Oligomenorrea sintomi

Oligomenorrea, quali sintomi? L’oligomenorrea ed i suoi sintomi possono realmente rappresentare un fattore di rischio per una donna di perdere la sua naturale capacità di rimanere incinta.

I sintomi dell’oligomenorrea sono confusi da molte come quelli di una probabile gravidanza, motivo per cui sarà bene conoscere meglio questa condizione; l’oligomenorrea ed i suoi sintomi vengono definiti nell’ambito medico come fattori di una condizione che affligge le persone di sesso femminile, impedendole di avere una determinata regolarità nei loro appuntamenti mensili con il ciclo mestruale.

Oligomenorrea sintomi

Oligomenorrea sintomi

Oligomenorrea perchè è importante riconoscerla

Normalmente ogni donna è interessata da un modello di ciclo mestruale la cui durata e l’intervallo tra uno e l’altro sono abbastanza precisi, ma quando questo viene a meno si rivela come una grande fonte di preoccupazione e disagio, dato che può essere un chiaro segno di una gravidanza o di qualche altra forma di complicazione della sua fertilità.

Oggi sarà nostro primario obiettivo quello di mettervi in condizione tale da riconoscere i sintomi dell’oligomenorrea a prima sguardo, così da convincervi subito a contattare un medico e prendere le dovute precauzioni per evitare che queste possano compromettere la vostra salute sotto numerosi aspetti.

Che cos’è l’oligomenorrea e quali sono le sue cause?

L’oligomenorrea, come abbiamo già visto, non è altro che una disfunzione del normale ciclo mestruale nelle donne che in questo caso viene compromesso da alcuni fattori interagenti tra loro, provocando alcuni sbalzi nella produzione ormonale della donna. Sebbene l’oligomenorrea ed i suoi sintomi siano un aspetto alquanto comune per molte persone durante l’età dell’adolescenza (solitamente il ciclo mestruale regolare comincia verso i 16 anni) e in menopausa derivata dalla vecchiaia, pensate che qualsiasi momento della sua vita una donna può venir a stretto contatto con essi provando un enorme senso di frustrazione e dubbio a riguardo, timorose che ciò possa essere un segnale d’avvertimento del proprio corpo per rivelare qualche problema di fondo.

Le cause da cui deriva l’oligomenorrea possono essere riassunte nelle seguenti:

Sintomi dell’oligomenorrea: stress ed altri fattori che causano lo squilibrio ormonale

Esistono una gran varietà di aspetti che compongono la nostra vita quotidiana che, purtroppo, possono realmente entrare nelle condizioni favorevoli per promuovere lo sviluppo dell’oligomenorrea e di molti altri disturbi: lo stress viene sicuramente annoverato in pole position tra questi, in quanto il suo devastante effetto sul fisico va compromettere anche la normale secrezione degli ormoni estrogeni femminili, convertendo tale produttività verso quelli androgeni maschili, provocando di conseguenza l’irregolarità del ciclo mestruale. Anche l’alimentazione può essere facilmente collegata a ciò, in quanto una dieta sbagliata e ricca di composti nocivi per l’organismo può far venir meno tale funzione della donna, rendendola incapace di prevedere il proprio appuntamento con il ciclo.

L’interazione di alcuni farmaci come causa dell’oligomenorrea

La maggior parte delle donne sono abituate ad assumere regolarmente una gran varietà di farmaci, tra i quali troviamo sicuramente una maggioranza di medicinali anti-concezionali: questi prodotti sono composti da una buona parte di ormoni androgeni per bloccare la capacità della donna di rimanere incinta, e sebbene riesca a prevenire questa possibilità ciò non significa che non ci siano risvolti collaterali. La comune pillola anti-concezionale, infatti, ha come possibile effetto l’alterazione del comune ciclo mestruale, portandovi irregolarità e mancanza di flusso mensile. Se prendete dunque alcuni di questi farmaci consultate il vostro medico onde capire se la vostra oligomenorrea ed i suoi sintomi siano strettamente legati a questa possibilità.

Quali sono i sintomi dell’oligomenorrea?

I sintomi dell’oligomenorrea sono per molte un aspetto irrilevante e di poco conto, visto che non è affatto raro avere leggeri ritardi o variazioni del appuntamento previsto con il ciclo; ciò nonostante per alcune donne i sintomi dell’oligomenorrea sono davvero preoccupanti, scatenando il desiderio di conoscere il prima possibile le cause di questa disfunzione per capire al meglio la sua natura. Se notate i seguenti sintomi al momento delle mestruazioni consultate immediatamente il vostro medico, così da capire fin da subito se il proprio problema appartiene alle forme di oligomenorrea o  se per caso nasconde un risvolto un po’ più piacevole, come potrebbe essere un’inattesa gravidanza.

Irregolarità del ciclo mestruale: per molte donne il mensile appuntamento con l’ovulazione diventa un vero e proprio impegno da trascrivere sul proprio calendario in maniera da prepararsi a dovere e sentirsi più pronte ad affrontarlo; uno dei sintomi più comuni dell’oligomenorrea è proprio la perdita della comune regolarità che accumuna tutte le donne, sebbene l’inizio e la durata di tale processo varia di soggetto in soggetto. Se cominciate a notare che il vostro ciclo diventa particolarmente sfalsato, magari fino a 4-7 volte in un anno, sarebbe davvero una buona idea quella di consultare il proprio ginecologo per stabilire se la causa diretta è dovuta all’oligomenorrea ed ai suoi sintomi.

Impossibilità di programmare il proprio ciclo: l’oligomenorrea rende impossibile ad una donna programmare il giorno approssimativo di inizio del proprio ciclo mestruale, colpendo dunque in maniera decisa la persona che solitamente è abituata a definire tutto nel minimo dettaglio. Questo sintomo dell’oligomenorrea può rivelarsi addirittura terribile per molte, rendendole incapaci di prepararsi all’imminente perdita di sangue, un fattore alquanto scomodo se siete spesso fuori casa per i vostri vari impegni.

Incapacità di rimanere incinta: ogni giorno sentiamo moltissimi casi di coppie che desiderano avere figli senza però riuscirci, e sebbene solitamente si pensi che tutto ciò sia dovuto ad una disfunzione del maschio, pochi pensano tuttavia che il problema di fondo possa essere legato all’oligomenorrea ed ai suoi sintomi, che come ben sappiamo sono spesso la causa principale della perdita di fecondità nelle donne colpite. Se nonostante i continui sforzi non riuscite a rimanere incinta, molto probabilmente ciò che dovrete fare è consultare il vostro medico per capire in che modo combattere una volta per tutte l’oligomenorrea ed i suoi fastidiosi sintomi.

Cosa fare come si notano i primi sintomi dell’oligomenorrea?

Se con il passare del tempo vi rendete finalmente conto che il vostro ciclo mestruale non segue più un ritmo regolare come un tempo o la quantità del flusso di sangue risulta drasticamente diminuito, allora dovete immediatamente prendere appuntamento dal vostro ginecologo in maniera da star certi che ciò possa essere attribuito all’oligomenorrea. Una volta raggiunto tale consapevolezza sarà il momento di capire le cause reali di tale problema, così da decidere automaticamente quali soluzioni prendere per sconfiggere questa condizione di salute.

Oligomenorrea e sintomi: che fare per liberarsene?

Chiaramente la via d’uscita da questo problema verrà stabilita in base alle cause dirette del vostro tipo di oligomenorrea, ma ad ogni modo i trattamenti previsti sono abbastanza comuni in tutte le donne che entrano in contatto con questo fastidioso aspetto della loro vita: per risolvere gli sbalzi ormonali e regolare il ciclo mestruale sarà indispensabile cominciare a seguire delle sane abitudini di vita quotidiana, controllando la propria alimentazione, dormendo le corrette ore notturne ed evitando tutte le possibili fonti di stress che vi colpisce durante il giorno. Con questi semplici consigli potrete star certi di diminuire le probabilità che l’oligomenorrea ed i suoi sintomi si presentino ancora nel corso della vostra vita, se non al momento della menopausa quando questo fattore viene considerato come un effetto naturale. Nel caso in cui il vostro problema venga invece associato ad alcuni farmaci specifici, il vostro medico potrà consigliarvi di interrompere tali farmaci e magari cominciare un trattamento per ristabilire la produzione di estrogeni indispensabili per godere di un buon equilibrio e di una corretta regolarità mestruale: ecco come risolvere un problema comune in tantissime donne al mondo verso il quale però, ancora troppo poche decidono di far qualcosa a riguardo.

Una considerazione finale sui sintomi dell'oligomenorrea

Una volta compresi al meglio i vari sintomi dell’oligomenorrea non avrete dubbi se il vostro ciclo venga caratterizzato da continui sbalzi, in maniera da individuare già al primo sguardo un principio del problema: ecco come avrete la possibilità di disporre del tempo necessario per affrontare al meglio questa condizione con il supporto del vostro medico, liberandovene definitivamente.

Suggerimenti ed informazioni relative ai sintomi principali della oligomenorrea.

Malattie

Lascia il tuo commento: