Soffio al cuore Soffio cardiaco

Spesso la frase soffio al cuore oltre ad essere una patologia, viene anche utilizzata per descrivere eventuali stati d'animo provati in precisi momenti.

Il soffio al cuore non è un modo di dire anzi, il soffio cardiaco è un rumore patologico che si produce a livello dell'endocardio dovuto prevalentemente ad una problematica relativa ad un difetto valvolare. Il soffio al cuore più essere caratterizzato da un timbro variabile ed occupare tutta la sistole oppure la diastole o anche solo solo una porzione di essa. In base alle zone dove questo appare il soffio al cuore prede diversi nomi, il soffio si dice sistolico se viene ascoltato tra il primo e il secondo tono cardiaco mentre diastolico se si localizza invece tra secondo e primo fono. È bene sapere che i soffi diastolici sono di origine quasi sempre organici, ovvero risultano una conseguenza di una lesione anatomica a carico di un apparato valvolare, invece i soffi sistolici possono anche essere funzionali, praticamente correllati ad una semplice o complessa turba della circolazione intracardiaca, senza che pero' ci siano a monte lesioni anatomiche.

Soffio al cuore Soffio cardiaco

Soffio al cuore

Nella prevalenza dei casi i soffi organici si manifestano prettamente in corrispondenza degli orifizi valvolari, zona nella quale hanno la loro massima intensità e possono essere facilmente ascoltati dal professionista con l'ausilio dello strumento.

Ascoltare il soffio cardiaco

Come esempio, un soffio sistolico può essere avvertito con la sua massima intensità in corrispondenza del focolaio di ascoltazione localizzato nella mitrale o anche nella tricuspide descrivendo cosi il fenomeno fisico della insufficienza di tali valvole il soffio sistolico, esattamente al contrario ha il suo massimo punto sul focolaio aortico o polmonare e questo porta quasi sempre ad indicare una stenosi rispettivamente delle valvole semilunari aortiche o anche polmonari come può succedere anche in caso di rumore diastolico sul focolaio della mitrale il quale indica una stenosi valvolare, mentre se posto sul focolaio aortico indica un'insufficienza.

Nonostante questo tutti i tipi di soffio però possono venire ascoltati anche in altre regioni della zona cardiaca ed anche limitrofe e tale fenomeno accade in quanto i rumori endocardici si propagano nella direzione della corrente sanguigna e la parete della cavità cardiaca che li genera.

Soffio cardiaco

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo soffio al cuore Soffio cardiaco

Io sono nato con il soffio al cuore e mia madre ha pianto a più non posso... però alla fine non mi è mai successo niente e sono qui a scrivervi :-)

Lascia il tuo commento: