Sostituzione valvola aortica: convalescenza e riabilitazione

La sostituzione della valvola aortica è un intervento delicato che viene eseguito a cuore aperto e che prevede per l'appunto la sostituzione della valvola aortica che non funziona bene. Essendo impossibile intervenire sul cuore in attività, viene eseguito un taglio lungo il torace per poter arrivare al cuore, che viene temporaneamente fermato, e la sua funzione viene assolta da una macchina. Al posto della valvola aortica mal funzionante viene inserita una protesi, il cuore viene riattivato e il torace viene suturato.

Sostituzione valvola aortica: convalescenza e riabilitazione

Sostituzione valvola aortica

Suddivisione del cuore

Il cuore è suddiviso in quattro parti: nella parte superiore trovano posto due atri, mentre nella parte inferiore si trovano i ventricoli che hanno una dimensione maggiore rispetto agli atri. Ogni ventricolo è dotato di due valvole: una si occupa del sangue che entra nel ventricolo, l'altra del sangue che fuoriesce dal ventricolo. Ciascuna di queste valvole è dotata di cuspidi che si aprono e chiudono come un cancello e che fanno si che il sangue possa uscire tranquillamente.

Cosa è la valvola aortica?

La valvola aortica controlla il flusso di sangue che fuoriesce dal ventricolo sinistro e che lo indirizza all'aorta che è l'arteria principale del nostro corpo. Si apre nel momento in cui deve inviare il sangue ossigenato all'aorta e si chiude quando arriva il sangue da ossigenare all'interno del muscolo cardiaco.

Perchè di deve sostituire la valvola aortica?

Sono fondamentalmente due i motivi per i quali si rende necessario sostituire la valvola aortica:

  • restringimento o stenosi della valvola, che impedisce il normale flusso di sangue;
  • incontinenza della valvola aortica a causa di lesioni della stessa che portano il sangue a ritornare nel ventricolo e non invece a percorrere la strada verso l'aorta.

Oltre ad un problema che si può verificare a causa dell'età, ci sono anche delle malattie che possono portare ad un malfunzionamento della stessa e che possono essere:

  • problema alla valvola aortica congenito;
  • problema alla valvola aortica causato da malattie che portano ad una degenerazione della stessa.

Problema alla valvola aortica congenito

Una delle patologie congenite che può colpire la valvola aortica, si chiama valvola aortica biscupide e che genera una malformazione della valvola che risulta formata da due cuspidi invece di tre.

La valvola assolve tranquillamente alla sua funzione, per cui nella maggioranza dei casi, si scopre di avere questa malformazione quando si è avanti con gli anni.

Calcificazione senile della valvola aortica

È una patologia degenerativa ed è la più comune che interessa la valvola aortica e si presenta intorno ai 70 – 80 anni, che provoca un cattivo funzionamento dei cuspidi che a causa dei depositi di calcio non si aprono e chiudono correttamente.

Malattie dell'aorta

Seppure rare ci sono malattie ereditarie che possono apportare seri danni alla valvola aortica, come ad esempio la malattia di Marfan che colpisce i vasi sanguigni e che può provocare aneurismi dell'aorta.

Quali sono i sintomi che fanno pensare ad un malfunzionamento aortico?

I sintomi che fanno pensare ad un malfunzionamento aortico sono:

  • angina a causa del ridotto afflusso di sangue al cuore a causa del malfunzionamento della valvola;
  • durante un allenamento fisico si può verificare una mancanza di respiro;
  • senso di vertigini;
  • svenimento a causa del ridotto afflusso di sangue al cuore.

Nel caso si manifestino problemi di questo tipo, bisogna necessariamente rivolgersi al medico di famiglia che farà eseguire un elettrocardiogramma per avere un'idea del problema.

Nel caso in cui l'esito metta in evidenza delle problematiche serie, allora il ricorso al medico specialista e quindi al cardiologo assume carattere di urgenza.

Nel caso il paziente si trascuri e non segua le prescrizioni del medico, potrebbe andare incontro a seri problemi che possono portare anche all'insorgere di un infarto.

I primi interventi del medico sono ovviamente farmacologici,ma nel caso in cui la patologia non è più possibile controllarla in questo modo, sarà necessario intervenire chirurgicamente per sostituire la valvola compromessa.

Come si prepara il paziente prima dell'intervento?

Nel momento in cui il paziente viene ricoverato per essere sottoposto alla sostituzione della valvola, deve fare tutta una serie di analisi ed altri esami per valutare lo stato fisico ed eventuali problemi che potrebbero insorgere durante l'operazione. Il paziente farà una consulenza dall'anestesista che gli porgerà tutta una serie di domande legate alle malattie avute in passato, ai farmaci che assume, alle malattie che hanno interessato la famiglia. Dopo aver stilato una sorta di storia del paziente, l'anestesista sceglierà il tipo di anestetico da utilizzare nelle giuste dosi, per evitare anche i malesseri legati al post anestesia.

Verrà chiesto al paziente se è portatore di protesi dentarie, in questo caso prima di entrare in sala operatoria sarà necessario toglierle provvisoriamente, per evitare problemi con il tubicino che viene inserito in gola per aiutare la respirazione.

Prima di sottoporsi ad un intervento così importante, il team di esperti che segue il paziente fornisce tutta una serie di consigli che lo possono aiutare nel periodo della convalescenza a casa. Gli verrà consigliato, se persona che vive da sola, di fare una grossa scorta di cibi, di posizionare oggetti pesanti che possono servire a portata di mano per essere gestiti con minore impegno fisico.

Prima dell'intervento vero e proprio il chirurgo spiegherà a grandi linee che tipo di operazione andrà ad eseguire ma vengono forniti degli input per la riuscita ottimale dell'intervento:

  • ai fumatori verrà chiesto di smettere in quanto il fumo potrebbe rallentare il processo di cicatrizzazione;
  • ai pazienti in sovrappeso è consigliato di perdere peso prima di sottoporsi all'operazione;
  • di iniziare un esercizio fisico moderato dopo l'intervento ma senza strafare;
  • affrontare serenamente l'operazione;
  • curare eventuali carie, per evitare che anche una semplice malattia gengivale possa infettare il sangue e rallentare il processo di guarigione.

Come si svolge l'operazione?

Il chirurgo fa un'incisione sul torace, per poi intervenire a tagliare nel mezzo lo sterno, operazione questa che prende il nome di sternotomia. Una volta raggiunto il cuore, quest'ultimo dev'essere messo momentaneamente a riposo e le sue funzioni sono assolte da una macchina chiamata cuore polmone: in questo modo il sangue non arriva al cuore bensì alla macchina che si occupa di farlo affluire ossigenato in tutto il corpo.

Il cuore dunque non è raggiunto dal sangue ed il chirurgo può lavorare tranquillamente, mentre l'aorta, che è l'arteria principale viene ostruita provvisoriamente. Il chirurgo adesso è in grado di incidere il cuore ed arrivare alla valvola che dev'essere sostituita, è un lavoro delicatissimo e quando è stata sostituita bisogna far ripartire il cuore. Per rimetterlo in moto gli saranno arrecate delle piccole scosse elettriche che hanno lo scopo di fargli riprendere il suo battito regolare, così da staccare la macchina e far ripartire il cuore a pieno regime.

Successivamente verrà suturato lo sterno, dal quale usciranno dei piccoli cateteri che hanno lo scopo di far drenare sangue e liquidi che si possono fermare in prossimità della ferita, per scongiurare possibili infezioni.

Tipi di valvole

Esistono diversi tipi di valvole che prendono il nome di biologiche o meccaniche e ci sono opinioni contrastanti su quale tipo possa essere la migliore.

Valvole meccaniche

Sono fatte di carbonio pirolitico, oppure in ceramica ed hanno il grande vantaggio di essere molto resistenti: lo svantaggio è dato dal fatto che sulla valvola il sangue si coagula ed il paziente deve assumere vita natural durante dei farmaci anticoagulanti per evitare la formazione di trombi che possono essere causa di ictus.

L'unica cosa che potrebbe inizialmente creare anche problemi di carattere psicologico è che queste valvole meccaniche possano fare del rumore, ma col tempo ci si abitua e diventa un rumore familiare.

Valvole biologiche

Il vantaggio di queste valvole è che sono fatte di tessuti animali, compreso quello umano ed hanno una durata che va dai 12 ai 15 anni, mentre lo svantaggio è che per i giovani e per le persone particolarmente attive può essere necessario essere rioperati.

A chi è impiantata una valvola di questo tipo non dovrà assumere per sempre anticoagulanti, se non nelle prime settimane dopo l'operazione a meno che non si a necessario assumerlo per altri problemi.

Ci sono rischi di mortalità per chi si sottopone a questo intervento di sostituzione?

La sostituzione della valvola aortica è un'operazione che come tale comporta dei rischi, che possono andare dalla morte, in casi rarissimi, oppure avere un ictus durante l'operazione a causa di trombi che si mettono in circolo nel sangue. Ovviamente il chirurgo si adopererà per evitare qualunque tipo di pericolo per il paziente, anche se ci sono importanti fattori di rischio da non trascurare:

  • con l'età aumenta il rischio;
  • se un paziente fuma, non fa esercizio fisico e fa abuso di alcol;
  • se un paziente ha già avuto un ictus;
  • se un paziente ha altri importanti problemi di salute.

(Convalescenza e riabilitazione dopo l'intervento)

Dopo l'intervento

Dopo l'intervento il paziente viene portato in terapia intensiva, dove la sua attività polmonare e cardiaca sarà monitorata per circa 48 ore e sarà sedato per non farlo muovere. Nella respirazione è aiutato da una macchina che introduce ossigeno nei polmoni e lavora al loro posto, ossigeno che viene introdotto attraverso un tubo chiamato endotracheale che è in bocca o spesso viene inserito anche nel naso. Quando il paziente si risveglia si ritroverà questo tubicino che non è facile da tenere e non potrà né parlar,e né bere, e neppure mangiare.

Quando il medico, dopo aver visitato il paziente, si rende conto che può respirare autonomamente, allora il tubo endotracheale sarà tolto e gli verrà somministrato ossigeno con una mascherina.

Passaggio al reparto

Trascorse le 48 ore critiche, il paziente può essere trasferito in reparto, che è comunque specializzato per i pazienti che hanno subito queste operazioni così importanti, ed ha sempre con se i cateteri per la fuoriuscita di materiale di scarto.

Nel momento in cui si passa in reparto il paziente potrà ricevere visite di amici e familiari, cosa che non era possibile fare nel reparto di terapia intensiva: gli unici rapporti erano dialogo medico e familiare.

Possono insorgere complicanze?

Seppure siano rare, è possibile che possano verificarsi serie complicazioni a seguito di questo intervento:

  • si può verificare un'infiammazione della valvola, provocando un'endocardite che può creare danni al cuore che si possono limitare, facendo assumere al paziente degli antibiotici specifici;
  • rischio di coagulazione, di cui si è parlato prima;
  • chi ha una valvola biologica ed è giovane può andare incontro ad un secondo intervento;
  • in un caso su 4 si possono verificare delle aritmie che vengono risolte utilizzando un pacemaker, che è un piccolo strumento che viene inserito sotto la pelle per dare una mano al cuore a regolarizzare il battito.

Cosa fare dopo l'intervento?

Dopo aver subito un'operazione così importante bisogna seguire un piano preciso che coinvolga sia la riabilitazione cardiaca che quella fisica con la fisioterapia ed i tempi di recupero ovviamente variano:

  • in base all'età;
  • in base allo stato generale del paziente.

Approccio psicologico al rientro a casa

Quando si rientra a casa dopo un intervento così importante, è normale sentirsi come spiazzati e spaesati, si ha paura di non riuscire ad essere più come prima, ed i principali sintomi sono:

  • inappetenza;
  • leggero gonfiore e rossore intorno alla ferita;
  • episodi di insonnia;
  • problemi di costipazione ed in questo caso serve bere molta acqua, mangiare molte fibre e poi rivolgersi al proprio medico per problemi di questo tipo;
  • momenti di ansia e depressione: condividere il problema che si ha avuto con una persona che ha avuto il medesimo iter, aiuta psicologicamente ad essere più forti e motivati.

Come pulire la ferita?

Il rimedio più semplice è utilizzare del semplice sapone con dell'acqua, quando poi i punti si sono assorbiti sarà possibile anche fare una doccia, sempre che non sia troppo calda per evitare anche probabili emorragie.

Se si va al mare, dopo il periodo di convalescenza, bisogna apporre uno strato notevole di crema protettiva sulla cicatrice, operazione che andrà fatta per almeno un paio di anni dopo l'operazione.

Nel caso in cui si dovessero manifestare:

  • sensazione di dolore intorno alla parte che è stata incisa;
  • aumento del gonfiore;
  • febbre alta.

Sesso e patologia

È normale che avendo problemi a livello circolatorio, tutti le più normali attività come la respirazione, incidono sulla vita di tutti i giorni compresa anche l'attività sessuale.

È normale che l'approccio al sesso, dopo un intervento di sostituzione della valvola aortica, va fatto con rigore ed attenzione e non provoca alcun problema di erezione.

Laddove questi problemi si dovessero riscontrare è indicato parlarne col proprio medico di famiglia che potrebbe indirizzare il paziente verso un gruppo di sostegno.

Guida di mezzi e lavoro

A chi ha subito un simile intervento viene vivamente invitato a non mettersi alla guida, prima di non essere tornato pienamente in forma, mentre chi svolge lavori pesanti può chiedere al proprio datore di lavoro di assegnarli un altro incarico.

Altri tipi di intervento

Sono state messe a punto altre tecniche di intervento che non portano ad un'operazione così importante e pericolosa come quella a cuore aperto che è comunque da preferire una prende il nome di:

  •  impianto della valvola aortica con un catetere: attraverso l'arteria femorale si porta un piccolo catetere a forma di palloncino fino al ventricolo sinistro che poi inserirà la valvola nuova sulla vecchia; si tratta di un intervento poco usato e non può trovare applicazione tra quelle persone debilitate fisicamente;
  • riparazione della valvola: è possibile eseguirla solo nel caso in cui ci sia un'insufficienza aortica ma non per restringimento o stenosi dell'aorta ed in particolare si parla di inserire una sorta di anello di plastica per riparare la valvola e fare un'opera di innesto, sostituendo tessuti malati con tessuti sani fino ad arrivare alla valvola lesionata.

Informazioni sulla sostituzione della valvola aortica

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo sostituzione valvola aortica: convalescenza e riabilitazione

Porgo i miei complimenti per la pagina, la precisione e la completezza dello scritto

sono interessato alla valvola aortica in quanto proprio questo mattina ho avuto la brutta notizia che mio padre dovra' essere sottoposto ad un intervento per la sostituzione. Sto cercando di mettermi in contatto con il San Camillo di Roma per far effettuare l'intervento al Prof. Se potete darmi un consiglio oppure indirizzarmi da qualche parte sono pronto ad accettare indicazioni. Grazie

Mi associo ai complimenti per la pagina, ben scritta.

Per il sig. Attilio:
ottimo il San Camillo di Roma, il quale ha un'equipe di cardiochirurgia a mio avviso eccellente. Personale infermieristico di terapia intensiva e di reparto ottimo e professionale (questo per le mie 2 esperienze personali in quel reparto).
L'unica pecca, come purtroppo in tutti gli ospedali, sono i tempi di attesa.
Da non sottovalutare assolutamente altri centri di cardiochirurgia importanti della capitale.

ieri mattina a mio marito 43 anni è stata riparata valvola cardiaca messa 15 giorni fa' dopo una meccanica tre anni or sono, dopo questa terza operazione oggi è entrato in coma, non danno aiuto i medici a noi di fuori. perchè è successo... puo' riprendersi?? nessuno risponde a 24 ore dall'intervento è caduto in coma. Spero qualcuno posssa dirmi qualcosa. grazie anticipatamente deborah

Giorno, mi serviva avere, piu' precisamente capira quello che succede a mia mamma (70 anni).
Operata con sostituzione valvola aortica da circa un mese.
Da una settimana ha la febbre, di mattina temperatura nomale e la sera aumenta anche fino a 38,6.
Finalmente stamattina e stata ricoverata, e da quello che capiamo, spero di sbagliarmi.
Puo' essere di nuovo operato. Come mai? Puo' subire un nuovo intervento?
Grazie anticipatamente x la risposta.

Mia mamma è stata operata alla valvola aortica dopo 10 ore di sala operatoria mi è stato detto che dopo l' intervento gli è venuta un emoragia quindi hanno dovuto ripetere la circolazione extra corporea, la causa cuore debole e tessuti fragili, per magia i tessuti sono riusciti a fermare l'emoragia, ma il cuore non ha sopportato le due circolazioni extra corporee e purtroppo dopo 5 giorni è deceduta. Volevo chiedere si potevano prendere delle precauzioni per evitare l' emoragia che praticamente è avvenuta subito dopo la chiusura dello sterno. grazie.

Salve, mi chiamo Santo, ho 23 anni e vengo da Catania. Tra qualche giorno dovrò subire un'operazione di sostituzione della valvola aortica, mi mettono quella meccanica visto l'età, dovrò effettuare l'operazione a Milano al San Raffaele! Aspetto la telefonata e sono molto ansioso! Qualcuno può tranquillizzarmi?

Santo, tranquillo io l' anno scorso esattamente il 10 settembre ho fatto lo stesso intervento ho 30 anni è andato tutto bene. Anche io come te l ho fatto al San Raffaele e sono veramente bravi. le infermiere degli angeli veramente tutto ottimo vai tranquillo.. in bocca al lupo

Ciao, ho 27 anni, tra qualche giorno anch'io dovrò sostituire la valvola al Sant'Orsola di Bologna... per fortuna non sono spaventata ma sono ancora molto indecisa tra protesi biologica e meccanica... Andrei direttamente sulla meccanica, ma a parte la storia dell'anticoagulante da assumere perennemente, comporta veramente seri problemi nel caso scelga in futuro di avere una gravidanza? dubbio amletico! consigli, esperienze vissute?

Ciao Agnese, sono Angela, ho 34 anni e ho fatto l'intervento di sostituzione della valvola a marzo. A me hanno impiantato una meccanica, però considera che io ho già una bimba. É vero che se desideri avere una gravidanza successivamente avrai problemi. Ma parlane bene con il tuo cardiochirurgo. Io infatti non potrò più avere una gravidanza e faccio continua assunzione di anticoagulanti. Spero che tu riesca a prendere la giusta decisione.

Salve, ho 24 anni e a giorni sarò chiamato dal centro cardiologico Monzino per la sostituzione della valvola aortica... quattro anni fa sono stato operato nello stesso centro per aneurisma della vena aorta... sono a pezzi... non riesco a reagire...

Salve, ho letto la spiegazione riguardante la sostituzione della valvola, molto chiara anche per me che non sono addentrata nel campo medico. Molto presto mio nipote che ha appena 12 anni dovrà subire questo intervento, premesso che è un bambino nato prematuramente e con altri problemi alle spalle. La mia domanda è quanto è rischioso l'intervento a questa età?

salve, ho 38 anni e fra qualche settimana sarò operata per la sostituzione della valvola aortica al monzino ho una paura matta... non c'e la posso fare...

Anche io Tiziana subirò il tuo stesso intervento, al centro cardiologico Monzino... Sono in attesa di chiamata.

Salve, ho subito un reintervento di valvola mitralica, vorrei sapere se esiste un gruppo di persone con cui posso condividere questo tipo di problematiche. Grazie

Salve a tutti, ieri il cardiologo per una visita di routine mi ha dato una brutta notizia. Tra 5 anni max dovrei operarmi di sostituzione valvola aortica perché bicuspide e insufficiente, e sostituzione aorta ascendente perché dilatata. Vista la mia giovane età, 23 anni, sono terrorizzato tanto che la mia voglia di vivere non so dove è andata a finire. Avrei bisogno di qualcuno che abbia lo stesso problema che mi aiuti a superare questa mia paura, più che altro è quello che mi aspetta dopo l'intervento perché non penso di vivere a lungo dopo un intervento del genere. Grazie a tutti!

Salve a tutti, mi chiamo Michele, ho mio padre ricoverato al policlinico di Monza e venerdì 14/10/2011 sarà sottoposto ad un intervento chirurgico alla valvola Aortica... ho una paura tremenda che possa accadere qualcosa di brutto durante l'operazione! non dormo la notte xkè il pensiero mi asfissia la mente... qualcuno può tranquillizzarmi???

Ciao Mario,
ho 24 anni e quattro anni fa ho subito l'intervento di sostituzione di un tratto dell'aorta ascendente perché dilatata, l'intervento lo fatto presso il centro cardiologico monzino... a giorni devo subire un altro intervento per la sostituzione della valvola aortica... lo farò sempre lì...
Rivolgiti a loro perché sono veramente in gamba... in bocca al lupo

Salve, oggi hanno operato mio suocero di anni 85 e gli hanno cambiato la valvola aortica. Mio suocero non aveva nessun problema di alcun tipo! Ma ha 85 anni, non si poteva far senza??

Salve sono sempre Renzo. A mio suocero hanno diagnosticato che aveva la valvola aortica calcificata ed allora hanno consigliato l'operazione. Però ho letto che è una operazione complicata: e se non si operava? 85 anni sono tanti e lui stava bene. Perché non fargli fare il suo decorso di vita?

Ciao a tutti, ho 36 anni e nel 2004 sono stata operata al Policlinico di Monza per sostituzione valvolare aortica (ho optato per una biologica) e sostituzione dell'aorta ascendente. Grazie al cielo l'operazione è andata bene, e dal ricovero alle dimissioni, ivi compresa la fisioterapia, sono passati solo 26 giorni. poi sono tornata a casa e dopo 1 mese ero in grado di fare perfettamente tutto quello che facevo prima. conduco una vita assolutamente normale . l'assistenza avuta al policlinico di Monza è stata fantastica. A tutti quelli che devono affrontare questo intervento e soprattutto a Mario, cerca di stare tranquillo. Ps : una domanda ma come mai ti hanno detto tra 5 anni, la dilatazione aortica di quant'e?. io sono stata operata in primis per il rischio imminente di aneurisma dell'aorta, ma una volta che dovevano operare hanno deciso di sostituire anche la valvola che era bicuspide e malformata dalla nascita

ragazzi sono a pezzi, oggi ho fatto il pre ricovero al monzino... martedi farò la tac e venerdi mi operano...... ho tanta paura.... aiuto

Mio padre è deceduto il 15 ottobre dopo intervento alla valvola aortica, aveva 73 anni. I medici non si spiegano il motivo. A parte l'aritmia non aveva altri sintomi e svolgeva una vita molto attiva e ricca di soddisfazioni. Per noi famigliari è difficile accettare questo epilogo e ci chiediamo se in qualche caso non sia meglio decidere di non operarsi...

Ciao a tutti mi sono operato di sostituzione valvola aortica ed aneurisma aorta ascendente il 13/10/2011 e vorrei rincuorare tutti coloro che devono affrontare l'intervento .... è peggio prima, sei teso, hai paura.... ma pensate che il peggio è proprio prima... una volta operati si riprende a poco a poco tutto e dopo un mese sei già in carreggiata... Io ho 43 anni e mi sono fatto impiantare una valvola biologica... c'è qualcuno che mi possa parlare della propria esperienza con la sostituzione della valvola biologica? durata della valvola stessa?

Ciao, sono Mario, rispondo alla ragazza che voleva sapere le mie condizioni. Ho una valvola aortica bicuspide e lievemente insufficiente, pensa che fino a 19 anni giocavo a calcio senza problemi perché anche se ho questo problema la valvola di per sè riesce a funzionare abbastanza bene. Il mio problema è che ho un aneurisma dell'aorta ascendente e quello che mi preoccupa è che a 18 anni era 38mm ora a 23 è diventato 44 stando per giunta a riposo perché non posso piu praticare sport a livello agonistico. Il cardiologo mi ha detto che fra 5-10 anni max dovrò subire l'intervento e anche se è un giorno lontano a me sembra domani.

Ciao a tutti, ho 40 anni, ho lo stesso problema di Mario: l'aorta toracica dilatata di 44 millimetri e valvola bicuspide, di conseguenza quando verrò operato verrà cambiata sia la valvola che il pezzo di aorta, si chiama intervento di bentall, praticamente la valvola e' già inserita nel tubo di dracon, da quando ho saputo che devo operarmi è un pensiero fisso, quello che mi rincuora è che mio nonno è stato operato ad 80 anni della stessa cosa ed è andato tutto bene, lo stesso mio papà, lui addirittura in emergenza, cioè l'aneurisma gli si era dissecato, gli avevano dato il 20 per cento di probabilità di vita, ora sta benissimo, fuma ancora quel testone.
buona fortuna a tutti e tranquilli

Ciao a tutti, ho 45anni, il 17 novembre 2009 ho subito il seguente intervento: sostituzione della valvola aortica con biologica e aorta ascendente dilatata 47-49 (bentall). Ad oggi sono in forma e pratico sport alla grande. Ciclismo, podismo e calcetto. Test ergometrico 171fc a 320watt, a riposo 43fc
forza ragazzi!!!!!!

Ciao sono Davide il quarantenne con aneurisma di 44 mm al bulbo dell'aorta e valvola bicuspide, voglio farmi operare al monzino di Milano, tra di voi ce qualcuno che è stato operato li e spiegarmi come si è trovato, i tempi di attese e un po' in generale, dalla prima visita al ricovero al giorno dell'operazione, alla terapia intensiva, poi il reparto, e la fisioterapia? Grazie, se mi aiutate mi fate un piacere, sono un po' giù di morale, a volte penso che è meglio che non mi faccio operare... grazie a quelli che mi rispondono per i consigli

ho 43 anni operato il 26 07 20011 alla valvola aortica più un pacemaker (impiantato un mese prima) faccio una vita normalissima. è più la paura del prima operatorio che il post! ah valvola organica la migliore perché non sei schiavo di farmaci! l unico problema è aver perso il lavoro!

Ciao, sono Gabriele, ho 46 anni e sono stato operato per coartazione aortica a 16 anni. Ora mi si presenta una insufficienza aortica medio severa nonostante la paura sono ottimista perché in Italia ci sono dei medici fantastici e preparati e penso che affronterò questa avventura abbastanza tranquillo.
Per i ragazzi giovani: reagite senza paura, io addirittura dopo l'intervento mi sono messo a fare il pugile a 17 anni quindi reagite con coraggio e vedrete che ce la farete!

ciao mario non sai quanto ti capisco.... è ben poco importante che l'intervento avverrà DOPO, noi rimarremo terrorizzati fino a quel momento. Io sono in gravidanza, con bicuspidia e radice aortica 35 mm (pensa solo 20 giorni fa era 33 mm!!) mi hanno già detto che faranno nascere prima la bimba a 34 settimane ed io sono terrorizzata che per l'aumento della dilatazione debba nascere prima! e poi cosa succederà alla mia aorta?

A giugno mi hanno diagnosticato una stenosi severa e quindi urgente cambio valvola aortica in settembre ricoverata al ferrarotto di catania mi hanno fatto una angioplastica, messo due stent perchè le arterie esano quasi chiuse e dimettendomi con la clausola di mettere la valvola ma nn so se biologica o meccanica per vja percutanea. Ebbene ora lunedi 19 dicembre mi dovro ricoverare e il 21 operare..sono terrorizzata perchè so che qualche rischio c'è sempre....io ho 59 anni, sono giovane per questa patologia ma ho avuto 2 tumori con radioterapie e un'aneurisma cerebrale destro embolizzato e il sinistro operato al gemelli di roma . C'è qualcuno che ha subito questo intervento a Catania, sapevate prima che valvola avrebbero messo per via percutanea? e dopo che prognosi c'è??? sono agitata e terrorizzata ..aiutatemi martina da catania

Volevo rispondere alla signora in gravidanza, a me sembra impossibile che in 20 giorni si sia dilatata di 2 millimetri, a me due millimetri ci ha messo due anni, rilevato dalla tac, in quanto eco cardiogramma non darà mai una misurazione precisa

ho 50 anni sono di Roma e devo sostituire la valvola aortica vado al san Filippo neri leggevo che si può fare un impianto della valvola aortica con un catetere: attraverso l'arteria femorale si porta un piccolo catetere a forma di palloncino fino al ventricolo sinistro che poi inserirà la valvola nuova sulla vecchia; si tratta di un intervento poco usato e non può trovare applicazione tra quelle persone debilitate fisicamente; ne sapete qualcosa grazie sono a pezzi

Ciao a tutti, mia madre di 56 anni ha aneurisma aorta toracica ascendente di 47-48 mm . Il cardiologo nn crede sia ancora arrivato il momento di operare considerando che per il resto ( valvola) e' tutto ok. Io in realta' sono molto preoccupata di una eventuale operazione perché leggendo vari articoli su internet danno una mortalità dal 5 al 15 % . Nn e' proprio poco!! Chi ha già fatto un operazione di questo tipo può gentilmente raccontarmi la propria esperienza?? Grazie

Volevo rispondere ad etta, l'operazione che deve fare tua madre l'ha fatta anche mio nonno ha 82 anni ed e' andato tutto bene anche se era gia stato operato al cuore 20 anni prima, aveva anche delle complicazioni ai polmoni, per polmonite cronica, ed epatite cronica,e' stato in terapia intensiva 20 giorni ma poi e' anato tutto bene,ora ha 85 anni e salta come un grillo

Ciao a tutti. 52 anni, subito intervento Bentall il 15 novembre 2011, clinica San Rocco a Ome, in Franciacorta. Prima paura che rasentava la disperazione poi, una volta operato, posso dire che la cosa e' stata assolutamente fattibile. Disagio in terapia intensiva ma superabile. Clinica davvero fantastica. Ora soddisfatto di averlo fatto. L'aneurisma dell'aorta e' pericolosissimo, non dimentichiamolo. Mi hanno impiantato una valvola meccanica, durera' quanto me, mi e' stato assicurato. Perche' nelle esperienze lette sopra, persone di 30-40 anni optano per la biologica? Sono destinati al nuovo intervento fra 15/20 anni. In conclusione voglio dire "coraggio" a chi si approccia all'intervento, scegliete una clinica seria con buone percentuali di riuscita a proprio carico e poi, chiudete gli occhi e affidatevi, dopo un mesetto sarete quelli di prima con un rischio mortale in meno.

Grazie Roberto dell'incoraggiamento,anche io dovrei fare intervento di bentall, ho 40 anni e di sicuro metto la valvola meccanica

Salve, ho 33 anni ed a breve devo subire l'intervento di sostituzione aortica. ho il ventricolo dilatato ed ingrossato, ma normale funzione ventricolare, dopo l' intervento il ventricolo diminuisce di volume e dimensioni ? grazie andrea

Salve ai primi di febbraio devo subire l' intervento di bentall presso un' ospedale milanese mi raccontate la vostra esperienza?
luca 30 anni

Salve, mio padre è stato operato il 4 gennaio per la sostituzione della valvola aortica e dopo 10 giorni è deceduto. I medici hanno detto a causa di un aritmia cardiaca. Aveva 66 anni. Forse è il dolore che mi fa dubitare, ma non riesco a farmene una ragione.

ciao luca anche io devo fare intervento di bentall ho 40 anni,in che ospedale di milano vai?

Ciao a tutti, Mio papà dovrà essere operato tra meno di un mese x sostituzione dell'aorta ascendente. Ci hanno spiegato che ha un rischio basso (5%) perché ha 57 anni, non ha altre complicazioni ed è asintomatico. Io sono comunque terrorizzata. Abbiamo optato per il San Martino di Genova perché li lo hanno molto rassicurato. Qualcuno di voi ha fatto lo stesso intervento li? Come si è trovato? Qualsiasi informazione in più sull'intervento e sul post è ben accetta perché stiamo tutti morendo di paura nella mia famiglia. Grazie

Grazie per la chiarezza dell'articolo. Dovendo affrontare una sostituaione della valvola a seguito di stenosi aortica in persona di 83 anni quale struttura mi consigliate. Noi residiamo a Treviso. Grazie Giovanna

Ciao Davide,
vado al San Raffaele

Grazie Luca,io andrò al monzino di Milano,li il cardiochirurgo mi ha detto che posso aspettare ancora un anno,poi facci sapere come ti e' andata,ciao

Ciao Giulia. Sono di Torino e tutti coloro che purtroppo si dovranno operare di sostituzione di valvola aortica purtroppo e solo una metafora ragazzi state sereni io sono stato operato a 42 anni adesso ne ho 53, faccio sport moderato pesi e nuoto, sto alla grande. Scappai da Torino andai a Perugia al silvestrini. Tutto bene. Tranquillizzati va tutto bene.

Ciao a tutti sono Francesca. A soli 29 anni ho subito un intervento per mettere una protesi aortica meccanica. Ho fatto l'intervento al San Gerardo di Monza. Sono stati bravissimi! Ho ripreso a fare la mia vita di sempre e sto bene. Volevo dire a coloro che dovranno subire l'intervento di andarci con la massima serenità e tranquillità possibile perché è un intervento che ti salva la vita. Anche se ora che vorrei avere un bambino i problemi si fanno seri e non so cosa fare... qualcuno mi può aiutare e chiarire o raccontare la sua storia di gravidanza con questo tipo di protesi? Qualcuno ci è già passato?.... ps anche mio padre ha subito l'intervento ed è andato tutto bene!! un abbraccio a tutti e grazie

Grazie x le rassicurazioni, anche se un po' di paura rimane. Sto pensando di fare visitare mio papà anche al San Matteo di Pavia, qualcuno conosce la cardiochirurgia li? Lui sembra convinto col San Martino di genova! Potete dirmi se avete esperienza in questi due ospedali? Grazie ancora a tutti!
Giulia

Giulia, ti consiglio il monzino di Milano o il Niguarda, hanno le migliori casistiche di riuscita, San Matteo di Pavia non lavora piu vigano

ciao a tutti.
sono max ho 31 anni ed ho un aorta bicuspide con e estasia del bulbo di circa 46 mm (sono alto 190 cm e peso circa 95 kg), reflusso moderato, ogni 6 mesi faccio i soliti controlli sotto sforzo ecc....
volevo chiedervi a tutti voi che avete problemi di bicuspidia se avete avvertito dei problemi al livello celebrale, difficoltà a concentrarvi, nel ricordare le cose, confusione ecc.. tutto questo può essere correlato?...p.s. soffro anche di emicrania con aurea per me c e una correlazione a tutto questo......voi che ne dite quanti di voi hanno questi sintomi???
un grande in bocca al lupo a tutti!!!

Io ho subito un operazione di sostituzione valvolare aorta il 14/03/2011 all'ismett il primo centro x cardiologia dopo pizburg, avevo una malformazione congenita una valvola aorta bicuspide, ho 23 anni e sto bene, ho subito dopo il 7 giorno di ricovero il trapianto di pace maker dal dott. pilato e sto bene. Dopo l'operazione ero depresso, scorbutico e condividevo il mio problema. Ancora ora sono nervoso e litigo, però ho la fortuna di avere la mia ragazza. Comunque volevo sapere se e vero che la mia patologia è considerata rara perché ho sentito dire che non tutti nascoscono con una malformazione aorta bicuspide, perché se cosi mi spetta il 100% di invalidità tra la valvola, pace maker e se considerata malattia rara

domani devono operare mio padre a palermo ismett devono sosituire la valvola aorta domenica ha compiuto 70 anni che bel regalo del c....Ma speriamo bene.

ciao agnese leggo solo ora il tuo post com è andato l'intervento?io ho 30 anni e da quasi 9 anni ho la valvola mitralica meccanica,sono stata operata al s.donato milanese tutto va abbastanza bene anche se sono in terapia con anticoaugulante e vorrei tanto un bambino, mi sto informando da alcuni anni,ma i medici hanno tutti pareri diversi,chi me sconsiglia, chi vieta, chi non sa cosa dirmi.. non so' a chi rivolgermi, vorrei tanto che qualcuno potesse aiutarmi,se qualcuno ha esperienze di questo genere..grazie

Ciao,io ho 30 anni e da quasi 9 ho la valvola mitralica meccanica,sono stata operata al S.donato milanese.sono in terapia con l'anticoaugualante e da alcuni anni mi sto informando per poter avere un figlio ma nessuno sa cosa dirmi,i dottori hanno tutti pareri contrastanti,ho paura di rischiare.se qualcuno ha esperienze di questo tipo vi prego di contattarmi.grazie a tutti ciao

Ciao max anche io ho valvola aortica bicuspide con lieve insufficienza e bulbo aortico di 44 mm ma non ho i sintomi che dici,anche il mio cardiologo dice che il nostro problema non da sintomi e a volte e' brutto proprio per questo perché puoi capitare di accorgersi di avere la dilatazione aorta quando e' troppo tardi

Ciao a tutti, sono la ragazza che il mese scorso ha chiesto informazioni sulla cardiochirurgia di genova e di pavia. Voglio solo raccontarvi la nostra esperienza. Mio papà ha subito la sostituzione dell'aorta ascendente e la scelta è caduta sul policlinico san matteo di pavia. Devo ammettere che i medici di quel reparto sono molto competenti e infatti l'intervento è andato benissimo (3 ore circa + 20-21 ore di terapia intensiva). Purtroppo sono insorte alcune complicazioni quali febbre (x diversi giorni) e saturazione bassissima per quanto riguarda il respiro. Ha passato quindi 10 giorni in ospedale anzichè i canonici 5 o 6 e devo ammettere che in quei momenti abbiamo avuto molta paura. Ora però sta meglio e domani lo trasferiscono a fare la riabilitazione. Quello che voglio dire è: non scoraggiatevi se dovete affrontare questo intervento. E' serio ma x ospedali importanti come quello di pavia sono interventi di routine. In bocca al lupo a tutti!
Giulia

Ciao Giulia sono contento che e' andato tutto bene,anche mio fratello e mio papa' sono stati operati li

Il 18 aprile scorso ho avuto una sincope, sapevo dall'età di 17 anni di avere la valvola aortica bicuspide, ed a 31 anni ho avuto un'endocardite. Mi è stato detto che devo sostituirla, e a tuttoggi sono in attesa dell'intervento. Quello che mi tormenta di più è l'idea di dover fare dopo l'intervento continuamente controlli della densità del sangue, non nascondo che ho paura dell'intervento, ma credo che sarebbe sciocco non averne, mi hanno parlato di apparecchiature tipo quelle della glicemia, ma non riesco a trovarne. Qualcuno sa dirmi qualcosa? Grazie e ciao.
Gianluca

Sono stato operato a novembre 2011 al policlinico tor vergata. Sostituzione valvola aortica da fime giugno in ospedale per infezione alla stessa, sono subentrati dei problemi operato d'urgenza. Mi sono svegliato dopo 4 giorni, è andato tutto bene avevo molta paura, un lavoro perfetto ho 61 anni piu 25 per la valvola meccanica posso riposare tranquillo. Grazie all'equipe del tor vergata. Auguri a tutti e date fiducia ai medici sono i nostri angeli custodi.
Ciao,
Mario

ciao a tutti, mi chiamo Mario ho 41 anni e giorno 14 maggio 2012 mi hanno operato presso l'ISMETT di Palermo (tutto è andato OK bravissimi sia i Dottri che anche i paramedici) mi hanno sostituito la orta e la valvola, adesso sto bene, prima non riuscivo a fare più nulla, ero affetto da stenosi congenita, valvola bicuspide aorta 46 mm dove subire l'intervento in pochissimo tempo non avevo paura ( in un primo momento non volevo operarmi, ho detto al mio medico di famiglia che era una scelta di vita che volevo fare, ma lui mi rispose caro amico la tua è una scelta di morte! a volte si cerca di prendere la strada più comoda! forse pensavo che decidere di non operarsi era la cosa giusta da fare, ma poi ho capito che la vita è un dono di Dio è questo dono non si deve sprecare! ho affrontato la cosa con filosofia, spesso molti non vogliono operarsi perchè hanno paura, nella nostra cultura i concetto di morte viene vissuto come tragedia e con disperazione, bisogna semplicemente pensare che la morte fa parte della vita, a tutti voi cari miei fratelli vi dico di affrontare l'operazione con serenità e tranquillità, ognuno di noi è prezioso agli occhi di Dio! via auguro salute e propserità!
un abbraccio affettuoso a tutti Voi! Mario

ciao a tutti mi chiamo mauro ed ho 32 anni,il 12 aprile scorso ho rinunciato all'intervento per la sostituzione della valvola aortica.ho paura e non trovo il coraggio di fare questo passo e il pensiero di subire questo interventi mi terrorizza.il problema più grande è che sono asintomatico quindi non riesco proprio ad accettare quello che dicono i medici e non trovo la forza di richiamare il chirurgo.ora che ho rinunciato vivo la giornata più serenamente e vedo l'operazione come una cosa lontana ma come ne parlo o mi avvicino mi blocco sembra che in questo momento non ne sento il bisogno.
molti messaggi mi mettono paura alri invece mi danno speranza e mi fanno capire che tutti noi alla fine abbiamo gli stessi pensieri,ma in questo momento non so proprio da dove partire per riuscire a superare questo ostacolo che già il 12 aprile mi ha sconfitto....avevo scelto villa maria cecilia come clinica per l'operazione.grazie infinite per un eventuale risposta...mauro

Ciao Mauro, secondo me dovresti sentiere il parere di un secondo cardiochirurgo, se anche lui ti dice di operarti dagli retta, perche a volte è piu pericoloso rimanere così che l'operazione, io ho 40 anni il mio cardiologo mi ha detto che per ora non devo essere operato ma prima o poi dovrò subire intervento di bental cioè cambiare valvola aortica e bulbo aortico. Se ti puo tranquillizzare mio papà la valvola l'ha cambiata 20 anni fa e sta ancora benissimo, ora penso che le apparecchiature le metodiche siano più all'avanguardia. Ciao buona fortuna

Ciao a tutti.
Mi chiamo Marta e ho 16 anni. una persona molto vicina a me, a cui voglio un bene dell'anima dovrà fare questo intervento. Ha 33 anni, fuma e a volte abusa di alcol. (lo so che presentarlo così non sembra un gran personaggio, ma posso assicurarvi che ha solo fatto qualche errore, non è affatto una persona orribile,anzi.)dovrà stare in ospedale per quattro mesi, e dovrà subire più di una operazione al cuore, e credo che questa sia una di quelle che dovrà affrontare. ho letto il pezzo sul rischio di morte, e volevo chiedere se questa persona è a rischio alto di morte oppure no. aiutatemi, sono molto preoccupata per lui...inoltre... non so come comportarmi quando tornerà dall'ospedale per via dei risvolti psicologici.... c'è qualcuno che può aiutarmi?????

Ciao sono Mary e questo autunno sarò sottoposta alla sostituziuone della valvola bicuspide perchè in stenosi severa. Ho 50 anni e ho sempre praticato sport in palestra ma ora devo fare solo attività moderata! Devo infatti stare molto attenta ai "sintomi"....A volte infatti ho mal di testa e qualche palpitazione: anche voi? Descrivetemi i vostri sintomi onde evitare rischi inutili! Grazie

Ciao Mauro. Io ho 34 anni e lo scorso anno sono stato operato per sostituire valvola aortica e aorta ascendente. Stai tranquillissimo, a me è andato tutto benissimo. Ora mi sono sposato, faccio sport (anche intenso) e vivo una vita normale. Se ti hanno consigliato di fare l'intervento, fallo, non ritardare!!
E' più probabile che ti capiti qualcosa togliendoti un dente che facendo quell'intervento.....sono dati statistici. Fidati della mia esperienza.
Ciao

sono stato ricoverato al Policlinico Umberto 1° di Roma 4°reparto cardiochirurgia ed ho subito un intervento di sostituzione valvolare aortica con protesi biologica il 23/4 u.s.. Nella mia vita ho subito vari interventi chirurgici e frequentato vari ospedali e cliniche private,ma mai ho incontrato una equipe medica ed infermieristica che riesce a donare al paziente un importante contibuto di professionalità e dedizione come questi medici ed infermieri sono riusciti a trasmettermi e questo operando in un ambiente squallido ristretto al limite della sopportazione come quello in cui prestano il loro impegno quotidiano.GRAZIE SIETE DEGLI ANGELI EROI.

Io ho fatto la bentall all'ismett di palermo un mese fa e adesso sono a casa in convalescenza.Devo dire meno male che mi sono deciso,avevo paura ma credetemi senza l'intervento ero spacciato, in poco tempo l'aorta sarebbe scoppiata, l'avevo a 7 cm.,che speranze avrei avuto senza?L'aneurisma è una cosa che ineluttabilmente avrebbe fatto danni irreparabili.seguite i consigli del vostro cardiochirurgo.

salve a tutti sono stato operato nel 2005 aneurisma aorta ascendente e valvola aortica l aneurisma era di 8 cm non abbiate nessun timore e come fare una vacanza di una settimana dopo 3 giorni gia stavo benissimo solo la seccatura di stare in terapia intensiva 2 giorni. Una raccomandazione importante per quelli del sud: non fate viaggi della speranza quà al sud ci sono i migliori cardiochirurghi del mondo specialmodo a ct parola di messinese baci a tutti e state tranquilli. giovanni.

Grazie a Davide, Michele e a tutti quelli che lasciano un messaggio e condividono la loro esperienza. Ho sentito 3 chirurghi diversi e tutti hanno la confermato. La mia non e' una mancanza di fiducia in mezzi o capacità, ma è la paura di non superare questo ostacolo gigantesco, di rischiare anche non avendo sintomi e conducendo una vita normale anche se priva di attività sportiva... non riesco a farmene una ragione e non so proprio da dove partire. Qualcuno conosce villa maria cecilia di cotignola?...grazie di nuovo a tutti....mauro

Salve a tutti,sono stato operato alla valvola aortica con biologica a 34 anni,e ovvio che sto meglio eccetera l emicrania con aura nn l'ho piu,ma il mio fe e passato dal 55 per cento prima Dell operazione al 40di ora,perche?vi prego di rispondere,ero uno sportivo

a me mi e crollato il mondo adosso...ho 9 anni e il 17 aprile 2012 mi e stata sostituita la valvola aortica e in piu mi hanno dovuto fare anche la plastica sulla mitralica...ho presso lo streptococco,,,,questa e la causa della mia insuficienza cardiaca.il mio intervento e durato 16 ore perche ho avuto emmoragia interna.grazie a Dio mi sono salvato

ho 70 anni e nel 2003 ho fatto l'intervento di sostituzione valvola aortica Carpentier al Monzino, tutto perfetto. ho ripreso la mia attività senza alcun problema. Ora devo rioperarmi, ho un po' di paura , ma mi reco nuovamente al Monzino a Milano, perché sono bravissimi e inoltre è una questione di fiducia.

pagina ottima io sono operato il 09 .10.12 ho 66 anni valvola biologica transefemorale grazie al chirurgo e a tutta la squadra mi sento benissimo presso s. anna catanzaro saluti e auguri a tutti

Sostituzione della valvola aortica dopo grave endocardite

salve a tutti, io ho 30 anni e a 20 anni in seguito a una grave endocardite ho dovuto sostituire la valvola, oggi ho una protesi meccanica mitralica, sono in terapia anticoaugulante a vita e vorrei un figlio. ho gia' avuto un aborto spontaneo ma vorrei tanto capire se devo rassegnarmi oppure no e se ci sono donne nella mia condizione che sono riuscite a portare avanti una gravidanza nel migliore dei modi. Grazie a tutti ,per chi volesse condividere l'esperienza la mia mail è jatra@libero.it

Intervento per la sostituzione della valvola aortica

ciao a tutti,mi chiamo michele,io mi sono operato il 20 settembre,a villa bianca di bari.ho trovato un cardiochirurgo molto in gamba,che con la sua tranquillità e sicurezza mi ha convinto a fare l'intervento.io ero molto contrario,infatti il mio cardiologo mi chiedeva cosa mi aveva convinto,il sorriso e la tranquillità che ho trovato in quel CARDIOCHIRURGO.

Sostituzione della valvola aortica a 88 anni

Mio padre ha 88 anni e proprio in questi giorni è stato operato e sostituito la valvola Aortica ( all'Ospedale di Bari), non sapevo che è molto rischiosa , prego Iddio che gli dia la forza di affrontare con serenità sia l'intervento che la convalescenza.

Sostituzione della valvola aortica a Bologna

Ciao. mio marito dovrà subito un intervento: sostituzione della valvola aortica. dovremo scegliere noi se far sostituire con una valvola biologica o meccanica. Lo dovrà fare al Sant'Orsola di Bologna. Qualcuno di voi ha x caso avuto esperienze in quest'ospedale? grazie

Sostituzione valvola aortica San Raffaele di Milano

Ho 60 anni ed il 30 maggio 2012 mi sono sottoposto ad intervento chirurgico al cuore presso il San Raffaele di Milano, Prof. Ottavio Alfieri, per la sostituzione dell'aorta ascendente con aneurisma di 57 mm e anche sostituzione della valvola bicuspide e calcificata con una biologica bovina perchè pare più duratura rispetto a quelle porcine. Consiglio a tutti questo centro per la grande professionalità ed efficienza. Sono trascorsi 5 mesi e la mia vita è finalmente migliorata e tornata alla normalità.

Intervento di sostituzione valvola bicuspide riuscito perfettamente!

Ciao a tutti mi chiamo Marcello, ho 48 anni,sono stato operato il 24/09/2012 per la sostituzione della valvola bicuspide con protesi meccanica, operato all'Istituto Cardiologico Monzino,dove ho incontrato una equipe medica ed infermieristica di una professionalità unica un grazie particolare al PROF. AGRIFOGLI . L'intervento è riuscito benissimo e dopo la riabilitazione la mia vita è tornata normale. Vorrei dire a quanti si dovranno sottoporre a questo intervento di affrontarlo con molta serenità e senza paura.Ragazzi la vita è una sola.

Sostituzione valvola aortica e rumori strani

vorrei sapere da chi ha impiantato una valvola biologica se avverte un rumore soprattutto la notte quando tutto è silenzio,perchè a me succede e lo sente anche il mio ragazzo che dorme con me.grazie

Rumore della valvola aortica

Ciao Antonella ,riguardo al rumore che avvertì di notte posso dirti che mio fratello ha due valvole meccaniche e il ticchettio io lo avverto anche di giorno,però bisogna propio stare li a sentirlo,non è' una cosa esagerata,invece la valvola aortica meccanica di mio papà non si sente per niente.pero' strano che la biologica faccia il ticchettio,sono valvole naturali

Valvola bicuspide o difetto ?

ciao a tutti mi è stato fatto un ecocardiogramma e mi hanno messo dei dubbi se ho una valvola bicuspide o un difetto dovuto ad una infiammazione avuta da bambina. devo fare un esame con una sondina... di che si tratta ? valvola moderata cosa significa ?

Ho effettuato un'intervento di sostituzione valvola aortica

ciao sono chokri e sono un tunisino di 35 anni, circa 20 giorni fa ho effettuato un'intervento di sostituzione valvola aortica a Lancisi di Torrette e dopo alcuni episodo febbrili ora è tutto nella norma..volevo ringraziare la dottoressa Torracca e tutta l'equipe medica e consigliare a tutti questa azienda situata ad Ancona.

A 53 anni ho la valvola aortica bicuspide

Ciao a tutti... ho scoperto per caso a 53 anni di avere la valvola aortica bicuspide e il tratto ascendente dell'aorta allargato a 51mm.... ho già iniziato gli accertamenti (appena uscito da una coronografia per verificare se c'è altro da "sostituire")...mi preparo all'intervento a gennaio presso l'ospedale all'Angelo di Mestre: ottima equipe, grazie per quanto mi hanno già fatto. Auguri a tutti nelle mie stesse condizioni.

Mia madre dovrà operarsi alla valvola aortica

mia madre di 85 anni dovra' essere operata al San Gerardo di Monza a breve. Siamo tutti preoccupati per l'esito dell' intervento e per il dolore che dovra' sopportare dopo l'operazione e durante la convalescenza, qualcuno puo' confortarci.

Intervento con sostituzione valvola biologica

Salve a tutti, sono Andrea ho 24 Anni e sono di Roma, il 06/12/2012 sono stato operato all'ospedale Bambino Gesù è ho sostituitio la valvola Aortica.. la mia decisione è stata quella di mettere una valvola biologica..il motivo è semplice anche se so che dovrò rioperarmi ho prefetito questa scelta per non dipendere da gli anticaugulanti a vita.. sperando che la medicina e la sua teconolgia (in questi dieci anni, questa è la duratra media della biologica) vada avnti e magri con nuove tecniche nn dovrò di nuovo sottopormi ad intervento a cuore aperto...( io mi sono giocato questa carta anche se sono giovane è la scelta consigliata era per la meccanica...) Il primario il Dott. Carotti e tutto il sup staf e la Dott.ssa Leonardi sono stati fantastici perche non mi hanno fatto sentire un numero.. adesso sono ancora in fase di recuero..l'unioca cosa che mi infastidisce a parte la cicatrice..è lo sterno che nn è allineato benissimo e mi hanno detto che rimarra cosi.. se qualche altra pesrsona della mia età ha fatto la stessa scelta vorrei sapere il perche e se anch'essi prevede un inverveto via vena invece che a cuore aperto come quello gia subito...un saluto a tutti....la Vita è la cosa poi imoprtate..dopo simili esperienze te ne rendi ancor di piu conto....

Intervento riuscito bene ma devo abituarmi al ticchettio....

il 30/01/2009 sono stata operata al s.raffaele di milano x la sostituzione della valvola aortica,della mitralaca con valvole meccaniche,la cuspide ricostruita e un'ablazione....ho 48 anni e sono andata un po' in depressione....l'intervento è andato bene,convivere con il ticchettio è difficile,si sente ogni piccola anomalia del battito e mi spavento,spero di riuscire a trovare la soluzione per conviverci con serenità.Ciao a tutti.

Sostituzione valvola aortica

Salve a tutti, ho 51 anni e nel settembre 2007 ho subito l'intervento per la sostituzione della valvola aortica in quanto la mia era bicuspide e calcifica con una meccanica. Intervento effettuato al S.Raffaele di Milano da una equipe del Prof. Alfieri con a capo il Dott. Maisano. Ringrazio tutto lo staff per la professionalità, la dedizione al lavoro e il rapporto umano che creano con i pazienti, dal Professore in testa all'ultimo (non in senso di importanza) degli addetti del reparto di Cardiochirurgia e tutti i medici e personale del Dimer che mi hanno rimesso in piedi alla grande!!! A chi si deve operare consiglio di stare tranquillo, siete in ottime mani, a distanza di cinque anni conservo un ricordo bellissimo del periodo post-operatorio trascorso con serenità e, sarà che molto personale è meridionale come me, come se fossi stato a casa.

Operato a cuore aperto per sostituzione valvola aortica

sono stato operato tramite sternotomia a cuore aperto a padova il 21-12-2012 x sostituzione valvolare aortica!
e' andato tutto bene,a padova sono molto bravi e professionali,tutto si e' risolto in 10giorni di ricovero,e 18 ore di terapia intensiva!
ora sono a casa,ma il recupero non e' x nulla facile,dolori molti e forti,la valvola meccanica che si sente molto.....e tutta la vita a anticoagulanti(coumadin)e esami del sangua x tutta la vita!amen....avanti sempre,bisogna guardare sempre avanti e non fermarsi mai....chi si ferma e' perduto!
se qualcuno desidera maggiori informazioni,sono a vostra disposizione,srivetemi pure',saro ' lieto di rispondervi
massimo

Mi dovrò operare per la sostituzione della valvola aortica

Entro autunno mi dovrò operare, mi hanno detto che non ho scelta . Fino a ieri facevo mini maratone senza problemi e tutt'ora sto benissimo , ma ora non devo fare più sforzi e fino a che non faccio l'operazione devo prendere diuretico e medicinale che abbassa la pressione. E' curioso vedere come ti cambia la vita, anche quando apparentemente ti senti benissimo. A dire la verità qui nel forum sono pochi i commenti che sollevano anzi. Ma non ho scelta. Peccato.

Valvola biologica sostituita e dopo 11 anni devono operarmi nuovamente

ciao a tutti mi chiamo giammario ho fatto l'intervento 11 anni fa di valvola biologica e ho fatto 1 vita normalissima solo che ora ho 37 anni e devo operarmi di nuovo.

Problemi alla valvola aortica e sono in attesa dell'intervento

Ciao Leo, anche per me è toccata stessa sorte il 4/12 dopo un eco cardio mi hanno detto di avere problemi alla valvola aortica, (sono in cerca visto che debbo cambiarla di un 16 v ) dopo mi sono sottoposto ad esami transesofageo e a coronografia ora sono in attesa dell'intervento e sinceramente, almeno per ora, non vedo l'ora che mi chiamino. e pensare che prima di questo anch'io facevo qualche gara, l'ultima ad ottobre " campionato italiano di trathlon sprint a Tirrenia" niente nella vita è scontato quindi quando tutto cambia rinbocchiamoci le maniche e andiamo avanti.
Leo ho dovuto per ora e solo per ora mettere da parte le mie brooks le mie nike combatt il mio costume arena senza cuciture ho dovuto ridare indietro la bici in carbonio presa solo 4 gg. prima e ecc ecc quindi l'a cosa importante è che stiamo qui a scriverci anche perchè siamo troppo attivi che Lassu non ci vogliono ancora.
se vuoi possiamo incontrarci su Fb il mio account anto esposito se vuoi ti aspetto. saluti

La mia testimonianza sulla sostituzione della valvola aortica

Salve, questa mia testimonianza è per tutte quelle persone che devono essere operate ed hanno timore. Certo è lecito avere una certa fifa a dovere affrontare una operazione IMPORTANTE quale può essere quella che riguarda NOI STESSI, ed a cuore aperto.
Però voglio incoraggiare (se ciò può servire) chi si trova in questa DURA scelta di dare o non dare il proprio benestare a farsi operare al cuore per le varie patologie che ciascuno può avere. Intanto bisogna constatare che ciascuno di noi, fatto allo stesso modo dal nostro buon Dio, è nello stesso tempo diverso da altri che possono avere avuto uno stesso problema ! Io per esempio reagisco in un modo ad una medicina, mentre chi sta accanto a me può reagire diversamente alla stessa medicina. Se il tuo bravo cardiologo ti ha detto che DEVI necessariamente essere operato per una certa patologia, e non c'è altra scelta, tu puoi esimerti dal farlo? Devi semplicemente chiedere a Dio di prendersi cura di te, e se proprio non intende guarirti con un miracolo (perchè Dio lo può fare) metterti nelle mani di un ottimo centro Cardiologico dove potrai essere operato, e finalmente uscirtene da questa patologia che hai. Io personalmente, sono un fervido credente, ed ho 60 anni. All'età di 40 anni, sono stato ricoverato (a Palermo) alla cardiochirurgia dell'osp. Civico dove mi hanno operato apponenomi 2 Bypass, uno mammario ed uno da vena safena (naturalmente aprendomi il totace)! Poi mi sono ripreso, ho ricominciato a fare la vita normale, giocavo a calcetto (leggero)e d'estate facevo la mia adorata pesca subacquea (leggera e sottocosta, ma mi divertivo). Poi purtroppo mi hanno dovuto mettere due stent, e poi ho nuovamente continuato a fare la mia solita vita, dilettandomi anche di giardinaggio, zappare, coltivare ortaggi, ecc.... Ho comunque continuato a fare i controlli di routine, fino a quando l'anno scorso ed esattamente il 9febbraio 2012 mi hanno dovuto operare di SOSTITUZIONE della VALVOLA AORTICA. Io non mi sentivo nulla, fino alla settimana prima avevo giocato a calcetto e la notizia che avrei dovuto affrontare questa importante operazione, mi ha un po' spiazzato. Però mi sono messo in preghiera davanti a Dio e gli ho detto '' Padre, io sono un tuo figliolo, e so che Tu mi ami; per certo non mi lascerai morire, quindi mi affido a te, e ti prego di dare sapienza ai medici che mi opereranno, perchè riceveranno da te le giuste direttive ed i favori divini di cui avranno bisogno''. Oggi dopo un anno dall'operazione sono quì a scrivere queste parole per gli altri che potrebbero trovarsi nelle mie stesse condizioni. Vi dico se uno deve per forza affrontare qualche difficoltà, si affidi a Dio e l'affronti con serenità. Dio vi benedica.

Grazie di aver scritto il problema della sostituzione della valvola aortica

Vi ringrazio di cuore per il modo in cui avete rappresentato il problema della sostituzione della valvola e, soprattutto, siete stati molto esaustivi nei vari passaggi pre e post operatori. Ieri è stato operato mio cognato presso l'Istituto Ismed di Palermo dal Prof. Pilato (un bravissimo cardio-chirurgo) che, intervistato dopo l'intervento, ci ha sollevati moralmente comunicandoci il buon esito dell'operazione ed ha aggiunto che i tempi di recupero saranno nella norma. Speriamo bene, anche perché in questo momento l'ansia è così spessa che si taglia con il solo sguardo. Grazie ancora

Mia mamma ha fatto una sostituzione della valvola aortica al Gemelli di Roma

Ciao a tutti ,mia madre ha subito la sostituzione valvola aortica esattamente un mese fa presso l'ospedale Gemelli di Roma.La sua era bicuspide e calcifica e le hanno impiantato una valvola meccanica perche' consigliata per i suoi 62 anni.Durante l'intervento ci sono state complicazioni a causa di emorragie, fortunatamente il professor Cellini e la sua equipe sono stati di una bravura e di una umanita' incredibile come del resto tutto il personale medico e paramedico che ringrazio vivamente.Dopo l'intervento il cardiochirurgo mi ha detto pero' che la valvola stava proprio cedendo e che mia madre non sarebbe arrivata all'anno prossimo in quelle condizioni.Proprio per questo se posso dare un consiglio a chi deve operarsi vorrei dire di non aspettare troppo perche' a mia madre l' intervento era stato preannunciato ad aprile 2012.Ora sta riprendendosi ma non avendo avuto il supporto dello psicologo perche' assente nel centro riabilitativo sta accusando problemi di depressione.Vorrei ringraziare a tal proposito il dottor Ottaviani che l' ha supportata moralmente pur essendo cardiologo nel centro di riabilitazione "Citta' Bianca" di Frosinone che nonostante la carenza dello psicologo vanta personale di alta competenza e gentilezza.Grazie per la possibilita' di sfogo e in bocca al lupo a tutti!

Avevo la valvola aortica con calcificazioni.

Sono stato operato dal Prof. Frigiola al San Donato di Milano. Tutto è andato benissimo e non ho provato alcun dolore post-operatorio. Ho passato due settimane per la riabilitazione a Villa Garda nell' omonima località dove sono stato curato e coccolato in modo ammirevole. Se dovete affrontare questo intervento andate senza ingiustificate paure !

Ho la valvola aortica bicuspide e mi hanno consigliato l'intervento

Ciao a tutti la settimana scorsa sono stato sottoposto ad una angio tac per verificare la dimensione della aorta in quanto portatore di valvola aortica bicuspide. Mi è' purtroppo stato confermato quanto rilevato da una precedente eco che il bulbo aortico ha raggiunto i 49 cm e mi è' stato consigliato l'intervento. Ho 56 anni e il chirurgo mi ha detto che vista la mia ottima condizione fisica e' il momento migliore per operarmi. Sono terrorizzato anche perché' questo intervento oltre a compromettere la vita futura può' essere letale. Non riesco piu' a dormire e sento un profondo senso di vuoto dentro di me. Un caro saluto a tutti voi.

Sostituzione valvola aortica: convalescenza e riabilitazione

Ciao Umberto,volevo tranquillizzarti,tu dici che questo intervento compromette la tua vita futura,non è vero la migliora,perché non hai più il pensiero che possa succederti qualcosa di grave,mio fratello ha subito 10 anni fa la tua stessa operazione,che sarebbe la bental,cioè sostituzione contemporanea di valvola e bulbo aortico,almeno nel caso di mio fratello,e posso dirti che dopo 10 anni sta benissimo,anzi fuma ancora. Io ho lo stesso problema ,valvola bicuspide e bulbo aortico dilatato però è' a 43 millimetre,il problema e' che il ventricolo sinistro inizia ad ingrossarsi,perciò il controllo devo farlo ogni sei mesi,se peggioro ancora tocca anche a me.
Io ho 40 anni il cardiologo mi ha detto che non avendo mai fumato e il mio stato generale di salute e' ottimo,non ci sono rischi particolari.

Riabilitazione dopo la sostituzione della valvola aortica

Ciao, mi chiamo Luigi e ho 44 anni e sono stato operato dal Prof. Frigiola al San Donato Milanese ed è andato tutto benissimo (intervento effettuato nel Settembre del 2012).
Il percorso riabilitativo l'ho fatto nel centro di riabilitazione cardiopatica di Camogli (GE) dove sono stati impeccabili in tutto!
L'unico problema che ho è il rumore.. purtroppo lo sento anche di giorno e durante il lavoro a volte mi deconcentra.. è come avere una di quelle vecchie sveglie in gola!
So che dovrò abituarmi ma so anche che alcuni pazienti sentono il rumore molto di meno di me.
Il Prof. Umberto Squarcia (Cardiologo di Parma) che mi ha tenuto in cura fin da adolescente e tutt'ora mi tiene in cura mi dice di pensare alla mia valvola come una nuova compagna di vita.. un pò rumorosa ma sempre un'amica.
E' importante, una volta ritornati a casa, non sentirsi "malati", completare scrupolosamente il percorso riabilitativo ma riprendere anche con le attività sia lavorative che quotidiane.
Dopo poco più di un mese (20gg in riabilitazione e 15gg a casa) ho ripreso a lavorare!

Un saluto a tutti e siate ottimisti!

Dopo aver sostituito la valvola aortica sto bene

Salve a tutti, sono Daniele, vorrei rincuorare Umberto, ho 61 anni, sono stato operato al San Camillo di Roma nel 2009 ho sostituito la valvola aorta (meccanica), conduco una vita normale, faccio il contabile, sarei potuto andare in pensione a ottobre prossimo, ma la Fornero mi ha fatto lo scherzo di dover rimanere....
Tranquillo, se pur delicato l'intervento, dopo un paio di mesi puoi fare tutto e soprattutto si vive più spensierati avendo risolto il problema.
Ho la passione della musica, suono il basso tuba, dopo un anno dall'intervento ho ripreso a suonare in una orchestra di fiati.
Stai tranquuillo andrà tutto bene , AUGURI.

Devo sostituire la valvola aortico con una protesi...

Mandi,sono Giorgio ho 58 anni e mi appresto a sostiure la valvola aortica con una protesi meccanica o biologica (devo ancora decidermi) causa stenosi severa.Sono molto tranquillo,fiducia completa all'equipe del prof. Livi dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine del quale pero' non ho letto nessuna recensione e mi chiedo se in friuli nessuno e' mai stato operato.In attesa di un qualche riscontro saluto con ottimismo tutti i compagni di avventura.

giorgio - 24/05/13

Difetto congenito e valvola aortica biscupide operata

Mi chiamo Marco, vivo a Roma, ho 51 anni. Un anno fa mi hanno riscontrato una dilatazione dell'aorta nella parte ascendente (cuore - arco) di oltre 6 cm.
Inoltre è stato riscontrato un difetto congenito: una valvola aortica bicuspide invece che tricuspide.
Mi hanno immediatamente operato all'European Hospital di Roma (lo consiglio a tutti).
Devo dire che dopo l'operazione ho avuto una serie di problemi per un paio di settimana, poi sono continuamente migliorato.
Dopo un mese stavo benissimo. Unici problemi: il rumore della valvola meccanica che mi hanno messo (ala fine ci si abitua), la terapia anticoagulante (pasticca da prendere tutti i giorni e prelievo del sangue per monitorare INR una volta al mese).
Tranquillizzo chi deve fare questa operazione; ormai le competenze in queste operazioni sono elevatissime.

Ho sostituito la valvola aortica biologica

Ho sostituito la valvola aortica biologica il 21 marzo 2013,ha Villa Maria Cecilia a Cotignola,il ricovero è stato di una settimana,il post intervento è lungo ma giorno per giorno ti riprendi,la faceva da padrone la stanchezza fisica non il dolore.Ora dopo 2 mesi e mezzo sto benissimo e per il cardiochirurgo posso fare tutto quello che mi sento.Vorrei incoraggiare chi deve essere operato.Nella clinica assistenza e competenza ottima.Auguri

Grazie per le informazioni sulla sostituzione valvola aortica

bel servizio, da provare, complimenti per il blog ;) Continuo a seguirvi, aspetto con ansia nuovi aggiornamenti!!

Sostituzione della valvola aortica a Firenze

Salve a tutti, sono stato operato il 6 Maggio per la sostituzione della valvola aortica nella clinica Maria Beatrice a Firenze dal prof. G. Popoff.
Ho 55 anni e scrivo per tentare di tranquillizzare quanti fossero adesso nelle condizioni in cui ero io prima di operarmi, terrorizzato.
Ho trovato grandissima competenza chiarezza disponibilità da parte di tutto il personale dal prof. Popoff a tutti gli infermieri e le infermiere veramente angeli.
Intervento degenza e convalescenza senza problemi.
Ho impiantato una valvola biologica, nonostante l' età, per evitare il Cumadin e credo di aver fatto bene almeno lo spero.
Coraggio, per me è stato peggio il prima del durante e del dopo.
In bocca al lupo.

Intervento bentall con valvola aortica meccanica

Innanzitutto un saluto a Davide e a Daniele Fazi per il loro incoraggiamento. Il 13 maggio sono stato operato al Sant'Orsola di Bologna. L'intervento (bentall con valvola meccanica) e' andato bene e sono in convalescenza. Ancora qualche doloretto alle spalle ed alla cassa toracica ma in generale mi sento molto bene. Consiglio a tutti la cardiochirurgia di Bologna per la competenza e per il trattamento ricevuto, veri angeli. Grazie a tutti di cuore e' iniziata una nuova vita. Umberto

Sostituzione della valvola aortica a Novara

ciao a tutti, l'anno scorso, a maggio è stato operato mio papà per la sostituzione della valvola aortica alla clinica san gaudenzio di Novara, ha 57 anni e sta conducendo una vita normalissima. Un'equipe di medici e di infermieri fantastica. ciao Silvia

Sostituzione valvola aortica con decalcificazione significativa e stenosi moderata

Ciao e Buona estate a tutti. Purtroppo per mio padre di 82 anni e per me che sono suo figlio e lo sto assistendo si presenta una estate con qualche preoccupazione
in piu' che forse non ci permettera' di fare la consueta vacanzina al mare in quanto la scorsa settimana in base a ecografia cardiaca gli e' stata diagnosticata stenosi della valvola aorta con decalcificazione significativa stenosi moderata - quasi grave. Lui tutto sommato sta bene e siamo rimasti stupiti che nel giro di due -tre anni quando fece l'ultima ecografia cardiaca che era rassicurante si possa essere arrivati a un quadro clinico cosi' decisamente peggiorato . Premetto che mio padre e' circa 20 anni che ha smesso di fumare .
Noi abitiamo a Milano e mio padre e' seguito da appunto 3 anni qui a Milano
quando fece la coronografia con intervento perfettamente riuscito di angioplastica con inserimento di 2 stantd presso l'Ospedale Centro Cardiologico Monzino .Il cardiologo che lo sta seguendo gli ha detto che dovra' eseguire un ulteriore intervento di sostituzione valvola aorta concordando l'intervento a fine dell'estate per Settembre .
Dovremo decidere che tipo di valvola utilizzare se biologica o meccanica anche considerata l'eta' . Qualcuno sa darmi indicazioni se al Centro Cardiologico Monzino
fanno impianti per protesi aortiche meccaniche oppure trattano solo protesi biologiche ? Io preferirei che mettesse una valvola tipo meccanico perché con la speranza che Dio gli dia possibilita' di vivere il piu' lungo tempo possibile pensare che
a 90 anni debba tornare a farsi operare di nuovo mi fa stare male . Qualcuno sa
dirmi per casi come questo di persone anziane se i dottori sono concordi alla protesi meccanica oppure sono fermi convinti che a quell'eta' si mette solo quella biologica? .Mio padre prende gia' tanti farmaci , non sarebbe prendere un farmaco in piu' come il coumadin per tutto il resto della vita che gli creerebbe problemi .
A meno che bisognerebbe valutare gli effetti collaterali del coumadin che potrebbero
essere in contrasto con le patologie di cui soffre mio padre come avere il ferro abbastanza basso , spesso sensi di debolezza , la pressione tendente al basso ,
temporanee crisi vasovagali di tipo ischemico epilettiche dovute a turbe pensieri preoccupazioni di cui soffre da circa 15 anni .
Sara' un po' il tormentone dell'estate capire se e' meglio la valvola meccanica
o biologica oppure valutare di farsi visitare presso altre strutture oltre il Monzino e sentire altri pareri prima di effettuare l'intervento . Ringrazio anticipatamente tutte le
persone che vorranno darmi dei consigli in merito . Grazie e preghiamo Dio perché
siamo nelle mani del Signore .

Sostituzione valvola mitralica e tricuspide

Ciao a tutti io sono stata operata il19\06\2013 all'ospedale Papardo di Messina dall'equipe del Prof. Patane' che ancora ringrazio. Ho quasi 60 anni e a febbraio dopo essere stata male ho effettuato un'ecocardio dal quale è venuto fuori che dovevo essere operata alla valvola mitralica e alla tricuspide, dopo il primo attimo di terrore alla notizia ho cercato di farmi forza e sapendo di questo centro ( anche perche' abito a Reggio Calabria) mi sono affidata al Prof.Patane' ora sto gia' abbastanza bene e recupero giorno per giorno , il buon Dio ha fatto un'altro miracolo attraverso de mani del cardiochirugo.

Sostituzione della valvola aortica con quella biologica

ciao a tutti , sono stata operata a Treviso un mese fa , sostituzione valvola aortica , ho 66 anni , ho scelto quella biologica e anche dai medici consigliata , è andato tutto bene , adesso sono in montagna e sono molto serena avevo passato un brutto periodo prima per la grande paura , molto bravi i medici e un assistenza di persone competenti ,consiglio di stare tranquilli e affrontare l intervento dopo si riprende proprio a vivere .

Sostituzione della valvola aortia bicuspide

Buongiorno a tutti. Mi chiamo Francesco Pio ed ho 62 anni. l'11.10.2012 ho subito un intervento cardiochirurgico per sostituzione della valvola aortia bicuspide. Io ho preferito l'inserimento della valvola meccanica in considerazione dell'età.
Essendo di Benevento ho deciso di sottopormi all'intervento presso la Clinica Montevergine in Mercogliano (av). Sono stato operato dal prof. Lucchetti e dalla sua equipe. Devo dire che sono stati semplicemente magnifici.
La riabilitazione l'ho fatta presso la Clinica Maugeri di Telese (bn) dove sono stato curato con amore e professionalità dall'equipe del prof. Nicolino e seguito dal dott. Odierna.
Mi sono deciso a scrivere per tranquillizzare quanti fossero adesso nelle condizioni in cui ero io prima di operarmi, terrorizzato.
Voglio solo dire questo, adesso la mia vita è veramente bella.
Ringrazio quanto mi sono stati vicino Medici, infermieri/e, amici e familiari. Soprattutto il buon Dio che ha esaudito la mia preghiera. Infatti chi mi vede dice che sono un miracolato. Francesco Pio

Sostituzione di valvola aortica e dell'aorta ascendente

Salve a tutti. Ho 50 anni e sono stato operato di sostituzione di valvola aortica (bicuspide) e dell'aorta ascendente (dilatata) in data 30 agosto c.a. presso Maria Cecilia Hospital di Cotignola (Ra) dall'equipe del prof. Lamarra. L'intervento è perfettamente riuscito ma la ripresa sul piano fisico richiede tempo e pazienza. Voglio ringraziare tutti gli operatori che si sono occupati di me. Allo stato ancora mi sento debole , ma mi hanno detto che è normale e che ci vorrà del tempo per un recupero completo delle energie. Bisogna avere fiducia in coloro a cui ci si affida, prima in Dio e poi negli uomini. Coraggio a tutti quelli che sono in attesa di intervento simile che sicuramente è stressante ma che porta ad una rinascita nello spirito e nel corpo. Mi hanno impiantato una valvola meccanica ed una protesi in dacron,quindi coumadin a vita, ma non importa perché checchè se ne dica la vita è sempre bella. In bocca al lupo a tutti.

Aorta bicuspite ed intervento

Salve a tutti mi chiamo Antonio, nel 1975 ho scoperto di essere affetto da aorta bicuspite e successivamente negli anni anche di dilatazione dell'aorta ascendente, ho tenuto sempre sotto controllo la situazione fino al 2011, che dopo approfonditi accertamenti diagnostici mi fu consigliato dal cardiologo di pensare ad un intervento cardiochirurgico, dopo vari approcci con alcuni specialisti del settore, mi è stato consigliato per mia fortuna di rivolgermi al Prof. Ciro Campanella dell'Ospedale San Filippo Neri di Roma, il quale specialista di fama internazionale per professionalità, abnegazione nel settore della cardiochirurgia e non per ultimo luminare anche sotto l'aspetto umano e cordiale, che nel rappresentarti la problematica della malattia pur nella sua gravità te la presenta comunque con molta tranquillità e sicurezza, mettendoti completamente a tuo agio tanto da farti dire subito di si all'intervento. Finalmente la persona a giusta al momento giusto. Il 13.08.2013 il Prof. Ciro Campanella e la sua equipe mi ha sottoposto ad intervento chirurgico di sostituzione varvolare aortica con bioprotesi biologica e sostituzione dell'aorta ascendete con tubo lineare (mi ha salvato l'aorta ascendente). Alla data odierna sono perfettamente in forma. Direttore dell'U.O.C., aiuto,assistenti , capo sala e personale infermieristico, tutti eccellenti di primo livello per cordialità e professionalità. Se cerchi una struttura ospedaliera con la stanza singola o a due letti, con televisione e bagni in camera allora questa struttura non fa per te, ma se cerchi l'eccellenza, la professionalità, la competenza, la serietà e la tranquillità questa è l'equipe e la struttura che fa per te.
Grazie Prof. Campanella a Lei e l'equipe dell'U.O.C. dell'Ospedale San Filippo Neri. In bocca al lupo a tutti.

Antonio1953 09.10.2013.

intervento di sotituzione della valvola meccanica aortica

ciao a tutti mi chiamo Giacomo ho 26 anni e 4 anni fa ho subito un intervento di sotituzione della valvola aortica, ho optato per una valvola meccanica vista l'età. A parte il rumore che è un po fastidioso all'inizio sono molto soddisfatto della protesi e ho ripreso a fare una vita completamente normale. Ho ripreso a fare sport (non agonistico dato che non mi danno l'abilitazione) e mi sento in grandissima forma! Con la terapia anticoagulante va benissimo faccio le analisi una volta al mese e da poco ho comprato anche una macchinetta con la quale mi faccio le analisi da solo. All'inizio mi avevano messo in guardia su possibili ematomi dato il livello di scoagulazione, dopo 4 anni non ho notato nessun ematoma particolare nonostante le innumerevoli partite di calcetto o basket. Volevo rassicurare quindi tutti i giovani che devono subire questo intervento: dopo potrete tornare a fare tutto quello che vi pare!

Sostituzione valvola aortica e aorta ascendente.

Salve a tutti di nuovo. Vorrei chiedere a tutti gli amici che hanno subito l'intervento di sostituzione di valvola aortica e aorta ascendente, se a distanza di tempo (nel mio caso sono trascorsi 4 mesi), pur risultando tutti i parametri a posto ai vari controlli clinici, e confermo tutti (pressione, funzionamento valvola, gradienti, frequenza cardiaca, gittata cardiaca etc. etc.) continuano ad avere ,anche saltuariamente, dei disturbi fisici, come ad esempio il senso di sbandamento o la sensazione di "testa leggera". Grazie a chi risponderà .

Insufficienza aortica

Salve, ho 35 anni e soffro di insufficienza aortica moderata/grave, in pratica senza urgenza ma so che mi dovrò operare.
Già all'età di tre anni sono stata operata per div, insuff mitralica e aortica, fino ad ora tutto bene e poi mi è crollato il mondo addosso.
Ho fatto visite al Monzino e all'OPA (massa carrara) da un chirurgo che da poco si è trasferito all'humanitas di Milano.
Da una parte mi avrebbero operata subito, l'altro dice di aspettare 1 anno, io non ci capisco più niente e purtroppo chiedendo diversi pareri non so più a chi affidarmi.
Per non parlare della terapia anticoagulanti e del fatto di non poter avere altri figli.
Aiuto, ho bisogno di conforto, sono molto spaventata anche perchè una bimba ce l'ho e sto in pensiero per lei se le cose andassero male.

Nel 1987 ho sostituito la valvola aortica con una meccanica

ho subito commisurotomia mitrale a 26 anni nel lontano 1976 al Niguarda a Milano nel 1987 ho sostituito la valvola aortica con una meccanica ,malgrado la bassa tecnologia di quegli anni sono ancora vivo a 65 anni , 30 passati con la fibrillazione atriale . SONO ANCORA QUA' E INTENDO RIMANERCI CORAGGIO DA ALLORA LA TECNOLOGIA A FATTO PASSI DA GIGANTE WW IL CUORE

ho subito la sostituzione della valvola aortica, è passato un mese e tutto va bene, un grazie sincero ai medici della clinica San michele di Maddaloni (Caserta)

sostituzione valvolare con un modello meccanico

Vorrei tranquillizzare tutti i ragazzi di circa 20/25 anni che devono purtroppo affrontare l'operazione di sostituzione valvolare con un modello meccanico. Io ho fatto l'operazione a 23 anni ed oggi ne ho 36.. faccio una vita regolarissima e non mi privo di nulla... nuoto, corro e vado a sciare. Unico neo è il prendere tutte le sere prima di andare a dormire la pasticca di anticoagulante ma ormai è una abitudine come lavarsi i denti e fare ogni 6/12 mesi dei controlli tramite eco per controllare lo stato della protesi. Affrontate quindi il problema con la massima serenità e tranquillità, cercate di scegliere un equip medico serio e competente e non vi fate prendere assolutamente dallo sconforto.. forza e coraggio a tutti !!!

Ciao, io ho sostituito ben 3 valvole......2 meccaniche (aorta e mitrale) 1 biologica (tricuspide) esattamente 5 anni fa al San Raffaele di Milano. Lavoro ,faccio sport e una vita normale prendendo quotidianamente l'anticoagulante. Devo dire grazie all'équipe e al cardiochirurgo che ha fatto un lavoro con i fiocchi!!!!

Operazione per cambiare la valvola mitralica

Ciao a tutti, mi sono operata il 20/10/2014 al Suo. Raffaele prof. Alfieri,che non ho parole per ringraziare tutti , dato che per la paura di operarmi sono arrivata ad assumere il coumadin è che dovrò' assumerlo sempre. Mi ha cambiato sia la valvola mitralica che aortica , inserendo la biologica,ma se credevo fosse cosi' giuro l' avrei fatta tre anni fa....ma sapete la decisione come sono stata costretta a prenderla? Un mese prima mi si è' bloccata la valvola e mi è' venuta un edema polmonare dove mi hanno salvata per miracolo nel mio ospedale....quindi consiglio a tutti di non stare a pensarci quando c'è bisogno..ora sto iniziando la fisioterapia...ma è' tutta un altra vita...

Lascia il tuo commento: