Spinning per rassodare gambe e glutei

Le persone sempre attente alla propria presenza fisica, sanno sicuramente che fare spinning è una metodologia ottimale per tonificare e rassodare glutei fianchi e gambe.

Per rassodare tonificare i glutei e dimagrire le gambe, fare spinning è l'allenamento migliore per semplicità di esecuzione, lo spinning è un immaginario giro in bicicletta – il corpo lavora, bruciando calorie, mentre la bici rimane ferma dove si trova. Fare spinning comporta, per il corpo, un lavoro differente rispetto a quello che svolgerebbe durante una corsa in bicicletta attraverso la campagna. Ciò accade a causa del peso del volano delle ruote delle bici da spinning. Compreso generalmente tra i 14 e i 18 kg, esso fa sì che le ruote continuino a girare anche dopo che le gambe hanno smesso di spingere. Il maggior sforzo esercitato dai tendini del polpaccio nel contrarsi in risposta a tale effetto, insieme al ritmo più alto della pedalata – anch’esso una sua conseguenza – genereranno un aumento del battito cardiaco e una maggiore quantità di grassi bruciati.

In altre parole, l’obiettivo (un ritmo di pedalata che sia, contemporaneamente, alto e regolare) è più facilmente raggiungibile su una bici da spinning che su una bicicletta da corsa, a causa delle loro differenti caratteristiche strutturali.

Lo spinning

Generalmente, lo spinning (detto anche studio cycling o indoor cycling) è svolto in gruppo, ascoltando della musica e sotto la guida di un istruttore. La presenza di un ambiente dinamico e motivante lo accomuna a diverse altre attività catalogabili all’interno del vasto mondo del “fitness”.

Esso però presenta, naturalmente, dei tratti specifici che permettono ai suoi praticanti di dimagrire e rassodare:

  • i muscoli delle cosce,
  • i muscoli dei polpacci,
  • i muscoli delle natiche,
  • nonché di rafforzare le prestazioni cardiache.

Fare spinning

Quando si fa spinning, non ci si reca – come detto – in nessun luogo; quel che si fa, al contrario, è creare un ritmo regolare ed elevato di pedalata per poi sostenerlo. L’inerzia del pesante volano della ruota presenta quindi due sfide e un grande vantaggio: se raggiungere un alto ritmo e mantenerlo per un periodo prolugato non sono certo compiti semplici, la regolarità del ritmo, essenziale per lavorare sul battito cardiaco, è d’altra parte dal peso del volano stesso facilitata.

Semplici consigli e considerazioni sullo spinning

La bici da spinning, oltre alle caratteristiche di cui abbiamo già parlato, presenta altre qualità che è qui importante rilevare:

  • il manubrio a corna di bue;
  • la manopola di resistenza;
  • il sellino regolabile.

Per quanto riguarda il manubrio "a corna di bue", al fine di maneggiarlo in modo corretto occorre dedicarsi brevemente, nelle fasi iniziali, ad apprendere la tecnica adatta. La manopola di resistenza permette di variare l’intensità dello sforzo: regolandola a piacimento, è possibile simulare un percorso in bici attraverso terreni di diversa natura, alternando così scatti, scalate, pedalate su tratti pianeggianti. Regolare bene il sellino è naturalmente essenziale per ottimizzare gli sforzi e le prestazioni, modellando la postura sulla base delle proprie caratteristiche fisiche; per i principianti, può essere consigliabile l’impiego di un sellino imbottito. Due parole sulle calzature: anche se alcuni preferiscono indossare scarpe da mountain bike o con aggancio SPD, non è necessario darsi troppa pena al riguardo: la maggior parte degli appassionati ricorre infatti, con soddisfazione, a delle semplici scarpe da corsa.

Quanto dura una lezione di spinning

Una sessione di spinning dura, in generale, un tempo compreso tra 50 minuti e un’ora. Le stime sulla quantità di calorie che è possibile bruciare in una sessione sono variabili (dipendendo da diversi fattori, anche personali, nonché naturalmente dall’impegno profuso), tuttavia esse si aggirano attorno alle 500 (qualcosa in meno per una persona in forma ancora non perfetta, qualcosa in più per una persona già in buona forma). È tuttavia essenziale, per i principianti, attenersi a un principio di gradualità, oltre a iniziare la sessione a un ritmo non eccessivamente sostenuto, tenendo sempre dell’acqua a portata di mano.

Conclusione finale sullo spinning per tonificare rassodare e dimagrire gambe e glutei

Concludendo, lo spinning rappresenta, per chi desidera perdere del peso, una scelta di sicura efficacia – a condizione di non esagerare e di attenersi alle indicazioni fornite dall’istruttore. Oltre a bruciare calorie, sarà così possibile tonificare i propri muscoli e aumentare la propria capacità di resistenza.

Lo spinning può essere utile per tonificare e rassodare varie parti del corpo.

Esercizi palestra allenamento fitness

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo spinning per rassodare gambe e glutei

Lo spinning e le sue variabili

Esaustivo!! Aggiungo solo che esistono anche variabili dello spinning come l' aerobic spinning (molti esercizi e flessioni per tutto il corpo). Comunque molto importante e' la scelta della scaletta musicale che da' ritmo e "timbro " alla lezione e l'uso di schermi /video con lo scopo di far distrarre dalla fatica.

Lascia il tuo commento: