Stanchezza cronica

Stanchezza cronica che fare? La stanchezza cronica è una sensazione di stanchezza che si protrae per un periodo molto lungo, che può durare anche più di sei mesi; la stanchezza cronica, in genere, è una sensazione che compromette le normali attività quotidiane, in quanto questa sensazione di stanchezza viene percepita come una mancanza della forza necessaria a svolgere le diverse attività.

Stanchezza cronica cosa è? Per quanto riguarda la stanchezza cronica, i pareri dei medici differiscono tra loro, infatti alcuni medici ritengono che la stanchezza cronica sia una patologia caratterizzata da sintomi specifici, mentre altri medici ritengono che si tratti di un sintomo e non di una vera e propria patologia; in realtà, le cause e i sintomi di questa condizione non sono stati compresi perfettamente, infatti non si riesce a comprendere se si tratti di una stanchezza solamente percepita o se si tratti di una stanchezza reale, derivante da una serie di fattori, di natura fisica ed emotiva. Bisogna ricordare, infine, che alcune persone riescono a riacquistare le proprie forze in un periodo relativamente breve, mentre, in altre persone, la stanchezza cronica si protrae per molto tempo, anche per alcuni mesi o, addirittura, anni.

la stanchezza cronica

Stanchezza cronica


I sintomi della stanchezza cronica

La stanchezza e la sensazione di affaticamento che si protraggono per molto tempo sono, sicuramente, i principali sintomi della stanchezza cronica, tuttavia si possono individuare altri sintomi, correlati a questa condizione di stanchezza cronica.

Tra i vari sintomi della stanchezza cronica, ricordiamo:

  • la frequente sensazione di non avere la forza necessaria a svolgere le normali attività quotidiane
  • i disturbi del sonno o, comunque, la sensazione di svegliarsi estremamente stanco o più stanco di prima di andare a dormire
  • la difficoltà di concentrazione e la riduzione dell’attenzione e delle capacità mnemoniche
  • il mal di testa ed altri dolori che possono comunicare una sensazione di malessere
  • l’incapacità di svolgere attività, fisica o mentale, intensa
  • i problemi psicologici e i disturbi dell’umore


Le cause della stanchezza cronica

I medici non hanno un parere ben preciso sulla stanchezza cronica, di conseguenza non possono affermare, con certezza, quali siano le cause di questa sensazione, infatti è molto probabile che la condizione di stanchezza derivi da una serie di fattori che confluiscono in questo disturbo.

Si ipotizza, ma ciò non è ancora stato dimostrato, che la stanchezza cronica possa dipendere da altre condizioni mediche, quali patologie di vario genere, di natura sia fisica che mentale, tuttavia la ricerca non ha ancora dimostrato l’attendibilità di queste ipotesi.


Cure contro la stanchezza cronica

Le cure contro la stanchezza cronica permettono di ridurre, limitare e, se possibile, eliminare la condizione di stanchezza e la sensazione di affaticamento, in modo da poter svolgere tutte le attività con il massimo delle forze. Alcune cure possono essere intraprese, autonomamente, a casa, migliorando la propria qualità del sonno, adottando una dieta sana ed equilibrata e praticando un leggero esercizio fisico; bisogna evitare, al contrario, di assumere farmaci se non vengono prescritti dal proprio medico o di intraprendere trattamenti poco sicuri: è necessario, quindi, richiedere il parere di un medico, prima di intraprendere qualsiasi cura che potrebbe danneggiare l’organismo o, comunque, aumentare la condizione di stanchezza cronicaSi ritiene che un leggero esercizio fisico possa aiutare le persone affette da stanchezza cronica a riacquistare la propria forza e le proprie energie, tuttavia bisogna fare attenzione, in quanto un programma di attività fisica stancante, al contrario, può peggiorare la sensazione di stanchezza.

La cura più efficace contro la stanchezza cronica, comunque, consiste in una terapia che permette alle persone di affrontare con maggiore energia i sintomi della stanchezza e dell’affaticamento, infatti, sebbene questo approccio possa risultare difficile, si tratta dell’unica cura che permette di risollevarsi dalla condizione di stanchezza cronica: la mente ed il corpo, infatti, sono strettamente legati e si influenzano a vicenda, di conseguenza un atteggiamento positivo nei confronti di una patologia aiuta, seppur in minima parte, ad affrontare meglio i sintomi della patologia stessa; lasciarsi andare, invece, a sentimenti di sconforto e di agitazione rende la sensazione di stanchezza persino più acuta, quindi bisogna evitare qualsiasi condizione di ansia e di stress.


I rimedi contro la stanchezza cronica

I rimedi sono indispensabili per quanto riguarda la stanchezza cronica, al punto che i rimedi casalinghi possono essere considerati il vero e proprio trattamento contro la stanchezza cronica. E’ possibile, infatti, alleviare i sintomi di questa condizione di stanchezza, adottando dei semplici rimedi e seguendo alcuni accorgimenti, tuttavia è necessario, innanzitutto, valutare determinati fattori: capire in quali momenti del giorno si è maggiormente attivi e in quali si è più stanchi, ad esempio, è utile per concentrare la maggior parte delle attività proprio nei momenti in cui si hanno le forze per svolgerli, scegliendo, invece, di riposarsi nei momenti in cui si avverte una maggiore stanchezza; tuttavia, non bisogna stancarsi eccessivamente nei momenti in cui si hanno più energie, in quanto un’attività intensa può provocare una ulteriore sensazione di affaticamento, peggiorando le condizioni della stanchezza cronica. Bisogna, quindi, evitare la stanchezza eccessiva, in quanto possono essere necessari diversi giorni per recuperare le proprie forze e le proprie energie; a questo proposito, si consiglia di mantenere un preciso ritmo sonno veglia, migliorando la propria qualità del sonno, infatti i disturbi del sonno possono aumentare la sensazione di stanchezza. Occorre, quindi, andare a dormire quando si è stanchi, evitando di sforzare l’organismo, e dormire un numero di ore sufficienti, ad esempio otto ore; per prevenire i disturbi del sonno che possono peggiorare questa condizione, inoltre, occorre evitare o, comunque, limitare l’assunzione di alcol, di caffeina e di nicotina, ed eliminare la luce ed i rumori nella stanza in cui si dorme.

Un rimedio contro la stanchezza cronica può essere, in alcuni casi, l’attività fisica, tuttavia l’esercizio fisico non deve essere intenso, poiché qualsiasi attività eccessiva tende a peggiorare la condizione di stanchezza; si consigliano, invece, attività leggere, quali camminare, andare in bicicletta, nuotare o fare stretching, in quanto questi esercizi, pur mantenendo il corpo in attività, non sono stancanti.

Infine, si consiglia di adottare una dieta sana ed equilibrata, in quanto il consumo di alimenti genuini migliora le condizioni generali dell’organismo, mentre l’assunzione di tutti i nutrienti di cui l’organismo ha bisogno fornisce le forze e le energie necessarie a svolgere le diverse attività quotidiane.

L’attività fisica e la dieta, quindi, sono due presupposti fondamentali per mantenere l’organismo in buone condizioni di salute, di conseguenza, se si segue una dieta bilanciata e si pratica regolarmente esercizio fisico, ovviamente in maniera moderata, si dovrebbe avere una minore sensazione di stanchezza.

Non bisogna, al contrario, seguire programmi di dieta o altri rimedi non sicuri, infatti, se si ritiene di aver bisogno di un vero e proprio trattamento, occorre rivolgersi al proprio medico, evitando qualsiasi soluzione poco attendibile che potrebbe danneggiare l’organismo, aggravando, inoltre, la condizione di stanchezza cronica.


Quanto dura la stanchezza cronica?

La stanchezza cronica è una condizione caratterizzata da sensazioni di stanchezza e di affaticamento che si protraggono per diverse settimane, in alcuni casi, persino, per diversi mesi; le cause di questa condizione sono incerte, infatti gli stessi medici non sono riusciti a comprendere se si tratti o meno di una vera e propria patologia.

Essendo le cause e i sintomi della stanchezza cronica difficilmente individuabili, non esiste una cura specifica contro questo disturbo, tuttavia si possono intraprendere alcuni trattamenti, rimedi ed altri accorgimenti, che permettono di contrastare la condizione di stanchezza ed aiutano a riacquistare le forze necessarie a svolgere le normali attività quotidiane.

Suggerimenti e consigli utili contro la stanchezza cronica.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo stanchezza cronica

Stanchezza cronica

Grazie di questi utili consigli, visto che sono stanco vado a dormire avendo nei miei pensieri queste perle di saggezza da Voi elencate, buona notte

Consigli contro la stanchezza

Speriamo bene......voglio seguire questi consigli contro la stanchezza..........penso che dipenda dal forte stress

Lascia il tuo commento: