Stiratura capelli uomo

Non è raro che anche l'uomo si interessi alla stiratura dei propri capelli.

Stiratura capelli anche per l'uomo? Effettuare una stiratura o Lissage su un capello femminile o maschile non cambia molto per chi propone il trattamento. Sono ovviamente meno numerosi gli esponenti di sesso maschile che si rivolgono a un professionista dell'Hair Style rispetto alla variopinta e crescente clientela femminile, ma detto sinceramente da una esponente della controparte femminile, è sicuramente molto piacevole da vedere un uomo che ha molta cura del suo aspetto e che magari sa' portare con disinvoltura chiome coiffate sia corte che lunghe, o perché no anche lunghissime.

Stiratura capelli uomo

Stiratura capelli uomo

Anche le passerelle, oggi, mostrano un uomo che è sempre più (giustamente) lontano dal prototipo di maschio rude, trasandato e con il terrore di mostrare un lato delicato del proprio carattere.

Per fortuna c'è sempre meno paura di mostrare un uomo che ami la cura per se stesso e per il suo aspetto fisico, vedendo questo lato, non come una debolezza che tolga virilità e sicurezza, o in qualche modo come una perdita del suo ruolo, ma al contrario, come un aspetto del proprio carattere che trasmette, con serenità, una immagine di uomo con un grande amor proprio: più sicuro di sé e con una grande autostima.

Assolutamente odioso e decadente il principio di “homo è homo, è ha da puzza’”.

Oggi vale il principio ”Homo è Homo ed è bello curato”: bello l'uomo che si cura di sé, dalla palestra sino alle cure cosmetiche, compreso anche un po' di maquillage, o la ceretta per chi si sente meglio senza l'effetto orsetto, e perché no, anche con l'appuntamento mensile nel centro estetico per fare mani, piedi, capelli e pulizia del viso.

Quindi, è il boom assoluto di nuovi cosmetici sul mercato per la cura dell'uomo, con soluzioni cosmetiche studiate apposta: dalla crema anti-rughe, alla manicure, creme per il corpo, maquillage e perché no anche shampoo e trattamenti appositi per i vari problemi di capelli e cute specifici.

Il vero problema, per quanto riguarda i maschietti, che gli differenzia dalle clienti femminucce, è sicuramente il fatto che non tutti si possono permettere chiome fluenti oltre i trent'anni (o per qualcuno anche prima).

Tante le testimonianze e interviste che ho potuto consultare e fare, tra un vario campione di esponenti delle chiome in questione.

Uno di questi è un giovanissimo e promettente modello che, prima delle uscite in passerella, ha visto più volte parrucchieri all'opera in variopinti tagli, mécheature, lissage e anche tinte.

Si lamentava del fatto che dopo tanti trattamenti il suo capello urlava pietà, ed era dovuto ricorrere a un taglio drastico, quasi a zero... e chiedeva consigli per ritornare ad avere la sua sana capigliatura originaria.

A parte questo caso veramente estremo gli altri due esempi che ho sono molto diversi tra loro per scelte e stile.

Il primo:

Isam Rosselli - è un ragazzo che sin da giovanissimo lavora nel mondo dello spettacolo come ballerino e modello, ed ha ereditato dal padre una chioma riccia e voluminosa, che lui ha deciso di allisciare per avere un look che io definirei stile Indiano d'America.

Per fare questo però mi ha confidato che andava una volta al mese dal parrucchiere per la “stiratura”
e una (o due) volte a settimana faceva la piastra. Inoltre, usava sui capelli degli oli e delle creme specifici giornalmente.

Così era qualche anno fa, poi ha ridotto sempre di più la lunghezza, e oggi, a distanza di sette anni è passato da una lunghezza sotto le spalle man mano sempre più corta, tenendo il suo riccio naturale, ma corto, ed oggi ha optato per un taglio a zero o a “boccia” come lo definisce lui.

Peccato perché i suoi capelli erano molto belli e “rari”, ….. questione di scelte!

Stefano Obino.

Il secondo ragazzo che porto come esempio, è un po' più grande del primo, circa di una decina d'anni (che non è pochissimo), insegnante di arti marziali sin da piccolo, disegnatore di fumetti, e dulcis in fundo cantante da molti anni dei SISMA: una band rock-metal, e quando si esibisce sul palco oltre ad avere una bellissima voce è capace di sfoggiare capelli neri corvini ricci da far ballare e da srotolare con coreografiche mosse... da far invidia a certi gruppi metal degli anni '80.
Qualche anno fa' (forse più di dieci) ci scambiavamo consigli su come tenere e curare i capelli e mi aveva così confidato qualche suo segreto:

  • anzitutto lui aveva un capello mosso ma non molto riccio, e otteneva un riccio più intenso cotonando un poco i capelli con le dita e asciugando i capelli a testa i giù;
  • non più di un lavaggio a settimana;
  • poco uso di agenti aggressivi compreso il Phon e una maschera riparatrice da tenere anche 12 ore prima del risciacquo,... e io aggiungerei anche una buona dose di fortuna dovuta al suo patrimonio genetico e all'intelligenza con cui ha curato la sua persona in generale, e non solo i capelli...! Risultato? Ottimo!... all'alba degli Anta ancora con tanti capelli e una lunghezza da far invidia anche a tante signorine!

Alla fine, sia che si tratti di Lissage e trattamenti per uomo o per donna il discorso è sempre uguale, non cambia, se il nostro punto di arrivo è avere una chioma folta e sana, dobbiamo rispettare il più possibile quello che è l'aspetto naturale del capello, e quando optiamo per un trattamento, qualunque esso sia, cerchiamo la soluzione più “Nature” e io aggiungerei più “sana” sia per la salute del capello e sia anche per la salute della tasca, il tutto, sempre con i consigli dei nostri parrucchieri di fiducia.

A cura di:
Alessandra Leo
 

Capelli: bellezza capelli

Lascia il tuo commento: