Stitichezza costipazione in gravidanza

La stitichezza e la costipazione possono comparire durante la gravidanza.

Spesso le donne in gravidanza soffrono di stitichezza in quanto l'intero sistema digestivo è influenzato da cambiamenti ormonali che caratterizzano la gravidanza stessa, il che può risultare piuttosto fastidioso, proprio per questo è importante che le donne incinte curino la loro dieta e mantengano abitudini alimentari regolari per evitare disagi appunto inutili.

Che cosa succede in particolare all’intestino durante la gravidanza?

Stitichezza costipazione in gravidanza

Stitichezza gravidanza

Durante la gravidanza, il corpo produce ormoni femminili più del normale proprio per assicurarsi che la gravidanza si sviluppi normalmente.

Ma automaticamente tali ormoni rallentano i movimenti intestinali della donna incinta.

Uno di questi ormoni, chiamato progesterone, agisce rilassando i muscoli esterni dell’intestino e quindi rilassandosi è meno in grado di espellere il cibo, o meglio i rifiuti del corpo.

A tal proposito, le donne in gravidanza dovrebbero assicurarsi che la loro dieta sia ricca di fibre e preveda tanta acqua da bere.

Questo è il modo migliore per garantire una normale attività intestinale.

Quali sono i segni di stipsi?

  • Più di quattro giorni tra ogni movimento intestinale.
  • Feci dure, il che le rende difficili da passare.
  • Vi è una sensazione che non tutte le feci sia estate defecate.
  • Se le feci sono molto dure, possono causare sanguinamento dal retto.
  • La stitichezza può anche causare dolore nel basso ventre.
  • In circostanze estreme, un intestino stitico può portare a difficoltà di parto.

Raramente questi sintomi possono essere i segni di altre malattie più gravi.

Naturalmente, si consiglia di consultare sempre il medico.

Che cosa si può fare per la stitichezza?

I seguenti suggerimenti sono utili per il mantenimento delle abitudini intestinali regolari:

  • Mangiare a sufficienza fibre
  • Bere acqua a sufficienza
  • Fare esercizio fisico.

Se queste misure non aiutano, è necessario rivolgersi al medico per un eventuale consiglio sull’uso di lassativi, ricchi di fibra alimentare.

La fibra è importante perché spinge l'intestino a lavorare di più.

Assorbe anche liquidi e contribuirà a garantire che le feci non si asciughino, ma rimangano morbide.

I seguenti tipi di cibi contengono molte fibre e sarebbe una buona idea quella di mangiare una varietà di questi alimenti ogni giorno:

  • Frutta
  • Verdure
  • Pane integrale
  • Cereali per la colazione
  • Prugne
  • Succo di prugna.

Naturalmente, bisogna bere, se non c'è abbastanza acqua nella dieta, il processo di digestione rallenta, l'intestino non può fare il suo lavoro e le feci saranno dure e avranno difficoltà a passare.

Non ci sono regole specifiche, ma si dovrebbero bere almeno sei bicchieri di acqua o di altri liquidi al giorno.

L’ acqua in particolare se ne può bere quanto si vuole.

Un buon supplemento potrebbe essere bere del tè, un po’ di caffè o qualche succo di frutta.

Naturalmente, è importantissimo anche l'esercizio fisico che stimola delicatamente l'intestino e porta ad una migliore digestione.

Infatti, durante la gravidanza, camminare o nuotare per circa 20-30 minuti, tre volte alla settimana aiuta la digestione.

Non solo, ma ciò consente, anche a migliorare il proprio benessere generale e a sentirsi più pronte in vista del futuro parto.

Gravidanza on line

Lascia il tuo commento: