Combattere lo stress

Combattere lo stress è importante per poter vivere una vita sana e serena, ma sopratutto in armonia con le persone che ci circondano.

Si può combattere lo stress? Lo stress molto spesso si manifesta in tutta la sua sintomatologia in persone che sono già di base ansiose. Il mondo di una persona cronicamente ansiosa può essere molto buio e faticoso. Tuttavia, è possibile combattere la paura e l'ansia frontalmente con un arsenale di strumenti per riallenare la mente a sentirsi più tranquilli e in pace.

Combattere lo stress

Combattere lo stress

Come combattere lo stress?

Dopo aver sofferto con ansia per tutta la mia vita, attraverso la terapia e molto apprendimento, ho imparato ad avere un modo più gentile e delicato dell'essere. C’è voluto un sacco di lavoro, ma per la pace della mente è valsa la pena. Ecco alcuni consigli per aiutare chiunque soffra di grave stress, ansia o paura.

Cosa fare per combattere lo stress

Quando ci si sente sopraffatti e incapaci di concentrarsi, fermarsi per un attimo e cercare di aiutare la vostra mente e corpo a combattere stress e ansia. Se la vostra mente è "sovraccarica", questo è il modo del corpo di dirvi che è necessario fermarsi e riorganizzarsi per un momento. Fate un paio di respiri lunghi e profondi. In questo modo, state rallentando il vostro sistema, e state facendo il tentativo di convincere il vostro corpo a calmarsi fisicamente. Chiudete gli occhi e fate questo per qualche minuto, mentre liberate la mente temporanea di tutti i pensieri. Muovetevi, per aiutare il vostro organismo a produrre endorfine, o le sostanze chimiche del “sentirsi bene".

Un altro modo per ricaricare la vostra mente è quello di alzarvi e fare qualche tipo di attività fisica. Che si tratti di una breve passeggiata, fare jogging o andare su una cyclette, fare qualcosa per tenere il vostro cuore in movimento. L'esercizio fisico aiuta il corpo a produrre naturalmente le sostanze chimiche chiamate endorfine, che possono aiutare a migliorare il vostro umore.

Per combattere lo stress, siate logici, non emotivi

Riqualificate la vostra mente e corpo per combattere stress e ansia. Invece di saltare alle conclusioni su una  situazione, siate razionali su di essa e con calma pensare a soluzioni per risolverla. Siate realisti nella valutazione del problema, e non ingrandite o drammatizzate in alcun modo. Basta prendere tempo per pensarci su, senza permettere alle emozioni di prendere il sopravvento. Ci vuole pratica per fare questo, ma vale la pena farlo. Inducete la vostra  mente a reagire con più calma invece che con impazienza,  coi soliti modi familiari come se foste in preda al panico o con eccessi emotivi. Scrivete, e tenete un diario dei vostri progressi.

Non abbattetevi alla prima difficoltà, altrimenti non potrete combattere lo stress

Sii gentile con la tua mente.  Permettiti di fare errori, perché l'apprendimento è tutto. Pratica l’essere comprensivo e il dare sostegno a te stesso. Non fare affidamento su altri per fare questo per voi, lascia che tutto venga da dentro di te, invece. Se siete cresciuti sentendo cose negative su di voi da coloro che amate di più, potete essere condizionati a pensare male di voi stessi. L'unica via d'uscita è attraverso di essa. Lo so, perché ho vissuto queste cose io stessa. Quanto più ho praticato il contrastare autocritiche con pensieri positivi, più facilmente ho sconfitto lo stress. Posso scivolare ed essere dura con me stessa, ma poi affronto il problema e lo correggo. Ricordate, nessuno è perfetto, e gli errori li facciamo tutti: siamo solo esseri umani. Per combattere stress e ansia nel pieno della forza, su base costante, è possibile migliorare la qualità della vostra vita. Non rinunciate. Una parte del mio successo è venuto da essere un po' testarda e tenace sulla risoluzione dei problemi. Io uso tutte quelle abilità di combattimento, una volta necessarie per la sopravvivenza, ora contro l'emozione alta non ho più voglia o bisogno. La maggior parte dei miei giorni sono tranquilli e sereni. In caso sorga un problema, ho i mezzi per affrontarlo. Prima, il panico si sarebbe impossessato di me e mi sarei affidata agli altri per aiutarmi a risolvere il problema. Credendo in me e nella mia capacità di superare i problemi, la mia vita è migliorata.

La Top Ten delle fonti di stress sul posto di lavoro, e come combatterle

Lo stress sul posto di lavoro costa alle aziende milioni ogni anno, il che induce un aumento del fatturato e l'assenteismo, una maggiore compensazione del lavoro e i pagamenti della disabilità, e minore produttività. Inoltre, lo stress è nocivo per il coinvolgimento dei dipendenti , e può causare il risentimento dei dipendenti  nei confronti del datore di lavoro. In altre parole, lo stress è dannoso per la vostra linea di fondo come è per i dipendenti.

Gli albori dell'era informatica hanno significato il passaggio da un'opera basata sul lavoro fisico al lavoro alimentato da eccellenza intellettuale. In questo nuovo paradigma, lo stress è debilitante come danni fisici lo sono stati in passato. Mai come oggi il business dipende dalla coerenza, da performance mentali sostenibili dei dipendenti, manager e dirigenti dei fondamentali motivi di concorrenza. Se si vuole avere successo nell'attuale ambiente di business di oggi, è necessario considerare la salute mentale dei dipendenti. Questo è un assunto di base a cui sono giunte tutte le aziende e tutta la psicologia del lavoro.

Mentre vi adoperate per  mantenere un ambiente privo di stress di lavoro, considerate le primi dieci fonti di stress sul posto di lavoro , che vengono elencate qui di seguito, e tenetele in considerazione per fondare un  ambiente lavorativo sereno.

  1. La sindrome del tapis roulant:  troppo da fare in una sola volta, richiederebbe una giornata lavorativa di 24 ore.
  2. Interruzioni casuali.
  3. dubbio: i dipendenti non sono sicuri di quello che sta succedendo, quando le cose non sono chiare.
  4. diffidenza : la politica dell'ufficio vizioso interrompe un comportamento positivo.
  5. poco chiara la direzione aziendale e le sue politiche .
  6. Carriera e ambiguità di lavoro: le cose accadono senza che il dipendente conosca il perché.
  7. Inconsistenti i processi di gestione delle prestazioni : i dipendenti si elevano, ma non le valutazioni su di loro , oppure ottengono  valutazione positiva, ma sono licenziati in seguito.
  8. Essere incompresi .
  9. Mancanza di comunicazione bidirezionale .
  10. Mancanza di controllo: la sensazione di avere poco controllo sui loro contributi o sull'esito del lavoro.

I tempi precari favoriscono la sofferenza di stress e ansia

La debole economia di oggi ha  sottolineato l'ambiguità sulla carriera e sul lavoro. Un sondaggio ha mostrato per esempio che i lavoratori americani sono "in uno stato di profonda angoscia a causa della crisi economica." Quasi un terzo dei lavoratori americani ritengono che gli Stati Uniti siano in una condizione di  depressione economica. Quasi un quarto di loro sono stati licenziati negli ultimi tre anni. E solo l'11% afferma di avere una grande fiducia nel sistema bancario americano. A giudicare da questi numeri, gli americani soffrono di più oggi di quanto lo stress che hanno sofferto le generazioni passate.

Considerazioni finali su come combattere lo stress causato dal lavoro

Ecco perché è più importante che mai ascoltare i dipendenti. La conoscenza è l'arma più forte contro lo stress. Se si capisce come i dipendenti si sentono, è possibile regolare l’approccio per ridurre il loro stress. E 'consigliabile che i datori di lavoro  riconoscano l'impegno dei dipendenti per massimizzare la produttività. Tenendo traccia del coinvolgimento dei dipendenti, si può imparare a fare anche piccoli cambiamenti nell'ambiente di lavoro ed aiutare i vostri dipendenti a combattere  il loro stress, cosa che a sua volta aumenterà la loro fiducia.

Ecco questi sono i primi consigli che mi sento di suggerire alle persone interessate a combattere lo stress, un augurio a tutti....

Andrea C.

Suggerimenti semplici ma utili per capire come combattere lo stress.

Malattie

Lascia il tuo commento: