Gastrite da stress

E vero che lo stress può causare gastrite? Lo stress non può effettivamente causare disturbi allo stomaco, ma in ogni caso li può aggravare. Reazioni malsane allo stress possono causare dolori in tutto il corpo per la  tensione muscolare e la preoccupazione costante. Sentimenti di tensione, rabbia, negatività e di ansia possono portare a problemi di stomaco, comprese le difficoltà dovute a presenza eccessiva di acido dello stomaco.

Gastrite da stress

Gastrite da stress

Identificazione

Lo stress può aggravare la produzione di acido dello stomaco con conseguente bruciore di stomaco cronico o reflusso acido. Bruciori di stomaco, chiamati anche indigestione acida, sono  i risultati di acido dello stomaco che sale nell'esofago. Essa provoca una sensazione di bruciore al petto e alla gola. Alcune persone che soffrono di bruciore di stomaco frequente hanno una condizione nota come malattia da reflusso gastroesofageo. Farmaci e cambiamenti nella dieta possono aiutare a curare il disturbo. Cambiare stile di vita che aiuta a ridurre lo stress può alleviare o eliminare il reflusso acido.

Reazione

Lo stress può indurre la gente a reagire in modi che innescano l'eccesso di acido nello stomaco ed il reflusso acido. Eccesso di cibo e fumo spesso sono il risultato di stress.
L’eccesso di cibo aumenta il rischio di reflusso acido e sintomi di bruciore di stomaco, il fumo può aiutare alcune persone a sentirsi temporaneamente rilassate dallo stress, ma il fumo rilassa il muscolo esofageo e inibisce la produzione di saliva, promuovendo il reflusso acido.

Funzione

Le persone molto sotto stress spesso notano un sensibile aumento di sintomi gravi da reflusso acido. I recettori del dolore nel cervello possono diventare più attivi durante lo stress, provocando reazioni più intense e durature dei sintomi di acidità dello stomaco. I livelli di ormoni che proteggono lo stomaco da un’eccessiva produzione di acido possono diminuire per le persone che soffrono di stress.

Considerazioni

Lo stress può portare a disturbi di salute, inclusi disturbi allo stomaco e mancanza di respiro, problemi di stomaco e la gastrite stress acuto spesso deriva da condizioni correlate, come malattia improvvisa o infortunio. Le condizioni possono causare diminuzione del flusso sanguigno allo stomaco o danni al rivestimento dello stomaco. La gastrite che è un'infiammazione della mucosa dello stomaco può aumentare i sintomi del reflusso acido.

Trattamento

Si raccomanda di usare le tecniche di gestione dello stress per controllare ansia e stress. L'esercizio su base regolare può alleviare lo stress attraverso passeggiate o andare in bicicletta. Altri metodi alternativi per alleviare lo stress comprendono tecniche di rilassamento: yoga, meditazione, massaggi, aromaterapia, ipnosi e l'ascolto di musica, possono evitare le situazioni stressanti che aumentano il rischio di una indigestione. Non preoccuparsi di eventi che non possono essere cambiate e, invece, risolvere i problemi piccoli può aiutare le persone a ottenere una sensazione di controllo. La preparazione per gli eventi stressanti, come un esame o un colloquio di lavoro, o vedere i cambiamenti come sfida positiva aiuta a ridurre lo stress.

Lo stress e il dolore addominale

Ognuno ha provato la sensazione dell’ansia: sudorazione, il cuore in corsa, e lo stomaco è contorto in nodi, ci si sente come se non si avesse alcun controllo. Questi sentimenti possono essere debilitanti e risultano molto importanti per capire lo stress e trovare il modo di controllarlo.

Effetti

Affrontare l'ansia è fondamentale per la buona salute. Lo stress nel tempo può portare a malattie cardiovascolari, gastrite, e ad altre malattie croniche, e anche aggravare i problemi esistenti gastrointestinali, intensificando il dolore addominale.

Sintomi

Il dolore addominale può variare da lieve a grave. A seconda di come sapete far fronte allo stress, quando si interiorizza lo stress, esso si manifesta ancora, nonostante i vostri sforzi per nasconderlo. Il dolore addominale può anche portare a effetti secondari come l'irritabilità e l'incapacità di concentrarsi.

Cause

Quando il corpo è stressato si devia l'energia verso le funzioni del corpo che sono importanti per gestire la causa dell’ansia. Diminuisce la produzione di enzimi intestinali, che a loro volta rallentano il processo della digestione. Questa azione può causare dolore addominale. La digestione non è un processo essenziale durante lo stress, piuttosto, il corpo si sta preparando a rispondere se la minaccia è immaginata o reale.

Gestione dello stress

Al fine di combattere lo stress indotto da dolore addominale, trovate la fonte della vostra ansia e trovate il modo per trovare una fonte di sollievo. Questo è il primo passo verso una soluzione. Un modo in cui è possibile gestire lo stress è attraverso l'attività fisica.

L’esercizio vi offre una distrazione, se i pensieri negativi stanno causando l'ansia, l'atto di fare qualcosa può prendere la vostra mente fuori dallo stress. Inoltre, l'esercizio fisico provoca il rilascio di endorfine, che aiutano a inibire il dolore fisico. E’ necessario esercitarsi tra i 90 ed i 120 minuti per provocare la risposta delle endorfine.

Meditazione e relax

Gli esercizi di meditazione e rilassamento danno gli strumenti per assumere mentalmente il controllo della vostra ansia e alleviare il dolore addominale. Durante la meditazione, si concentrano i vostri pensieri sul presente, mentre si blocca il rumore mentale dei pensieri negativi. Questo può produrre un profondo senso di rilassamento per alleviare lo stress e l'ansia.

Gli esercizi di rilassamento includono l’immaginazione guidata, le cui sessioni sono disponibili online o su CD. La narrazione orienta i vostri pensieri, spesso cercate un bel posto dove andare mentalmente attraverso l'atto di rilasciare qualunque cosa stia causando la vostra ansia. Anche se forse non si è pronti consapevolmente ad affrontare il vostro capo, mentalmente si sta assumendo il controllo, cosa che può essere molto potente.

Dieta per la gastrite

La dispepsia, la gastrite o, una malattia digestiva, si verifica quando il rivestimento dello stomaco diventa irritato e infiammato. Se la condizione diventa cronica o prolungata, le pareti dello stomaco diventano molto sottili e le secrezioni di muco ne sono la base, con l'acido digestivo molto diminuito. Con questa condizione, lo stomaco è in grado di produrre il fattore intrinseco, una sostanza necessaria per l'assorbimento della vitamina B12, di cui il corpo ha bisogno per formare i globuli rossi, che può portare ad anemia perniciosa. La dieta diventa molto importante per le persone con questa condizione, come sapere cosa mangiare e cosa evitare può ridurre sostanzialmente il rigurgito acido.

I sintomi della gastrite

La causa della gastrite sembra essere lo stress, eccessi di alcol, fumo, caffè o cibi molto conditi o fritti, che aumentano l'attività dello stomaco. I sintomi della gastrite sono indigestione, nausea, vomito, cefalea, diarrea e crampi addominali, diminuzione dell'appetito.  Gli aspirina e i farmaci anti-infiammatori possono anche favorire i sintomi, o fare peggiorare i sintomi esistenti.

Alimentazione

L'obiettivo di evitare i sintomi è quello di evitare cibi fritti, molto stagionati, piccanti e trattati, così come mantenere una dieta povera di grassi, in particolare per gli individui con una condizione cronica. Piccoli pasti frequenti sono più facili per lo stomaco per digerire piuttosto che tre pasti abbondanti al giorno. Bere succhi alcalinizzanti, non di agrumi, come la papaia. La papaya fresca contiene un enzima, la papaina, che aiuta a digerire le proteine e alcuni amidi, e che è anche molto utile contro lo sviluppo di ulcere.

Alimenti consigliati

Gli alimenti dolci sulla pancia includono riso integrale, pasta, patate e yogurt.  Gli alimenti a base di cereali integrali sono più facili da digerire degli alimenti fatti con farine raffinate, come torte e biscotti confezionati. I cereali integrali contengono proteine e tendono a neutralizzare e innescare la lenta secrezione di acido gastrico. L'acqua potabile e masticare bene può anche aiutare ad evitare questi sintomi.

Alimenti da evitare

Insieme con i cibi fritti e lavorati, evitare cibi acidi come gli agrumi, i pomodori, gli ananas e i cibi piccanti, in quanto possono irritare la mucosa dello stomaco.  Si raccomanda l'eliminazione di alcol, caffè, bevande contenenti caffeina, bevande gassate, aspirina e di altre sostanze che possono irritare lo stomaco. Gli antiacidi, assunti con moderazione, possono aiutare.

Integratori utili

I nutrienti possono essere utili. Se la gastrite è grave e cronica, ferro e vitamina B12 può essere utile. Gli individui con disturbi digestivi possono trarre beneficio dalla vitamina B12, in quanto questa sostanza è spesso persa attraverso il processo della malattia. Gli integratori aiutano a prevenire l'anemia, perché la vitamina B12 è un nutriente essenziale per la produzione di globuli rossi. La gastrite interrompe l'assorbimento del ferro a causa di infiammazioni e muco, che può causare una carenza di ferro.

Informazioni sui sintomi, la dieta e l'alimentazione per la gastrite indotta da stress.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo gastrite da stress

Gastrite da stress

Io sono già tre settimane che soffro di un ansia che non mi molla . Mi sento acidita' di stomaco mi chiedo quanto tutti questo possa passare . Sto prendendo una pastiglia ansiolitica . Per ora con scarsi risultati

Lascia il tuo commento: