Gestione dello stress

Si può gestire lo stress? Lo stress è una normale reazione psicologica e fisica alle esigenze sempre crescenti della vita. Le indagini mostrano che la maggior parte delle persone affronta lo stress durante l'anno. Nel cercare le cause di stress, ricordate che il vostro cervello è cablato con un sistema di allarme per la vostra protezione.

Gestione dello stress

Gestione stress

Quando il cervello percepisce una minaccia, segnala al corpo di rilasciare una scarica di ormoni per alimentare la capacità di una risposta, questa è stata etichettata come la risposta "combatti o fuggi". Una volta che la minaccia è finita, il corpo è destinato a tornare a uno stato normale rilassato. Purtroppo, lo stress della vita moderna non-stop comporta che il sistema di allarme si spegne raramente.

La gestione dello stress è fondamentale per il benessere

Ecco perché la gestione dello stress è così importante e dà una serie di strumenti per ripristinare il sistema di allarme. Senza la gestione dello stress, troppo spesso il corpo è sempre in allerta. Nel corso del tempo, alti livelli di stress portano a gravi problemi di salute. Non aspettate che lo stress abbia un impatto negativo sulla vostra salute, sulle relazioni e sulla qualità della vita. Iniziate a praticare una serie di tecniche di gestione dello stress da oggi.

Gestione dello stress sul posto di lavoro

Lo stress da lavoro è un problema comune e costoso, e coinvolge un gran numero di persone.
Una recente indagine ha rilevato che per coloro che lavorano 12 ore al giorno, c'è stato un aumento del 37% nel rischio di malattia e infortuni rispetto a quelli che lavorano meno ore.

Uno studio fatto riferisce che un quarto dei dipendenti vede il lavoro come fattore di stress numero uno nella loro vita.

I problemi sul posto di lavoro sono più fortemente associati con i problemi di salute rispetto a qualsiasi altro fattore di stress della vita, anche problemi finanziari o familiari.

Lo stress da lavoro colpisce frequentemente con un doppio smacco per via di pressioni che provengono da una combinazione di fattori stressanti interni ed esterni. I risultati della tensione sono la diminuzione della soddisfazione sul lavoro, la riduzione della produzione e un aumento dei conflitti che portano a maggiore stress! Ignorando i segnali di stress, vi sono molte più persone soggette ad ammalarsi ed affaticate.

I fattori esterni di stress

Spesso i dipendenti tendono ad ignorare i problemi creati da fattori esterni di stress perché ritengono che questi problemi siano banali, meschini, o non meritano l'attenzione del datore di lavoro. Tuttavia, spesso questi problemi hanno una soluzione facile. Per esempio, lo stress può essere causato da qualcosa che sembra così banale come una sedia o lo schermo del computer posizionati in modo errato . Altri esempi di fattori di stress esterni sono forti rumori o continui, colleghi curiosi o rumorosi, capi esigenti e clienti critici. Se i fattori di stress esterni vi stanno causando problemi, la cosa peggiore che potete fare è ignorarli. Identificare e valutare i fattori di stress per identificare le possibili soluzioni. Anche se tutti non vengono risolti, qualsiasi cambiamento positivo si tradurrà in un ambiente di lavoro più felice e più sano.

I fattori di stress interni

I fattori stressanti interni non sono percepiti come problemi sul posto di lavoro. Alcuni esempi sono i sentimenti di insoddisfazione, irritabilità, incapacità e la sensazione che i vostri sforzi non siano adeguatamente ricompensati o riconosciuti. Un modo utile per ridurre lo stress interno è ricordare ciò che vi è piaciuto del vostro lavoro quando si è iniziato. Considerate ciò che è cambiato così come ciò che deve cambiare per voi per essere soddisfatti di nuovo nella vostra posizione.

Perché lavori?

Il lavoro è la fatica di intraprendere un’attività mentale o fisica per uno scopo o per necessità. E' anche definito come procedere lungo un percorso verso un obiettivo. La maggior parte dello stress sul posto di lavoro inizia quando perdiamo di vista la necessità del nostro lavoro, lo scopo del nostro lavoro e/o i nostri obiettivi. È possibile ridurre di molto lo stress e ritrovare il vostro punto di vista attraverso la ridefinizione perché si sta lavorando.

Cambia il tuo obiettivo (ecco alcune semplici tecniche per migliorare la gestione dello stress)

Si può non essere in grado di tagliare gli orari di lavoro, ma si può lavorare per vivere e non vivere per lavorare. A causa del numero di ore di lavoro di molti dipendenti a settimana, il lavoro può facilmente diventare onnicomprensivo.

Ci svegliamo e ci prepariamo per il lavoro, andiamo al lavoro, trascorriamo otto o più ore al lavoro. Come potete vedere, anche se non siamo pagati, siamo "a lavoro" per molto più tempo che otto ore al giorno! Imparare a mantenere il lavoro a fuoco durante le ore di lavoro e concentrarvi sulla vita privata dopo vi porterà un lungo cammino verso la gestione dello stress sul posto di lavoro.

Imparate a svegliarvi e prepararvi, non per il lavoro, ma per il vostro giorno.

Durante il viaggio per andare sul posto di lavoro, ascoltare musica o altro, tutto ciò che non è legato al lavoro.

Prendere un percorso alternativo al lavoro. Il cambiamento di scenario vi aiuterà a rimanere attenti alla strada e mantenere la vostra mente fuori dal lavoro.

Organizzate il lavoro. Dedicare ogni minuto pagato al vostro lavoro. Deviare dal vostro piano di lavoro solo quando è assolutamente necessario.

Prendete le pause assegnate. Ricordate: l'opposto dello stress è il rilassamento. Non lavorate nella pausa pranzo o caffè. Anche questo significa non pensare o parlare di lavoro durante le pause.

Invece di caffè, bere acqua, succhi di frutta, infusi etc. La disidratazione è spesso causa di stanchezza. Caffè e bibite che contengono caffeina possono sembrare efficaci per "continuare a giocare", ma in realtà si aggiungono allo stress e non mantengono il corpo idratato.

Proprio come pianificate il vostro lavoro, pianificate il vostro tempo libero dal lavoro. Alla fine della giornata, lasciate il lavoro alle spalle e concentratevi sui vostri piani per la serata.

Relax lontano dal lavoro significa meno stress ... ed il domani sarà sicuramente un giorno migliore!

Gestione dello Stress Training: programmi principali

Ci sono diversi istituti di consulenza che propongono programmi mirati ad aiutare persone e organizzazioni a imparare a gestire lo stress in maniera ottimale.

Essi si basano su alcune metodiche di cui riportiamo i punti principali.

Formazione manageriale dello stress: vantaggi per l’organizzazione

  • Controllo del sovraccarico di informazioni
  • Lo strumento di controllo per restare calmi e concentrarsi a dispetto dell'incertezza
  • Possibilità di padroneggiare la sfida scelta ed il cambiamento
  • Riduzione dello stress attraverso una migliore organizzazione
  • Risparmio del tempo e riduzione dello stress con l'ascolto migliorato
  • Come ridurre lo stress negli altri
  • Come creare un momento importante per te
  • Una maggiore stabilità e felicità in aree che è possibile controllare
  • Come evitare la "trappola fare tutto e subito"

Formazione manageriale dello stress: benefici ai singoli

  • Ridotto stress organizzativo negativo
  • Aumento della produttività individuale e di responsabilità
  • Comunicazione migliore e morale più alto
  • Riserva di valore dipendenti
  • Soddisfazione del cliente migliorata
  • Riduzione dello stress personale
  • Miglioramento dei processi decisionali
  • Aumento della produttività
  • Relazioni migliori tra famiglia e gli amici

Considerazione finale sulla gestione dello stress

Imparando a gestire lo stress si dà più valore alla giornata lavorativa, si raggiunge un migliore equilibrio e si garantisce la propria felicità ogni giorno.

La gestione dello stress è fondamentale per non cadere nel baratro dello stress.

Malattie

Lascia il tuo commento: