Linee guida stress

Lo stress può essere un fattore causa di una varietà di malattie fisiche ed emotive, che dovrebbero essere professionalmente trattate. Alcuni sintomi di stress sono molti miti e possono essere gestiti con farmaci da banco (ad esempio, aspirina, paracetamolo o ibuprofene per la tensione e il mal di testa e antiacidi e farmaci anti-diarrea o lassativi per il disagio allo stomaco).

Linee guida stress

Linee guida per lo stress

Quali sono gli orientamenti generali per ridurre lo stress?

Forse il migliore approccio generale per il trattamento dello stress può essere trovato nel passaggio elegante da Reinhold Niebuhr: "Concedimi il coraggio di cambiare le cose che posso cambiare, la serenità di accettare le cose che non posso cambiare e la saggezza di conoscerne la differenza." Il processo per imparare a controllare lo stress dura tutta la vita, e non solo contribuisce a una migliore salute, ma ad una maggiore capacità di avere successo nella propria vita.

Considerazioni per la scelta di una strategia per ridurre lo stress

Nella scelta di strategie specifiche per il trattamento dello stress, diversi fattori devono essere considerati.
In primo luogo, nessun singolo metodo è uniformemente un metodo di successo: è generalmente più efficace una combinazione di approcci.

In secondo luogo, ciò che funziona per una persona non significa necessariamente che funzioni  per un’altra.  
In terzo luogo, lo stress può essere positivo o negativo. Lo stress adeguato e controllabile fornisce interesse ed entusiasmo, e motiva l'individuo ad una maggiore realizzazione, mentre la mancanza di stress può portare alla noia e depressione.

Infine, lo stress può giocare un ruolo nel rendere le persone più vulnerabili alla malattia. Un medico o uno psicologo dovrebbe essere consultato se ci sono delle indicazioni di accompagnamento per condizioni mediche o psicologiche, come i sintomi cardiaci, dolore, ansia o depressione.

Linee guida dello stress sul lavoro

L’esperienza di stress si prova quando si percepisce uno squilibrio tra le richieste dell’ambiente e le risorse a nostra disposizione per far fronte a queste esigenze. Vi è una chiara distinzione tra la pressione, che può “dare una spinta” ed essere il cosiddetto “motivatore” e lo stress che diventa un rischio per la sicurezza e per la salute soprattutto quando è prolungato nel tempo. Questo perché lo stress è associato con problemi mentali e di salute tra cui depressione, ansia e malattie cardiache. Lo stress può portare anche le persone a commettere errori con un aumento della probabilità di incidenti.

Perché lo stress è una questione così grande?

Lo stress può colpire chiunque e mina la salute e la sicurezza delle persone, la salute delle organizzazioni e la salute dell'economia nazionale. Sempre più persone sono colpite da stress legato al lavoro a causa di:

  • cambiamenti nel lavoro di progettazione, organizzazione e gestione
  • contratti precari
  • Insicurezza sul  lavoro
  • aumenti di intensità e ritmo di lavoro
  • elevate pressioni emotive sui  lavoratori
  • violenza e molestie psicologiche
  • scarso equilibrio vita-lavoro.

Oltre le ragioni morali e legali per affrontare lo stress, vi è un evidente caso di business per affrontare lo stress in termini di costo per le giornate di lavoro perse e la fornitura dell'assistenza sanitaria.

Come possiamo affrontare lo stress da lavoro?

Affrontare lo stress da lavoro non è facile. Tuttavia, la legge e gli standard sono sempre in via di sviluppo, fornendo ai datori di lavoro ed ai sindacati con sempre più informazioni su ciò che i lavoratori possono aspettarsi. Vari rami della legge stabiliscono obblighi a carico dei datori di lavoro di ridurre la probabilità dei loro dipendenti a subire problemi dovuti all'eccessivo stress e obbliga i datori di lavoro a trattare i dipendenti affetti da stress in modi specifici.

La gestione della salute e della sicurezza sul lavoro richiede ai datori di lavoro di valutare i rischi per la salute psichiatrica dei dipendenti , causata da stress lavoro-correlato. Se la valutazione evidenzia rischi, si devono adottare misure ragionevoli per limitare questi e fare un monitoraggio continuo. Il regolamento sull'orario di lavoro può anche essere applicato. Lunghi orari di lavoro e lavoro notturno rappresentano un aumento del rischio per la salute e la sicurezza. Il regolamento impone limiti e richiede ai dipendenti di essere dotati di valutazioni sanitaria gratuita prima di essere assegnati al lavoro notturno.

Esistono degli standard di gestione e linee guida su stress lavoro-correlato per  datori di lavoro, lavoratori e loro rappresentanti. Potete fare la vostra parte per lavorare con il vostro datore di lavoro, individuando i problemi alla fonte e concordare modi realistici e praticabili per affrontarli.

Quali sono gli standard di gestione dello stress?

Gli standard guardano i sei assi prioritari di lavoro che, se adeguatamente gestiti, possono contribuire a ridurre lo stress da lavoro. Essi forniscono semplici dichiarazioni di buona pratica di gestione in ogni area:

  1. Richieste – il carico di lavoro, ad esempio, modelli di lavoro e l'ambiente di lavoro
  2. Controllo - avete nel vostro modo di fare il vostro lavoro
  3. Sostegno - l'incoraggiamento e le risorse fornite dal datore di lavoro, dai capi e dai colleghi
  4. Rapporti - ad esempio la promozione di lavoro positivo per evitare conflitti e il trattamento di un comportamento inaccettabile
  5. Ruolo - avere ben chiari i propri ruoli ed evitare ruoli in conflitto
  6. Cambiamento - come il cambiamento organizzativo è gestito e comunicato dell'organizzazione.

Non ogni datore di lavoro riuscirà soddisfare tutti gli standard al primo tentativo. Gli standard sono obiettivi che i datori di lavoro dovrebbero avere attraverso un continuo processo di valutazione del rischio, il coinvolgimento dei lavoratori e il miglioramento continuo.

Che cosa fa la giustizia?

Il Gruppo di lavoro Salute e Sicurezza del Comitato europeo per il dialogo sociale per le telecomunicazioni, con il supporto della Commissione Europea, ha  ricercatori impegnati ad esaminare la letteratura scientifica in materia di salute mentale sul lavoro e le politiche e le pratiche di una selezione di aziende di telecomunicazioni europee scelto per essere rappresentative di diverse dimensioni e copertura geografica.

Le linee guida di buone pratiche di lavoro che hanno sviluppato insieme sottolineano l'importanza della giustizia percepita, soprattutto in tempi di cambiamento . Questa guida è eccellente e potrebbe essere di grande aiuto per i datori di lavoro.

Per il successo dell’attuazione dell'approccio standard di gestione si richiede:

  • leadership, impegno e coinvolgimento : l'impegno del senior management e il coinvolgimento dei lavoratori sono necessari in tutto il processo se il personale è disposto a partecipare. Idealmente, il processo dovrebbe essere sostenuto da un alto dirigente.
  • comunicazione efficace:  un piano di comunicazione è considerato con l’attenzione necessaria, stabilisce il riconoscimento del problema e un impegno per apportare miglioramenti. La comunicazione a due vie è essenziale.
  • valutazione del rischio:  e pazienza. Non è qualcosa che si può fare dall'oggi al domani, è più sulla gestione dei progetti, che richiedono un campione di progetto, piano e gruppo direttivo.
  • intelligenza :  raccolta di informazioni e dati, come ad esempio turnover del personale, assenteismo e malattia, valutazione delle prestazioni, interviste e sondaggi all’uscita del personale (l'elenco non è esaustivo).

Suggerimentu utili per conoscere le linee guita per combattere lo stress.

Malattie

Lascia il tuo commento: