Sindrome da stress

Cosa significa il termine sindrome da stress? La qualità della vita ed il suo vissuto sono le condizioni determinanti il possibile punto di rottura di un equilibrio che mantiene lo stato di salute. Protratta nel tempo la risposta da stress può portare a un'attivazione fisiologica e psichica eccessiva, imponendo all'organismo sforzi esagerati e innaturali; ciò causa dapprima ad un periodo di sopportazione - resistenza e, più avanti, ad un periodo di esaurimento, di logorio: si è clinicamente sani, ma si procede a fatica. Solo nella fase avanzata dello stress, i danni si manifestano con sintomi ben definiti e con patologie specifiche.

Sindrome da stress

Sindrome da stress

I tre stadi che attraversati dalla sindrome da stress sono:

  • Reazione d'allarme: caratterizzata dall'attivazione del sistema nervoso simpatico il quale stimola la secrezione di adrenalina e noradrenalina dal midollo surrenale.
  • La fase di resistenza: è il momento durante il quale i sintomi psicosomatici diventano particolarmente evidenti e fastidiosi.
  • Lo stadio dell'esaurimento: in questa fase avviene il crollo delle difese e l'incapacità ad adattarsi ulteriormente.

Sindrome da stress post-traumatico

Dopo un'esperienza traumatica, è normale sentirsi spaventati, tristi, ansiosi, e sconnessi. Di solito, con il tempo, si inizia a godersi la vita di nuovo, ma a volte il trauma è così travolgente che si scopre che non si può andare avanti. Ti senti bloccato con un costante senso di pericolo e di ricordi dolorosi che non sbiadiscono.

Cos’è il disturbo post-traumatico da stress (PTSD)?

Il disturbo post-traumatico da stress può svilupparsi a seguito di un evento traumatico che minaccia la sicurezza o fa sentire impotenti.Molte persone associano questa sindrome con guerre e soldati e azioni militari, ma ogni esperienza di vita travolgente può innescarla, soprattutto se l'evento è imprevedibile e incontrollabile.
Il disturbo post-traumatico da stress può colpire coloro che sperimentano personalmente la catastrofe, coloro che ne sono testimoni, compresi i volontari e le forze dell'ordine e amici o familiari di coloro che hanno attraversato il trauma vero e proprio. La sindrome si sviluppa in modo diverso da persona a persona: i sintomi più comunemente si sviluppano nelle ore o nei giorni dopo l'evento traumatico, a volte invece possono volerci settimane, mesi o anche anni prima che appaiano.

Eventi traumatici che possono portare a sindrome da stress post traumatico comprendono:

  • Guerra
  • Catastrofi naturali
  • Gli attacchi terroristici
  • Stupro
  • Rapimento
  • E qualsiasi altro evento sconvolgente.

Per la maggior parte delle persone, tuttavia, questi sintomi sono di breve durata. Possono durare per diversi giorni o addirittura settimane, ma a poco a poco calano. Ma se avete disturbo post-traumatico da stress, i sintomi non diminuiscono, in realtà, si può iniziare a sentirsi peggio.

Segni e sintomi di disturbo post-traumatico da stress

I sintomi del disturbo post-traumatico da stress possono insorgere all'improvviso, a poco a poco, o vanno e vengono nel tempo. A volte i sintomi compaiono apparentemente dal a. Altre volte, sono attivati da qualcosa che vi ricorda l'evento traumatico originale, come un rumore, un'immagine, certe parole, o un odore.

Ci sono tre principali tipi di sintomi:

  • Rivivere l'evento traumatico
  • Solleciti ad evitare il trauma
  • Aumento di ansia e di eccitazione emotiva

Tipi di trattamento per disturbo post-traumatico da stress (PTSD)

Il trattamento del trauma è incentrato sulla terapia cognitivo-comportamentale, essa coinvolge gradualmente e con cautela "espone" a pensieri, sentimenti e situazioni che ricordano il trauma. La terapia prevede anche l'identificazione dei pensieri sconvolgenti sull’evento traumatico, soprattutto pensieri che sono distorti e irrazionali, e la loro sostituzione con un'immagine più equilibrata.

Terapia familiare. Dato che questo disturbo colpisce sia la singola persona che le persone vicine, la terapia familiare può essere particolarmente utile.  Essa può aiutare la famiglia capire quello che si sta passando. Può anche aiutare tutti i membri della famiglia a comunicare meglio e lavorare con i problemi di relazione causati da sintomi di stress.

Farmaci a volte sono prescritti alle persone con questa sindrome per alleviare i sintomi secondari di depressione o ansia. Gli antidepressivi come il Prozac e lo Zoloft sono i farmaci più comunemente utilizzati, mentre gli antidepressivi possono aiutare a sentirsi meno tristi e meno preoccupati.

La sindrome da stress cronico

La sindrome da stress cronico è una malattia che, pur non essendo riconosciuta da alcuna letteratura medica ufficiale, è immediatamente riconosciuta da cantastorie, narratori e lettori nel corso di grandi dimensioni ("cronaca"), giochi di ruolo. E' stato anche chiamato "esaurimento nervoso".

Stress cronico perchè?

Lo stress cronico può esserci per molte ragioni. È possibile cercare tutti i tipi di stress nei libri della vostra biblioteca locale ed essere illuminati sul tema ... ma c'è una cosa che in queste fonti mancherà: lo stress proviene dalle solite attività che causano stress.

Segni e sintomi dello stress

Tutti dovrebbero avere familiarità riconoscere i segni dello stress, ma non in molti si siedono e pensano a quanti sono presenti nella loro vita. Si dovrebbe, però ascoltare il corpo che vi dirà che siete stati sotto stress a lungo.

  • Fisico - Stanchezza, perdita di peso, cambiamenti nel modello alimentare, cambiamenti nel ritmo del sonno, insonnia, perdita di appetito, malattie frequenti, generale sensazione di "malessere", vertigini, svenimenti, tremori, difficoltà di messa a fuoco, debolezza muscolare, ulcere (e la lista potrebbe continuare parecchio).
  • Mentale - Problemi di concentrazione, memoria a breve termine la perdita, l'incapacità di seguire una sequenza logica di eventi, la confusione generale, incapacità di concentrarsi su un singolo argomento, la fissazione di pensieri specifici,  etc.
  • Emotivo - Irritabilità, sbalzi d'umore, mancanza di entusiasmo, apatia generale verso la vita, crisi di pianto, depressione, frustrazione, inadeguate risposte emotive etc.
  • Sociale - Modifica dei contatti sociali, evitare i vecchi amici, coinvolgimento eccessivo con gruppi sociali (come rimandare i progetti scolastici, o telefonare al lavoro di essere malati, per trascorrere tempo con gli amici), problemi familiari, rottura con un altro legame significativo, passare meno tempo con gli amici vicini, ritiro sociale, rigor mortis della vita sociale (cioè: non andare più al cinema, non bere il caffè con gli amici,  non visitare le case degli amici, smettere di fare sport con gli amici) etc.

Che cosa è lo stress legato all'attività lavorativa?

La sindrome di stress da lavoro può essere definita come reazioni fisiche ed emotive dannose che si verificano quando i requisiti del lavoro non corrispondono alle capacità, risorse o esigenze del lavoratore. Lo stress da lavoro può portare a cattive condizioni di salute (mentale e fisica) e persino lesioni. Considerate questi fatti: il 25% dei dipendenti vede il lavoro come il fattore numero uno di stress nella loro vita. I problemi sul posto di lavoro sono più fortemente associati con i problemi di salute rispetto a tutte le altre forme di vita stressanti ,  anche di più dei problemi finanziari o dei problemi familiari.

L'idea dello stress lavoro è spesso confusa con la sfida, ma questi concetti non sono la stessa cosa. La sfida ci stimola psicologicamente e fisicamente, e ci motiva ad apprendere nuove competenze e padroneggiare il nostro lavoro, è un ingrediente importante per il lavoro sano e produttivo. Quando una sfida viene soddisfatta con successo, ci sentiamo rilassati e soddisfatti. L'importanza della sfida nella nostra vita di lavoro è probabilmente quello a cui la gente si riferisce quando dice "un po' di stress fa bene”, ma per troppe persone, la situazione è diversa.  La sfida di un lavoro sano e desiderabile si è trasformato in richieste di lavoro che non possono essere soddisfatte, il relax si è trasformato in esaurimento, e un senso di orgoglio personale e soddisfazione si è trasformata in sentimenti di stress. In breve, la scena è pronta per malattia, infortunio, e il fallimento del lavoro.

Quali sono le cause dello stress da lavoro?

I risultati dello stress si hanno quando i requisiti del lavoro non corrispondono alle capacità, risorse o esigenze del lavoratore. Mentre a qualsiasi situazione di lavoro può essere una potenziale fonte di stress, e le differenze nella personalità di un individuo e lo stile di coping sono certamente importanti nel predire se le condizioni di alcuni lavori causano stress, la ricerca suggerisce anche che alcune condizioni di lavoro sono  stressanti per molte persone:  luoghi di lavoro con esigenze di carico di lavoro eccessivo o aspettative contrastanti per conto dei datori di lavoro e dipendenti sono ottimi esempi.

Le evidenze attuali sostengono la necessità di una maggiore enfasi sulle condizioni di lavoro come la principale fonte di stress da lavoro

Le condizioni sul posto di lavoro che possono portare a stress sono:

  • La progettazione dei compiti: una persona lavora fino al punto di esaurimento, un’altra è legata al computer, ed ha poco spazio per la flessibilità o l’auto-iniziativa, altre condizioni quali pesanti carichi di lavoro, pause assenti, lunghe ore di lavoro e turni; attività frenetica e di routine che hanno poco significato intrinseco, non utilizzano le competenze dei lavoratori, e che danno uno scarso senso di controllo.
  • Mancanza di partecipazione dei lavoratori ai processi decisionali, scarsa comunicazione all'interno dell'organizzazione, e mancanza di politiche favorevoli alla famiglia indicano la necessità di lavorare su uno stile di gestione più efficace. Un esempio specifico di ideale stile di gestione sarebbe un caso di micro-gestione in cui i dipendenti devono ottenere l'approvazione del boss s per ogni cosa.
  • Relazioni interpersonali povere, ambiente sociale sterile e mancanza di sostegno o di aiuto da colleghi e autorità di vigilanza possono essere vere fonti di stress. Un esempio potrebbe essere l'isolamento fisico quando un dipendente riduce la sua opportunità di interagire con altri lavoratori o ricevere aiuto da loro. Ruoli di lavoro con aspettative contrastanti o incerte, troppe responsabilità e troppi ruoli da sostenere sono solo alcuni dei casi in cui i dipendenti possono sentirsi  in difficoltà, apparentemente senza possibilità di vittoria, e, infine, vivere situazioni stressanti nel corso della loro giornata lavorativa.
  • Preoccupazioni di carriera, rapidi cambiamenti per i quali i lavoratori sono impreparati, situazioni di precarietà del lavoro in cui i dipendenti hanno motivo di sentirsi preoccupati per la stabilità del loro futuro e la mancanza di opportunità di crescita, progresso o promozione possono contribuire in modo significativo allo stress dei lavoratori
  • Condizioni ambientali o condizioni fisiche spiacevoli o pericolose come affollamento, rumore, inquinamento dell'aria, o problemi ergonomici, tutti esempi di condizioni ambientali che possono contribuire direttamente allo stress sul lavoro.

Lo stress di lavoro e la salute stress scatena un allarme nel cervello, che a sua volta scatena una risposta per preparare il corpo per un’azione difensiva. Il sistema nervoso è poi sollecitato, accelera il polso e la respirazione e vi è tensione nei muscoli. Questa risposta (a volte chiamata la risposta di lotta o fuga) è importante perché ci aiuta a difenderci da situazioni minacciose. Ma quando le situazioni stressanti sono irrisolte, il corpo è mantenuto in un costante stato di iperattivazione e di allarme, che aumentano il tasso di usura dei sistemi biologici. In definitiva, i risultati dell’affaticamento o i danni, e la capacità del corpo di ripararsi e difendersi possono essere seriamente compromessi.

Gli effetti dello stress lavoro sulle malattie croniche sono più difficili da vedere perché le malattie croniche prendono tempo per svilupparsi e possono essere influenzate da molti fattori diversi da stress. Tuttavia, l'evidenza attuale suggerisce che lo stress gioca un ruolo importante in diversi tipi di problemi cronici di salute, soprattutto malattie cardiovascolari, disturbi muscoloscheletrici e disturbi psicologici. Non dovete aspettare fino a che non siete ammalati, angosciati, depressi, o completamente stressato per la cura e la terapia! Se pensate che il vostro posto di lavoro è una fonte di attuale o potenziale di stress per voi, potreste considerare una consulenza con un terapista per determinare i modi in cui è possibile minimizzare o evitare del tutto lo stress da lavoro .
Molti studi suggeriscono che i lavori psicologicamente impegnativi che consentono ai dipendenti poco controllo sul processo di lavoro aumentano il rischio di malattie cardiovascolari e disturbi muscolo-scheletrici.  E' opinione diffusa che lo stress da lavoro aumenti il rischio dello sviluppo di disturbi muscolo-scheletrici negli arti superiori. La ricerca indica costantemente che le differenze nei tassi di problemi di salute mentale (come la depressione) per varie occupazioni sono in parte dovute a differenze nei livelli di stress del lavoro.  
La ricerca suggerisce un rapporto critico tra stressanti condizioni di lavoro e gravi problemi di salute. Recenti studi sulle "organizzazioni sane" indicano che le politiche a beneficio della salute dei lavoratori beneficiano anche la linea di fondo. Un'organizzazione sana si definisce come una che ha bassi tassi di malattia, infortunio, e di disabilità nella sua forza lavoro, ed è anche competitiva sul mercato.

Informazioni utili per capire cosa significa il termine medico sindrome da stress

Malattie

Lascia il tuo commento: