Sintomi dello stress

L’eccesso da stress può manifestarsi con una varietà di sintomi fisici, emozionali e comportamentali che variano enormemente da individuo ad individuo.

Sintomi da stress, come riconoscerli? Quando si parla di stress, riconoscere i sintomi più classici e caratteristici risulta fondamentale per poter intervenire tempestivamente per porvi rimedio, i sintomi somatici, ovvero fisici, più comuni e spesso segnalati dalle persone affette da eccesso di stress comprendono: disturbi del sonno, tensione muscolare, dolori muscolari, mal di testa, disturbi gastrointestinali ed affaticamento. I sintomi emotivi e comportamentali che possono accompagnare eccessi da stress includono: nervosismo, ansia, cambiamenti nelle abitudini alimentari tra cui eccesso di cibo, cambiamenti d’umore o perdita di energia ed entusiasmo, come pure irritabilità e depressione.

Sintomi dello stress

Sintomi dello stress

Valutare i sintomi:

Naturalmente, nessuno di questi segni o sintomi significa per certo che il livello di stress è elevato, dato che questi sintomi possono anche essere causati da altre condizioni mediche e/o psicologiche.

Riconoscere i sintomi dello stress dal comportamento della persona:

È noto anche che, rispetto alle persone meno stressate, le persone sotto stress hanno una maggiore tendenza a comportamenti non salutari, come l'eccessivo uso o abuso di alcol e droga, fumo di sigaretta, poco esercizio fisico ed errate scelte nutrizionali. Questi comportamenti non salutari possono aumentare ulteriormente la gravità dei sintomi legati allo stress, sfociando quindi in un "circolo vizioso" tra sintomi e comportamenti non salutari.

L'esperienza dello stress è molto individualizzata. Ciò che costituisce uno stress schiacciante per una persona può non essere percepita come stress da un’altra. Allo stesso modo, i sintomi e i segnali di stress mal gestito sono diversi per ogni individuo.

Chi è più vulnerabile allo stress?

Lo stress si manifesta in molte forme e colpisce persone di tutte le età e di tutti i ceti sociali. Nessuno standard può essere applicato per prevedere il livello di stress nelle persone: non serve avere un lavoro tradizionalmente stressante per sperimentare lo stress sul posto di lavoro, proprio come un genitore di un solo bambino può essere piu’ stressato di un genitore con più figli. Il grado di stress presente nella nostra vita è notevolmente dipendente da fattori individuali come la nostra salute fisica, la qualità delle nostre relazioni interpersonali, il numero di impegni e le responsabilità di cui ci facciamo carico, il grado di influenza degli altri su di noi, le nostre aspettative, la quantità di supporto che riceviamo dagli altri e il numero di avvenimenti o eventi traumatici che recentemente si sono verificati nella nostra vita.

Alcune regole generali, tuttavia, possono essere tenute in considerazione.

Le persone inserite in reti relazionali con un adeguato sostegno sociale riportano meno stress e un generale miglioramento della salute mentale, in confronto a quelli senza un adeguato sostegno sociale.

Le persone che sono mal nutrite, con un sonno insufficiente o inadeguato o che sono fisicamente indisposte, hanno una ridotta capacità di gestire le pressioni e lo stress della vita quotidiana e possono quindi riportare livelli di stress più alti.

Alcuni fattori di stress possono essere associati, in maniera particolare, a determinati gruppi d’età o fasi di vita.

Bambini, ragazzi, genitori che lavorano ed anziani sono esempi di gruppi di persone che spesso affrontano comuni fattori di stress legati alle transizioni di vita.

Sintomi da stress : Come riconoscere i sintomi derivanti dallo stress

Malattie

Lascia il tuo commento: