Stress e caduta capelli

Lo stress incide negativamente su vari aspetti della persona, compresi i capelli, quindi è auspicabile che un alto livello di stress ne favorisca la caduta.

Lo stress favorisce la caduta dei capelli? I capelli hanno un modo di dirci se il nostro corpo è in equilibrio, se siamo sani, sia fisicamente che emotivamente  i nostri capelli saranno luminosi e splendenti. Se non stiamo bene fisicamente, o se siamo emotivamente sconvolti, i capelli diventano opachi e senza vita, iniziano a cadere oppure tendono ad essere molto unti, perché la sovrapproduzione delle ghiandole sebacee è traumatizzata. In verità, qualsiasi cambiamento importante nella nostra vita può essere riflesso nella condizione dei nostri capelli, del cuoio capelluto e della pelle. Se stiamo bene e siamo felici, riflettiamo questa salute e il benessere nella condizione dei nostri capelli e del cuoio capelluto, se siamo in crisi, essa si manifesta spesso nell'aspetto dei nostri capelli e sul cuoio capelluto.

Stress e caduta capelli

Perdita capelli e stress


Come agisce lo stress

Lo stress è molto difficile da descrivere, poche persone diranno la stessa cosa su di esso e pochissime persone saranno mai d'accordo su quello che provoca. La definizione di stress del dizionario è "lo stress è una domanda di energia fisica o mentale"; tuttavia ciò che di solito intendiamo per stress è una richiesta eccessiva di energia, quella che troviamo difficile da affrontare, che esaurisce le nostre riserve e che non può essere sostenuta indefinitamente senza sollievo.

Lo stress può essere definito in vari modi:

  • Lo stress è quando ci si sente male, a causa di problemi indipendenti dalla nostra volontà.
  • E’ la reazione della mente e del corpo al cambiamento.
  • Lo stress è ovunque e sembra essere un fenomeno recente.
  • Lo stress è sgradevole e ha poco a che fare con eventi felici.
  • Lo stress è legato al cambiamento.

Anche in questo caso si potrebbe rigettare tutto quanto sopra e dire che lo stress non esiste ma è solo un capro espiatorio per tutti i problemi della vita moderna!


Curare lo stress

Il miglior modo possibile per ridurre lo stress è quello di identificare la causa ed eliminarla, questo non è sempre possibile, ma se si conosce la causa del proprio stress e non si cerca di fare qualcosa, sarà solo possibile incrementare il problema, in tal modo diventando solo più stressati! Problemi di lavoro e denaro sono due dei problemi più grandi dello stress. Uno dei modi migliori per aiutare a individuare e curare il problema è quello di stilare una lista di tutti i problemi e cercare di risolvere tutti gli elementi in un dato arco di tempo. Lo stress può dare assuefazione e, come tale, è spesso attivato senza pensiero. Preoccuparsi se si perde il lavoro, per esempio, è un esempio di una situazione stressante che può essere innescata da paure infondate. E’ importante riconoscere le ansie per quello che sono, anche se la situazione è immaginata, le conseguenze sono reali. La verità della questione è che quando siamo sotto stress, trascuriamo le nostre abitudini sanitarie di base e lo stress può essere uno dei motivi scatenanti la perdita di capelli.

Come nascono i problemi

I capelli sono uno dei primi posti del corpo che mostrano difficoltà. Malattia, farmaci e squilibri nella nutrizione si riflettono nei capelli e nel cuoio capelluto. Anche le aspirine e le pillole contro allergia o gli impacchi freddi possono avere un effetto negativo sui capelli, soprattutto sono chimicamente trattati con colore o permanente.
Tuttavia, come abbiamo già visto, quando siamo eccitati o spaventati i nostri capelli possono effettivamente cadere, mostrando quindi come il nostro sistema nervoso è correlato con essi e con la pelle. Quindi, se possiamo fare qualcosa per ridurre lo stress può solo farci del bene.
Ci sono molte prove che dimostrano che un moderato grado di stress può essere addirittura positivo per noi: migliora l’efficienza e la produttività nonché la concentrazione. Infatti ci sono persone che hanno proprio bisogno di stress e “funzionano” con la massima efficienza quando sono sotto stress, anche se sono rare.

Come gestire lo stress

A lungo termine, tuttavia, è necessario insegnare a voi stessi come gestire lo stress in modo positivo. Uno dei problemi in una situazione di stress elevato è che la vostra autostima è ridotta. Vi ricordate dei vostri fallimenti, pensate alla vostra inadeguatezza, e diventate negativi, quando avete bisogno di essere positivi. Il pensiero positivo si può essere un grande guaritore e può raggiungere notevoli risultati se usato correttamente.

Se lo stress non può essere evitato, provate una o tutte le tecniche elencate di seguito:

Dissociare - Questo significa mettere le vostre preoccupazioni fuori dalla vostra testa. Alcune persone possono farlo più facilmente di altri. Se cercate di ignorare il problema il più a lungo possibile, più a lungo lo ignorate, più tempo c'è per la lotta del corpo e reazioni di fuga per diminuire, riducendo così lo stress e l'ansia.

Divertitevi - Uscite e divertitevi, ridete e divertitevi, andate alle feste e state allegri.  Mentre ci si diverte, e anche dopo, noterete che  la maggior parte dei problemi diminuiranno di dimensione.

L'attività fisica - Azzerato lo stress attraverso ogni tipo di attività fisica che vi piace e siete fisicamente in grado di fare. L'attività fisica di qualsiasi genere contrasta sempre gli effetti dello stress e di solito lascia una sensazione rilassata e razionale dei problemi. L'esercizio fisico è un modo particolarmente efficace per alleviare lo stress, mantiene il corpo in forma e mette in grado di far fronte allo stress più facilmente. Provate a partecipare ad uno sport o un'attività che vi piace veramente e a dare la vostra piena concentrazione.

Relax - Il relax è un ottimo modo per combattere lo stress. Provate a sdraiarvi in un luogo tranquillo per venti minuti ogni giorno in una stanza buia, niente vi turbi e concentratevi solo sul sentirvi bene con voi stessi. Un altro buon esercizio è quello di cercare di fare dieci ore sonno ogni notte per una settimana intera, se si riesce a fare questo per una settimana completa dovreste sentirvi molto meglio. Un periodo di relax sgombra la vostra mente da tutto e può avere un effetto terapeutico. Cercate di sdraiarvi in una stanza buia per mezz'ora al giorno, senza disturbi e senza suoni. Cercate di non pensare a a o soltanto a cose positive che vi sono successe, ci vorrà un po’ per abituarsi a non fare a per mezz'ora, ma i benefici saranno evidenti .

Sonno - Rilassamento ed esercizio fisico vi aiuteranno anche a dormire la notte. Tutti sanno di quanto sonno hanno bisogno, dormire troppo o troppo poco influisce sulla nostra vita, portando a problemi di salute ed i risultati possono alterare la salute dei capelli e della pelle.

Dieta - Proprio come il residuo di droghe e farmaci e tutte le altre cose negative che abbiamo messo nei nostri corpi appaiono nei nostri capelli, anche i risultati positivi della cura nutrizionale sono evidenziati  in questa zona. Non ci sono pillole magiche che si possono prendere o cibi miracolosi che possiamo mangiare per avere capelli sani, ma siamo in grado di nutrire i nostri capelli e il cuoio capelluto mangiando cibi che favoriscono la salute fisica e il benessere. Dobbiamo raggiungere un equilibrio tra nutrienti essenziali, proteine, grassi e carboidrati, oltre a vitamine e minerali, per ottenere un corpo sano e equilibrato.

Abbiamo bisogno di mangiare una varietà di alimenti di ciascuno di questi gruppi per la salute massima. Solo un quinto del nostro apporto proteico giornaliero dovrebbe provenire da carni, compreso il pesce e pollame. Alimenti ricchi di vitamine del gruppo B (verdure verdi, cereali integrali, fegato, fagioli e piselli, pesce, formaggio e uova), vitamina A (spinaci, broccoli, pastinaca pomodori e meloni) e vitamina C (agrumi, pomodori e fragole) sono vitali per la salute e il benessere dei capelli e del cuoio capelluto, in quanto sono alimenti ricchi di calcio, come pesce in scatola, formaggi, yogurt e ostriche.

Altri minerali che contribuiscono al benessere dei capelli sono quelli ricchi di zinco (cozze, noci, lievito di birra, germe di grano e cereali integrali) e zolfo (uova, pesce, aglio, cipolla e cavolo).

Evitare i cibi ad alto contenuto di oli e grassi: carni rosse, cibi fritti, la maggior parte noci e prodotti a base di dado; limitare l'assunzione di frutti di mare e di sale iodato perché contengono troppo iodio, che non aiuta la crescita dei capelli e se assunto in quantità eccessive può causare l'acne.
I prodotti a base di cioccolato e cacao, il formaggio, lo zucchero, il caffè e il tè, così come l'alcool, dovrebbero essere eliminati o almeno limitati, in quanto possono innescare problemi sistematici che sconvolgono il delicato equilibrio tra i capelli e il loro ambiente, il cuoio capelluto.
Il contenuto chimico dei capelli è così drasticamente alterato da sostanze inquinanti che gli effetti reali nutrizionali della dieta possono essere persi, a meno che non siamo in grado di raggiungere e mantenere quel meraviglioso, delicato equilibrio

Considerazione finale sullo stress e la caduta dei capelli

Problemi con il lavoro, i soldi e la vita quotidiana negli anni novanta ci chiedono il prezzo e alcuni sintomi si manifestano in modi diversi in persone diverse. Purtroppo uno dei sintomi più comuni è la caduta eccessiva di capelli ed il generale diradamento dei capelli. Questo problema non riguardano solo gli uomini, i sintomi possono influenzare le donne con altrettanta facilità. Ridurre lo stress è più facile a dirsi che a farsi. Il focus dello stress è spesso sulla mente, piuttosto che nel corpo. Ci sono molti modi in cui lo stress può manifestarsi. E ' particolarmente difficile adeguarsi ai cambiamenti gravi se ci colgono impreparati. Lo stress può essere sostituito da un rallentamento piuttosto che da un’accelerata. Un rallentamento si può ottenere parlando con la gente, prendendo pillole, imparando a rilassarsi, facendo esercizi speciali come yoga e la meditazione, con una vacanza o semplicemente prendendosela comoda per un paio di giorni.

Lo stress è correlato anche alla caduta dei capelli quindi a buon intenditor...

Malattie

Lascia il tuo commento: