Stress sul posto di lavoro

Abbiamo sentito parlare molto di stress sul posto di lavoro, ma che cosa è? In termini semplici, lo stress è il risultato di qualsiasi modifica o risposta emotiva, fisica, sociale, economica o di altri altri fattori.

Lo stress sul posto di lavoro quali sintomi e da cosa è causato? Cosa fare? Si ritiene generalmente che alcuni lo stress è benefico (a volte indicato come "sfida" o "stress positivo"), ma quando lo stress si verifica in quantità che non possiamo tranquillamente gestire, possono verificarsi cambiamenti sia fisici che mentali. "Lo stress sul posto di lavoro" è quindi l’insieme delle risposte dannose fisiche ed emotive che possono accadere quando c'è un conflitto tra le esigenze di lavoro del dipendente e la quantità di controllo che il dipendente ha più per soddisfare queste esigenze. In generale, la combinazione di alte esigenze in un lavoro e una bassa quantità di controllo sulla situazione può portare allo stress.

Stress sul posto di lavoro

Stress sul posto di lavoro

Stress sul posto di lavoro (possibili cause):

Lo Stress sul posto di lavoro può avere molte origini o provenire da un singolo evento. Possono influire sulla sia sui dipendenti sia e sui datori di lavoro. Come dichiarato dall'Associazione canadese salute mentale: «paura di ridondanza di lavoro, licenziamenti a causa di un'economia incerta, aumentate esigenze per lavoro straordinario a causa di tagli di personale agiscono come fattori di stress negativi.»

I Dipendenti che cominciano a sentire la "pressione del dover fare " possono incappare in una spirale discendente di crescente sforzo per soddisfare le crescenti aspettative con nessun aumento di soddisfazione sul lavoro. Il requisito implacabile di lavorare a prestazioni ottimali paga il suo pegno in insoddisfazione del lavoro, alto turnover del personale, ridotta efficienza, malattia e addirittura morte. Assenteismo, malattia, alcolismo, "politica meschina interna", cattive o sciocche decisioni, indifferenza e apatia, mancanza di motivazione o creatività sono tutti i sottoprodotti di una persona stressata sul posto di lavoro.

Ho sentito che lo stress sul posto di lavoro può essere sia positivo che negativo. Questo è vero?

Un po’ di stress è normale. In realtà, è spesso quello che ci fornisce l'energia e la motivazione per soddisfare le nostre sfide quotidiane sia a casa che sul luogo di lavoro. Lo stress in queste situazioni è il tipo che ti aiuta a "emergere " in una sfida e raggiungere i vostri obiettivi quali scadenze, vendite o obiettivi di produzione o trovare nuovi clienti.

Alcune persone non considererebbe questa sfida un tipo di stress perché, dopo avere superato la sfida, siamo soddisfatti e felici. Tuttavia, come con la maggior parte delle cose, troppo stress può avere un impatto negativo.

Quando la sensazione di soddisfazione si trasforma in esaurimento, frustrazione o insoddisfazione, o quando le sfide sul lavoro diventano troppo esigenti, cominciamo a vedere i segni negativi di stress.

Esempi di fattori che causano stress sul posto di lavoro

Sul luogo di lavoro, lo stress può essere il risultato di un qualsiasi numero di situazioni.

Alcuni esempi includono:

Fattori di stress del lavoro

Esempi

Fattori unici al lavoro

  • carico di lavoro (sovraccarico e scarso)
  •  
  • ritmo / varietà / significatività del lavoro
  • autonomia (ad esempio, la capacità di fare in proprio decisioni circa il nostro lavoro o su compiti specifici)
  • turni / ore di lavoro
  • ambiente fisico (rumore, aria di qualità, ecc)
  • isolamento sul luogo di lavoro (emotivo o lavorando da solo)

Ruolo dell'organizzazione

  • conflitti di ruolo (richieste di lavoro in conflitto, più supervisori/Manager)
  • ambiguità di ruolo (mancanza di chiarezza circa le responsabilità, le aspettative, ecc)
  • livello di responsabilità

Sviluppo della carriera

  • promozione sottostimata
  • sicurezza del lavoro, o una mancanza di attività o di lavoro da fare
  • opportunità di sviluppo di carriera
  • soddisfazione generale del lavoro

Relazioni sul lavoro (interpersonali)

  • autorità di vigilanza
  • collaboratori
  • subalterni
  • minaccia di violenza, molestie, ecc (minacce alla sicurezza personale)

Struttura organizzativa/clima

  • partecipazione (o non partecipazione) nel processo decisionale
  • stile di gestione
  • modelli di comunicazione

Lo stress può realmente avere degli effetti sulla salute?

Sì, lo stress può avere un impatto sulla vostra salute generale.

I nostri corpi sono progettati, pre-programmati, se lo si desidera, con una serie di risposte automatiche per affrontare lo stress.

Questo sistema è molto efficace per le risposte di breve termine "lotta o fuga" di cui abbiamo bisogno di fronte a un pericolo immediato. Il problema è che i nostri corpi trattano con tutti i tipi di stress nello stesso modo.

Vivendo lo stress per lunghi periodi di tempo si attiverà questo sistema, ma non si ha la possibilità di "spegnere" il meccanismo di difesa.

La risposta "pre-programmata" del corpo allo stress è stata chiamata la "risposta allo Stress generalizzato" e comprende:

  • aumento della pressione sanguigna
  • aumentato del metabolismo (ad esempio, più veloce battito cardiaco, respirazione più veloce)
  • diminuzione della sintesi proteica, movimento intestinale (digestione), sistemi di risposta immunitaria e allergie
  • aumentato il colesterolo e gli acidi grassi nel sangue
  • infiammazione localizzata (arrossamento, gonfiore, calore e dolore)
  • più veloce coagulazione del sangue
  • acidi dello stomaco aumento

Fortunatamente, ci sono di solito un certo numero di segnali di allarme che aiutano nell’individuare quando si hanno problemi ad affrontare lo stress prima che i gravi segnali diventino evidenti.

Come faccio a sapere se ho problemi di stress (sintomi)?

Ci sono molti diversi segni e sintomi che possono indicare quando qualcuno sta avendo difficoltà a fronteggiare le quantità di stress che si verificano:

Fisico: mal di testa, digrignamento dei denti, mascelle strette, dolore toracico, mancanza di respiro, palpitazione del cuore, pressione alta, dolori muscolari, indigestione, stitichezza o diarrea, aumento della sudorazione sudore, fatica, insonnia, frequente malattia.

Psicosociali: ansia, irritabilità, tristezza, difesa, rabbia, sbalzi d'umore, ipersensibilità, apatia, depressione, sentimenti di impotenza, disperazione, o di essere intrappolati.

Comportamentale: eccesso di cibo o la perdita di appetito, impazienza, procrastinazione, aumentato uso di alcool o droghe, aumento del fumare, ritiro o isolamento dagli altri, negligenza, prestazioni di lavoro poveri, scarsa igiene personale, cambio di pratiche religiose.

Tutti questi segni o sintomi accadono tutti in una volta e quale tipo di aiuto dovrebbe essere cercato?

I segni e sintomi da stress tendono a progredire attraverso diverse fasi o livelli.

Le fasi possono essere descritte come qui sotto:

Fase

Segni/sintomi

Azione

Fase 1 - avviso
Primi segni premonitori sono spesso più emozionali che fisici e potrebbero richiedere un anno o più prima che siano evidenti.

  • sentimenti di ansia vaga
  • depressione
  • noia
  • apatia
  • fatica emotiva
  • parlando di sentimenti
  • prendere una vacanza
  • facendo un cambiamento da attività regolari
  • prendendo tempo per voi stessi

Fase 2 - sintomi lievi
Segni premonitori hanno progredito e intensificato. Per un periodo di 6-18 mesi, i segnali fisici possono anche essere evidente.

  • disturbi del sonno
  • più frequenti mal di testa/raffreddori
  • dolori muscolari
  • intensificato l'affaticamento fisico ed emotivo
  • ritiro dal contatto con gli altri
  • irritabilità
  • intensificazione della depressione
  • possono essere necessari cambiamenti di stile di vita più aggressivi.
  • consulenza a breve termine

Fase 3 - Stress cumulativo  
Questa fase si verifica quando le fasi sopra continuano a essere ignorate. Lo stress inizia a creare un profondo impatto sulla carriera, vita familiare e il benessere personale.

  • aumento dell'uso di alcool, fumo, farmaci senza prescrizione
  • depressione
  • affaticamento fisico ed emotivo
  • perdita di desiderio sessuale
  • ulcere
  • discordia coniugale
  • intensa ansia
  • pensiero rigido
  • ritiro
  • irrequietezza
  • insonnia

Si raccomanda vivamente l'aiuto di professionisti medici e psicologici.

Fase 4 - grave / debilitante reazione di Stress cumulativo
Questa fase è spesso considerata "autodistruttiva" e tende a verificarsi dopo 5 anni di 10 anni di stress continuo.

  • carriere finiscono prematuramente
  • asma
  • disturbi cardiaci
  • depressione grave
  • abbassata self-stima/self-confidence
  • impossibilità di eseguire il suo lavoro
  • incapacità di gestire la vita personale
  • ritiro
  • incontrollata rabbia, dolore, rabbia
  • pensiero omicida o suicida
  • tremori muscolari
  • estrema stanchezza cronica
  • reazione eccessiva a eventi minori
  • agitazione
  • frequenti incidenti
  • incuria, dimenticanza
  • paranoia

Significativo intervento da parte di professionisti.

Quali sono alcuni suggerimenti generali per affrontare e combattere lo stress sul posto di lavoro?

Poiché le cause dello stress sul posto di lavoro variano notevolmente, anche le strategie per ridurlo o prevenirlo sono diverse. Dove lo stress sul posto di lavoro è dovuto, ad esempio, da un agente fisico, è meglio controllarlo alla fonte. Se il luogo di lavoro lavoro è troppo rumoroso, dovrebbero essere attuate misure di controllo per affrontare il rumore dove possibile. Se si sperimenta dolore da sforzo ripetitivo, la postazioni di lavoro possono essere riprogettate per ridurre i movimenti ripetitivi e faticosi.

Più dettagliate informazioni e suggerimenti sono situati in numerosi altri documenti delle ULSS e (come il rumore, ergonomia, o violenza sul posto di lavoro, ecc.) La programmazione del lavoro è un fattore importante. Un lavoro ben programmato ben predispone le abilità mentali e fisiche di un dipendente.

In generale, le seguenti linee guida di progettazione del lavoro contribuiscono a ridurre al minimo o controllare lo stress sul luogo di lavoro:

  • il lavoro dovrebbe essere ragionevolmente esigente e dare spazio ad un minimo di varietà in attività di lavoro
  • il dipendente deve essere in grado di imparare sul posto di lavoro e avere il permesso di continuare ad imparare con avanzamento di carriera
  • il lavoro dovrebbe comprendere qualche area del processo decisionale che l'individuo possa chiamare “la propria”.
  • ci dovrebbe essere un certo grado di sostegno sociale e il riconoscimento del lavoro
  • il dipendente deve sentire che il lavoro porta a una sorta di futuro auspicabile

Cosa può fare il datore di lavoro per aiutare?

I datori di lavoro dovrebbe valutare il lavoro per il rischio di stress. Cercare le pressioni sul lavoro che potrebbe provocare livelli elevati e di lunga durata dello sforzo. Determinare cosa si può fare per impedire alle pressioni di diventare fattori di stress negativi. I datori di lavoro possono quindi affrontare lo stress in molti modi.

Cosa fare:

  • Trattare tutti i dipendenti in modo equo e rispettoso.
  • Prendere sul serio il Fattore stress ed essere comprensivi con il personale sotto troppa pressione.
  • Essere consapevoli dei segni e dei sintomi che una persona può avere difficoltà a fronteggiare lo stress.
  • Coinvolgere i dipendenti nel processo decisionale e consentire il loro contributo direttamente o attraverso comitati, ecc.
  • Incoraggiare i manager ad avere un atteggiamento di comprensione e di essere proattivi alla ricerca di segni di stress nel loro staff.
  • Fornire programmi di salute e benessere sul posto di lavoro che colpiscano la vera fonte di stress.
  • Assicurarsi che il personale abbia la formazione, le competenze e le risorse di cui necessitano.
  • Mantenere ragionevoli richieste di lavoro fornendo le scadenze gestibile,

Cosa non fare:

  • Non tollerare il bullismo o molestie, in qualsiasi forma.
  • Ignorare i Segnali che i dipendenti sono sotto pressione
  • Non dimenticare che gli elementi dell'ambiente di lavoro stesso possono essere una causa di stress.La Formazione alla gestione dello stress e i servizi di consulenza possono essere utili per gli individui, ma non dimenticate di cercare la causa principale dello stress e indirizzarli al più presto possibile.

C'è qualcosa che posso fare per aiutare me stesso ad affrontare lo stress che sto vivendo?

In molti casi, l'origine dello stress è qualcosa che non può essere modificato immediatamente. Pertanto, la ricerca di modi per aiutare a mantenere una buona salute mentale è essenziale. Ci sono molti modi per essere proattivi nell'affrontare lo stress.

Sul luogo di lavoro, si potrebbe provare alcuni dei seguenti:

Ridere è uno dei modi migliori e più semplice per ridurre lo stress. Condividere uno scherzo con un collega, guardare un film divertente a casa con alcuni amici, leggere un breve fumetto e provare a vedere la comicità della situazione. Imparare a rilassarsi, fare diversi respiri profondi per tutta la giornata o avere pause regolari elasticizzate. Anche lo stretching è abbastanza semplice da fare ovunque e richiede solo pochi secondi. Occuparsi della vostra situazione prendendo 10 minuti all'inizio di ogni giorno per organizzare la giornata. Essere onesti con i colleghi, ma essere costruttivo con suggerimenti pratici. Essere realistici su che cosa si può cambiare

Ci sono organizzazioni che possono aiutare?

Sì, ce ne sono molte. Il medico di famiglia spesso può raccomandare un professionista per te. Altri esempi includono i programmi di assistenza dei dipendenti o associazioni specifiche.

Cos'altro posso fare per migliorare la mia salute mentale in generale?

Dieci suggerimenti generali per la salute mentale e la lotta continua contro lo stress includono:

1.

costruire la fiducia

identificare le vostre abilità e debolezze insieme, accettarle dare il meglio delle propore capacità

2.

mangiare regolati, tenersi in forma

una dieta equilibrata, esercizio fisico possono aiutare a ridurre lo stress e godersi la vita.

3.

tempo per la famiglia e gli amici

questi rapporti hanno bisogno di essere nutriti; se presi per scontato non saranno lì per condividere i dispiaceri e le gioie della vita.

4.

dare e accettare il supporto

amici e relazioni familiari prosperano quando sono "messi alla prova"

5.

creare un budget ponderato

I problemi finanziari causano stress. Le spese eccessive per soddisfare i nostro "desideri" invece dei nostri bisogni spesso sono il colpevole.

6.

volontari

Essere coinvolto nella comunità dà un senso di scopo e soddisfazione che il lavoro retribuito non può.

7.

gestire lo stress

Tutti noi abbiamo fattori di stressanti nella nostra vita, ma imparare a trattare con loro quando minacciano di travolgerci manterrà integra la nostra salute mentale.

8.

trovare forza nei numeri

La condivisione di un problema con gli altri che hanno avuto esperienze simili vi aiuterà a trovare una soluzione e vi farà sentire meno isolati.

9.

identificare e trattare con stati d'animo

abbiamo tutti bisogno di trovare modi sicuri e costruttivi per esprimere i nostri sentimenti di rabbia, tristezza, gioia e paura.

10.

imparare a essere in pace con se stessi

conoscere chi sei, cosa ti fa davvero felice e imparare a bilanciare ciò che si può e non si può modificare su te stesso

Lo stress sul posto da lavoro può essere controllato e con il presente redatto vi abbiamo suggerito alcuni modi per farlo, ora tocca a voi e ricordatevi che non siete soli.

Stress sul posto di lavoro / Cosa fare / Sintomi / Cause / Consigli

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo stress sul posto di lavoro

Lo stress sul posto di lavoro logora le persone

Stress sul posto di lavoro? Lo stress sul posto di lavoro non è un problema da poco anzi... è vero la persecuzione psicologica e i comportamenti ostili che spesso finiscono per assumere forme di prevaricazione è soprattutto il terrorismo psicologico che avviene negli ambienti di lavoro è qualcosa di devastante sia a livello fisico- che psichico le risposte emotive a volte possono indurti a non prenderti la responsabilità delle tue azioni questo lo stò vivendo sulla mia pelle da poco lavoro con una collega che da 20 anni lavora in quel posto da premettere che io lavoro in un posto pubblico e forse sotto certi aspetti sono più tutelata da circa 5 mesi per colpa della crisi hanno accorpato i nostri uiffici credetemi è inaccettabile convivere con una persona 7 ore che fà la capetta , arrogante e prepotente,desso si è trovata a dividere la scrivania con altre 3 colleghe vi lascio immaginare, tiene cassetti della scrivania chiusi a chiave proprietà privata se rispondo al telefono mi strappa la cornetta con violenza dalle mani è una furia non la sopporta nessuno adesso stiamo provvedendo scrivendo della lettere ai dirigenti e poi vedremo cosa succede io in questi giorni sono a casa in malattia perchè psicologicamente sono a pezzi ho staccato la spina perchè non voglio ammalarmi per una persona insignificante e misera per fortuna sono forte ho gli attributi e di certo non gli e la farò passare liscia la prossima volta farò un esposto in polizia e appena mi aggredisce verbalmente mi reco in pronto soccorso dove valuteranno il mio stato emotivo dopo di che con le prove scritte si passa ai fatti mi raccomando combattete il mobbing denunciate vedrete non sempre questi personaggi che ci turbano o ci molestiano per gelosie o invidie schiacciateli questo è il consiglio che vi dò e se non basta documentate tutto con video telefonino o video registratore anche se nei posti pubblici è un reato usarlo ma se serve a difendervi da questi delinquenti criminali dovete agire cosi' auguri. Teresa.

Stress sul posto di lavoro

lavoro in una azienda privata da 15 anni come impiegata, e tra pochi anni dovrei andare in pensione. e' stata assunta una collega , ma con la quale non riesco a lavorare, trascorre il tempo di lavoro tra e-mail alle amiche e facebook ed altri social network tramite il cellulare. rimane indietro nel lavoro e ovviamente le viene concesso di fare gli "straordinari" per recuperare. a me non dovrebbe interessare, invece mi sento presa in giro.........
io tengo la contabilita' aggiornata al millimetro, non ho mai fatto prendere all'azienda una multa per ritardi vari . lavoro con onesta' e vedere questo comportamento mi fa schifo ogni giorno di piu'.

Lascia il tuo commento: