Stretching

Cosignifica stretching? La parola stretching deriva dall'inglese to stretch che significa allungare. Lo stretching indica tutti quegli esercizi di autostiramento importanti per la preparazione all'attività fisica. Ogni esercizio deve durare almeno 20 secondi e va ripetuto più volte. I vantaggi dello stretching sono molti e tutti utili anche per chi non fa sport e sono davvero molteplici perchè mantiene i muscoli ben elastici e tonici, previene il rischio di crampi e favorisce la postura generale del corpo.

A cosa serve lo Stretching Lo stretching rappresenta un componente essenziale, alla base di qualsiasi programma di fitness. Lo svolgimento di attività fisica può causare danni ad alcuni gruppi muscolari, come ad esempio i muscoli posteriori della coscia e dei fianchi, nel caso di movimenti anomali o bruschi. In conseguenza si possono verificare squilibri posturali o dolori alla schienaAl fine di evitare problemi di tale natura, così come strappi muscolari o lievi lesioni, l’esecuzione di attività motoria deve essere preceduta dall’esecuzione di esercizi di stretching, che coinvolgano tutto il corpo, per soli pochi minuti. Dedicando un piccolo periodo di tempo del vostro allenamento, all’esecuzione di esercizi di allungamento, minimizzerete il rischio di dolori traumi e lesioni muscolari.

Fare stretching aiuta il benessere psico fisico

Stretching come si fa?


Consigli per lo stretching

La postura gioca un ruolo significativo per il benessere di ogni persona. Spesso a causa del lavoro o dello stile di vita, si è costretti a mantenere una stessa posizione per molte ore consecutive. In tali situazioni e non solo in prossimità dell’esecuzione di un’attività sportiva, lo stretching ricopre un ruolo fondamentale. Lo stretching rappresenta un’ottima soluzione anche nel caso in cui non si abbia molto tempo a disposizione per la pratica di sport. Svolgere del movimento ogni giorno, è importante per ogni persona. Oltretutto, questo genere di esercizi presenta una difficoltà minima perciò può essere praticato anche da persone poco esperte, in totale autonomia. Grazie all’esecuzione di alcuni semplici esercizi di stretching, si otterrà un beneficio generale per tutto il corpo.


Esercizi di stretching

Gli esercizi di stretching sono davvero numerosi. Questi possono essere eseguiti partendo da una posizione eretta, o in maniera diversa sdraiata. Tutti sono caratterizzati da una difficoltà minima e dall’esecuzione di movimenti semplici e quasi del tutto naturali.

Alcuni semplici proposte di esercizio, sono le seguenti.

Iniziate sedendovi sul pavimento e mantenendo le gambe distese davanti a voi. Avvicinate le caviglia, quanto più possibile, tra loro. Assunta questa posizione, fate attenzione nel mantenere la parte posteriore delle ginocchia sul pavimento. Poggiate le mani a terra, accanto alle cosce e piegate in avanti la vita. Tenete la spina dorsale eretta, in linea con la testa. Guardate dritto davanti a voi e lentamente procedete facendo scivolare le mani verso i piedi. Eseguendo tali movimenti dovreste avvertire una sensazione di bruciore nella parte posteriore delle gambe.

Grazie a successivi allenamenti sarete in grado, con il tempo, di afferrare i piedi e spingere le dita di essi verso il corpo per massimizzare l’efficacia dell’esercizio.

Altra opzione simile, richiede di assumere la stessa posizione seduta, mantenendo però le gambe divaricate davanti a voi. Mantenendo entrambe le ginocchia piatte e non facendole alzare dal pavimento, alzate le mani e piegatevi in avanti con il busto, sino a toccare con le dita della mani, i piedi.

Un esercizio completo ed in grado di coinvolgere tutto il corpo è il seguente. Per la sua esecuzione, inginocchiatevi sul pavimento, con i piedi uniti dietro di voi. Piegatevi in avanti, poggiando il palmo delle mani davanti a voi, alla stessa larghezza delle spalle. Spostate il peso del vostro corpo, sulle mani. Assunta questa posizione, completate l’esecuzione del movimento estendendo le gambe verso l’esterno.

Si tratta di un esercizio molto efficace, che se svolto ripetutamente, vi permetterà di raggiungere un’ottima forma fisica.


Stretching della schiena

La schiena è una delle aree più delicate ed esposte a lesioni durante la pratica di ogni disciplina sportiva.

Lo svolgimento del seguente esercizio di stretching si rivolge ad i fianchi ed alla schiena.

Sedetevi sul pavimento, con le ginocchia piegate verso l’alto. Portate i piedi verso l’esterno in maniera tale che siano leggermente più ampi rispetto la larghezza delle spalle. Poggiate le mani sul pavimento, nello spazio creatosi tra le gambe. Partendo da questa posizione, iniziate a spostare le mani in vanti, non sollevandole da terra. Continuate sino a quando non porterete le spalle in mezzo alle gambe.

Svolgendo questo movimento avvertirete la schiena ed i fianchi distendersi. Raggiunta la posizione finale, mantenetela per circa 30 secondi. Respirate profondamente e tornate infine alla posizione di partenza.

Ripetete l’esercizio per cinque volte.


Stretching alle spalle

Ogni area del corpo dovrebbe essere attentamente riscaldata, affinché sia pronta ad ogni genere di movimento richiesto durante il vostro allenamento. Sebbene non possa sembrare una ragione ovvia, anche i muscoli del collo devono essere coinvolti nella fase di stretching iniziale. Tali muscoli svolgono un ruolo importante per la salute ed il benessere generale.

I muscoli del collo assumono maggiore importanza dal momento che sono collegati ai muscoli delle spalle e del torace. Se si desidera evitare danni alle spalle, è importante tenere in considerazione anche il collo.


Stretching pettorali

È possibile svolgere un esercizio, noto anche nella pratica yoga, per ottenere un allungamento dei muscoli posteriori della coscia, spalle e pettorali.

Mantenete una posizione eretta e mettete le mani dietro la schiena, intrecciando le dita. Tenete la schiena dritta ed iniziate a spingere verso il basso le mani. A questo punto piegatevi in avanti e continuate a scendere sino a quando non avvertirete un allungamento dei muscoli posteriore della coscia. Rimanete in questa posizione per 30 secondi.

Nel caso in cui i tendini del ginocchio sono molto flessibili, unite i piedi così da aumentare l’allungamento lungo il tratto posteriore delle gambe. In maniera diversa, allontanate i piedi se non riuscite a mantenere la schiena dritta.


Stretching adduttori

Il muscolo grande adduttore fa parte dei muscoli anteriori della coscia.

Uno degli esercizi utili per l’allungamento degli adduttori è il seguente.

Eseguite i movimenti, stando a piedi uniti. Portate le braccia sopra la testa ed intrecciate le dita. Iniziate ad allungarvi portando il busto verso destra e facendo attenzione a non piegare la schiena. Respirate profondamente e mantenete la posizione per 30 secondi. Tornate alla posizione iniziale e ripetete il movimento, piegandovi dall’altro lato.


Stretching gambe

Le gambe sono delle aree particolarmente delicate nel caso di svolgimento di attività sportiva. Durante l’esecuzione di movimenti, i tendini del ginocchio possono causare problemi ad altre zone del corpo quali la schiena, il ginocchio e l’anca.

Eseguire movimenti di allungamento per le gambe prima dell’allenamento, riduce il rischio di lesioni dal momento che si minimizza la tensione muscolare e si migliora la postura.

Solo dopo che i muscoli posteriori della coscia sono bene riscaldati, sarà possibile procedere nella fase di allenamento più intensa.

Stretching mirato per le gambe comprende numerosi esercizi di tipo diverso. Una delle possibili alternative è la seguente.

Assumete una posizione eretta e portate il peso del vostro corpo sulla gamba sinistra. Per far ciò, alzate la gamba destra e poggiatela su di una sedia o su di un tavolo, in maniera tale che si trovi alla stessa altezza circa dei vostri fianchi. Mantenete il ginocchio sinistro dritto ed il piede che punta in avanti. Piegate, dunque, la vita verso destra, sino a quando non sentirete una leggera tensione nella parte posteriore della gamba destra. Estendete le braccia sopra la gamba destra, sino a raggiungere il piede.

Ripetete l’esercizio per 10 volte in totale.


Stretching prima della corsa

L’allungamento dei muscoli prima di una corsa, è importante poiché aiuta ad alleviare la tensione. In mancanza di un adeguato riscaldamento muscolare, potrebbe verificarsi dolore o si potrebbe avvertire una maggiore difficoltà nei movimenti. Lo stretching aumenta il raggio di esecuzione dei movimenti rendendo in definitiva più semplici gli spostamenti. La tensione muscolare di una certa area del corpo, tende ad influenzare altri gruppi muscolari. Proprio per tali ragioni, lo stretching è essenziale se si desidera svolgere una corsa senza gravi conseguenze. Questo permette, in conclusione, di migliorare la qualità del vostro allenamento.

Fare stretching aiuta a stare bene e quindi conoscere gli esercizi base può essere una cosa interessante da sapere.

Esercizi palestra allenamento fitness

Lascia il tuo commento: