Struccarsi: come struccare viso e occhi

Il trucco appartiene a quasi tutte le donne dalle teenager alle più mature, quindi l'esigenza di struccare correttamente il viso e gli occhi a fine serata è importante al fine di preservare la naturale luminosità della pelle.

Come struccarsi? Esistono medi per struccare il viso e gli occhi perfettamente? Ogni sera, prima di andare a dormire, è importantissimo struccarsi per permettere alla pelle di respirare durante le ore notturne. Può essere una cosa noiosa e fastidiosa, soprattutto se si rientra a casa tardi, stanche dopo una giornata intensa, ma bisogna farlo per mantenere una pelle sana e giovane.

Spesso dimentichiamo come la pelle sia una delle parti del corpo più delicate: una cura scrupolosa che contribuisca ad un viso fresco e luminoso è un ingrediente basilare nella ricetta della bellezza.

Struccarsi: come struccare viso e occhi

Struccarsi

Non tutti hanno la fortuna di avere una pelle naturalmente “normale”, ovvero una pelle la cui grana è compatta, con i pori ben chiusi, che al tatto risulta liscia e vellutata: alcuni hanno bisogno di più tempo e maggiore attenzione per conferirle morbidezza ed elasticità. Il fascino di una pelle luminosa richiede cura costante: l’igiene quotidiana costituisce la base da cui partire per ridare luce al proprio viso.

Struccarsi:

Come struccarsi per bene:

Per struccarsi non esiste un procedimento “standard”, ma è fondamentale andare a letto con la pelle perfettamente pulita: qualsiasi sforzo per avere un viso fresco sarà reso vano da uno struccaggio approssimativo.

I punti fondamentali da cui partire per un buon struccaggio sono due:

  • dedicate a questa fase ogni sera una decina di minuti almeno: al termine la vostra pelle non dovrà avere alcun residuo di trucco;
  • bandite dalla vostra cosmesi prodotti aggressivi, che potrebbero seccare o irritare la pelle: in commercio esistono ottimi struccanti e se non l’avete mai fatto provate anche qualche soluzione naturale.

Ogni donna ha il suo metodo e i suoi prodotti preferiti: qui troverete qualche consiglio utile e qualche spunto interessante per sperimentare nuove possibilità, oltre alle cose da evitare assolutamente.

Prima di iniziare a struccarvi, lavatevi bene le mani!

Struccare il viso

Per struccare il viso l’ideale è utilizzare dischetti di cotone intrisi di latte detergente o soluzione struccante. In alternativa si può fare uso di salviette struccanti, che possono essere comode e rapide quando si rientra a casa tardi la sera e la prospettiva di stare un quarto d’ora davanti allo specchio non è molto allettante: tuttavia è meglio non farci l’abitudine e limitarne l’uso. Passate i dischi su tutto il viso (magari avendolo inumidito prima), in modo da rimuovere ogni traccia di trucco e facendo attenzione a non entrare in zona occhi. Risciacquate in modo da togliere il latte detergente: essendo una specie di sapone è bene non lasciare residui a contatto con la pelle durante la notte.

Struccare gli occhi

Per eliminare il trucco dagli occhi, consigliamo dei dischetti di cottone e dei cotton fioc intrisi di soluzione struccante per occhi: è importantissimo che la soluzione sia appositamente e specificamente per occhi, altri tipi o struccanti generici potrebbero comportare fastidiose irritazioni. Utilizzate i dischetti di cotone per rimuovere il trucco dalle palpebre, poi prendete i cotton fioc e passateli delicatamente su tutto il contorno e sulle ciglia, utilizzandoli infine per rimuovere la matita (anche se di colore chiaro). Potete usare i dischetti di cotone anche per ciglia e contorno occhi al posto dei cotton fioc, ma i movimenti dovranno essere particolarmente accurati e delicati, per evitare che residui di trucco entrino a contatto con il globo oculare procurando spiacevoli irritazioni. Se fate uso di lenti a contatto toglietele sempre prima di iniziare a struccarvi.

Per gli occhi consigliamo uno struccante bifasico, la cui composizione in parte oleosa può rimuovere facilmente qualsiasi tipo di trucco waterproof: potrete creare anche in casa con la vostra fantasia degli ottimi struccanti bifasici, sperimentando ingredienti naturali più volte per trovare il dosaggio ideale.

Struccarsi con l’olio di cocco

L’olio di cocco è un ottimo struccante naturale: rispetto ad altri oli è poco grasso e si assorbe facilmente, oltre ad avere effetti benefici sulla pelle. Non è molto diffuso in Italia, lo potrete trovare soprattutto nei negozi alimentari etnici o in qualche erboristeria.

Predisponete dei dischi di cotone, alcuni cotton fioc, un po’ d’acqua e dell’olio di cocco. Inumiditevi le dita con dell’acqua e cominciate delicatamente a bagnarvi le ciglia: è un’operazione che serve a facilitare lo struccaggio vero e proprio; il mascara dopo alcune ore dall’applicazione forma una massa secca che bisogna rimuovere nella maniera più totale e un po’ d’acqua renderà tutto più facile.

Prendete ora l’olio di cocco: molto probabilmente sarà morbido e cremoso, ma la sua consistenza dipende dalla temperatura a cui lo conservate (se è puro). Sopra i 24° infatti diventa liquido, tra i 19° e i 24° è solido (di consistenza cremosa), sotto i 19° diventa molto duro, praticamente inutilizzabile al nostro scopo. Fate quindi attenzione a dove conservate il vasetto! Per amalgamare il tutto l’ideale è una vaporizzazione di acqua termale: l’importante, quando utilizzate gli oli, è che la pelle sia un poco inumidita (va benissimo anche dell’acqua normale).

Prendete ora una noce di prodotto e molto velocemente (l’olio di cocco si scioglie in fretta) distribuitelo uniformemente su tutto il viso (anche sulle labbra), massaggiandolo delicatamente. Passate delicatamente su tutto il viso un dischetto di cotone per rimuovere l’olio di cocco, utilizzato per impastare il trucco e scioglierlo. Poi prendete un cotton fioc, intingetelo nell’olio e passatelo sul contorno occhi e sulle ciglia per eliminare gli ultimi residui di matita e mascara. Evitate che l’olio entri a contatto con gli occhi, potrebbe essere fastidioso o provocare irritazioni. Terminate ripassando gli occhi con un dischetto pulito e utilizzate un detergente delicato per lavarvi il viso. Il risultato sarà a dir poco stupefacente, la vostra pelle risulterà perfettamente idratata.
In alternativa all’olio di cocco, nel caso non riusciste a trovarlo, con lo stesso procedimento potrete utilizzare dell’olio di sesamo, anch’esso poco grasso e con buona capacità di riassorbimento.
L’olio di cocco ha anche una funzione protettiva se applicato sui capelli, può essere usato d’estate in alternativa ai prodotti industriali a base chimica.

Struccarsi con l’olio di oliva

L’olio d’oliva in questione non è altro che il comunissimo olio extravergine di oliva, ingrediente essenziale della cucina mediterranea. E’ uno struccante molto efficace per gli occhi e per le labbra: rimuove qualsiasi tipo di trucco, waterproof e non waterproof. A causa della sua notevole oleosità, non è consigliato come struccante viso su pelli grasse, mentre su pelli normali o miste è bene effettuare qualche prova per verificarne l’effetto finale. Le sensazioni infatti possono variare: in alcuni casi potrebbe risultare una pelle vellutata e nutrita, in altri eccessivamente ingrassata.

Versate dell’olio di oliva sopra un dischetto di cotone e passatelo sulla zona da struccare strofinando leggermente. Il trucco sarà completamente rimosso, lasciando tuttavia la pelle unta: risciacquate con acqua tiepida.

L’olio extravergine di oliva è utilizzato anche per i massaggi sul corpo, dato che conferisce elasticità e tonicità all’epidermide. E’ molto nutriente per fare maschere ai capelli: basta spalmarlo (anche solo sulle punte per evitare doppie punte e punte secche), raccogliere i capelli in un panno di cotone, dormirci la notte e la mattina dopo risciacquare molto accuratamente, facendo seguire il consueto shampoo.

Struccarsi con l’olio di mandorle

L’olio di mandorle dolci è reperibile facilmente nei supermercati, erboristerie e parafarmacie. E’ noto per l’infinità di usi: tra questi è un ottimo struccante occhi, rinforza le ciglia e a seconda del tipo di pelle può venire anche utilizzato come struccante viso. L’olio di mandorle dolci può rimuovere qualsiasi tipo di trucco: procedete inumidendo la zona da struccare con dell’acqua di rose o acqua termale, passateci poi un dischetto di cotone intriso di qualche goccia di olio di mandorle. Infine risciacquate accuratamente.
Non utilizzate quest’olio sul viso se avete la pelle grassa o tendente al grasso, potrebbe infatti rivelarsi comedogeno.

Cosa fare dopo aver struccato il viso e gli occhi?

Dopo aver rimosso il trucco potrete applicare un tonico: la sua funzione principale è di dare sollievo alla pelle dopo lo “stress” dello struccaggio. Distribuitelo uniformemente su viso e collo, massaggiando delicatamente, aiuterà la vostra pelle a mantenersi tonica elastica.

Infine, prima di coricarvi è importante usare una buona crema da notte, che sarà leggermente più grassa rispetto ad una crema giorno, in quanto ricca di sostanze nutritive che esercitano la loro azione durante le ore di sonno.

Ecco illustrate le varie tecniche utili per struccare in modo corretto il viso e gli occhi.

Prodotti bellezza estetica donna

Lascia il tuo commento: