Sudore freddo: sudare freddo

Il sudore freddo è una reazione che può manifestarsi in qualsiasi momento ma spesso il fatto di sudare freddo capita di notte e per questo è importante capirne le cause e agire con il giusto trattamento, qualora la problematica arrivasse a manifestarsi ciclicamente.

Perchè si può sudare freddo? Il sudore freddo si manifesta con la tipica sensazione in cui si suda e la pelle è umida e molto fredda. È un fenomeno che generalmente si avverte sul palmo delle mani, sui piedi o altrimenti sulle ascelle. Questa sudorazione può manifestarsi in qualunque momento della giornata, ma nella maggior parte dei casi, il sudore freddo si manifesta durante la notte.

Sudore freddo: sudare freddo

Sudore freddo

Sudare è normale ma sudare freddo no

Il sudore è di per sé una condizione normale, conseguente ad esempio a situazioni in cui si ci trova in ambienti molto caldi o nel caso in cui si sta facendo sport. Il sudore è infatti il modo in cui agisce il corpo per mantenersi fresco. Il sudore può essere però causato anche da una reazione allo stress o all’ansia. Questo tipo di sudorazione si manifesta con un sudore freddo, anziché normale.

Sudare freddo può essere anche sintomo di qualcosa che non va

Il sudore freddo può anche essere un sintomo di una varietà di entità che variano da una lieve ad una grave condizione o addirittura può celare una patologia estremamente grave che richiede cure mediche repentinamente, come ad esempio un caso di attacco al cuore, lesioni gravi o shock. Quando si suda freddo a causa di una di queste gravi condizioni, è possibile che il sudore sia accompagnato da un tipico pallore del viso, da una sensazione di debolezza, dal fiato corto e da altri sintomi correlati, quali ad esempio, dolore al petto o brividi.

Alcune persone che sudano freddo, se non provvedono immediatamente a chiedere soccorso, possono giungere a subire gravi complicazioni, addirittura letali, a seconda della causa che vi è alla base della sudorazione.

Sintomi

Il sudore freddo si manifesta spesso, anche con altri sintomi, che variano in base alla patologia in corso. Sintomi tipici del sudore freddo sono: dolori e malessere generale, ansia o stress, brividi, vertigini, nausea, vomito, debolezza, pallore. La presenza di gravi sintomi potrebbe indicare una situazione di pericolo per la vita. In altri casi la sudorazione fredda può verificarsi insieme ad altri segnali, che possono portare ad una grave condizione per il soggetto colpito. Situazioni di emergenza sono le seguenti: cambiamento nella prontezza dei riflessi, alterazione del livello di coscienza (svenimento o mancata risposta agli stimoli), variazione dello stato mentale o comportamentale (confusione, delirio, letargia, allucinazioni), dolore toracico, sensazione di tensione, pressione al torace o alla parte superiore della schiena, mandibola o braccio, difficoltà respiratorie, respiro affannoso, colorazione anomala del viso, delle labbra o delle unghia, ed infine temperatura corporea molto alta, palpitazioni, o ancora sensazione di malessere generale non indifferente, chiusura della gola, gonfiore del viso, della lingua o della bocca, sanguinamento incontrollato, vomito con presenza di sangue, feci in cui vi è la presenza di sangue o altrimenti sanguinamento rettale.

In particolare, si raccomanda di chiedere immediatamente soccorso nel caso in cui si avverta uno di questi sintomi, sia nel caso in cui questi siano associati ad una sudorazione fredda, sia nel caso in cui non vi sia sudorazione.

Possibili cause che possono portare ad un attacco di sudore freddo

Il sudore freddo colpisce molte persone con una frequenza regolare. Nel corso di una condizione in cui si suda freddo, la persona oltre ad avere le tipiche sensazioni di sudore e pelle fredda, avverte anche molto freddo ed uno stato di nervosismo. Il sudore freddo porta ad una situazione sgradevole, durante la quale la persona, avverte una sensazione di disagio.

Tra le cause più pericolose che si manifestano con il sudore freddo, vi sono sintomi dovuti a gravi condizioni come: attacco di cuore e stato di shock. Allo stesso modo è possibile che il sudore freddo sia avvertito da soggetti che hanno subito un grave infortunio. In altre parole, il sudore freddo è la reazione del corpo a tali condizioni di pericolo.

Altre cause che possono portare a sudare freddo sono: pressione bassa, bassi livelli di ossigeno nel sangue o altrimenti presenza di un basso livello di zuccheri nel sangue. Queste cause non sono particolarmente pericolose per la vita, tuttavia, è importante richiedere un parere medico, in maniera da evitare eventuali peggioramenti delle condizioni.

Oltre questi, altre malattie, disturbi e condizioni che possono causare il sudore freddo sono: anafilassi (pericolo di vita conseguente ad una reazione allergica), febbre, iperidrosi (sudorazione eccessiva), infezioni e malattie infettive (come polmonite, tubercolosi, peritonite e pielonefrite), calcoli renali, menopausa, stress, ansia, attacco di panico o vomito. Soggetti più a rischio sono le donne, dal momento che  tra le condizioni più comuni che possono portare al problema, rientra la menopausa.

Virus come l’influenza o la mononucleosi portano spesso ad avere una sudorazione fredda, come conseguenza ai danni che apportano all’organismo. Altre infezioni più gravi, come la tubercolosi e l’AIDS, possono causare i sudori freddi.

Oltre ciò, situazioni in apparenza meno gravi, possono portare alla stessa sensazione. Intense emozioni o intenso dolore (emicrania), possono portare il corpo a reagire con il sudore freddo. In questi casi il sudore è infatti dovuto all’ondata di dolore che scatena l’adrenalina ed in conseguenza apre le ghiandole sudoripare e chiude i vasi sanguigni della pelle, il che porta appunto alla formazione di sudore freddo sulla pelle. L’adrenalina non è però l’unico ormone coinvolto nella sudorazione fredda. Gli estrogeni, ed in particolare una mancanza di essi, giocano un ruolo fondamentale per quanto riguarda il sudore freddo. L’effetto degli ormoni non si limita però a questi: anche l’insulina ha un certa importanza in tale contesto. I diabetici sono soggetti nei quali spesso si  manifesta con più probabilità il sudore freddo.

Diagnosi

È importante, che nel momento in cui si avverta una sensazione di sudorazione fredda, si faccia particolare attenzione a tutti i sintomi che si manifestano assieme al sudore, in maniera tale che la diagnosi medica sia più facile da portare a buon fine.
La diagnosi di una condizioni di sudore freddo avviene sulla base di un’attenta analisi medica che richiederà la collaborazione del paziente in maniera tale da evidenziare i sintomi che si presentano.
Non appena la causa alla base del problema è stata correttamente diagnosticata, il medico farà seguire un apposito trattamento, al termine del quale è possibile che venga fatta seguire un’ulteriore terapia per ridurre potenziali complicanze, tra cui: aritmia cardiaca, arresto cardiaco, disidratazione e squilibri elettrolitici, sepsi, shock, coma ed insufficienza degli organi.

Trattamenti contro gli attacchi di sudore freddo

Dal momento che i sudori freddi sono quasi sempre legati ad altre cause, non è necessario seguire un trattamento indipendente per questo singolo problema.
In queste situazioni infatti il medico cercherà le cause alla base del problema ed in conseguenza prescriverà una terapia a seconda del fattore che si presenta alla base.
Se la causa è la mononucleosi, il trattamento includerà l’assunzione di molti liquidi assieme ad una dieta sana ed equilibrata. In questi casi si consiglia peraltro di evitare la pratica di esercizi fisici troppo pesanti.
Nel caso in cui il sudore freddo è dovuto invece ad un’infezione, il medico prescriverà una cura antibiotica al fine di abbattere il batterio che ha generato il problema.
In altre parole, non vi è un trattamento specifico e mirato al solo problema del sudore freddo, ma la terapia ed il trattamento si pongono come obiettivo la cura del paziente a partire dalla causa o dalla condizioni che portano a questa fastidiosa sensazione.
Esistono alcuni farmaci che aiutano ad alleviare il problema del sudore freddo, ma questi non sempre sono prescritti giacché comportano un gran numero di effetti collaterali che si ripercuotono sulla vista, o altrimenti si manifestano con secchezza delle fauci e tremori.

Rimedi per i sudori freddi

Al fine di evitare il sudore freddo, si raccomanda di dormire in ambienti freschi, evitare cibi piccanti e alcool. Il sudore freddo, in particolare la sudorazione fredda notturna, possono essere legati proprio ad uno di questi fattori come il caldo, o un letto troppo caldo, il surriscaldamento durante il sonno, l’assunzione di bevande troppo calde o cibi piccanti, specialmente prima di andare a dormire.

Considerazione finale sullle cause e soluzioni per i sudori freddi

I soggetti che soffrono di questo problema, ma che vogliono evitare l’uso di farmaci, possono ovviare al problema seguendo questi consigli. Oltre ciò si raccomanda di mantenere uno stato di calma e se possibile, praticare attività che aiutino nel rilassamento, come ad esempio la meditazione.

I sudori freddi sono una problematica diffusa ma non per questo deve essere trscurata

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo sudore freddo: sudare freddo

Ho avuto due giorni di febbre sono rimasto a letto di notte sudavo molto ora sto meglio ma continuo a sudare mi sveglio da due a tre volte per notte bagnato posso avere un consiglio grazie

Sudavo freddo di notte

Ogni tanto mi capita di sudare freddo, ciò avviene durante la notte cioè nel sonno. La sensazione di freddo e di umido che sento sul collo e sotto le ascelle è molto irritante... per continuare il riposo sono costretto ad alzarmi e andare a cambiarmi la maglietta con una pulita per poter meglio dormire.

Sudare freddo e altri malesseri

mi sono svegliata alle 4 di notte sudatissima per tutto il corpo , forte emicrania .impossibile rimanere a letto sdraiata.mi sono alzata ,ho camminato su e giù per la cucina , malessere generale . ho bevuto del latte tiepido e poi ho preso un antinfiammatorio. in mattinata la forte emicrania è passata, ma avverto stanchezza , malessere generale ,debolezza

Spiegazioni sul sudare freddo

grazie delle esaurienti spiegazioni. Contattero' il mio dottore.

Il problema del sudare freddo per è collegato alla premenopausa precoce

Incredibile, ma vero ho quasi tutti questi sintomi.........Ma so anche che il mio grande problema è la mia pre-menopausa precoce! Ho 43 anni, ed è arrivata, quando ne avevo 39.............

Bravi! Scritto veramente bene scientificamente parlando.

Lascia il tuo commento: