Taxotere

Il Taxotere purtoppo è un farmaco assai noto perché esso viene impiegato nelle cure antitumorali, nel presente articolo interamente dedicato al taxotere approfondiremo i seguenti argomenti: che cos’è, scheda tecnica, principio attivo, chemioterapico e chemioterapia, premedicazionemetastasi, indicazioni, prostata e carcinoma prostatico, polmoni, caduta capelli e alopecia, aifa, adriamicina e ciclofosfamide, adenocarcinoma gastrico, alternative, somministrazione, soluzione, epirubicina, reazione, seno e carcinoma mammario, effetti collaterali, ritenzione idrica e prezzo.

Taxotere

Taxotere

Farmaco taxotere

Il taxotere, scientificamente noto come docetaxel, è uno dei farmaci più utilizzati per inibire la crescita delle cellule tumorali nel corpo.

Cosa è il taxotere

Il taxotere è un farmaco antitumorale davvero efficace per curare diverse forme di cancro o tumore, utilizzato dalla medicina moderna nel trattamento chemioterapico a base di docetaxel per indurre il corpo a controllare lo sviluppo delle cellule cancerose ed evitare che queste possano diffondersi nell’organismo andando a compromettere seriamente la sua salute. Usare il taxotere significa dunque per molti pazienti avere una maggior probabilità di risolvere il proprio problema e tornare a godere di un miglior stato di salute, privo dalla preoccupazione legata a certi tipi di malattie. Gli usi del taxotere nella chemioterapia sono davvero moltissimi, dove risulta funzionale per indurre il corpo a tenere sotto controllo le cellule malate e far in modo che queste non possano espandersi affliggendo tessuti, apparati e perfino organi vitali.

Che cos’è il taxotere e qual è il suo principio attivo? La scheda tecnica della soluzione di taxotere? Non sapete che cos’è il taxotere?

Nella scheda tecnica possiamo notare chela soluzione ditaxotere deve la sua efficacia principalmente ad il principio attivo di docetaxel anidro, che una volta iniettato per via endovenosa agisce nel corpo andando ad inibire la formazione delle cellule cancerose che causano malattie terminali come tumori o forme localizzate di cancro. Il farmaco di taxotere deve venir sempre assunto sotto la supervisione di un medico e solamente se la vostra condizione lo richiede perché, come vedremo in seguito, può avere diversi effetti collaterali pericolosi per la salute. Per qualunque caso il medico prescrive alcunipre-farmaci per evitare che il taxotere scateni reazioni allergiche o altri problemi collaterali, ma per fare ciò sarà necessario seguire scrupolosamente la terapia come prescritto dallo specialista.

Il taxotere approvato dall’AIFA per il trattamento chemioterapico: la chemioterapia con il taxotere

Nel 2009 l’AIFA ha emesso la decisione di approvare il taxotere come farmaco indicato per la chemioterapia e nel trattamento chemioterapico per curare la formazione di cellule tumorali nel corpo; la decisione è stata presa a seguito dell’attento monitoraggio degli effetti del taxotere che hanno decisamente dimostrato il loro potenziale nel risolvere i problemi legati a questa anomalia: sotto consiglio del vostro medico potrete anche voi cominciare un trattamento a base di taxotere come farmaco chemioterapico per curare la vostra malattia, utilizzando il principio attivo docetaxel anidro disponibile ormai in quasi tutti i paesi del mondo.

Indicazioni per la somministrazione del taxotere

Prima di cominciare la somministrazione del taxotere il vostro medico molto probabilmente vi fornirà alcune indicazioni a riguardo del suo utilizzo, in quanto esistono alcuni accorgimenti che vanno rispettati nel modo più assoluto se volete evitare che il taxotere possa portarvi alcuni effetti collaterali di natura anche grave.

Cosa fare e come viene somministrato a seconda delle problematiche:

  • Informate immediatamente il vostro medico se avete particolari malattie renali o epatiche, problemi cardiaci o altri disturbi che potrebbero peggiorare con la somministrazione del taxotere.
  • Non utilizzate il taxotere se siete in gravidanza, in quanto la soluzione di docetaxel può causare gravi danni al feto.
  • Prima di ricevere il farmaco antitumorale del taxotere potrebbe essere necessaria l’assunzione di un farmaco steroide per prevenire alcuni effetti collaterali: anche in questo caso seguite sempre le indicazioni del medico a riguardo del dosaggio consigliato.
  • In caso di gonfiore o bruciore a seguito dell’iniezione avvisate subito lo specialista, in quanto per ricevere i benefici antitumorali del taxotere sarà necessario monitorare costantemente la propria salute ed evitare alcuni effetti indesiderati del principio attivo del taxotere.
  • Il taxotere per le varie metastasi: carcinoma a prostata, polmone e seno
  • Il taxotere viene utilizzato per curare diverse forme di carcinoma tra cui mammario, prostatico e gastrico, diventando dunque un farmaco dall’ampio raggio d’azione nella chemioterapia per curare le cellule tumorali maligne che possono rappresentare un rischio davvero elevato per la vostra salute.
  • Taxotere per il carcinoma prostatico - il docetaxel viene molte volte somministrato assieme al prednisone, un cortisone sintetico, in modo da tenere a bada gli effetti collaterali del farmaco taxotere. Grazie a questa forma di trattamento molte persone hanno potuto notare dei significativi miglioramenti a riguardo delle metastasi sviluppate nella prostata, interrompendo lo sviluppo delle cellule tumorali maligne: chiedete al vostro medico se il taxotere sia la soluzione ideale per curare la vostra condizione!
  • Taxotere per il seno: combinazione con adriacina e ciclosfamide- Il taxotere viene utilizzato contro le forme di carcinoma mammario che portano metastasi nel seno di natura anche avanzate: solitamente l’impiego del farmaco viene cominciato dopo il fallimento della chemioterapia preventiva e, in combinazione con l’adriacina ed il ciclosfamide, è particolarmente indicato per il trattamento adiuvante dei linfonodi che portano il cancro al seno.
  • Taxotere per il cancro al polmone - il farmaco contenente il docetaxel viene impiegato nella chemioterapia per il trattamento di pazienti con metastasi avanzate ai polmoni, il più delle volte in abbinamento con altre sostanze come il platino, spesso utilizzato nella terapia iniziale; l’impiego di questa efficace soluzione rende possibile la cura delle forme cancerose non operabili, proponendosi dunque per risolvere un problema davvero pericoloso per la salute.
  • Taxotere per l’adenocarcinoma gastrico- le persone colpite da i tumori al tratto gastrointestinale possono affidarsi al taxotere in una terapia associata all’uso del cisplatino o del fluorouracile, un agente antitumorale che da ben 40 anni viene impiegato per trattare varie forme di metastasi. Questo trattamento con il taxotere è riuscito a beneficiare enormemente le persone colpite da queste malattie non curabili chirurgicamente, rivelandosi dunque una buonissima alternativa a molte altre terapie.

Il taxotere settimanale: efficacia e possibili reazioni

Il taxotere viene nella maggior parte dei casi prescritto come trattamento settimanale, consigliato per il suo ottimale rapporto reazione collaterale/efficacia per le persone che hanno carcinoma a seno o prostata: Sebbene venga solitamente ritenuto sicuro vorremmo sottolineare l’importanza che bisognerebbe dare a sintomi come febbre, diarrea, dolori e crampi addominali ed altri disturbi legati ai pazienti sottoposti ad una chemioterapia a base di taxotere. Con questo non vogliamo sconsigliarvi il taxotere settimanale, ma semplicemente spiegarvi quanto sia importante avvistare immediatamente il proprio medico già ai primi sintomi onde evitare gravi complicazioni.

Alcuni effetti collaterali del taxotere: ritenzione idrica, caduta capelli ed alopecia…

Sebbene quasi tutti i farmaci prevedano alcuni effetti collaterali il taxotere dimostra una particolare capacità di portare disturbi come ritenzione idrica, alopecia e caduta dei capelli che, assieme ad un’altra varietà di sintomi definisce quasi intollerabili tali condizioni collaterali. Per questo motivo qualsiasi tipo di trattamento con il taxotere viene solitamente sviluppato con altri farmaci indicati per controllare e monitorare le possibili complicazioni legate a tali problemi. Avvertite immediatamente il medico se uno dei seguenti effetti collaterali comincia a manifestarsi su di voi: diarrea, stitichezza, perdita dei capelli, ritenzione idrica, dolori muscolari ed articolari, nausea, bruciore di stomaco, debolezza, stanchezza, vomito, perdita di appetito o altre reazioni allergiche.

Perché molti esperti consigliano il taxotere con l’epirubicina?

Molto probabilmente il vostro medico vi avrà appena prescritto un trattamento settimatale con taxotere ed epirubicina e desiderate saperne di più a riguardo delle sue caratteristiche ed alla sua capacità di ridurre il tumore. L’epirubicina è un farmaco distribuito praticamente in tutto il mondo dalla società EpirubicinEbewe, utilizzato per la chemioterapia in combinazione con il taxotere per aumentare la ventata di benessere prevista da tali terapie. Una delle proprietà più interessanti dell’epirubicina è che la sua capacità di inibire i radicali liberi e la loro azione sui tessuti cellulari del corpo, eliminando dunque la possibilità che il tumore si espanda colpendo altre zone del corpo. La medicina moderna prescrive questo farmaco quasi sempre per trattare forme di cancro al seno, al polmone, allo stomaco o alle ovaie.

Quanto costa il taxotere?

Prezzo ed informazioni sul taxotere

Sicuramente vi starete chiedendo quale sia il prezzo del taxotere per il trattamento settimanale, quanto possa costare un farmaco così richiesto dalle persone che desiderano curare le metastasi che caratterizzano un grande pericolo per la salute. Lo scrittore è dispiaciuto di dovervi informare che il taxotere è parecchio costoso, in quanto una singola fiala da 0,5 ml viene venduto a circa 220 euro, mentre pensate che il prezzo per un trattamento settimanale (2 ml somministrabili in dosi da 0,5 un giorno sì uno no) si aggira attorno agli 800 ed i 1000 euro. Questi dati si riferiscono alla terapia combinata con altri farmaci per controllare gli effetti collaterali e prevenire dunque la vasta gamma di disturbi che vi abbiamo precedentemente rivelato: non spaventatevi di fronte all’alto costo del taxotere, in questo caso la vostra salute non deve assolutamente avere un prezzo!

Considerazione finale sul taxotere

Oggi vi abbiamo spiegato nel dettaglio quale sia l’uso del taxotere come farmaco specifico per curare i diversi tipi di cancro o tumore che, purtroppo, risultano alquanto diffusi tra la popolazione mondiale. Molte volte le metastasi cellulari non rappresentano alcun tipo di pericolo, ma se la loro natura diventa maligna allora diventa realmente importante conoscere le varie strade da percorrere per migliorare la propria salute e riuscire a curare tali malattie: il taxotere si propone come valida alternativa a molte terapie, ma è comunque importante conoscere nel dettaglio questo farmaco ed i diversi aspetti che lo caratterizzano; solamente così potrete godere dei suoi enormi benefici monitorando, con l’aiuto del medico, i vostri passi lungo il percorso risolutivo del problema.

Contenuti informativi sul farmaco taxotere.