Te nero

Tè nero per abbassare il colesterolo, la teofillina, oltre ad agire da vasodilatatore, influisce sul tasso del colesterolo e per far diminuire il tasso di colesterolo "cattivo" (LDL) nel sangue è consigliabile bere 2 tazze di tè nero al giorno per 3 settimane.

Tè nero contro la diarrea

I tannini contenuti nel tè nero svolgono un'azione terapeutica sull'apparato gastro intestinale: provocano un effetto sedativo e agiscono da astringenti sull'intestino. In caso di diarrea acuta lasciare il tè in infusione per almeno 10 minuti In modo da aumentare la concentrazione di tannini. Per mantenere tutte le sue qualità curative il tè va bevuto senza zucchero.

Te nero

Tè nero

Tè nero per aumentare la concentrazione

La capacità di concentrazione raggiunge il livello massimo tra le 9.30 è le 11.30 del mattino, mentre diminuisce verso le 13.00.

Chi beve 2-3 tazze di tè nell'arco della giornata (la mattina presto, in tarda mattinata e il pomeriggio) riesce a mantenere un livello di concentrazione più alto di chi non beve tè.

Tè nero per prevenire la carie

Il fluoro svolge un ruolo primario nella profilassi dentale poiché rende lo smalto più resistente all'attacco della carie.

Nel tè nero il fluoro è presente sotto forma di fluoruro, che diventa attivo solo dopo un'infusione di almeno 5 minuti.

Tè nero

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: