Te verde

Il tè verde ha proprietà dimagranti e terapeutiche? Il tè verde è molto conosciuto per le sue proprietà utili anche per dimagrire ma non solo, pricipalmente dovute alle giovani foglie torrefatte con flusso di vapore in modo da inattivare gli enzimi ossidanti conservando il colore verde scuro.

Le foglie del tè nero (stessa specie), prima della torrefazione alla temperatura di 120°C, vengono essiccate al sole, subendo l’azione degli enzimi in grado di trasformare alcuni componenti in sostanze responsabili dell’aroma e dell’imbrunimento delle foglie.

Te verde

Tè verde

Tè verde Composizione e Proprietà terapeutiche:

Le foglie contengono i seguenti principi chimici.

  • Composti polifenolici (30%) prevalentemente catechine o flavonoli (epigallocatechina-3-O-gallato (EGCG), epicatechina, epicatechina-3-O-gallato (ECG), catechina, epigalloca- techina), flavonoidi, tannini, ac.clorogenico.
  • Basi puriniche: caffeina o teina (1-5%) e piccole quantità di alcaloidi xantinici (teofillina, teobromina, ecc.).
  • Saponine triterpeniche.
  • Vitamine e minerali (vitamina C, vitamine del complesso B, calcio, ferro, fluoro).

Al tè verde si riconoscono le seguenti proprietà:

  • Antiossidanti, protettive dell’apparato cardiovascolare, ipolipemizzanti.
  • Stimolanti il metabolismo basale, lipolitiche, toniche sul SNC, diuretiche.
  • Mantenimento omeostasi glicemica
  • Antinfiammatorie.  

Azione antiossidante, ipolipemica, antinfiammatoria del tè verde:

I radicali liberi e le ROS (specie reattive dell’ossigeno) che si formano nell’organismo a seguito degli stress ossidativi inducono danni alle cellule accelerando il processo di invecchiamento e lo sviluppo di patologie cronico-degenerative.

I composti polifenolici inibiscono la formazione delle ROS favorendo la loro cattura (radical scavengers). Di fatto le trasformano in sostanze meno aggressive, risparmiando quindi gli antiossidanti fisiologici (SOD, glutatione perossidasi, ubichinone, catalasi, carotenoidi, vit.C ed E).

Studi in vitro ed in vivo indicano che tra i polifenoli, l’EGCG e l’ECG risultano le più attive nel potenziare i sistemi di detossificazione, nel ridurre il danno ossidativo e nel prevenire la formazione di potenziali agenti aterogenetici responsabili in parte delle malattie cardiovascolari.

I polifenoli del the verde manifestano in ratti sottoposti a dieta ipercolesterolemica proprietà antiossidanti con incremento dei livelli sierici di lipoproteine HDL (colesterolo “buono”) ipotizzando quindi un possibile ruolo antiaterosclerotico.

Sempre nei ratti libere assunzioni di estratti solubilizzati di the verde per 5 settimane favoriscono una riduzione nella produzione dei metaboliti legati alla perossidazione lipidica, particolarmente della malondialdeide suggerendo effetti protettivi nei confronti della perossidazione lipidica a livello epatico (azione antiepatotossica), a livello ematico e del tessuto nervoso centrale.

Regolari ingestioni di the verde nell’uomo (1000 ml/die) non hanno evidenziato una significativa riduzione in vivo della perossidazione lipidica mentre in vitro è stata osservata un’attività antiossidante sul plasma umano (catechine).

L’attività antiossidante, la riduzione di radicali liberi, l’effetto ipolipidemizzante, antiaggregante piastrinico ed ipotensivo, giustificano l’indicazione del the verde come supporto nella prevenzione delle patologie cardiovascolari.

Il fatto che i Giapponesi ed i Cinesi con il costante consumo di the verde vantassero una minore incidenza di patologie cardiovascolari e tumorali con una più lunga aspettativa di vita, ha suggerito un probabile effetto chemiopreventivo dei polifenoli.

Recenti studi clinici hanno infatti confermato l’azione inibitoria dose dipendente delle catechine nei confronti della proliferazione cellulare. I maggiori effetti protettivi sono da attribuire all’EGCG a conferma del superiore potenziale preventivo riconosciuto al the verde 5 volte più ricco rispetto al the nero in questa catechina.

L’EGCG protegge le normali cellule dagli agenti genotossici ed induce l’apoptosi cioè la morte programmata in cellule neoplastiche.

Attività del tè verde per dimagrire, sulla termogenesi, sul peso corporeo, sulla glicemia:

In vitro l’estratto etanolico di the verde standardizzato al 25% in EGCG inibisce la lipasi gastrica e pancreatica stimolando la termogenesi.

In vivo, lo stesso estratto dopo tre mesi riduce in pazienti moderatamente obesi il peso corporeo del 4.6% e la circonferenza alla vita del 4,48%, confermando quindi la sua efficacia nel trattamento dell’obesità.

La vitamina C riduce negli adipociti in vitro la concentrazione di trigliceridi per inibizione della deidrogenasi glicerofosfato.

L’attività lipolitica del the verde potrebbe quindi in parte essere attribuita al suo contenuto in vitamina C in grado di contrastare l’accumulo di trigliceridi.

Recenti studi ipotizzano che gli estratti del the verde stimolano la termogenesi del tessuto adiposo bruno per interazione tra le catechine e caffeina con la noradrenalina.

Le catechine inibiscono il catecol-O-metil transferasi e la caffeina inibisce le fosfodiesterasi, entrambi gli enzimi non riescono quindi a disattivare la noradrenalina aumentando gli effetti adrenergici.

Iniezioni di EGCG nel ratto hanno evidenziato una riduzione nell’assunzione del cibo, un calo nel peso corporeo, un abbassamento ematico del glucosio, del colesterolo, dei trigliceridi.

L’EGCG aumenta in vitro l’attività dell’insulina mentre l’ECG mantiene l’omeostasi glicemica modulando l’assunzione di glucosio alimentare. Il mantenimento dell’omeostasi glicemica, l’azione ipolipemica, l’aumento della termogenesi nel tessuto adiposo bruno e del metabolismo ossidativo ad opera delle catechine e delle metilxantine, giustificano l’utilizzo del the verde nei casi di sovrappeso ed obesità, per favorire la riduzione del peso corporeo.

A cosa serve il tè verde?

  • Sovrappeso, obesità, ritenzione idrosalina.
  • Astenia funzionale.
  • Favorire un’azione protettiva antiossidante.

Attività diuretica del tè verde e tonica sul SNC

Le metilxantine agiscono favorendo l’eliminazione renale di acqua e di elettroliti.

La teofillina, aumentando la velocità di filtrazione glomerulare ed il flusso ematico renale presenta un’azione diuretica più breve ma più efficace rispetto a quella esercitata dalla caffeina.

Per queste proprietà la droga viene consigliata nelle situazioni edematose con ritenzione idrosalina. 

La metilxantine stimolano il Sistema Nervoso Centrale con rafforzamento dell’attività intellettiva ed aumento del livello di vigilanza e del tono psichico.

Gli estratti quindi possono essere indicati nelle situazioni di astenia funzionale, psicologica e fisica.

Le diverse proprietà dimagranti e terapeutiche del te verde.

Erbe officinali piante medicinali

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo te verde

Io bevo tè verde

lo uso mi piace e mi fa piacere che faccia anche bene alla salute

Tè verde

io bevo molto tè verde

Bevo tè verde e ne traggo beneficio per l'ipertrofia benigna

Da quando mi hanno scoperto una ipertrofia prostatica benigna sono stato consigliato a bere tè verde,e devo dire che ne traggo un grande beneficio.

Thè verde

mi piace e mi fa stare meglio.

Il thè verde mi piace e mi fa sentire bene

Ragazzi, grazie a Dio non soffro di nulla, pratico bodybuilding agonistico e il tè verde lo bevo ogni giorno, ogni 3-4 ore e mi sento un cavallo!
Sapevo che aiuta a bruciare i grassi, eliminare l'acqua in eccesso nell'organismo, e per questi motivi lo bevevo, ma adesso invece lo bevo perché non riesco farne a meno, mi piace, mi stimola moltissimo il pensiero e mi fa bene.
Un saluto a tutti ;)

Grazie al thè verde brucio i grassi e riscontro moltri altri benefici

So che aiuta a bruciare i grassi ,mi e' stato consigliato anche dalla mia dietologa, ed ho benefici sul mio organismo. grazie a te' verde

Il thè verde favorisce la diuresi e mi aiuta ad attenuare la fame

bevo un infuso di tè verde prima dei pasti principali e mi attenua la fame e aiuta la diuresi... spero mi faccia anche dimagrire !

Energia e thè verde

anche io ho inziato a bere il the verde e mi sento più energica

Mi sento benissimo bevendo tutti i giorni il thè verde

bevo due tazze al giorno di thè verde e mi sento benissimo

Non lascio più il thè verde ed i suoi benefici

bevo il the verde perche mi piace ma ora leggendo tutti questi benefici non lo lascio più.

Bevo tutti i giorni il Thè Verde e mi sento piena d'energia

Mi piace berlo soprattutto la mattina, caldo e con un pizzico di spremuta di limone...Buonissimo...E inoltre è una vera e propria tisana dimagrante! Ottima!

Non lascio più il thè verde

ciao, ho iniziato a bere il tè verde per una serie di problemi sto bene e non lo lascio più.

Lascia il tuo commento: