Testicolo - Testicoli

Come si formano e come sono fatti i testicoli.

A cosa servono i testicoli? Il testicolo, singolare di testicoli, sono ghiandole dalla forma ovoidale lunghi circa quatto o cinque centimetri nell'adulto per una larghezza di circa due o tre centimetri. Nel corpo sono presenti due testicoli i quali hanno dimensioni sensibilmente inferiori fino ai dieci o dodici anni di età che poi aumentano rapidamente nel corso dell'adolescenza con la pubertà. Come accade anche per le ovaie i testicoli si originano dalla nascita grazie al tessuto della stria genitale e nei primi stadi, quando sono presenti contemporaneamente i canali di Wolff e di Miiller, non sono distinguibili dai corrispondenti organi femminili.

Durante la vita fetale i testicoli hanno sede in prossimità dei reni, praticamente sono posti all'altezza della prima vertebra lombare ed iniziano a scendere dopo il sesto mese nella pelvie, luogo nel quale vengono "accolti" in una zona che si chiama tasca peritoneale insieme alla quale discendono nel canale inguinale fino ad arrivare successivamente con il passare del tempo allo scroto.

I testicoli una volta giunti nello scroto, che altro non è che una borsa cutaneo muscolare formata dalla pelle e dal dartos, il testicolo viene rivestito da un altro muscolo dal nome cremastere ed anche che una forma sierosa sierosa formata da una tonaca vaginale comune e una tonaca vaginale propria.

A questo punto il testicolo risulta tenuto appeso al funicolo spermatico il quale contiene il vaso deferente oltre l'arteria spermatica e le vene del plesso pampiniforme.

Ed in pratica il funicolo penetra nell'addome attraverso il canale inguinale ed il testicolo a sua volta è avvolto da una tonaca albuginea che invia sepimenti all'interno dell'organo dividendolo cosi in molti lobuli, ed ogni lobulo è anch'esso formato da due o tre tubuli seminiferi, avvolti su se stessi che possono raggiungere un diametro di pochi decimi di millimetro ma una lunghezza di circa quaranta/cinquanta centimetri e lo spazio tra i tubuli viene invaso da connettivo ove sono anche presenti le cellule interstiziali di leydig, ma non finisce qui il testicolo nella sua complessa anatomia oltre ai tubuli seminiferi fanno seguito i tubuli recti con epitelio ricco di cellule del Sertoli i quali vengono disposti a rete e a loro volta originano un modesto contenuto di pochi vasi efferenti faoenti parte dell'epididimo.

A cosa servono i testicoli:

Funzione vera e propria dei testicoli è la spermatogenesi ovvero in parole povere la trasformazione delle cellule sessuali immature dette spermatogoni (le quali sono situate nell'epitelio dei tubuli seminiferi) in cellule mature chiamate comunemente spermatozoi.

Come avviene la trasformazione?

Gli spermatogoni presenti nei testicoli si dividono per divisione mitotica ordinaria ovvero con l'aumento di volume alla quale segue una prima divisione ad azione riduttiva da cui derivano gli spermatociti di secondo ordine ed una ulteriore, fine a dare luogo alla creazione degli spermatidi.

Il processo di maturazione mediamente può durare tra le sei e le otto settimane e si svolge fisiologicamente in parte nell'epididimo in quale come parzialmente anticipato è dedito alla trasformazione di spermatociti in spermatozoi, invece il tessuto interstiziale del testicolo assolve la funzione endocrina, producendo l'ormone sessuale maschile chiamato comunemente testosterone.

Quale organi regolano la corretta funzione dei testicoli?

Le funzioni del testicolo sono regolate dall'ipotalamo ed è in questa zona del cervello il luogo dove vengono prodotti due inportanti fattori che consistono, il primo alla liberazione dell'ormone follicolo stimolante dalal sigla FSHRF e l'altro alla liberazione dell'ormone luteinizzante siglato come LRF e queste due cose assieme stimolano a loro volta l'ipofisi a rilasciare gli ormoni siglati FSH ed LH, entrambi fondamentali in quanto il primo (FSH) stimola la maturazione degli spermatozoi nei tubuli seminiferi mentre quello LH stimola la produzione di testosterone da parte delle cellule di leydig e tale ha il ruolo di inibire l'ulteriore produzione di fattori di liberazione a livello dell'ipotalamo mediante un complesso meccanismo definito di feed back e qui il cerchio si chiude.

Varie informazioni sui testicoli

Corpo umano anatomia organi

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo testicolo - Testicoli

Testicoli

sono soddisfatto della domanda che vi ho richiesto. grazie

Lascia il tuo commento: