Thymus vulgaris

Il Thymus vulgaris l è una pianta officinale già conosciuta e utilizzata nell'antichità per le sue proprietà beneifiche il cui nome nome deriva dalla parola greca thymus, che significa "coraggio e forza": la pianta, infatti, ha proprietà irrobustenti e stimolanti.

Thymus vulgaris

timo

I guerrieri dell'antica Grecia facevano un bagno nel timo prima di andare in battaglia, mentre nel Medioevo i soldati erano soliti adornare le loro armature con corone di Thymus vulgaris intrecciato.

Il Thymus vulgaris è una pianta da sempre conosciuta per le sue proprietà officinali: sia la badessa Hildegard von Bingen sia l'alchimista Albertus Magnus la ritenevano un ottimo rimedio contro la tosse e l'insonnia.

Inoltre, è un aroma importante nella cucina europea: gli oli essenziali e gli amari contenuti stimolano l'appetito e favoriscono la digestione, rendendo i cibi grassi più digeribili.

Azione terapeutica II Thymus vulgaris favorisce la digestione e, per questo motivo, viene spesso utilizzato per aromatizzare i cibi grassi,

È d'aiuto in caso di gonfiori, crampi e batteri intestinali. Inoltre il timo favorisce il metabolismo, l'irrorazione sanguigna e impedisce la proliferazione di batteri e miceli del tratto gastrointestinale.

Composizione Grazie all'alto quantitativo di oli essenziali contenuti ed in particolare alla presenza di principi attivi di timolo e carvacolo, il timo svolge un'azione antispastica, antibatterica e digestiva. Il timolo, inoltre, è un efficace disinfettante e antibatterico.

Infine, sono presenti tannini in grado di fortificare le membrane mucose e amari che stimolano l'appetito.

Per sollecitare la secrezione biliare II timo stimola il metabolismo e la produzione bile.

È di supporto alla cistifellea nel processo digestivo dei grassi ed è un valido coadiuvante della funzionalità epatica.

Il timo...

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: