Togliere la Pancia

Togliere la Pancia? Quanti modi esistono per togliere la pancia? Molte persone vogliono togliere la pancia, quel grasso in più che non è per niente bello da vedere. Ma è anche vero che chi è in sovrappeso ed inizia a seguire un piano dietetico specifico entra in stato confusionale. Ci si accorge di perdere molto peso, troppo velocemente, consci del fatto che tutto quel peso perso è l'acqua che il nostro corpo aveva depositato. Perciò cominceremo a sentirci delusi e demotivati, rischiando di perdere la voglia di andare avanti, di continuare.

Togliere la Pancia

Togliere la Pancia

Si tratta di una comune esperienza di perdita di peso. È assolutamente vero che la maggior parte della perdita di peso iniziale consiste nell'espulsione dell'acqua precedentemente conservata.

Ma la domanda è: la perdita d'acqua è necessariamente una cosa negativa?

La risposta è, come sempre, che dobbiamo analizzare la cosa nel complesso.

Dobbiamo esaminare tutti i cambiamenti che si verificano quando iniziamo ad esercitare una dieta ed un allenamento.

La maggior parte delle persone in sovrappeso accumulano tessuto extra adiposo (grasso) attraverso una dieta contenete agenti pro-infiammatori, e generalmente con un livello più elevato di sodio.

Uno degli effetti collaterali di una tale dieta è la notevole ritenzione idrica sia all'interno delle cellule e negli spazi tra le cellule (spazio interstiziale). Questa acqua trattenuta può ammontare a 10, 20 o più chili a seconda della stazza di una persona. Anche le persone non in sovrappeso ne soffrono, manifestando quell'effetto di “gonfiore” in tutto il viso.

Capire che il peso perso finora è acqua, non è davvero necessario.

Finché mangerete correttamente, il corpo non necessiterà più di tutta quest'acqua trattenuta e, di conseguenza, calerete di peso. Quindi non c'è niente di male, fintanto che manterrete intatta la vostra massa muscolare, continuando ad esercitarvi.

Le altre fonti per una rapida perdita di peso, possono provenire dai muscoli. Si può trattare di un adeguamento a breve termine ad una riduzione di carboidrati che - nel tempo - diventa insignificante. Il glicogeno muscolare viene metabolizzato assieme all'acqua, e quando esso si esaurisce, si esaurisce anche l'acqua.

Per ogni grammo di carboidrati immagazzinati - noto anche come glicogeno - 3-4 grammi di acqua vengono metabolizzati.

Quindi, se si bruciano, per esempio, 400 grammi di glicogeno attraverso l'esercizio, senza rifornire il nostro corpo con i carboidrati, di conseguenza perderemmo anche un chilo d'acqua.

Perché il corpo funziona in questo modo? Abbiamo appena scoperto che, quando bruciamo glicogeno, il nostro corpo rilascia acqua come sottoprodotto metabolico. E ciò corrisponde all' idratazione di cui un atleta ha bisogno.

Riflettiamo un secondo: l'attività fisica che brucia glucosio ci fa venire sete.

Cosa accomuna l'escursionismo, una corsa, un estenuante giro in bicicletta? Tutti quanti fanno venir sete e ci costringono a bruciare glicogeno per produrre energia.

Quindi le esigenze del glucosio e dell'idratazione vanno a pari passo.

Ciò dovrebbe averci chiarito di molto le idee.

Per togliere la pancia, quei chili in più che tanto odiamo, è necessario allenarsi continuamente, senza arrendersi nel notare un brusco calo di peso seguito da un altrettanto rapido rallentamento.

Dopotutto, questo è ciò che il grasso corporeo è: energia immagazzinata per un suo uso successivo.

La quantità di grasso in più per gli esseri umani moderni è eccessivo, ma il corpo sta semplicemente facendo il suo lavoro: accumula energia.

Quindi l'esodo di peso iniziale è per lo più acqua, ma questo non ci vieta di raggiungere i nostri obiettivi generali.

L'acqua non viene più trattenuta, perché non siamo più in uno stato di infiammazione sistemica.

L'acqua non è più trattenuta perché abbiamo tagliato l'apporto di sodio.

Oltretutto una qualsiasi dieta che limita le calorie in un ingresso ridotto di carboidrati significa che viene ripristinato sempre meno glicogeno, mantenendo sempre meno acqua.

Quindi, riassumiamo brevemente:

per togliere la pancia, assumiamo meno carboidrati come il pane, il riso, la pasta ecc... Ciò aiuterà il nostro corpo a liberarci dall'acqua in eccesso, per giungere poi a ciò che ci interessa realmente: smaltire il grasso in eccesso.

E non abbattiamoci nel notare il drastico calo di peso, seguito poi da un altrettanto drastico rallentamento. Il nostro corpo funziona in questo modo: prima smaltiamo l'acqua, poi il tessuto adiposo in più che sarà, ovviamente, più difficile da gestire.

Togliere la Pancia

Perdere peso dimagrire velocemente

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo togliere la Pancia

io ho la pancia molla dopo la gravidanza cosa devo fare e molto brutto

Lascia il tuo commento: