Tonsillectomia: adulti e bambini

La tonsillectomia che cosa è? Le tonsille sono fatte di un tessuto speciale in grado di combattere le infezioni. Ci sono molte altre parti della testa e del collo e del resto del corpo di questo tessuto, per cui anche senza le tonsille il corpo può fronteggiare le sepsi. Se le tonsille sono infette, avete la tonsillite.

Tonsillectomia: adulti e bambini

Tonsillectomia

Tonsillectomia

Vi sentite male e non potete svolgere le normali attività quotidiane. Dovete quindi rimuoverle mediante la tonsillectomia, vale a dire l'asportazione chirurgica delle tonsille. I bambini sono sedati sempre mediante un anestetico generale, mentre per gli adulti potrebbe essere sufficiente solo un anestetico locale per rendere insensibile la gola.

L'operazione per togliere le tonsille

Dopo l’anestesia, il chirurgo rimuove le tonsille attraverso la bocca e interrompe qualsiasi sanguinamento. Uno strumento speciale chiamato diatermia (una parola greca che significa mediante applicazione di calore) di solito è usato per togliere le tonsille e al tempo stesso fermare l'emorragia mediante il calore sui vasi sanguigni. Poiché sarete addormentati, non sentirete alcun dolore durante l'intervento. Se state mangiando e bevendo normalmente, e non vi è alcun segno d’infezione, sarete dimessi uno o due giorni dopo l'operazione.

Eventuali alternative alla tonsillectomia?

Non ci sono compresse o farmaci che impediscono di contrarre la tonsillite. Gli antibiotici possono contribuire a migliorarla. Se la sepsi si presenta spesso, gli antibiotici potrebbero non funzionare molto bene. L'unico modo per evitare la tonsillite è di rimuovere le tonsille.

Prima dell’intervento di tonsillectomia

  • State attenti al vostro stile di vita
  • Tenete sotto controllo altri disturbi
  • Avvisate se assumete farmaci
  • Non pensate di farcela da soli
  • Formalità ospedaliere

State attenti al vostro stile di vita

Tenete sotto controllo altri disturbi

Se avete problemi con la pressione del sangue, il cuore o i polmoni, chiedete al vostro medico di famiglia di verificare che questi siano sotto controllo. In reparto, i medici vi faranno domande su malattie che avete avuto in passato e si accerteranno che vi sottoporrete all’operazione nel modo più sicuro possibile. Se avete un raffreddore o la tonsillite nella settimana prima del ricovero in ospedale, telefonate al reparto e informate il caposala. Di solito l'operazione è rimandata in questi casi per darvi il tempo di stare meglio. Con un anestetico, questi disturbi potrebbero trasformarsi in un'infezione toracica grave.

Avvisate se assumete farmaci

Chiedete consiglio in ospedale riguardo:

  • La pillola o la terapia ormonale sostitutiva
  • Compresse, medicinali, inalatori che utilizzate (portateli con le loro confezioni originali.)

Se si prende l'aspirina o altri farmaci che contengono questo ingrediente particolare, è necessario informare il personale medico e interrompere il trattamento una settimana prima dell'operazione. Questo perché l'aspirina è un sangue più sottile e può causare sanguinamento. Informi i medici e gli infermieri di eventuali allergie alle compresse, medicine o condimenti.

Non pensate di farcela da soli

Chiedete a un parente o a un amico di andare con voi in ospedale, riportarvi a casa e prendersi cura di voi per la prima settimana dopo l'operazione.

Formalità ospedaliere

Vi spiegheranno l'operazione e dovrete compilare un modulo di consenso. Prima di firmarlo, assicuratevi di aver compreso tutte le informazioni che vi sono state fornite per quanto riguarda:

  • I vostri problemi di salute
  • I trattamenti possibili
  • Le proposte e
  • Ogni potenziale rischio.

Sentitevi liberi di fare altre domande se le cose non sono del tutto chiare. I tessuti che sono rimossi durante l'operazione saranno inviati per fare dei test in modo da decidere il trattamento appropriato. Qualsiasi tessuto residuo che non serve sarà scartato.  È possibile che vi chiedano il permesso di concedere questi residui all’ospedale per la ricerca medica. Sta a voi decidere. Molti ospedali ora eseguono visite di controllo una settimana prima, per verificare che sia tutto a posto. 

Dopo l'intervento di tonsillectomia e convalescenza

È possibile che avrete:

  • Bisogno di aiuto
  • Sintomi post-operatori
  • Problemi con il cibo.

Prima di lasciare il reparto, probabilmente vi consiglieranno di tornare per un controllo o vi diranno di andare dal vostro medico. 

Aiuto

In ospedale sarete provvisti di una maschera d’ossigeno per il viso per un paio d'ore se:

  • Avete avuto problemi al petto in passato
  • Siete fumatori o obesi.

L’anestesia generale può rallentare i vostri movimenti, rendervi impacciati e smemorati per circa 24 ore. Le infermiere vi aiuteranno con tutto il necessario finché non siete in grado di fare le cose da soli. Non prendete decisioni importanti in questo periodo.

Sintomi post-operatori

Per cominciare, soffrirete di mal di gola e le mascelle un po’ rigide. È possibile che vi facciano male anche leggermente le orecchie. Vi somministreranno alcuni antidolorifici o vi faranno un'iniezione per alleviare il dolore. Avvisate chi di dovere se la situazione non migliora o se peggiora.

Problemi con il cibo

È molto importante che mangiate e mastichiate cibo solido o morbido, non solo bevande, il più presto possibile dopo l'operazione. Qualche gelato è l’ideale subito dopo l’intervento perché è morbido e piacevole per il mal di gola. Sarà un po' difficile inizialmente assumere cibo solido, ma il dolore così andrà via più velocemente. Terrà, infatti, la gola pulita e la aiuterà a guarire. Se non mangiate e masticate cibo normale, ma bevete e basta, la gola s’irriterà e rischierete che s’infetti e sanguini: ciò contribuisce a prolungare il vostro soggiorno in ospedale.

Dopo - a casa

  • Prendete analgesici sotto forma di compresse ogni sei ore per tenere a bada il mal di gola.
  • Mangiate e masticate cibi solidi e morbidi anche a casa. Evitate patatine fritte, corn flakes, fette biscottate e alimenti simili appuntiti o duri per la prima settimana.
  • Dovreste essere in forma per lavorare di nuovo 10 giorni dopo l'operazione. Sarete in grado di guidare uno o due giorni dopo.

Possibili complicazioni

Come per qualsiasi operazione in anestesia generale, c'è un piccolo rischio di complicanze legate al vostro cuore e ai polmoni. I test che farete prima dell’intervento ridurranno il rischio di complicazioni. Se vi fate controllare, è improbabile che abbiate problemi.

Ecco in ogni caso quali sono le possibili complicanze:

  • Sanguinamento
  • Infezione

Sanguinamento

C'è un piccolo rischio (2-3 per cento dei casi) di sanguinamento dal luogo in cui le tonsille sono state rimosse. Questo può avvenire in poche ore dopo l'operazione. Di solito si ferma applicando una certa pressione con una spugna speciale attraverso la bocca sulla zona in questione. Molto raramente, è necessario un ulteriore intervento per fermare l'emorragia. Il sanguinamento può verificarsi anche dopo una settimana o giù di lì. Questo è di solito causato da un'infezione per la non assunzione di cibo. In questo caso dovete tornare in ospedale per trattare il problema, ma non è detto che dobbiate sottoporvi a un'altra operazione.

Infezione

È possibile che si presenti una sepsi nella zona dell'intervento, anche se non è sempre così. Se sentite sempre più dolore alla gola o alle orecchie, mal di testa o febbre, probabilmente significa che si sta sviluppando l'infezione e avete subito bisogno di cure mediche. Assumete antibiotici per una settimana o due per risolvere il problema. Molto raramente, l'infezione può essere più grave e diffondersi attorno all'area in cui le tonsille sono state rimosse o nel sangue. In questo caso, dovrete tornare in ospedale e sottoporvi a una terapia antibiotica per via endovenosa, vale a dire attraverso un piccolo tubo di plastica inserito in una vena del braccio.

Consigli generali

Ci auguriamo che queste note vi aiutino ad affrontare l’operazione. È solo una guida generale, dal momento che cambia qualcosa a seconda degli ospedali e dei chirurghi, ma è utile per capire a cosa andate incontro. Se avete domande o problemi, chiedete ai medici o agli infermieri.

Considerazione finale sulla tonsillectomia

Concludendo, la tonsillectomia è un’operazione che è eseguita per rimuovere le tonsille. È importante che facciate dei controlli appositi prima di sottoporvi a quest’intervento e che stiate attenti a ciò che fate dopo. Seguite i consigli indicati e chiedete informazioni al vostro medico.

Suggerimenti e consigli utili qualora ci si dovesse sottoporre ad una tonsillectomia.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo tonsillectomia: adulti e bambini

mi devo operare domani e sinceramente ho un po' di paura.....sia per l'anestesia che per dopo!!!spero vada tutto bene

Tonsillectomia a 32 anni

Mi devo sottoporre a fine novembre alla tonsillectomia, ho 32 anni qualcuno mi puo raccontare la sua esperienza ? è la prima volta in ospedale ed in sala operatoria.

Mangiare dopo l'intervento di tonsillectomia

Fabiano com'e andata? Io mi sono operata 2gg fa ho un male tremendo e faccio fatica a mangiare.

Dopo la tonsillectomia cosa mangiare ?

Io sono stata operata il 30 ottobre e ho un male tremendo. sto facendo la dieta cremosa e come medicinali mi hanno dato paracetamolo con codeina e augmentin. voi che cosa state mangiando esattamente? perche io mangio solo vellutate, creme, purè , gelati e pappe per neonati ma vedo che qui consigliano di mangiare e masticare cibi morbidi. grazie

Tonsillectomia a 26 anni

Salve,sono giuseppe, ho 26 anni.Io sono stato operato il sei novembre. anche io ero preoccupatissimo per anestesia e dolore post-operatorio. L'intervento è durato pochissimo, non mi sono accorto di addormentarmi perchè avendo fatto tardi la sera prima, stavo già morendo di sonno, e in sala operatoria c'era mia zia ( fa la ferrista in sala) ero molto tranquillo. mia zia ha detto che mi sono svegliato una decina di minuti dopo l'intervento, mi ricordo che ero in corridoio che mi riportavano in camera e l'infermiera mi diceva: "peppe abbiamo fatto ok?!"(io pensavo che ancora mi dovessero operare xD ).Per quanto riguarda il dolore invece, nel mio caso, non è forte, subito dopo essere stato operato ho mangiato 2 bicchieri di gelato e la sera il latte con i biscotti sbriciolati e ammorbiditi nel latte,inoltre ho tenuto dal momento del risveglio dall'intervento al momento in cui mi sono addormentato la sera, una borsa di ghiaccio sotto la gola.ora sono al secondo giorno dopo l'operazione, il dolore è simile a un mal di gola,e prendo semplicemente il paracetamolo, mangio tranquillamente frullati di frutta, passati di verdura, pastine etc,(il dottore mi ha categoricamente vietato di mangiare cibo solido, al contrario di quanto dice l'articolo, il cibo solido infatti può graffiare la ferita e provocare sanguinamento) prendo poi una fiala di antiemorragico e la mattina farò fino a lunedì una puntura di antibiotico. sono rimasti tutti molto sorpresi dal fatto che io non senta un dolore così acuto, e anche io lo sono, perchè ho letto di un sacco di persone che invece hanno sofferto tanto,e non riuscivano a mandare giù nemmeno la saliva. Probabilmente questo dipende dal fatto che io ho una soglia del dolore molto alta,o dalla tecnica usata nell'intervento (hanno usato l'elettrobisturi).Quindi state molto tranquilli perchè la cosa è molto soggettiva. l'unica cosa che mi da fastidio, è l'ugola: è gonfissima ed è diventata lunghissima, praticamente mi tocca la base della lingua, e ho la sensazione di avere una pallina nella gola... all'inizio infatti credevo si trattasse di muco, invece poi mi sono guardato allo specchio e ho visto che era lei. :) mangiate rigorosamente freddo perchè aiuta la cicatrizzazione. Dopo l'intervento si forma una disgustosa e spessa patina bianca nelle logge tonsillari, la fibrina, il medico mi ha detto che sparirà a cicatrizzazione completata. :) ciao!

Sono stato operato ad ottobre alle tonsille

salve sono mauro e ho 29 anni,io mi sono operato il 21/10/2012,ho fatto setto nasale deviato,le adenoidi,ho tolto le tonsille il palato molle a livello di tessuto e mi hanno quasi levato del tutto l'ugola perché fin dall'età di 15 ho sempre avuto problemi di respirazione(russavo la notte come un pazzo). posso dire che a parte i primi 3 giorni che non riuscivo a respirare dal naso non è stata una brutta esperienza,non ho mangiato quasi nulla per una settimana tranne qualche passato di verdure frullate tiepido o the con i biscotti,comunque se dovessi tornare indietro rifarei tutto perché ne vale la pena però tuttora dopo 3 settimane ad oggi ho sempre qualche linea di febbre e un leggero fastidio alla gola

Ho 23 anni e sono stata operata alle tonsille

Ciao a tutti sono Serena, ho 23 anni e mi sono operata il 13/11/2012 alle tonsille...comunque la mia esperienza non è stata cosi male, il primo giorno dopo l'operazione ho sputato sangue e muco per circa tre ore e poi un po di bruciore e mal di gola ma con l'antidolorifico che mi mettevano con il lavaggio stavo un po meglio..è stato un dolore sopportabile..dal secondo giorno stavo a casa e mi hanno somministrato co-effaralagan effervescente è stato un po brutto ingoiare fino al terzo giorno ma poi mi è passato tutto dalla sera del quarto giorno mi sento bene sono scomparsi i bruciori e qualche linea di febbre che persisteva non ce piu..l'unica cosa fastidiosa che è rimasto è che mi pizzica un po appena sveglia e credo sia normale in quanto la bocca è asciutta, "la fame" il mio otorino mi ha detto che almeno per una settimana potrò solo bere latte freddo bianco,succhi, yogurt (quelli da bere) e fior di fragola, poi questo platino bianco sulla lingua che sono riuscita a togliere solo davanti in quanto ancora non riesco ancora ad aprire la bocca completamente, e volevo sapere quando si puo iniziare a fumare?domani ho il primo controllo ma sicuramente l'otorino mi dirà di non fumare.

Operata di tonsillite

Ho 22 anni e sono stata operata il 13 /11/2012 di tonsille devo dire che con i dolori anche io sono stata abbastanza fortunata. antibiotici non gli ho potuti ancora prendere perche facevo fatica a deglutire ma e ancora il caso? per prenderli? adesso che sono quasi una settimana dal intervento? la cosa che infastidisce è l igene non potersi lavare la testa e piu quella roba biancastra che ha un gusto un odore sgradevolissimo! :( in genere quanto ci mette a scomparire? dopo di che si ci puo lavarsi?

Tonsillectomia a 25 anni

Salve a tutti. Io ho 25 anni e mi vengono ripetutamente le placche. Il mio otorino ha detto che è sempre più concreta la possibilità di operazione alle tonsille. Ora, io mi domando se sia davvero necessario visto che sì mi vengono le placche, ma non con febbre. O meglio, non sempre. Ci sono stati alcuni episodi con febbre a 39, ma il più delle volte solo forte mal di gola. Potete dirmi voi che tipo di tonsilliti avevate? Certo, nell'ultimo mese e mezzo mi sono venute già 3 volte. Grazie e buona guarigione a tutti!

Intervento alle tonsille a 46 anni

Ciao a tutti Io ho dovuto fare l'intervento a 46 anni (fatto 5 giorni fa) causa mio figlio. Lui prendeva un semplice raffreddore e a me venivano le placce in gola, poi febbre ecc. risultato: tonsille bucherellate e sempre piene di placche, con complicazioni anche alla laringe/faringe (perdita di voce ecc.) I primi due giorni sono stati duri, ora ho iniziato a fatica a mangiare e credo di potere recuperare presto i cinque chili persi. Bravo l'Ottorino che mi ha operato (e che conosco da anni) che oltre ad evere fatto un buon lavoro mi ha anche sempre rassicurato sull'intervento.
Consiglio a chi si deve sottoporre a questo tipo di intervento (e sia della zona) di rivolgersi all'Ospedale di Cuggiono (MI). Buona guarigione a tutti

Tonsillectomia appena fatta

Ciao mi chiamo elisa e ho tolto le tonsille 2 giorni fa in seguito a 2 anni di ripetute consigliati,placche con febbre ecc....oggi è il terzo giorno ho mangiato un bel piatto di minestrone frullato perché me lo sentivo.il primo giorno cioè quello dell operazione ero sempre addormentata sicuramente mi hanno dato un po' più del normale di anestesia forse vedendolo agitata.ho vomitato 3-4volte perché mi hanno detto che un po' di sangue é andato giù.il secondo giorno mi hanno dimesso in mattinata ma io mi sono fermata fino la sera perché non me ls sentivo ancora ero ancora stanca e spossata e po' quel mal di testa che mi attanaglia dopo l'operazione.oggi sono a casa é non so se lo rifarei perché ho sofferto troppo il post operatorio.ah proposito dimenticavo la gola brucia poco pocoriguardo quello penso di essere fortunata e spero di rimettermi in quadro presto anche perché ho 2 bimbe di 8e6 anni che fanno disperare.buon intervento e buona guarigione a tutti.elisa1980

Tonsillectomia a 54 anni

ciao sono lorena ho 54 anni in seguito a numerose tonsilliti con placche per diversi anni e streptolisinico alle stelle le mie tonsille caseose ho dovuto toglierle .Mi hanno operata il 21 novembre. nessuna complicazione ma una buona dose di dolore che tengo a bada con paracetamolo prendo l'antibiotico OMOXICILLINA 2 volte al giorno e la fiala antiemmoragica e 1 pastiglina di cortisone dopo colazione più le vitamine il mio problema è l'ugola molto ingrossata .oltre che a impedirmi di mangiare bene mi sono messa a russare in maniera pazzesca spero si rimpicciolisca presto . mangio pure io vellutate formaggini teneri gelato frappè di banana .all'ospedale ieri (secondo giorno) a mezzogiorno mi hano dato minestrina patate lesse e polpettine di carne ..che chiaramente sono andate giù solo sciolte nel brodo . l'intervento l'ho fatto alle pololimbulanze a brescia ,davvero bravi e gentili ,buona guarigione a tutti lorena 1958

Dopo la tonsillectomia ho la gola sempre infiammata

ciao, ho 44 anni e oggi sono 2 mesi ke ho tolto le tonsille. situazione attuale ugola e gola sempre gonfia ma senza dolore. Chi mi può dare un consiglio x come alleviare questa infiammazione. grazie

Operata di tonsillectomia 4 giorni fa

ciao mi chiamo yessica e ho 36 anni mi sono operata di tonsillectomia il 22/11/2012 precisamente 4 giorni fa. La mia esperienza non è stata bella.... mi sono svegliata in sala operatoria che non respiravo ho avuto un blocco ai polmoni (soffro di asma dalla nascita),,,, dopo minuti che per me sono sembrati secondi finalmente ho ripreso l'attivita respiratoria, ma la paura è rimasta...... il giorno dopo mi hanno rimandata a casa e la sera stessa sono dovuta ricorrere al 118 per una crisi respiratoria dovuta ad un inizio di bronchite...... adesso che son passati 4 giorni respiro ancora a fatica. Onestamente non ho molto dolore alla gola ma ho questa sensazione di chiusura alla gola... non mi hanno dato antibiotici (ma solo cortisone, antidolorifici e antiemoraggici) dicono che con l'operazione che ho fatto non vanno bene .... domani ho di nuovo il controllo dall'otorino speriamo bene

Nei mesi freddi mi fa male la gola dopo che fatto una tonsillectomia

dopo 6 anni (ho 37 anni) che ho tolto le tonsille, mi fa male la gola specialmente nei mesi di novembre e dicembre (quindi quando cambia la stagione). devo prendere antibiotici?

Piena di afte dopo aver tolto le tonsille

Ciao a tutti,ho tolto le tonsille il 22.11.2012 e ancora oggi non riesco a deglutire bene.ho usato la tachipirina che per me era come acqua,adesso con voltaren va meglio...ma da due gg mi si é riempita la bocca di afte e purtroppo mi brucia anche l'acqua,faccio una gran fatica a prendere l'antibiotico...ma l'operazione é andata benissimo,non mi sono accorta di niente, mi sono svegliata subito dall'anestesia e mi sono riaddormentata dopo 2 gg...aaa dimenticavo ho 29anni.spero finisca tutto in fretta,sono esausta...l'unico lato positivo?i 6kg persi!!!buona guarigione a tutti!!!

Sto per essere operata alle tonsille...

Mi trovo ora in ospedale giovedi faro l'intervento nn mi hanno dato nè antibiotico nè anticoagulante prima dell'intervento sara' normale? Ho 26 anni ed ho una paura folle vi faro' sapere la mia convalescenza come sara' ...

Operata di tonsillectomia con quasi 18 punti

ciao a tutti ho 26 anni e sono stata operata il 29/11/12. il giorno del compleanno di mio marito!!! del mio intervento posso dirvi che sono entrata in sala operatoria alle 08 e 30 alle 08 e 45 mi hanno anestetizzata e sono rientrata nella mia degenza alle 13 e 30. purtroppo si sono presentate delle complicanze di eccessivo sanguinamento che non si fermava in nessun modo. il prof che mi ha operata mi disse che durante l' intervento sono state fatte delle fotografie perchè si trattava di tonsille veramente spaventose. ho avuto quasi 18 punti di sutura in bocca perchè hanno cercato in tutti i modi di arrestare la perdita ematica imponente inoltre le tonsille oltre che occupare la loro loggia tonsillare se ne erano andate verso la guancia dx e giù alla base della lingua non vi dico che hanno trovato. ho perso 4 kg e il dolore era tremendo. nel giro di un anno ho sviluppato tutto ciò. accusavo solo mal di gola che curavo con oki e antibiotici vari, ma essendo infermiera la diagnosi me la sono fatta da sola ed è stata confermata dal prof che mi operò. all' ottava giornata post operatoria febbre a 39 e dormivo senza capire che stesse succedendo. mio marito contatta telefonicamente il prof il quale mi ordina una serie di iniezioni intramuscolo a base di antibiotici e cortisone per 8 gg, io comunque stavo facendo gia amoxicillina da 1 g per via orale. ora sono trascorsi 15 gg le punture le ho terminate e pare che vada meglio e la fibrina ( la placca bianca ) è andata via quasi del tutto, punti ne ho trovato solo 8 per il momento. ciao e buona guarigione a tutti. state tranquilli perchè non sarà , la tonsillectomia , un episodio poi cosi negativo come il mio.............................. perchè in sala operatoria ne ho visti tanti di questi interventi sia negli adulti che nei bimbi e il tutto dura 30 minuti nei quali spesso è compresa la fase del risveglio!!!!!!!!!!!!!!1

A febbraio mi dovrò togliere le tonsille

ciao a tutti!! sono Valentina e ho 25 anni. ll prossimo 26 febbraio dovrò togliere le maledette tonsille!!! in verità quella che mi ha sempre creato fastidi è la mia tonsilla sinistra!! ho paura dell'intervento e del post intervento!! mi date consigli a riguardo?? grazie e buona guarigione a voi tutti.

Tonsillectomia

Ciao a tutti sono Giorgia e sono stata operata il 03/01/2013, sono passati 7 giorni dall'operazione e devo dire che sto sentendo ancora un dolore abbastanza forte alla gola,in particolare nella parte sinistra,dato che la tonsilla sinistra era più grossa ed era quella che causava problemi. Nonostante il dolore devo dire che inizio un pochino a sentire miglioramenti,durante l'intervento non si sente assolutamente niente il peggio forse viene quando si è casa. Comunque il dolore si può sopportare ed è un intervento molto semplice,state tranquilli:) ciao e buona guarigione a tutti

Anch'io tolto le tonsille

Ciao sono Elena..io ho tolto le tonsille il 18/09/12 è stato un intervento complicato.. ho avuto un emorragia infatti sono finita per la seconda volta sotto i ferri, mi sono svegliata terrorizzata perché la seconda volta mi sono addormentata con forbici ed aspiratore in bocca mentre cercavano di non farmi ingoiare il sangue.. nonostante questo consiglio a chi ne soffre di toglierle.. l'unica cosa che per adesso non sopporto è il fatto di aver preso 5 chili una volta ritornata alla vita normale..ma a voi è capitato anche? me ne sto facendo una malattia è difficile perderli...

Auguri a tutti quelli che devono fare la tonsillectomia

Io sono stata operata 11/01/13 a Bergamo e fortunatamente è andato tutto bene... Oggi sono passati 10 giorni, fatico ancora a mangiare ed a volte la gola si gonfia però il dolore con l'aiuto del Tachidol va molto meglio... faccio gli auguri a chiunque si deve sottoporrae a questa operazione sotrolineando che dopo tutto ci sono operazooni peggiori...

Tonsillectomia fatta con il laser

Anche io sono stata operata l'11/1/13, oggi ho avuto il controllo dal medico, sta guarendo tutto bene e infatti ho ripreso a lavorare.
L'intervento lo hanno fatto con il laser quindi niente punti. È durata un oretta in anestesia totale, non ho sentito nulla e mi sono svegliata tranquilla senza troppo dolore. Sentivo solo un po' la bocca impastata, ma riuscivo a parlare. I giorni seguenti avevo molto gonfiore, l'ugola soprattutto, ma dolore abbastanza sopportabile. Sono uscita dall'ospedale 2 giorni dopo l'operazione, ho da subito mangiato cose molli ma non solo gelati. Mozzarella, verdura cotta, ecc... chiaramente tutte cose morbide.
Il dolore vero è arrivato attorno al 5 giorno dopo l'operazione... Forte dolore anche alle orecchie e quando parlavo. Il tutto si è alleviato attorno al 9-10 giorno... Poi sempre meno. Con gli antidolorifici tieni a bada abbastanza bene, chiaramente nei giorni di dolore più acuto si fa più fatica. La seconda settimana sono stata meglio e ho ricominciato a mangiare di tutto. Fino ad ora non ho avuto complicazioni ne emorragie e il medico ha detto che ora il rischio è quasi zero (il rischio maggiore sta dal 7 al 10 giorno dopo l'operazione). Per tutte le due settimane mi sono curata solo con anti infiammatori e analgesici un po' forti, ma senza antibiotici (a quanto pare a 8 persone su 10 non serve, poi chiaramente se c'è necessità si può prendere al momento). Oggi sono 18 giorni, la maggior parte delle crosticine sono andate via, ne rimangono ancora un po'. Il medico ha detto che spariranno entro le prossime 2 settimane. Ho ripreso a mangiare di tutto, evito le cose acide e il pane croccante, ma per il resto, mastico bene, mangio cose a piccoli pezzetti e cose tiepide, ma ho già mangiato sia pizza che le patatine ;) che bello tornare a mangiare!!
Auguri a chi la deve fare!! State tranquilli passerà tutto velocemente, bisogna solo aver pazienza quei giorni più dolorosi e poi va sempre meglio!!

Operata alle tonsille e dolore costante

Ciao a tutti! Io sono stata operata il 23/01/2013 e onestamente oggi sono passati 8 giorni i quali sono stati un inferno per me, ho sempre dolore costante e in più la tosse mi sfascia del tutto, non riesco a star tranquilla senza analgesico spero che a voi vada meglio, un esperienza come la mia non la auguro a nessuno non riesco a toccare cibo, e a volte sento spesso il gustaccio di sangue è normale? e in più ho una platina bianca spessa

Vorrei anch'io operarmi alle tonsille con il laser

Ciao Giulia, potrei sapere dove hai fatto la tonsillectomia con il laser? Io vorrei operarmi, ho 40 anni e tanta paura e nn so a chi rivolgermi...grazie

Tonsillectomia e dieta ferrea

Ciao a tutti, sono Alessandra e ho 23 anni. Il 30 gennaio, quindi 4 giorni fa, ho subito un'operazione di tonsillectomia con il laser presso l'ospedale di Vittorio Veneto (Treviso). L'operazione è andata bene, il giorno stesso ho passato il pomeriggio in sala d'attesa con i parenti, perché ero stufa di stare distesa a letto e mi sentivo bene(probabilmente per via dell'anestesia ancora in circolo). Bevo moltissima acqua e finora non ho avuto emorragie. Mangio solo gelati, yogurt e latte con il miele (cose che mi fanno veramente schifo..ma d'altronde non ho molte alternative). Oggi proverò a mangiare della minestrina e del purè, speriamo bene. Finora ho perso 2 chili e la cosa un po' mi preoccupa, visto che già prima dell'intervento ero sottopeso (sono alta 170 cm e attualmente peso 49 kg), spero di recuperare al più presto. Per chiunque debba sottoporsi all'intervento, vi consiglio assolutamente di farlo, se il dottore ve lo consiglia è perché la vostra situazione non è risolvibile in altro modo, io ad esempio avevo le tonsille molto guaste e placche perenni, onestamente il dolore alla gola non è così atroce, il vero problema, almeno per quanto mi riguarda, è il fatto di dover seguire una dieta ferrea: è necessario alimentarsi con cibi liquidi e freddi o al massimo tiepidi finché la ferita non si è cicatrizzata.

Dopo 9 giorni di tonsillectomia mi sento meglio

ciao! sono sempre io (quella del commento precedente;) ). Scrivo qui di nuovo per raccontarvi di come sono stati complessivamente questi 9 giorni post-tonsillectomia. I primi giorni sono stati i più duri, non tanto per il dolore alla gola, quanto per quello alle orecchie e alla testa. Quello che ho mangiato a partire dal terzo giorno è stato: purè di patate allungato con un po' d'acqua, stracchino, minestrina di verdure e pastina (ieri ho aggiunto anche della svizzera fatta a pezzettini), risotto con zucchine e carote, tagliatelle ricotta e prosciutto,la mattina invece mettevo del gelato dentro il latte (buonissimo!). Tutto sommato neanche male, pensavo di dover andare avanti a gelati per sempre, ma così non è stato. Ora, dopo nove giorni, la patina bianca è quasi completamente sparita e, dato che mi sento meglio e fuori c'è il sole, penso che andrò a farmi una bella passeggiata. Comunque voglio precisare che fortunatamente non ho mai avuto emorragie, di questo sono veramente contenta (solo l'idea mi terrorizzava). Non vedo l'ora di riprendere a fare un po' attività fisica, ma mi sa che per questo dovrò aspettare ancora una settimana circa.

Sono passati 3 giorni dalla tonsillectomia ed ho dolori anche nelle orecchie

Ciao a tutti.. sono stata operata alle tonsille l'8-02-2013.. ricordo poco del post- intervento.. ora son passati 3 giorni ma la cosa che mi tortura un pò è che sto fisso sputando mucose.. capita anche a voi?? non vedo l'ora di guarire.. soprattutto perchè mi vengono dolori pure alle orecchie...

Dopo un intervento di tonsillectomia mi hanno vietato cibi solidi

Mi sono sottoposto ad intervento 11-2, anche a me hanno dato paracetamolo e codeina, ma ora sono passato solo al paracetamolo (tachipirina 1000). In ospedale mi hanno detto di evitare assolutamente cibi solidi e soprattutto pane, pizza e biscotti.
Almeno per quindici giorni. Inoltre mi dicevano che il periodo peggiore e dal 5 all 8 giorno quando la cicatrizzazione è in stato avanzato e potrebbe esserci il rischio emorragia. Con tutti quelli che ho sentiti, cmq. A parte il dolore cmq sopportabile, se te ne stai tranqui per quindici giorni dovresti stare alla grande. Un saluto a tutti in bocca al lupo x per chi deve ancora farlo.

Dolore insopportabile dopo la tonsillectomia

Mi chiamo Monica sono stata operata ieri..il dolore c e' ma sopportabile consiglio a tutti di non aspettare...se bisogna farla fatela...inbocca al lupo a tutti

Mi sono operata di tonsillectomia ma se potessi tornare indietro non lo farei più

Salve a tutti sono Lucilla ho 17 anni e 4 giorni fa ho fatto l'intervento di tonsillectomia. Sono giorni infernali infatti ho tantissimo dolore e non riesco ne a mangiare ne a bere. Non vedo l'ora che passi tutto e spero che ne sia valsa la pena di sopportare questa tortura. Speriamo bene.
ps: Se potessi tornare indietro non lo farei MAI!

Mi opero anch'io alle tonsille a Cuggiono...

Immagino che cesare, che si é operato a novembre a Cuggiono, non leggerà questo commento. Dopodomani mi opererò nello stesso ospedale, ed ero proprio alla ricerca di qualcuno che mi tranquillizzasse sulla bravura.

Sinceramente non credo farà molto più male delle tonsilliti che mi vengono (Non deglutisco, non respiro, non mangio e non dormo) ... Ma vi farò sapere!

Grazie ancora Cesare, sono le 2.15 e penso potrò mettermi a dormire un po' più tranquilla.. Un po'...

Il post tonsillectomia è soggettivo

dipende da persona a persona... io l'ho fatto venerdi e non sento niente alla gola! ho solo l'ugola un po' gonfia!

Il mio post tonsillectomia con dolore e problemi

ciao a tutti ..io sono stata operata il 20-03-2013 ...non avevo paura...il peggio e' arrivato dopo...mi hanno operata la mattina alle 11 circa e alle h 18;00 dello stesso giorno ero gia' dimessa...il giorno dopo sentivo dolore ma e' normale...il problema era la terapia per via orale che non riuscivo a prendere cioè l'antibiotico e l'antidolorifico e per 2 giorni a letto non riuscivo nemmeno a deglutire la mia saliva figuriamoci prendere una terapia...morale sono finita in ps con la pressione 60/40 in fin di vita...sono stata ricoverata per 4 giorni sotto alimentazione per endovena e anche una bella terapia antibiotica ...cmq in 1 settimana dall'intervento ho perso quasi 5 kg e pensare che ero già sotto peso ...cmq un grande in bocca al lupo a tutti coloro che devono ancora affrontare l'intervento e a coloro che sono in fase di guarigione....

La mia tonsillectomia

Mi sono operata il 3 aprile, quindi 5 giorni fa.

Operazione: abbastanza veloce. L'otorino mi ha detto che ha lavorato un po' per creare una gola simmetrica, perchè pare che da una parte avessi una tonsilla gigante. Giurerei che parlava di quella di destra, è stata più gonfia e dolente.

Primo Post-operatorio: appena uscita ne ho approfittato per parlare con chiunque e ho atteso con ansia le due ore per addentare un ghiacciolo, avrei mangiato un gelato, ma in ospedale non vogliono perchè temono che si vomiti. Non ho chiesto alcun antidolorifico.

Il giorno dopo a casa: mi hanno dimessa la mattina sucessiva. Terapia di antibiotico+paracetamolo al bisogno. Il giorno successivo sono stata peggio, febbre a 38, dormivo ovunque mi mettessero e ho mangiato poco niente.

La voce è simile a quella di un'oca che ha ingoiato una patata lessa.

Successivamente: sono al 5° giorno, e ho sviluppato una teoria. La tonsillectomia non fa poi così male, il dolore è quello delle tonsilliti acute; la tonsillectomia fa schifo!

Lo schifo:

§ La gola produce catarro. Moltissimo catarro. Questo impedisce a saliva e cibo di scendere. Li fa rimbalzare. E talvolta, se siete schizzinosi come me, porta al vomito.
Io ho vomitato la seconda notte. Bisogna stare molto attenti a non sforzare la gola, sennò succede il disastro!

§ In bocca si ha un gradevole sapore di marcio, e l'alito è pestilenziale, anche se vi lavate i denti. Ma è ovvio dopo un'operazione in bocca.

§ La gola si gonfia a dismisura, l'ugola diventa come un pollice, e tutto è meravigliosamente foderato di una patina spessa e bianca. È la fibrina e serve a cicatrizzare.

§ Naso e gola entrano in comunicazione aperta. Tutto ciò che entra in bocca non scende nello stomaco se prima non sale nel naso (che schifo! questo fa veramente schifo!). Quindi i liquidi tendono a dare più problemi dei semi-solidi. Purchè non siano ad alta vischiosità, come la ricotta scadente, che rimane lì, ferma, finchè non la sputi.
Il problema più grande è che poi i liquidi scendono a tradimento, quindi rischiate di soffocarvi numerose volte, ma occhio a non tossire troppo!

§ La cocacola. Ebbene, io nelle mie tonsilliti ho sempre tratto grandi benefici dalla cocacola. Così ho domandato all'otorino se potessi berla. "ah sì, se ce la fa va benissimo, le tiene pulita l'area"
Bene. Credo che la cocacola reagisca con la fibrina come fosse una mentos. Quindi bevetela pure, ma in bagno. Io la tengo accanto al lavandino e la uso come colluttorio. Reagendo ... beh, questa ve la risparmio.

§ la notte d'amore: beh, comunicate al vostro compagno (o compagna) che la notte russerete a dismisura, sbaverete e terrete sul comodino un bicchiere per sputare, accanto alla foto delle vacanze. È utile per evitare 1. di soffocare nel sonno; 2. di alzarsi ogni 20 minuti per sputare.

E quindi, andando a concludere, non temete per il dolore, preparatevi allo schifo!

Fare una tonsillectomia porta un po' di dolore ma è sopportabile

ciao a tutti i tonsillini....io sono stata operata il 02 aprile alla tenera età di 41 anni... devo dire che prima di essere operata ero praticamente terrorizzata da quanto letto e sentito...ma una volta fatto l'intervento vi dico che il dolore c'è, ma è sopportabile nulla di alieno.
subito dopo l'intervento mi hanno messo una pompa elastomerica della durata di 48 ore che conteneva un mix di antidolorifici rilasciati gradualmente e devo dire dolore quasi uguale a zero.Alimentazione liquida.Dopo i due giorni il dolore si fa sentire ma con il Toradol si riesce a contenere e ho iniziato a mangiare omogeneizzati, pastina, yogurt e in genere cibi semiliquidi. Oggi sono all'ottavo giorno, il dolore c'è ma sopportabile, per la prima volta ho mangiato pasta al sugo e polpettine...che goduria! Vi consiglio di non fasciarvi la testa come ho fatto io e di affrontare il problema il più serenamente possibile! In bocca al lupo! Ah dimenticavo sono stata operata all'ospedale di Alghero e ringrazio il Primario Super e tutto il personale infermieristico per la loro professionalità e cordialità.......

Forza e coraggio a tutti quelli che devono operarsi di tonsillectomia

Buonasera sono Manuel, 21 anni e sono stato operato l 8/04/2013 di tonsillectomia in seguito a ripetute tonsilliti dall'età di 10 anni! In più avevo le tonsille criptiche e due anni fa ho avuto un ascesso peritonsillare inciso in uno studio del pronto soccorso in quanto ero arrivato li in condizioni abbastanza critiche! Sono passati 5 giorni dall'operazione, sono stato operato alle 10:30 del mattino e la sera alle 20:30 ero a casa. Il ritorno a casa diciamo e stato abbastanza tranquillo, avvertivo un leggero fastidio ma tutto li. Il giorno seguente mi sveglio con un dolore maggiore rispetto al giorno prima, evidentemente dovuto al fatto che la gola e rimasta secca per la notte. Ho bevuto in continuazione acqua e thè, non succhi di frutta perché mi provocano fastidio alle ferite. Piano piano il dolore si è alleviato, tuttavia ancora sparisce del tutto, dal terzo giorno ho iniziato a mangiare purè di patate con un po' di brodo di pollo, da ieri anche un po' di pastina anche se sembra che mi provoca irritazione alle ferite, quindi cercherò di resistere ai morsi della fame ancora per un po' ;) la ferita sembra in via di guarigione e il dolore diciamo e quasi sempre più che sopportabile. Forza e coraggio a tutti.

La mia prima settimana dopo la tonsillectomia

ciao a tutti! sono stato operato il 17/4, quindi 6 giorni fa, eccovi un mio primo aggiornamento:

giorno 0
intervento.
nulla da dire, zero dolore, anche perché sotto l'effetto di antidolorifico.

giorno 1
fin dal mattino noto un forte dolore nella deglutizione,per questo sputo nel bicchiere,prendo fiale di antiemorragico per evitare di sanguinare.
mi nutro di solo yogurt o gelato,che però dopo poco ha già stancato :/
sono fortunato ad essere accompagnato da una ragazza adorabile che mi sopporta in tutto ed è sempre disponibilissima ad accudirmi.

giorno 2
sento la tonsilla destra pulsare,l'antidolorifico aiuta ma dopo 6 ore il dolore torna a raggiungere picchi.
di cibo solido non se ne parla.
cubetti di ghiaccio da sgranocchiare aiutano tantissimo, alleviano il dolore!

giorno 3
sento i primi segni di miglioramento: il dolore è cessato un sacco,sono passato da tachidol ogni 6 ore a ogni 8.
riesco a parlare,anche se a fatica,non sanguino più (il 1 giorno avevo sanguinato un po').
ghiaccio sul collo e bocca aiutano tanto,ma credo che il cortisone aiuti ancora di più.
continuò ad avere più dolore presso una loggia tonsillare rispetto all'altra

giorno 4
il dolore è localizzato verso la tonsilla destra,oggi sento per la prima volta il dolore all'orecchio di cui tutti parlano orecchio destro.
pensavo di avere iniziato a guarire ieri e che ormai fosse tutto in discesa,evidentemente mi sbagliavo. consiglio di tenere la gola ben idratata,in questo modo la lingua non si gonfia e sentirete meno ostruzione alle vie respiratorie.
a parte la fatica a parlare già da ieri mi sento in forze per fare praticamente tutto.

giorno 5-6
dolore nella deglutizione sempre minore, la voce non è ancora tornata la mia (sembro uno che ha appena respirato dell'elio).
non ho più preso il tachidol, quindi per ora solo antibiotico, antiemorragico, gastroriparatore e mezza compressa di cortisone!

vi aggiorno nei prossimi giorni, comunque già da un po' inizio a percepire che sto guarendo :)

ASCOLTATE QUESTO MIO CONSIGLIO: tenete la gola umida il più possibile bevendo o sgranocchiando ghiaccio, se fate questo la guarigione arriva prima!

Dopo una tonsillectomia mangiate roba freddissima

Ciao mi chiamo Alessandra e ho 39 anni e sono stata operata lunedì 3 giugno 2013 di tonsillectomia. Il dolore post tonsillectomia è paragonabile al dolore di una tonsillite acuta ed è sopportabilissimo anche senza antidolorifici.
Ingerite roba freddissima aiuta a cicatrizzare prima!

Tonsillectomia fatta perchè avevo spesso le tonsille ammalate

Salve ho 32 anni ed è da 4 giorni che mi sono operato alle tonsille. Ho preso questa decisione perché le mie tonsille si ammalavano spesso, erano molto grosse con buchi più o meno grandi e spesso vi si incastravano pezzi bianchi dall'odore non buono probabilmente dovuti a muco, saliva, cibi e batteri. Come già detto dell'operazione in se non ci si accorge neanche, durante il postoperatorio sinceramente sento dolore molto forte ma solo quando ingoio. Chiaramente c'è da stare a riposo per qualche giorno, io per ora sono al quarto e penso di averne ancora per altrettanti giorni. Sul foglio di dimissione c'è scritto di mangiare liquido e aumentare gradualmente la consistenza del cibo a partire dal quarto giorno, cosa che però io non mi sento ancora di fare. L'alito è molto cattivo e parlo a fatica ma nel complesso è tutto molto sopportabile. Come terapia mi è stato prescritto antiemorragico da bere, cortisone, gastroprottettore e paracematolo al bisogno che però non ho ancora mai preso.Anche io ho perso 5 kg. Un consiglio di cuore, se per voi le tonsille sono un peso levatevele e non state a rimandare, nel complesso si patisce un po' ma io mi sento già che ne è valsa la pena!

Calvario dolo la tonsillectomia

Ciao a tutti ,mia figlia ha tolto le tonsille a quasi 19 anni l'intervento è andato bene è stato dopo tutto il calvario.
La prima emorragia dopo 15 giorni dall'intervento altro giro in sala operatoria anestesia e tutto come se fosse un intervento. La seconda emorragia dopo 12 giorni che le avevano arrestato l'altra, insomma e' dai primi di giugno e non è ancora guarita.E' anche spaventata non prende sole,è sempre stanca è stata sottoposta a 3 interventi non vi dico com'è arrabbiata dice che se tornasse indietro non le farebbe spero guarisca per fine mese mangia ancora cibi molli ma tipo latte,gelati ,omogenizzati io sono senza parole
Auguri a tutti quelli che si devono operare

Tonsillectomia: la mia esperienza di tonsillectomia

ciao.sono stata operata il 10-10-2013..sono passati 15 giorni e vi posso dire la mia esperienza!!
ero preparata al peggio da amici e parenti..mi aspettavo dolori atroci,fatica a bere e deglutire,pensavo(e speravo alla fine!)di perdere peso come tutti dicevano!!invece...niente di tutto ciò..il dolore è paragonabile ad una tonsillite acuta(ed io ne ho sofferto x ben 4 anni..tutti i mesi tonsilliti e febbri alte!!)prendevo un tachidol mezz ora prima dei pasti...per il peso..ahimè..ho messo su 2 etti..hahahahaha..quindi non ho perso niente di niente(saranno stati i gelati??)
ho fatto la visita 2 giorni fa..ho ancora qualche esarie in gola,devo stare ancora un pochino a riposo!!non prendo più antidolorifici..non riesco ancora a mangiare tutto..oltre a pastine-passati-e cose fredde e morbide ho provato con la pasta all olio ma ho rinunciato!non per il dolore ma perchè mi si ferma in gola!!!
lo rifarei ancora..e spero che siano finite tutte le mie malattie!!tutti i mesi avevo la febbre..
auguri a tutti quelli che si devono operare..cercate di stare tranquilli e tenete sempre la gola ammorbidita con acqua(io bevevo ogni 5-10 minuti un sorso d acqua!)e ghiaccioli a più nn posso..

A 41 anni ho tolto le tonsille

Salve,sono stata operata 9 giorni fa a Palermo,il medico é stato bravissimo,una goccia di sangue non l'ho mai vista, ho seguito scrupolosamente le istruzioni del medico:non sputare ma deglutire anche se si ha tanto dolore,non tossire,non schiarirsi la gola,bere l'acqua dal bicchiere il primo sorso é doloroso ma non fermarsi perchè poi andrà meglio quindi bevi almeno 3 sorsi di fila, sto ancora prendendo antiemorragico e antibiotico,da subito ho pure preso arnica 5ch ogni ora, ho solo avuto tanto dolore alla deglutizione ma non bruciore da ferma. Al quarto giorno, quando sembrava andare tutto bene, mangio la pastina ma mi affogo e comincio ad avere mal d orecchio ,adesso basta che mandio ho sempre un forte mal d orecchio ,ieri a visita di controllo il medico mi ha detto che é tutto normale e che giovedì,cioè al 10 giorno di intervento posso iniziare a mangiare tutto,non penso che ci riuscirò,fino ad ora ,quindi in 8 giorni avro mangiato 100 gr di pastina,2 formaggini,2 litri di succo,3 omogenizzati,3 coppette di gelato e 2 bicchieri di latte,sono dimagrita 4 kg e anche se nn mi dispiace non riesco a stare in piedi.DImenticavo,la notte dell' 8 giorno,mi sono svegliata in piene notte affogata in apnea e ho fatto spaventare l'intera famiglia . Il medico dice che visto l eta le logge tonsillari sono grandi ed é facile che il cibo si fermi li e che il muscolonon funzioni tanto.Spero sono di risolvere i miei problemi di mal di gambe motivo che mi ha fatto decidere di togliere le tonsille alla mia età.

Devo farmi operare di tonsillectomia a causa di una tonsillite acute prolungata

Ho 25 anni e devo operarmi di tonsillectomia :(
Salve a tutti ieri sono stata dall'otorino e mi ha consigliato vivamente di operarmi perchè soffro di tonsillite acuta da ben sei anni e sinceramente non ne posso più! l'ultima tonsillite lo avuta a settembre è stata la peggiore l'infezione è andata nel sangue.
ho una paura tremenda dell'operazione!!specialmente per l'anestesia totale ..paura di non risvegliarmi più e non vedere i miei bimbi...aiuto! speriamo bene!

Ognuno reagisce soggettivamente alla tonsillectomia

Tanta paura per niente! Sono stata operata dalla tonsillectomia il 28.10.2013 a 37 anni. Ero terrorizzata! Dopo l'intervento sentivo un po' di dolore ma credette niente di insopportabile. Il dolore è sparito dopo due giorni, tanto che non prendo più neanche antidololorifici. Mangio roba liquida , gelato, yogurt...... Il mio consiglio è NON FATEVI influenzare dalle esperienze di altri ogni uno reagisce nella sua maniera. Buona guarigione!!!!

Sono stata Operata due giorni fa... Mi avevano preparato al peggio.... Il dolore che sto passando mi fa sorridere... È lo stesso di quando mi si gonfiavano le tonsille! Unica rottura :la voce mancate e la dieta..... Insomma non è nulla di così tragico! Lo dice una che fatica a sopportare altri dolori come quella mestruali....
Per me la cosa più pesante è stato il vomito che ho avuto per tutto il pomeriggio post operatorio... A Dire il vero la Nausea non é ancora totale passata... Forse a causa dello stomaco vuoto.
buona operazione a chi la deve ancora fare e state tranquilli!

Il mio bimbo è stato operato di adenotonsillectomia.

Ciao sono Barbara. ...mamma di un bimbo di 4 anni...operato di adenotonsillectomia. Il 3 gennaio 2014 ...é andato tutto bene, é stato bravo, adesso dopo 8 giorni é in via di guarigione. ...nonostante ancora mal di gola soprattutto con la deglutizione. ....spero passi....riesce per il momento a mangiare solo cose fredde e morbide......ciao a tt e auguri

Operato da pochi giorni alle tonsille ad Alessandria

Buongiorno , sono stato operato il giorno 09/01/2014 all'ospedale di Alessandria, l'intervento si è svolto senza complicazioni e subito dopo l'intervento il dolore era più che sopportabile,il fastidio più grande era l'impossibilità di respirare con il naso. Una volta trasferito in camera il dolore ha iniziato a manifestarsi soprattutto durante la deglutizione ma era sopportabile, dopo circa un'ora ho iniziato a riacquistare l'utilizzo del naso anche se solo per inspirare. Poi,dopo circa un paio di ore, ho scoperto che se stavo sdraiato su un fianco potevo anche espirare così mi sono rilassato un po'
( visto che questa cosa mi preoccupava molto).
La parte più brutta per me si è svolta a partire dalla prima notte e nel secondo giorno,la notte successiva sono riuscito a dormire di più e quindi mi sono riposato un po',anche se il fastidio un po' altalenante persiste, il problema più grande è la secchezza terribile in gola e nelle alte vie respiratorie soprattutto durante la notte.
Ora sono al decimo giorno e sto iniziando a mangiare e deglutire un po' meglio,incrocio le dita!
In definitiva la mia esperienza non è stata traumatica ma credo che non la dimenticherò, in ogni caso non è stato il dolore a fare da padrone quanto più invece i vari fastidi dovuti alla secchezza, deglutizione ,respirazione faticosa,e la presenza delle escare che si avvertono sulle pareti della gola.
Credo che ne sia valsa la pena di fare questo intervento perché le mie tonsille erano ormai una tana per i batteri e mi avevano causato anche la febbre reumatica che mi ha immobilizzato per più di un mese.. In bocca al lupo a tutti voi che dovete ancora operarvi.

Lascia il tuo commento: