Topinambur o rapa tedesca

Il topinambur sia in cucina che in erboristeria, l'Helianthus tuberosus, o topinambur o rapa tedesca, è una pianta appartenente alla grande famiglia delle Asteraceae, ed il suo nome generico (Helianthus) deriva da due parole greche, ”helios” (= sole) e ”anthos” (= fiore) in riferimento alla tendenza di alcune piante di questo genere a girare sempre il capolino verso il sole, comportamento noto come eliotropismo.

Topinambur o rapa tedesca

Topinambur

La pianta di topinambur

Il nome specifico di tuberosus indica una pianta perenne, il cui organo di sopravvivenza è un tubero. Il binomio scientifico attualmente accettato è stato proposto da Carl von Linné (1707 – 1778) biologo e scrittore svedese, considerato il padre della moderna classificazione scientifica degli organismi viventi, nella pubblicazione Species Plantarum del 1753.

Caratteristiche fisiche della pianta topinambur

L'Helianthus tuberosus è una pianta perenne che cresce passando da un'altezza di 60 cm ad un'altezza di 2,4 m ad un ritmo molto veloce. E' in fiore nel mese di ottobre ed i semi maturano in novembre.
La pianta preferisce la luce ed i terreni ben drenati, ma può anche crescere in terreni nutrizionalmente poveri. Il topinambur preferisce i terreni acidi, ma sopravvive anche in terreni neutri ed alcalini. Non può crescere in luoghi che siano in ombra completa per quasi tutto il giorno.

È una pianta vivace molto rustica e resistente al freddo, che può diventare invadente a causa dei suoi rizomi tuberosi. Può raggiungere fino a 2,5 m di cima, a volte anche 4 m e possiede gambi molto robusti. Il suo ciclo è annuale. I suoi strati, alternativi, sono di forma ovale, a punta acuta, duri al contatto. Le sue inflorescenze sono interamente gialle raggruppate in panicule terminali, che appaiono da settembre a ottobre. Le varietà coltivate, generalmente, non fioriscono. I tuberi dell’helianthus tuberosus, che sono rizomi tuberosi, hanno una forma molto irregolare, arrotondata o ovale, sempre più assottigliata alla base. Il suo colore varia dal giallo al rosso. La sostanza principale in essi contenuta non è l'amido come per la patata, ma un glucide che ne è vicino dl punto di vista nutrizionale: l'inulina, che è un polimero del fruttosio. Questo glucide non influenza la glicemia delle persone diabetiche, contrariamente all'amido.

Dettagli sulla coltivazione della topinambur o rapa tedesca

Il topinambur è una pianta facilmente coltivabile, che cresce meglio in un terriccio ma anche nella maggior parte dei terreni, soprattutto in posizioni soleggiate. I terreni pesanti producono il massimo rendimento, ma i tuberi possono essere facilmente danneggiati al momento della raccolta. La pianta odia l’ombra. Il topinambur tollera molto bene precipitazioni annuali che possono andare da 31 fino a 282 centimetri, ed una temperatura media annua che va da 6,3° fino a 26,6 ° C. Il pH tollerato ha un range compreso tra 4,5 e 8.2. Il topinambur era una pianta coltivata come pianta alimentare dagli Indiani d'America ed è spesso coltivata in zone temperate per il suo tubero commestibile. Esistono alcune varietà rispetto al nome, in base al luogo in cui la pianta cresce. La pianta è una coltura adatta a qualsiasi terreno. Sopravvive in suoli poveri e nelle zone fredde come l'Alaska. Tollera anche il caldo e le temperature anche sotto lo zero. Il primo gelo uccide i gambi e le foglie, ma i tuberi resistono al congelamento per mesi. Le piante sono particolarmente adatte alle regioni secche e resistono ai suoli poveri di nutrienti. La produzione del tubero si verifica in risposta alla diminuzione della lunghezza del giorno, verso la fine dell’estate. I rendimenti vanno da 1 a 2 kg per metro quadrato. I tuberi tollerano molto bene il freddo e possono essere tranquillamente lasciati nel terreno durante l'inverno per essere raccolti quando viene richiesto. E' quasi impossibile trovare tutti i tuberi al momento del raccolto. Le piante non fioriscono nel nord Europa e cresce con facilità ed in notevole quantità nelle zone preposte. La crescita della piantina giovane è estremamente attraente per le lumache e purtroppo le piante possono essere totalmente distrutte a causa di questi attacchi indesiderati. I membri di questo genere sono raramente (ma anche mai) turbati dalla presenza di cervi o di conigli. Le piante producono fiori solo in Gran Bretagna, dopo una lunga estate calda,  e raramente producono semi. Il topinambur cresce bene con il mais e in alcune zone può essere invasivo.

Habitat: boschi soleggiati, bordo dei giardini; zone con poca ombra; appezzamenti coltivati.

Il topinambur o rapa tedesca in cucina

Le parti commestibili del topinambur sono i tuberi, che si possono mangiare sia crudi che cotti. Il tubero si sviluppa con ritmo regolare durante l'inverno, soprattutto se sottoposto a gelate. Generalmente il suo sapore è più gradevole quando è cotto e può essere utilizzato in tutti i modi, gli stessi con cui anche le patate vengono utilizzate. I tuberi sono ricchi di inulina, un amido che il corpo non può digerire, così il topinambur è in grado di fornire massa, senza accumulo di calorie. Alcune persone non sono molto tolleranti all’inulina, poiché tende a fermentare nelle loro viscere e può causare dolori o disturbi a volte molto seri. I tuberi sono abbastanza grandi, fino a 10 cm di lunghezza e 6 centimetri di diametro. Perdono facilmente e molto rapidamente umidità e quindi è sempre meglio lasciarli nel terreno e raccoglierli solo quando si decide di consumarli. L'inulina delle radici può essere convertita in fruttosio, una sostanza dolce che è sicura anche per i diabetici. I tuberi arrosto sono un surrogato del caffè e possono essere cucinati in diversi modi: in insalata, cotti al vapore e come contorno, fritti, in purea, come sauté al burro, eccetera. Si possono anche consumare grattugiati o tagliati in piatti, conditi con  vinaigrette. Il loro sapore si avvicina a quello dei cuori del carciofo. Contengono numerose vitamine (in particolare A, C e B3).

Proprietà nutrizionali del topinambur

Mangiato crudo, il tubero del topinambur fornisce:

Il topinambur contiene un glucide amidaceo, l’inulina, che si trasforma in fruttosio e può provocare flatulenza nelle persone più sensibili.

Gli si attribuiscono proprietà disinfettanti, energetiche e galattogene.

100 gr di topinambur (valori nutrizionali):

  • 78% di acqua
  • 17,4 gr di zuccheri
  • 1,6 gr di fibre
  • 2 gr di proteine
  • 2 gr di grassi
  • 76 calorie

Proprietà terapautiche e medicinali del topinambur

Da tenere sempre molto ben presente: quando si decide di utilizzare un rimedio vegetale per uso terapeutico è bene consultare sempre un medico oppure un erborista altamente qualificato prima di fare esperimenti avventati.
Il topinambur possiede diverse proprietà: lassativo, colagogo, diuretico, stomachico, tonificante, afrodisiaco. E’ un rimedio popolare per il diabete e i reumatismi. Le piante sono una buona fonte di biomassa. I tuberi sono utilizzati in industrie per produrre alcool. L'alcool fermentato ricavato dai tuberi si dice che sia di qualità migliore di quello ricavato dalla barbabietola da zucchero.

Come si conserva il topinambur

E’ sempre meglio scegliere dei tuberi piccoli e sodi con la buccia integra, evitando gli esemplari che hanno cominciato a germogliare. Il topinambur va trattato con cura perché è fragile e si danneggia facilmente. Per conservarlo, basta chiuderlo in un sacchetto di plastica bucherellato, senza lavarlo e aggiungendo un foglio di carta perché assorba l'umidità in eccesso; lo si ripone poi in frigorifero, dove si manterrà per circa 2 settimane. È possibile anche conservarlo nella sabbia, come le carote, per 1-2 mesi. Si presta ad essere marinato, ma non congelato.

Informazioni e curiosità relative alla proprietà del topinabur.

Erbe officinali piante medicinali

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo topinambur o rapa tedesca

Correi sapere quanto e come consumarne per dimagrire inoltre quanto se ne deve consumare per abbassare i livelli glicemici ? Chi lo sa mi può rispondere ? Grazie

Lascia il tuo commento: