Transaminasi got

Transaminasi Got: Le transaminasi sono una classe di enzimi appartenenti ai transferasi, hanno il compito di provocare le reazioni che trasformano gli amminoacidi, intervengono cioè nei processi di trasformazione di un amminoacido in un altro, sono presenti principalmente nel fegato e nei muscoli, dove gli aminoacidi si trasformano in energia quando il corpo è sottoposto a sforzo fisico, quando le cellule del fegato o dei muscoli non funzionano correttamente o sono danneggiate, le transaminasi vengono rilasciate nel sangue aumentando il loro valore.

Transaminasi got

Transaminasi got

Transaminasi got

Le transaminasi principali si distinguono in transaminasi glutammico - ossalacetica (GOT) o aspartato - aminotransferasi (AST), che si trovano nei muscoli, nel miocardio, nel rene e nel cervello, e transaminasi glutammico - piruvica (GPT) o alanina - aminotransferasi (ALT), che si trovano principalmente nelle cellule del fegato; quando si è in presenza del coenzima chiamato piridossafosfato, le transaminasi trasformano l’acido aspartico e l’acido a – chetoglutarico in acido glutamminico, che diventano singolarmente acido ossalacetico e acido purivico, le due tipologie di transaminasi si possono trovare anche all’interno della stessa cellula in due forme diverse, una sotto forma di citoplasma, l’altra sotto forma di mitocondrio, le transaminasi sono usate negli esami medici per riscontrare se ci sono danneggiamenti al fegato, i valori normali di transaminasi sono classificati nei referti medici e variano in base alla tipologia di esame medico utilizzato.

Le transaminasi sono sostanze proteiche che si trovano all’interno delle cellule epatiche e l’esame medico che indica il loro valore, viene spesso richiesto per valutare le reali condizioni del fegato, inoltre il valore delle transaminasi GOT e GPT viene utilizzato anche per valutare la bilirubina, per verificare il corretto stato del cuore e dei muscoli e in particolare le transaminasi GPT o ALT sono richieste per l’esame del fegato e le transaminasi GOT o AST sono utilizzate per l’esame del cuore e dello scheletro. L’enzima transaminasi glutammico – ossalacetica, indicato con la sigla GOT, e l’enzima transaminasi aspartato – amino transferasi, indicato con la sigla AST, si trova nelle cellule del fegato e viene utilizzato nelle analisi mediche per verificare le condizioni di salute del fegato, del cuore e dei muscoli dello scheletro, l’enzima transaminasi glutammico – piruvica, indicato con la sigla GPT, l’enzima alanina – amino transferasi, indicato con la sigla ALT,sono quelli maggiormente presenti nel fegato e, specificatamente, l’enzima GPT è quello responsabile della esatta valutazione delle condizioni del fegato. I valori normali variano dai 40/45 U/l negli adulti, dai 10 ai 40 U/l nelle donne e dai 5 ai 35 U/l negli uomini, e arrivano fino a 80 U/l nei bambini, di solito valori più alti di transaminasi rispetto ai parametri normali si riscontrano in pazienti che soffrono di asma, di cirrosi epatica, epatite, alcolismo e distrofia muscolare, o in pazienti che hanno problemi di cuore o che hanno subito interventi chirurgici, o ancora in chi è affetto da mononucleosi, pancreatite, ittero, obesità, o in pazienti che utilizzano contraccettivi,  invece valori più bassi di transaminasi si riscontrano in pazienti affetti da diabete, o pazienti in gravidanza o soggetti in dialisi.

Quando si esegue un esame del sangue e i valori delle transaminasi risultano alte questo può essere il sintomo di una cattiva funzionalità epatica ed è importante intervenire con esami più approfonditi senza sottovalutare il problema, anche se non sempre i valori alti delle transaminasi nel sangue sono un sintomo di problemi al fegato o al cuore, infatti è possibile che, in seguito ad una elevata attività fisica, o una insolita situazione di affaticamento o semplicemente un leggero problema muscolare possono determinare un innalzamento dei valori delle transaminasi nel sangue, è infatti consigliato eseguire gli esami del sangue a digiuno e in una situazione di riposo. Una delle  principali cause di un elevamento dei valori delle transaminasi è il consumo eccessivo di alcol, in questo caso i valori delle transaminasi GOT sono anche il doppio delle GPT e il valore aumenta con l’incrementare della patologia, i valori GOT in casi estremi arrivano ad essere otto volte i valori normali, mentre i valori delle GPT arrivano al massimo a cinque volte del valore minimo, e in alcuni casi, anche in presenza di problemi o abuso di alcol, i valori delle transaminasi potrebbero risultare entro la norma, altre cause maggiormente interessate nella causa dell’innalzamento delle transaminasi nel sangue sono l’abuso di farmaci durante una terapia, l’epatite virale o autoimmune, cioè causata da un aumento delle immunoglobuline, la steatosi epatica, cioè un aumento del grasso nelle cellule del fegato dovuto ad una patologia degenerativa, in questo caso i valori delle transaminasi nel sangue possono essere anche il quadruplo rispetto ai valori normali, questa patologia può essere individuata tramite una ecografia epatica, una emocromatosi, cioè il ristagno di ferro nel sistema epatico che fa innalzare i valori di ferritina.

Gli esami medici relativi al livello delle transaminasi vengono eseguiti soprattutto nei pazienti con problemi epatici o con problemi di cuore, sia come prevenzione sia quando vi è già un processo patogeno che interessa il cattivo funzionamento o una lesione di uno dei due organi. L’esame si svolge con un classico prelievo di sangue a digiuno e a riposo, in maniera tale che né il cibo possa influenzare l’esito degli esami, né lo sforzo fisico possa essere la causa di un valore anormale delle transaminasi, l’esame delle transaminasi GOT e GPT può anche essere eseguito contemporaneamente, o separatamente, dipende dalla richiesta del medico che ha visitato il paziente, anche l’uso di farmaci può influenzare i risultati delle analisi, è quindi consigliabile informare il medico di una eventuale terapia farmacologica che si sta seguendo prima di procedere con le analisi delle transaminasi. I valori normali delle GOT arrivano a 40U/l, quelli delle GPT  a 41 U/l.

Valori delle transaminasi GOT o AST

Se il valore delle transaminasi GOT o AST è maggiore rispetto a quello normale questo potrebbe significare un principio di infarto o una alterazione muscolare, quale distrofia muscolare o malattie gravi sempre dell’apparato muscolare che potrebbero portare all’invalidità del paziente. Se i valori sono inferiori al normale questo non è rilevante perché non implica nessuna patologia ed è raro che possa verificarsi un caso del genere.

Valori delle transaminasi GPT o ALT

Se il valore delle transaminasi GPT o ALT è maggiore rispetto a quello normale questo potrebbe significare un principio di epatite virale, di regola in questo caso i valori superano di almeno dieci volte il valore di norma, o di epatite cronica, o di tumore al fegato, con valori medio – alti, o ancora di cirrosi epatica, o di steatosi epatica, con valori superiori almeno quattro volte il valore di norma. Se i valori sono inferiori al normale questo non è rilevante perché non implica nessuna patologia ed è raro che possa verificarsi un caso del genere.

Considerazione finale sulla transaminasi got

Il confronto tra i valori dei quattro tipi di transaminasi è fondamentale perché ognuna delle transaminasi ci da una indicazione dello stato di salute di un determinato organo: le transaminasi GOT e AST ci danno indicazioni che riguardano le lesioni cardiache quali l’attacco di cuore o le alterazioni muscolari patogene, le transaminasi GPT e ALT ci danno indicazioni che riguardano il fegato e il suo stato di salute. Ma, come abbiamo già detto, l’alto valore delle transaminasi nel sangue non è sempre sintomo di gravi malattie, ma potrebbe rappresentare  una patologia lieve o essere il risultato di una condizione di alcolismo, o di una intossicazione da farmaci, o di uno sforzo muscolare eccessivo.

Informazioni sui valori delle transaminasi got.

Malattie

Lascia il tuo commento: