Tricreatina malato: integratori di tricreatina malato

La TriCreatina Malato è un particolare integratore scoperto solamente di recente, che ha come obbiettivo quello di potenziare e rafforzare l’apparato muscolare: proprio a causa della sua novità in campo medico ed erboristico, non si conoscono ancora esattamente le sue esatte proprietà ed effetti collaterali, anche se atleti e body builders che lo hanno sperimentato ne stanno già tessendo le lodi.

La Tri-creatina è composta da tre molecole di creatina e da una molecola di acido malico legate insieme.

Tricreatina malato: integratori di tricreatina malato

Tricreatina malato

A cosa serve l'assunzione della tricreatina malato:

Benefici della tricreatina malato: rafforza e potenzia i muscoli.

Per cosa si usa: aumenta l’energia del corpo, migliora la forza, la crescita muscolare e le prestazioni atletiche, cura il dolore e l’affaticamento muscolare.

Potenziali effetti collaterali: palpitazioni cardiache, vertigini, gonfiore, problemi renali o al fegato, nausea, ritenzione idrica.

Proprietà benefiche:

La funzione della creatina nel corpo è quella di fornire la giusta quantità di energia ai muscoli: in particolare, è una sostanza prodotta in modo naturale nel fegato, nei reni e nel pancreas che viaggia attraverso il flusso sanguigno per raggiungere ed alimentare i muscoli.

L’acido malico si trova invece particolarmente nella frutta acerba, ed aiuta il metabolismo cellulare ad incrementare l’eliminazione dei grassi, oltre che a ridurre l’affaticamento ed il dolore muscolari.

I vantaggi riconosciuti alla TriCreatina sono perciò diversi, inclusi l’aumento della massa muscolare, della forza, dell’energia e della resistenza del corpo che comportano un notevole miglioramento delle prestazioni atletiche. I produttori sostengono addirittura che è in grado di ottimizzare la resistenza cardiovascolare e la prontezza del cervello. Tale sostanza accelera inoltre la produzione di adenosina tri-fosfato, che assiste la crescita e la contrazione muscolare.

La Tri-Creatina è una sostanza inodore di colore bianco facile da prendere e da digerire. A detta dei produttori, sono sufficienti anche pochi giorni prima di poter vedere dei risultati significativi, una promessa attraente se si pensa che molti altri integratori necessitano di settimane per entrare in azione in modo definitivo.

Un altro vantaggio di questo integratore è quello di essere unisex: la maggior parte dei supplementi per i body builders infatti sono finalizzati specificamente per gli uomini, e sono dotati di avvertenze a non prenderli per le donne. La Tri-Creatina Malato invece può essere assunta indipendentemente da atleti sia maschili che femminili, essendo approvata per l’utilizzo da parte di entrambi i sessi.

Tuttavia, tutti questi benefici potrebbero variare da persona a persona, in quanto ogni corpo gestisce tali supplementi in maniera diversa.

Dosaggio tricreatina malato:

Il dosaggio di Tri-Creatina malato può variare da persona a persona, anche se la quantità media è di circa due cucchiaini al giorno, uno durante la colazione e uno poco prima dell’allenamento.

Tale sostanza può essere ingerita da un cucchiaino, mescolata con altri fluidi o miscelata nello shake mattutino di proteine.

E’ sicuramente consigliato prendere nota di tutti gli effetti che il supplemento provoca sull’organismo prima di decidere se continuare con il suo apporto.

La Tri-Creatina la si può acquistare sia on-line, sia negli appositi negozi di integratori alimentari.

Effetti collaterali e controindicazioni della tricreatina malato:

Ogni persona possiede delle specifiche caratteristiche fisiche, quindi i modi di reagire alla Tri-Creatina sono i più vari tra loro.

Tra gli effetti collaterali più comuni vengono elencati spesso una sensazione di gonfiore e la ritenzione idrica. Tuttavia, per alleviare a quest’ultimo sintomo è sufficiente semplicemente aumentare l’apporto giornaliero di acqua o prendere tale supplemento durante un pasto completo.

Altre persona hanno riscontrato una diminuzione significativa dei loro livelli di energia, anche se di solito è solo per un breve periodo di tempo. Nausea e vertigini sono altri due sintomi comuni, anche se potrebbero essere provocati dalla ritenzione d’acqua stessa.

Degli effetti indesiderati piuttosto rari, ma comunque presenti, riguardano i cambiamenti della pigmentazione della pelle, le palpitazioni cardiache, dolori al fegato e complicazioni ai reni. Appare evidente che nel caso di comparsa di tali sintomi, ma anche dei precedenti, è necessario rivolgersi al proprio medico di fiducia o richiedere l’assistenza sanitaria immediata.

Anche se molte persone affermano che la Tri-Creatina Malato è sicura per tutte le età, i ragazzi al di sotto dei 18 anni non dovrebbero assumerla prima di aver sentito il parere di un medico specializzato e le donne incinte o nella delicata fase dell’allattamento dovrebbero evitare.

Tricreatina malato (effetti collaterali proprietà e controindicazioni).

Integratori alimentari

Lascia il tuo commento: