Tubercolosi

Come avviene il contagio da tubercolosi? La tubercolosi, sembra impossibile ma anche negli ultimi anni i casi di tubercolosi segnalati sono moltissimi, purtroppo gran parte della popolazione del mondo può essere a contato con il batterio della tubercolosi ma fortunatamente la malattia attiva non si manifesta.

Tubercolosi

Tubercolosi


Tubercolosi e contagio

La tubercolosi viene provocata da un particolare batterioche viene trasportato faceilmente dall'aria. Il nome del batterio della tubercolosi è il Mycobacterium tuberculosis che di solito infetta per primo i polmoni. Tutto inizia da un colpo di tosse o da uno starnuto dovuto al portatore di tubercolosi che espette batteri che possono restare vivi e inalati da altri nell'aria per alcune ore. Fortunatamente maggior parte dei casi, il nostro sistema immunitario ci proteggerà tanto che solo una percentuale bassa di persone andrà a sviluppare la tubercolosi in fase attiva anche dopo alcuni anni, quando il sistema immunitario sarà indebolito a causa dell'invecchiamento.

Tecniche di prevenzione per la tubercolosi

Contro la tubercolosi è importante l'adeguata ventilazione e nei paesi a "rischio" ricorrere alla apposita vaccinazione.

Diagnosi della tubercolosi

Dopo l'esposizione alla tubercolosi le persone necessitano di apposito trattamento medico.

Mentre se la malattina è in forma attiva i segni principali possono essere:

  • malessere generale;
  • tosse persistente con presenza di sangue
  • perdita di appetito e peso;

La presenza di questa infezione può essere stabilita anche con il il test cutaneo alla tubercolina ma la conferma si ottine con una radiografia toracica e la coltura con esame microscopico dell'espettorato.

Terapia contro la tubercolosi

La tubercolosi nella maggior parte dei casi si cura con una terapia fatta a base di antibiotici, per un periodo di 6 mesi o anche più.

Naturale benessere

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo tubercolosi

Precisazione sulla tubercolosi

Riporto di seguito l'ultimo capoverso del paragrafo diagnosi della tubercolosi polmonare: "La presenza questa infezione può essere stabilita anche con il il test cutaneo alla tubercolina ma la conferma si ottiene con una radiografia toracica e la coltura con esame microscopico dell'espettorato"
per precisare che tubercolosi e infezione tubercolare sono due cose diverse. La prima (la tubercolosi) è la malattia e si diagnostica con l'anamnesi (il malato sta male, tossisce, ha febbre, sudorazione e può sputare sangue), la radiografia del torace, l'esame colturale del catarro per la ricerca del micobatterio tubercolare etc.; la seconda invece (l'infezione tubercolare) documenta il pregresso contatto con il bacillo tubercolare, non la malattia. Nel caso di infezione tubercolare il paziente sta bene, non ha febbre né tosse né sudorazione e la radiografia del torace è normale. Sia nella tubercolosi che nell'infeaiome tubercolare il test cutaneo alla tubercolina (mantoux 5 U.I.) è di regola positivo.

Lascia il tuo commento: