Unghia incarnita: sempre l'alluce

L'unghia incarnita può sembrare un problema banale, ma molte persone si chiedono preoccupate : «Che posso fare? Cosa posso fare per non peggiorare la situazione? Quali saranno le conseguenze? Farà infezione ?». Tutte domande legittime, alle quali cercheremo di rispondere.

Unghia incarnita cosa fare? Sembra impossibile ma quando si parla di unghia incarnita l'alluce è sempre presente... cosa significa e determina la parola unghia incarnita? L'unghia incarnita si ha proprio quando i lati di un'unghia tende a crescere sotto la pelle delle dita, che sia delle mani o dei piedi, in breve l'unghia penetra la pelle che diventa rossa, gonfia e tutta infiammata fino a far formare anche infezione.

Unghia incarnita

Unghia incarnita


Alluce con l'unghia incarnita:

L'alluce è il dito che è notoriamente e più probabile di essere colpito da tale patologia.

Le unghie incarnite sono un problema diffuso?

Le unghie incarnite possono essere un problema di tutti, che siano uomini o donne, di qualsiasi età anche se statisticamente sono più frequenti in adolescenti ed anziani. Inoltre le unghie tagliate troppo corte e male oppure indossare scarpe troppo strette aumentano la probabilità e la tendenza di formare delle unghie incarnite.

Unghia incarnita, prima come si cura e poi il trattamento dell'unghia incarnita:

Il tipo di trattamento da utilizzare dipenderà dalla gravità della unghia incarnita. Nella maggior parte dei casi, un'unghia incartita può essere curata con successo rimuovendo una sezione di unghia, quella diciamo malata, o addirittura rimuovendo tutta l'unghia. Per evitare che un'unghia incarnita tenda a peggiorare si possono utilizzare cure preventive cosiddette "fai da te". Non curare un'unghia incarnita può comportare l'infezione del dito con l'unghia incarnita e nel peggiore dei casi favorire il formarsi della cancrena. Inoltre le unghie incarnite possono favorire il formarsi di un ascesso, cioè un gonfiore doloroso e pieno di pus che comunque può essere eliminato con un semplice intervento chirurgico.


I sintomi di un'unghia incarnita possono variare in base alla gravità e si dividono in:

Lievi sintomi: questi possono includere una infiammazionea o gonfiore della pelle con dolore alla punta del dito, oppure ad un edema, cioè un accumulo di liquido nella zona circostante la punta del dito.

Sintomi moderati: questi sintomi possono includere un'infiammazione maggiore della punta del dito con pus di colore bianco o giallo che si forma nella zona dell'unghia incarnita oppure una lieve emorragia nella zona colpita.

Sintomi gravi: possono includere un dolore acuto, seguito da una notevole infiammazione, può formarsi un eccesso di pelle attorno alla punta del dito interessato (ipertrofia) oppure anche una grave infezione.

A chi rivolgersi:

Qualsiasi caso sia, si consiglia comunque una visita dal medico o da un podologo (specialista cura dei piedi) per un parere.


Cause che comportano un'unghia incarnita:

Un'unghia incarnita può avere varie cause, tra cui:

  • l'errato modo con cui si tagliano le unghie, come ad esempio tagliando le unghie troppo corte oppure tagliando eccessivamente i bordi dell'unghia che incoraggia la pelle circostante a ricrescere sopra l'unghia;
  • l'uso di scarpe, di calze o di collant troppo stretti. Questo può avere una forte pressione della pelle sull'unghia e può comportare delle lacerazioni della stessa che può facilitare l'insorgere di un'infezione;
  • la sudorazione eccessiva o una scarsa igiene facilita la pelle a diventare troppo fragile ed esposta maggiormente alle perforazioni da parte dell'unghia;
  • una lesione;
  • infezione dell'unghia;
  • soggetti maggiormente predisposti.


Diagnosi di un'unghia incarnita:

Esistono diversi modi fai da te, ma la scelta migliore è sempre quella di consultare un medico o meglio ancora un esperto podologo, che potranno diagnosticare in modo più completo come curare ed anche evitare un'unghia incarnita. Per quei soggetti che hanno il diabete invece serve fare molta attenzione perché si possono verificare dei danni ai nervi del piede (neuropatia).


Trattamento unghia incarnita:

Il miglior trattamento rimane la prevenzione e la cura dell'igiene personale. A seguire alcuni consigli per trattare un'unghia incarnita:

  • Praticare una buona igiene del piede, prendersene cura e lavandoli regolarmente con acqua e sapone.
  • Tagliare le unghie diritte e soprattutto non tagliarle troppo corte.
  • Se la pelle del dito spinge troppo sull'unghia cercare di scostarla, tagliando leggermente il lato dell'unghia oppure cercando di spingere delicatamente la pelle lontano dall'unghia con un cotton-fioc e successivamente applicare un po' di crema emolliente oppure sporcare il cotone del cotton-fioc con olio di oliva e passarlo delicatamente per ammorbidire.
  • Indossare scarpe comode e non troppo strette.

Trattamento chirurgico: si parla di trattamento chirurgico se l'unghia non migliora e si aggrava la situazione. Il podologo allora potrebbe suggerire la parziale rimozione dell'unghia oppure la rimozione totale.


Asportazione parziale dell'unghia incarnita (quando togliere l'unghia):

L'asportazione parziale di un'unghia incarnita è efficace circa al 98%. Questa operazione viene effettuata in anestesia locale, i bordi dell'unghia vengono tagliati per rendere l'unghia più stretta e e per creare un bordo diritto. Questo rende meno probabile la lacerazione della pelle circostante.

Procedimento contro l'unghia incarnita recidiva:

Dopo che i bordi delle unghie dei piedi sono stati tagliati viene applicata una sostanza chimica chiamata fenolo per evitare qualsiasi ricrescita dell'unghia e per evitare una successiva ricomparsa.

Unghia incarnita tecnica chirurgica:

Durante la procedura chirurgica, tutto il pus presente nella zona interessata viene risucchiato con apposito attrezzo per evitare che l'area diventi maggiormente infetta, se poi l'infezione non è stata evitata e si forma successivamente, il medico dovrebbe prescrive un antibiotico.

Asportazione totale dell'unghia incarnita:

Se l'unghia incarnita si presenta con un aspetto piuttosto grave solitamente si arriva anche a decide di effettuare un'asportazione totale dell'unghia stessa. Questa procedura è conosciuta con il nome di avulsione completa. L'avulsione completa può essere consigliata se l'unghia è in una fase d'ispessimento in quanto causa una forte pressione sulla pelle che circonda l'unghia. Come nell'avulsione parziale, anche in questa operazione è effettuata l'anestesia locale. Durante la procedura, l'unghia sarà rimossa e verrà lasciata vuota l'area concava del dito (la parte dove c'era una volta l'unghia). Questa operazione è sicura e garantisce l'eliminazione del disturbo.


Unghia incarnita post intervento chirurgico:

Dopo un intervento per l'avulsione parziale o totale dell'unghia incarnita, la punta del dito operato verrà disinfettato per bene ed avvolto in una benda per consentire la traspirazione del dito e per favorire la guarigione ed evitare infezioni. Una volta finito l'effetto dell'anestesia si possono riscontrare forti dolori, pertanto meglio farsi consigliare un antidolorifico ed indossare sandali morbidi per i primi giorni dopo l'intervento. È possibile rimuovere la fasciatura due giorni dopo l'intervento chirurgico.


Prevenzione dell'unghia incarnita

La prevenzione in generale è molto importante.

Ecco alcuni consigli ad hoc:

1.Tagliare le unghie in un modo regolare e non troppo corte.

La probabilità di sviluppare un'unghia incarnita si riducono se si tagliano le unghie in modo corretto. Tagliare le unghie facendo attenzione a non fare angoli verso il basso o verso i bordi perché questo favorisce il formarsi di un'unghia incarnita. Può essere più facile tagliarsi le unghie dopo la doccia o dopo un bagno in quanto la pelle circostante all'unghia è più morbida e trattabile.

2. Seguire le regole di una buona igiene.

Prendersi cura della propria igiene personale aiuta a prevenire i problemi che sorgono con la crescita. E' consigliato ad esempio lavare i piedi ogni giorno con acqua calda e sapone per tenerli sempre puliti e dopo il lavaggio, asciugarli accuratamente ed applicare una crema idratante apposita. Se serve, utilizzare anche una pietra pomice per rimuovere la pelle inspessita. Sempre riguardo ai piedi bisogna cambiarsi i calzini (o collant) ogni giorno in modo che rimangono freschi e puliti il più possibile.

3. Indossare delle buone calzature

Indossare scarpe comode che si adattino bene al piede è molto importante per garantire che piedi freschi e soprattutto sani e curati.

4. Consultare il medico

Il consulto con un medico pedologo che possa esaminare la situazione dell'unghia incarnita garantisce una corretta cura ed un miglio trattamento da seguire per migliorare e prevenire le unghie incarnite. Ricordatevi che le unghie sono una difesa delle dite della mani e dei piedi pertanto prendetevene sempre cura, anche se non siete soggetti al formarsi di unghie incarnite. Inoltre fate sempre attenzione a come tagliate le unghie, perché tagliare troppo, magari con l'aiuto di tronchesi o forbici, favorisce una crescita irregolare dell'unghia e pertanto risulta maggiormente probabile che possa incarnirsi. Fate anche attenzione a non asportare cuticole o pellicine in prossimità delle unghie, perché sono una protezione del letto ungueale contro le infezioni batteriche.


Unghia incarnita rimedi naturali casalinghi:

L'unghia incarnita è un problema piuttosto fastidioso e soprattutto doloroso. Esistono dei rimedi semplici fai da te che si possono provare a casa per aiutare a risolvere il problema dell'unghia incarnita.

Alcuni rimedi naturali e semplici per le unghie incarnite sono:

  1. di fare un pediluvio tiepido aggiungendo del sale o del bicarbonato all'acqua a giorni alterni.
  2. Indossare scarpe comode e non strette che aiutino a lasciare spazio sufficiente alle dita dei piedi
  3. Tenere asciutto e pulito il piede con l'unghia incarnita e se necessario cambiare molte volte al giorno cerotto o fasciatura
  4. Si può preparare un impacco composto da 1 cucchiaio di olio d'oliva e 15 gocce di tea tree oil con aggiunta di uno spicchio d'aglio grattugiato. Usando l'impiastro ottenuto sull'unghia e la pelle circostante all'unghia incarnita. Questo aiuta a mantenere idratata la pelle e disifetta l'infezione e l'infiammazione in atto.
  5. Si può usare anche la tintura di iodio per aiutare a diminuire l'infiammazione e tenere disinfettata la pell
  6. Preparare un impacco con foglie fresche di malva scottate in acqua e ridotte poi in poltiglia ed unite 3-4 goccia d'olio d'oliva. Fare l'impacco sull'unghia incarnita utilizzato il composto e poi avvolgendo il piede con la pellicola trasparente da cucina. Tenere l'impacco per 30 minuti e poi sciacquare con acqua tiepida. Questo aiuta a tenere pulita e dinfettata l'unghia incarnita

Se dopo aver provato con questi rimedi naturali fai da te non vi sono risultati nell'arco di un paio di giorni, si consiglia di rivolgersi al un medico per far visionare e trattare l'unghia incarnita. Non bisogna sottovalutare un'unghia incanita perché si rischia di fare ben più danno al nostro piede, per cui meglio una visita cautelare da uno specialista ...

Unghia incarnita? Ecco spiegato cosa fare per risolvere il problema.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo unghia incarnita: sempre l'alluce

Grazie per le informazioni sull'unghia incarnita

mi è piaciuto molto grazie dell'aiuto.

Grazie per i consigli sulle unghie incarnite ma quanto serve per guarire dall'asportazione delle unghie?

grazie x i vostri consigli,ma io vorrei sapere quanti giorni di convalescenza servono x guarire dall' esportazione totale delle unghe? dopo quanti giorni potro' mettere le scarpe? grazie, aspetto con ansia la vostra risposta.

Unghia incarnita e suggerimenti interessanti

mi è piaciuto molto e lo ho trovato molto interessante e utile. grazie dei consigli poichè mi saranno molto utili grazie

Unghia incarnita e descrizione molto istruttiva

grazie breve ed esaustivo

Unghia incarnita curata dal podologo

Ottimo questo articolo, ben fatto ed esauriente. La mia esperienza: dopo tanto male e continui tentativi di cura con metodi casalinghi, ho risolto il problema mettendomi nelle mani di un podologo. Nel giro di pochi giorni sono guarito.

Problema dell'unghia incarnita spiegato in modo chiaro

articolo molto interessante e scritto in maniera chiara ed esaustiva grazie

Alluce e unghie incarnita

argomento trattato molto bene espresso con termini chiari e semplici. Grazie.

Unghia incarnita

Grazie per tutte le informazioni sono molto interesanti.

Unghia incarnita e tintura di iodio

grazie x le informazioni nn sapevo della tintura di iodio

Articolo su unghia incarnita facile ed interessante

grazie mille un articolo molto interessante...facile da capire grazie mille

Problema dell'unghia incarnita

Articolo molto utile e interessante. Io ho questo problema da qualche anno e non sapevo come risolverlo. Grazie

L'unghia incarnita

sempre molto bravi ... un caloroso abbrraccio e grazie di cuore.

Sono stato operato per un'unghia incarnita

Molto interessanti ed utili i vs. suggerimenti. Sono stato operato per Unghia incarnita all'alluce complicata da infezione micotica di vecchia data e con un granuloma. Avulsione completa dell'unghia. Mi sono state fatte 5 punture di anestesia locale. Ho sentito solo la prima senza provare alcun dolore. Ho mantenuto la medicazione del chirurgo per 48 ore poi ho effettuato la medicazione consigliata. Non ho avuto conseguenze dolorose dopo l'intervento e solo la sera dell'intervento ho assunto una Tachipirina 1000. Non ho avuto problema a camminare dopo un paio di giorni di prudenza. Consigli : Non aspettare inutilmente ad andare da un podologo o da un chirurgo se la situazione è abbastanza grave ( granuloma e pus) Tagliare in modo corretto le unghie e massima pulizia. Se praticate sport e fate la doccia in ambienti pubblici,sportivi, fate molta attenzione ad avere sandali da mare, e magari ri-lavarvi i piedi a casa.

Ottime informazioni per unghia incarnita

Molto preciso.....articolo di ottimo aiuto

Unghia incarnita e informazioni sull'unghia incarnita

mille grazie per la vostra informazione molto interessante

Cure da provare per la mia unghia incarnita

grazie per queste cure che avete dato provero a fargli magari riesco a mandare via questa unghia incarnata che mi sta rovinando la vita . mille ringraziamenti.

Cure per unghia incarnita

grazie per queste cure

Informazioni sull'unghia incarnita utile per mio fratello

grazie mille è servito tantissimo per mio fratello grazie

Anche se rimossa l'unghia incarnita mi si è riformata

Non é vero che con la rimozione totale il disturbo passa. Io ho da un anno abbondante l'unghia dell'alluce destro incarnita nonostante a giugno dell'anno scorso mi sia fatto togliere l'unghia perché "unica soluzione". Poi dopo dolori atroci quali il momento della medicazione o quando il sangue scendeva al piede, si è riformata l'unghia incarnita, nonostante io lava i piedi tutti i giorni e metto calze e scarpe della mia misura o anche un po' più grandi. Da quasi un anno seguo cure su cure quali la garza che deve spostare l'unghia, il taglio dell'unghia e roba varia ma nonostante ciò ho ancora questo problema, che mi causa spiacevolissimi dolori e mi costringe a dire di no ad andare a giocare coi miei amici a pallone e a non fare attività fisica.

Rimedi utili fai da te per l'unghia incarnita

Grazie mi è servito molto anche con le cure fai da te un grazie ancora mi avete salvato dall'operazione ;-)

Unghia incarnita spero senza operare

Grazie mille per le Informazioni .. speriamo che vada tutto a buon fine senza ricorrere a operazioni o altro.

Unghia incarnita ed impacchi di acqua e sale

fai un impacco con acqua e sale circa 10 minuti mattina e sera per un paio di giorni poi andare dall'estetista

Il mio metodo fai da te per l'unghia incarnita

salve, io è da 7 anni che ho l'unghia incarnita, in quanto ho fatto la prima operazione nel giugno del 2006... asportazione parziale... dopo alcuni mesi l'unghia ricrescendo si è rincarnata... sono 7 anni che provo a curarla e il mio podologo continua a sconsigliarmi di fare l'asportazione totale in quanto potrebbe indebolire il piede infetto, comunque, il metodo migliore fai da te è:
- pediluvio in acqua con sale
- tintura di iodio
- cicatrena
- garzare il tutto
- fare questo procedimento mattina e sera.
io ho riscontrato dei miglioramenti nel periodo estivo quando tengo il piede scoperto o al mare quando faccio continui bagni...come se si asciugasse...comunque concordo con tutti con il fatto che è DOLOROSO!!!...buona guarigione a tutti!

Spero di evitare l'intervento per asportare l'unghia incarnita

Grazie dei consigli,proverò ad applicarli,spero di poter evitare un intervento..
Consigli davvero pratici ed esposti in modo chiaro.

Consigli utilissimi per unghia incarnita

Grazie dei consigli, sono stati utilissimi. Io sono andata dall'estetista e lei mi ha tagliato un pezzetto di unghia. Non faceva molto male e ora va molto meglio.

Spiegazione sull'unghia incarnita utile e dettagliata

spiegazione molto utile e dettagliata, ma purtroppo anche io ho tutte e 2 le unghie degli alluci incarnite e nonostante l'asportazione totale di Una delle due il problema Si e ripresentato, dopo un anno mi ritrovo l'unghia che fa più male di prima, e diventata molto spessa e sta iniziando dinuovo l'infezione. Le mie due unghie infette mi stanno complicando non poco la vita impedendomi anche le azioni più naturali della vita di tutti i giorni come per esempio mettersi un paio di scarse da ginnastica.

Interessantissima spiegazione dell'unghia incarnita

immensamente grato della spiegazione interessantissima grazie

Utile guida in caso di unghia incarnita

Grazie per questa utile guida, ma da insegnante di italiano non posso evitare di consigliare una maggiore attenzione alla forma scritta! ;)

Unghia incarnita e rimedi della nonna sempre utili

bravissimo comunicatore ottima dialettica rimedi caserecci le nostre nonne non sbagliavano mai grazie

Suggerimenti utili per le unghie incarnite

grazie mille, mi avete dato dei suggerimenti molto utili, cercherò di farne buon uso. Grazie ancora e Auguri per tutto!

Grazie cercherò di seguire i vostri consigli per evitare le unghie incarnite

io ho un'unghia un po' incarnita che da un paio di mesi mi fa molto male indossando scarpe da ciclista ( non è ne arrossita ) purtroppo l ' ho tagliata forse troppo corta pensando di far bene ,invece ho peggiorato la situazione, l'ho lasciata crescere e ho avuto dei miglioramenti notevoli ,ma ancora mi fa un po' male sempre con le scarpe da ciclista ,non con scarpe normali, ho letto i vostri suggerimenti e proverò a seguirli, ma se avete altri consigli per il mio caso vi ringrazio. Ripeto non è assolutamente arrossato. Grazie

Starò maggiormente attento a tagliare le unghie per evitare l'unghia incarnita

dopo avere letto tutti i commenti la mia esperienza è che in 60 anni ho sempre tagliato le unghie dei piedi smussando gli angoli e mai in maniera dritta e non sono mi cresciute nella carne.posso ritenermi fortunato.

Unghie incarnite e asportazione parziale dell'unghia

Salve a tutti... io dopo quasi due anni che avevo l'unghia incarnita sia al piede destro e sinistro , ho deciso di fare l'operazione e di esportare l'unghia parzialmente .. oggi è una settimana che mi sono operato , tra medicazioni e varie il dolore è molto pesante. .. spero che non mi ricapiti di nuovo .... vorrei darvi un consiglio: se state all'inizio di questo problema non aspettate tanto, andate da un'estetista o fate il fai da te .. invece se ne soffrite da un paio di anni conviene fare l'esportazione anche se è un pò doloroso...
Grazie a tutti e buona guarigione :)

Unghia incarnita che probabilmente dovrò asportare chirurgicamente

Ciao a tutti, grazie di tutti i consigli,purtroppo credo che l'unica soluzione al mio angoscioso problema sia l'asportazione chirurgica poiché' soffro di unghia incarnita all'alluce dx oramai da circa 5 anni e tra podologo(3) e una parziale asportazione sono ancora punto a capo.Mi sono decisa di ritentare con una completa asportazione dell' unghia ed ho prenotato a pagamento la visita del chirurgo... Et voila',sono tornata a casa con un unguento a base di Ticonazolo, il medico ha diagnosticato una micosi...e sono andata da un chirurgo e non da un dermatologo.Morale ....dovrò decidermi e cambiare ambulatorio medico...certo che la sanità' italiana e' un fallimento!!!!!

Lascia il tuo commento: