Verga aurea

La verga aurea è una pianta nota per fare bene all'organismo per via delle sue proprietà ed il miglior modo di assaporarla è una semplice tisana oppure un decotto. Tisana e decotto di verga aurea versare un quarto di litro di acqua bollente su 1-2 cucchiaini di verga aurea e lasciare riposare 10 minuti ed infine filtrare per eliminare i residui della pianta. Si può versare anche lo stesso quantitativo in acqua fredda, fare bollire per qualche minuto e poi filtrare. Per depurare i reni bere una tazza 3-5 volte al giorno. La verga aurea è una pianta che produce un fiore caratterizzato da un colore giallo luminoso, originaria del Nord America dove ha trovato le condizioni ideali per svilupparsi e vivere nei prati e lungo la strada. Sebbene non ci siano prove che la verga aurea sia la causa principale della febbre da fieno, troppo spesso questa pianta è stata associata al suo sviluppo soprattutto a causa del tempo della sua fioritura. La verga aurea è caratterizzata da almeno 100 sottospecie, ma risultano tutte quanti difficili da riconoscere a causa delle loro elevate similitudini tra loro.

Verga aurea

Verga aurea tisana


Verga aurea

La verga aurea è diventata una delle piante più comuni anche dei giardini Europei, venendo così spesso utilizzata per creare composizioni floreali o per preparare dei gustosi infusi che, come vedremo, offrono anche degli interessanti benefici per la salute generale del corpo.

I benefici della verga aurea sul corpo

La verga aurea risulta importante per la cura e la salute del corpo sotto diversi punti di vista, ma in particolar modo è conosciuta per i suoi effetti sui reni, prevenendo i disturbi ad essi spesso correlati. 

La verga aurea viene anche spesso impiegata come rimedio omeopatico per:

  • mal di denti
  • diarrea
  • nefrite
  • cistiti
  • calcoli alla vescica
  • emorroidi
  • mal di gola
  • congestione

I principi attivi della verga aurea

La verga aurea è un’ottima fonte di numerosi componenti utili per il corpo e per la sua salute. In particolare, i principi attivi più importanti della verga aurea sono:

  • saponine
  • tannini
  • flavonoidi


Come usare la verga aurea

Potete utilizzare una tintura a base di verga aurea per porre rimedio alle infezioni di lieve natura assumendone una trentina di gocce fino a 4 volte al giorno. Utilizzate questo rimedio omeopatico per due settimane affinché l’infezione non se ne sarà andata dal tutto.

Per ricevere benefici contro le emorroidi preparando un infuso di verga aurea ed aggiungendolo alla propria vasca quotidiana, in modo da godere dei suoi benefici direttamente sulla propria pelle.

Se siete affetti da cistite potete porvi rimedio aggiungendo due cucchiaini di polline di verga aurea e preparando un comune tè, che allevierà il vostro dolore e placherà i sintomi della condizione conosciuta come cistite, se assunto almeno due volte al giorno.

Cura con la verga aurea fare una cura disintossicante della durata di 3 settimane 1 volta all'anno.


Tintura di verga aurea

Versare 20 g di verga aurea essiccatala 100 ml di acquavite (70% vol.), lasciare macerare per 10 giorni, poi filtratre. Assumere 20-30 gocce con acqua più volte al giorno.

Provate questa speciale miscela per aumentare le proprietà benefiche dell’infuso alla verga aurea:
Ingredienti:

  • 3 cucchiaini di verga aurea tritata
  • 1 cucchiaino di denti di leone
  • 1 cucchiaino di rosa canina
  • 2 gocce di olio essenziale al ginepro
  • 2 gocce di vitamina C

Grazie a questo speciale infuso potrete star certi di prevenire numerosi disturbi di salute, portando il vostro organismo a scavalcare numerose condizioni di salute davvero fastidiose. 

Verga aurea tisana

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: