Vitamina B: in quali alimenti si trova la vitamia B?

La Vitamina B quali proprietà terapeutiche ha? In quali alimenti si trova la vitamina B? La vitamina b è un complesso fondamentale di composti solubili in acqua, nonché sostanze nutritive appartenenti al complesso B che giocano un ruolo chiave nel mantenimento della salute cellulare e muscolare e nel garantire il corretto funzionamento del sonno, della mente, del metabolismo e della digestione, oltre che svolgere un ruolo importante nell’aiutare il corpo ad assorbire la vitamina C. Le principali sostanze che compongono la Vitamina B sono otto, e devono essere consumate quotidianamente sotto forma di cibo o di integratore in quanto l’organismo non le produce, o lo fa in quantità minime.

Vitamina B: in quali alimenti si trova la vitamia B?

Vitamina B

Ecco qui di seguito le tipologie di vitamina b:

  • Vitamina B1 o tiamina
  • Vitamina B2 o riboflavina
  • Vitamina B3 o niacina
  • Vitamina B5 o acido pantotenico
  • Vitamina B6 o piridossina
  • Vitamina B7 o biotina
  • Vitamina B9 o acido folico
  • Vitamina B12 o cobalamina

A completare il complesso vitaminico B ci sono anche l’adenina B4 e l’adenosina B8, che vengono sintetizzate nel corpo, il para-aminobenzoico B10, la Vitamina B11, uno dei cinque folati essenziali, la B15 o acido pangamico, la B16 o diemtilglicina, e la B17 o amigdalina.

A cosa serve la vitamina B:

Benefici della Vitamina B: migliora la salute generale del corpo.

Per cosa si usa: regola i livelli di colesterolo presenti nel sangue, aumenta il metabolismo corporeo, migliora la funzione cerebrale, la digestione, la memoria, la pressione sanguigna, favorisce e rinvigorisce la salute della pelle, dei capelli, dei muscoli e del sistema nervoso e previene il morbo di Alzheimer.

Potenziali effetti collaterali: nausea, disturbi allo stomaco, formicolio, vomito.

Proprietà ed effetti benefici della vitamina B

Le vitamina del complesso B aiutano a convertire l’energia sotto forma di glucosio dai carboidrati, facilitano l’uso delle proteine da parte del corpo ed aumentano il tasso di metabolismo corporeo, il principale responsabile dell’eliminazione dei grassi in eccesso. Inoltre, il sistema nervoso, il cervello e la memoria sono influenzati notevolmente da esse e la salute della pelle, dei capelli, delle unghie e la pressione arteriosa si affidano alla loro disponibilità.

Secondo recenti studi scientifici, la vitamina B12 può essere efficace e proteggere contro il morbo di Alzheimer ed è in grado di regolare i livelli di omocisteina, che se presente in elevate quantità può provocare danni peggiori del colesterolo.

In quali cibi ed alimenti si trova la vitamina b:

La frutta e la verdura contengono sicuramente grandi quantità di vitamina B, ed in modo particolare le verdure a foglia verde, come la cicoria, gli spinaci, la rucole e la bietola, ne sono le più ricche. Uova, latte, yogurt, carni leggere, come il pollo, il manzo o il tacchino, o il pesce, come il salmone ed il tonno, possono fornire a loro volta buone dosi di tale sostanza.

La vitamina B12 in modo particolare può essere attinta da carne, pesce ed uova, così come da legumi e fagioli, come lenticchie e cenci, farina d’avena, riso integrale, cereali, pane e pasta. Le noci, il lievito di birra, le bacche e le banane sono anche buone fonti di vitamina B9.

Particolari condizioni fisiche come la stanchezza, l’ansia, lo stress o la depressione possono derubare il corpo della quantità necessaria di Vitamina B. Un organismo necessita di questi nutrienti essenziali, quindi alimenti come quelli sopra non dovrebbero mai mancare nelle abitudini alimentari quotidiane.

Apporto e dosaggio quotidiano di vitamina B:

La quantità esatta da consumare giornalmente di Vitamina B dipende da persona a persona, in base a quello che è il suo peso e la sua salute generale.

E’ sempre consigliato rivolgersi al proprio medico di fiducia, il quale, attraverso un accurato prelievo di sangue, sarà in grado di determinare e valutare i livelli di Vitamina B presenti nel corpo. Se esso dovrebbe scoprire una carenza di tale sostanza, potrebbe prescrivere diversi supplementi al fine di riportare il corpo in salute. Mangiare pasti sani e dormire con un ritmo costante e regolare possono comunque assicurare un giusto apporto di Vitamina B ed un regime di salute ideale.

Per quanto riguarda la Vitamina B12 in particolare, tendenzialmente la richiesta quotidiana coincide con 2 microgrammi per gli adulti ed i giovani. Secondo recenti studi, le donne incinte dovrebbero consumare più di 2,6 mcg, mentre quelle che allattano sino a 3 mcg.

Effetti collaterali e controindicazioni della vitamina b:

E’ molto importante seguire attentamente le indicazioni del medico a proposito della quantità di Vitamina B da consumare, in quanto un sovradosaggio può provocare disagi quali disturbi allo stomaco, nausea o vomito. La Vitamina B3 o niacina, se assunta in dosi terapeutiche, può dare vita inoltre a vampate di calore o ad una sensazione di formicolio generale.

E’ consigliato prendere eventuali supplementi di Vitamina B durante un pasto, per evitare eventuali effetti indesiderati.

Se si presentano uno o più di tali sintomi, è doveroso sentire il parere del medico, che potrà fornire la giusta cura.

Proprietà ed effetti positivi del consumo di vitamina b.

Integratori alimentari

Lascia il tuo commento: