Zma: zinco magnesio vitamina b6

Zma a cosa serve e come funziona? Ha controindicazioni lo Zma? Lo ZMA è un prodotto completamente naturale che è composto di vitamina B6, magnesio e zinco, sostanze importantissime che favoriscono un corretto svolgimento dei processi biologici del corpo, in quanto vengono regolarmente utilizzate soprattutto durante un’intensa attività fisica.

Zma: zinco magnesio vitamina b6

Zma (integratore)

Zma in breve a cosa serve:

I benefici dello ZMA: rafforza l’apparato muscolare, migliora la salute generale, incrementa l’energia corporea. Per cosa si usa: migliora la forza e la massa muscolare, le prestazioni atletiche, la funzione cerebrale e la qualità del sonno ed aumenta i livelli di testosterone e di IGF. Potenziali effetti collaterali: aumento dell’acne, anche se sono rari se avviene un corretto dosaggio.

Integratori di zma nello sport:

Lo ZMA viene per questo motivo impiegato con regolarità dagli atleti professionisti, anche perché contribuisce ad aumentare la forza e la massa muscolare. Durante un costante ed intenso allenamento fisico infatti il corpo tende ad attingere alle proprie riserve di zinco e magnesio, e la resistenza muscolare può declinare rapidamente in assenza di tali sostanze: l’assunzione di ZMA può aiutare notevolmente perciò in questa prospettiva, proprio perché contribuisce ad aumentare i loro livelli nel corpo.

Benefici e come funziona lo zma:

La vitamina B6 contenuta nello ZMA, conosciuta anche come piridossina, è essenziale inoltre per trasformare il cibo in energia, oltre a comportare vantaggi per quanto riguarda la funzione cerebrale. Lo ZMA può aumentare i livelli di testosterone presenti nel corpo ed i principali vantaggi che fanno seguito a questo fattore sono quelli di un aumento della forza e della massa muscolare, fino anche al 250%. Tutti i body builder che assumono ZMA possono garantire un notevole incremento di tutto questo.

Ad aumentare inoltre sono i livelli di insulina di tipo IGF, che sembra avere effetti benefici su persone che soffrono di Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Lo ZMA sta acquisendo sempre più fama in quanto viene utilizzato come una valida alternativa agli steroidi: la completa naturalità di questo prodotto è senza dubbio una garanzia, e così atleti e body builder si stanno orientando con decisione su di esso.

Proprio perché non viene considerato un pro-ormone, il suo uso non viene vietato da parte di associazioni ed organizzazioni sportive, ed inoltre può venire assunto con una maggiore continuità, al contrario così dei già citati pro-ormoni che possono bloccare la produzione di testosterone.

Studi medici dimostrano che se lo ZMA viene assunto prima di coricarsi, cioè circa 30-60 minuti in anticipo, il sonno può risultare migliore: è possibile infatti addormentarsi più rapidamente e in un modo più profondo. Il sonno è un fattore estremamente importante, soprattutto per atleti e body builder, poiché permette al corpo di riposarsi e di riparare e guarire eventuali disagi, oltre che produrre una corretta quantità di ormoni e di far cominciare la giornata con maggiore energia.

Dosaggio dello zma:

Il dosaggio di ZMA varia a seconda di persona in persona, ed è perciò sempre consigliato parlare con il proprio medico di fiducia in caso non si sia sicuri di quanto si dovrebbe assumere.

Assunzione dello zma:

Un altro consiglio utile è quello di prendere lo ZMA circa mezzora prima di andare a dormire, preferibilmente a stomaco vuoto: così facendo i livelli di zinco e magnesio possono essere aumentati ed assorbiti con più facilità dal corpo durante la notte.

Lo ZMA non deve tuttavia essere preso in concomitanza dell’assunzione di fonti di calcio.

Le raccomandazioni a proposito di ZMA si basano sulle diverse componenti che fanno parte del prodotto in questione, ossia per quanto riguarda lo zinco, gli uomini dovrebbero assumerne tra i 20 ed i 30 mg al giorno, mentre le donne tra i 7 ed i 10 mg, per quanto riguarda il magnesio, gli uomini dovrebbero attingerne 400-500 mg al giorno, mentre le donne 300-400 mg, mentre a proposito della vitamina B6, l’apporto consigliato agli uomini è di 10-11 mg quotidiani, mentre alle donne 18-20 mg.

Possibili effetti collaterali e controindicazioni dello zma:

Gli effetti collaterali dello ZMA nella maggior parte dei casi sono abbastanza rari se avviene un corretto dosaggio, anche se non sono ben documentati: alcune persone che lo assumono possono segnalare un aumento dei livelli di acne. Altri possibili effetti negativi sono comportati principalmente dai suoi singoli componenti, cioè zinco, magnesio e vitamina B6:

Lo zinco può favorire febbre, brividi, piaghe od ulcere nella gola o nella bocca, mal di gola, cattiva digestione, bruciori di stomaco, sonnolenza e nausea. Un sovradosaggio di zinco può provocare vertigini, svenimenti, dolore al petto e alla pancia, mancanze do respiro, vomito e pelle ed occhi gialli.

Il magnesio può comportare in alcuni soggetti svenimenti, vampate di calore, problemi di respirazione, diarrea o paralisi muscolare. Un sovradosaggio di magnesio è un qualcosa di raro, ma può causare svenimenti, coma, problemi alla vista, rallentamenti del battito cardiaco ed aumento della minzione.

Tra gli effetti negativi della vitamina B6 si possono riscontrare goffaggine o dolore ed intorpidimento delle mani e dei piedi.

In caso di tali sintomi, è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico di fiducia, oppure richiedere un’immediata assistenza medica.

Proprietà effetti positivi, controindicazioni e modo d'assunzione di integratori a base di zma

Integratori alimentari

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo zma: zinco magnesio vitamina b6

Complimenti bel sito, fatto bene, utilissimo. Grazie

Zma

ottima spiegazione complimenti

Lascia il tuo commento: