Colesterolo - Ridurre il colesterolo


Come combattere il colesterolo? Come ridurre il colesterolo?

Ridurre il colesterolo: premessa

Il colesterolo è una patologia complessa che prima di tutto richiede una corretta informazione per poter essere ridotto in modo corretto per questo il primo passo è quello di conoscere cosa incide veramente sulla formazione del colesterolo e cosa no. E' noto che ci sia un bel po' di confusione quando si parla di colesterolo, principalmente perché ne esistono di troppi tipi. Ci è il colesterolo buono, ed il colesterolo cattivo. Normalmente questo basta per creare confusione in una persona media, insicura su cosa effettivamente significhi. Ma essere informati fa bene alla salute e bisogna imparare a distinguere cosa sia vero sul colesterolo, e cosa invece sia una leggenda. Per questo suggeriamo a tutte le persone che non siano sufficientemente informate di leggere con attenzione questo articolo.


Colesterolo: Cosa è vero e cosa non lo è:

Per ridurre il colesterolo è opportuno conoscere eventuali miti e leggende al riguardo che possono essere utili per capire meglio le opportune variazioni al proprio stile di vita per ridurre in modo veloce i livelli di colesterolo:

Leggenda o Realtà: dal momento che mi ammalo raramente e sono un malato di esercizio fisico, non c'è nessun motivo perché io pensi di avere un problema di colesterolo? Qui si affronta la dura realtà: infatti non esiste alcun sintomo che possa portare una persona a pensare di non avere problemi di colesterolo. Esercitarsi regolarmente è sicuramente una ottima abitudine, ma da sola non basta a prevenire il problema del colesterolo. Infatti esso dipende da una serie di valori quali il cibo che mangiamo, il genere, il peso, la storia medica della famiglia e l'età della persona.

Leggenda o Realtà: sono generalmente i vecchi ad avere problemi di colesterolo? Questa è decisamente una leggenda, perché si può essere giovani, in forma, e tuttavia avere un livello di colesterolo troppo alto. E' assolutamente raccomandato controllare regolarmente i livelli di colesterolo con le analisi del sangue. Se nella famiglia di una persona sono noti casi di problemi di cuore o di stili di vita poco salutari, allora dovreste essere allarmati. E' importantissimo controllare regolarmente i livelli di colesterolo per poter evitare ogni possibile complicazione. Leggenda o Realtà: assumere antiossidanti come la vitamina C e la vitamina E assicura contro i problemi del colesterolo? Leggenda! Mito! Assumere regolarmente antiossidanti può aiutare a ridurre il rischio di una malattia, ma non sono assolutamente sufficienti come prevenzione del problema. I fattori che aiutano a prevenire il colesterolo sono altri, come una dieta bilanciata e salutare associata ad un regolare esercizio fisico. Gli antiossidanti aiutano solo ad invecchiare meno in fretta. Continuate ad usarli.

Leggenda o Realtà: bere regolarmente del vino rosso, aiuta a prevenire i problemi cardiovascolari? E' noto che il vino rosso, assunto con moderazione, aumenta i livelli di colesterolo HDL. Tuttavia ha anche degli effetti collaterali: il vino rosso è ricco di calorie ed aumenta la quantità dei trigliceridi, aumentando il lavoro del fegato e la pressione sanguigna. E' importante ricordare di berlo con moderazione, un bicchiere al giorno. E di ottima qualità. Leggenda o Realtà: durante l'acquisto controllare se gli alimenti sono salutari in base al loro contenuto in colesterolo? Leggenda: anche se molti prodotti possono sembrare sani e sicuri, prestate attenzione. Alcuni prodotti che sono poveri in colesterolo non sono necessariamente poveri di grassi.

Leggenda o Realtà: le persone sovrappeso sono più esposte al rischio di ipercolesterolemia? Lo stato di sovrappeso sicuramente è uno dei fattori che contribuiscono ad aumentare il rischio. Ma come detto sopra, i sintomi di ipercolesterolemia possono non diventare evidenti fino a quando non è troppo tardi. La formula per una vita lunga ed in salute è una dieta sana ed equilibrata, ed un regolare esercizio fisico.

  • Colesterolo alto cosa fare

    Colesterolo alto cosa fare - Cosa fare per il colesterolo alto
    Cosa fare per il colesterolo alto? Per prima cosa, preoccuparsi il giusto senza allarmarsi troppo ed eccessivamente, il colesterolo è un grasso, anche chiamato lipide, di cui l’organismo necessita per funzionare correttamente. I livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, quando sono troppo alti, possono incrementare la possibilità di manifestare malattie cardiache, colpi apoplettici e altri problemi. Il termine medico per l’elevato livello di colesterolo nel sangue è “disordine lipidico”, o ipercolesterolemia.
  • Colesterolo cibi si cibi no

    Colesterolo cibi si cibi no - Colesterolo quali cibi si cibi no?
    In caso di problematiche di colesterolo alto è bene sapere quali cibi si e quali cibi no, per apportare le giuste varianti alla propria dieta, a volte viene la tentazione di buttare dalla finestra le diete sane, ma i ricercatori sanno bene quanti rischi questo può comportare per il colesterolo alto. Tenere sotto controllo i livelli di colesterolo è importante perché essi hanno un forte impatto sulla salute complessiva dell’organismo. Molto meglio prevenire le complicazioni seguendo una dieta adatta piuttosto che cercare di risolvere un problema già manifestatosi. Con qualche privazione è possibile gestire i problemi del colesterolo attraverso una semplice dieta.
  • Dieta ipolipidica per il colesterolo

    Dieta ipolipidica colesterolo - Cosa mangiare in una dieta ipolipidica
    Quando si segue una dieta ipolipidica per abbassare i livelli di colesterolo, sistemare i cibi giusti nella vostra dispensa e nel vostro frigorifero è molto importante. Si dovrebbe avere un buon inventario degli alimenti da tenere nella vostra cucina - così come di quelli da togliere – ciò non solo vi aiuterà a scegliere i cibi giusti da mangiare per capire la pietanza da preparare - servirà anche a limitare qualsiasi tentazione che potreste avere quando si sta avendo un momento di debolezza nella vostra dieta.
  • Abbassare il colesterolo

    Abbassare il colesterolo - Come abbassare il colesterolo
    Come abbassare il colesterolo se lo chiedono molti italiani, poichè è risaputo che sempre più persone hanno il colesterolo alto ed è necessario quindi che abbassino i loro livelli di colesterolo e trigliceridi il prima possibile. Il colesterolo, infatti, assunto in quantità elevate aumenta il rischio di contrarre la cardiopatia. Esiste un modo veloce per abbassare i livelli di colesterolo e di trigliceridi e ridurre così il rischio di malattie cardiovascolari: stare attenti alla dieta.
  • Colesterolo dieta settimanale

    Colesterolo dieta settimanale - Dieta settimanale per il colesterolo
    Contro il colesterolo capire come creare una dieta settimanale è alla base della risoluzione del problema stesso, qindi ecco alcuni consigli per la salute del cuore e una tabella con la dieta settimanale per mantenere sotto controllo il livello di colesterolo, fino a scendere sotto 200. Inoltre tieni presente di: mantenere un peso appropriato; tenere sotto controllo la pressione. Fare esercizio fisico tre o quattro volte alla settimana; evitare l’eccesso di stress. Smettere di fumare; aggiungere poco sale ai cibi. Evitare di mangiare crackers e pane lavorato che contengono olio di cocco e di palma. Diversi cibi sono in grado di ridurre il livello di colesterolo: fagioli secchi, crusca, pop corn, farina d’avena, noci pecan e noci.
  • Cosa evitare per il colesterolo alto

    Cosa evitare per il colesterolo - Cosa evitare per il colesterolo alto
    Cosa evitare, quali tipi di alimenti sono da evitare in una dieta a basso colesterolo? Se esistono molti alimenti da consumare durante una dieta a basso contenuto di colesterolo, esistono anche alcuni alimenti da dover evitare. Evitare i grassi saturi e i grassi trans è il punto da cui partire per una qualsiasi dieta ipolipidica. I grassi saturi si trovano in prodotti di origine animale, come carne e latticini. Questo tipo di grasso è solido a temperatura ambiente e si differenzia dagli altri tipi di grassi in quanto non contiene doppi legami tra gli atomi di carbonio ed è completamente saturo di atomi di idrogeno.