Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Sambuco e Sambuco montano (sambucus racemosa)

    Sambuco -  Sambuco montano (sambucus racemosa)
    Il sambuco secondo l'omeopatia ha varie proprietà terapeutiche, il sambuco, sambucus racemosa è una pianta caratteristica, molto conosciuta e che si trova in ogni parte d’Italia, in particolare è spesso presente nei boschi e nelle siepi di pianura ed anche di montagna. Pianta e fiori di sambuco: E’ un arbusto che può crescere fino a 4-5 metri di altezza, assumendo l’aspetto di albero. Le foglie sono a due a due opposte, composte da 5-7 foglioline abbastanza grandi e con margine seghettato. Il sambuco fiorisce in maggio-giugno. I fiori sono raccolti in infiorescenze forma di ombrella e raggiungono tutti la stessa altezza formando un disco di dieci o venti cm di raggio.
  • Mirtillo rosso, Vaccinium vitis idaea

    Mirtillo rosso - Proprietà della pianta di Vaccinium vitis idaea
    Mirtillo rosso detto Vaccinium vitis idaea è utile per le sue proprietà curative in omeopatia per il trattamento coadiuvante dei problemi di circolazione sanguigna, aiuta anche nei casi di diarrea e di stitichezza, nella couperose, nel colon irritabile, nelle emorroidi, nei problemi delle vie urinarie, nelle cistiti, nelle prostatiti, nelle uretriti.
  • Castagno

    Castagno - Castanea sativa miller
    La castanea Sativa Miller è una pianta dalla proprietà terapeutiche note in omeopatia, utili per il trattamento di la pertosse, la faringite e la diarrea. L’albero di castagno appartiene alla famiglia del faggio, una specie che viene abbondantemente coltivata in Cina, Giappone, Italia e Spagna la cui altezza varia tra i trenta ed i sessanta metri e le cui varietà si dividono in oltre 100 tipi di castagno alcuni dei quali producono noci mentre altre danno singole castagne conosciute come le famose caldarroste disponibili durante il periodo invernale.
  • Tisana di senna

    Tisana di senna
    Tisana di senna contro i disturbi digestivi: Se il cibo rimane troppo tempo nell'intestino crasso possono insorgere fenomeni di putrefazione e fermentazione che portano alla formazione di sostanze tossiche, dannose per il metabolismo. Esse entrano in circolo provocando stanchezza, spossatezza e mal di testa. La tisana di senna ha diverse proprietà terapeutiche grazie alla presenza di antrachinoni, come per esempio la sennosodina, l'emodina e la reinina.
  • Rosa canina o rosa selvatica

    Rosa canina omeopatia - Rosa canina
    Rosa canina vanta varie proprietà terapeutiche in omeopatia ed erboristeria come ad esempio essere vitaminizzante, antiinfiammatoria, ottimizza la circolazione del sangue, antiallergenica, diuretica, astringente ed ha un alto contenuto di Vitamina C e se usata assieme ad altri fitoterapici, ne facilita l'assorbimento.
  • Erigeron

    Erigeron - Erigeron canadensis
    La pianta dalle proprietà curative Erigeron viene segnalata secondo la tradizione per la sua attività antalgica, antiinfiammatoria ed uricolitica nel trattamento delle forme reumatiche, nell'iperuricemia e nella gotta. Le proprietà antiinfiammatorie sono rinforzate dall'azione antispasmodica e di miglioramento del microcircolo svolta dai flavonoidi.