Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Ballota Marrubio

    Ballota - Marrubio proprietà
    Ballota pianta più comunemente chiamata marrubio che per le sue proprietà viene tradizionalmente indicata, grazie all'azione sedativa ed ansiolitica, nel trattamento sintomatico delle forme neurotoniche dell'infanzia e dell'età adulta, in particolare nelle forme lievi di insonnia, nelle manifestazioni ipocondriache e nelle manifestazioni ansiose che accompagnano la menopausa.
  • Vini liquori officinali

    Liquori alle erbe - Liquori naturali alle erbe
    Anche i vini e i liquori possono essere officinali. Forse non tutti sanno che esistono sia molti vini che li quori fatti con piante officinali. Per quanto riguarda i vini ad esempio un tempo usava preparare diversi vini medicinali che venivano consumati come aperitivi, digestivi, lassativi, ricostituenti ecc...
  • Tisana di lampone

    Tisana di lampone
    Tisana di lampone per eliminare le tossine, basta una miscela di foglie di lampone, fumaria, radice di tarassaco e centaurea minore in parti uguali aiuta ad eliminare le tossine e purificare il sangue. Versare 1 cucchiaino di miscela d'erbe in 1/4 l d'acqua bollente, lasciare in infusione per 10 minuti e bere 3 tazze al giorno. Tisana di lampone (foglie) per la pelle I lavaggi a base di tisana di foglie di lampone sono un efficace rimedio naturale per eruzioni cutanee infiammate e vescicole, questo perché i tannini rimarginano le ferite purulente e favoriscono la formazione di nuove cellule. Inoltre il decotto ha una leggera funzione antibatterica.
  • Levistico levisticum officinale

    Levistico - Proprietà del levisticum officinale in omeopatia
    Levisticum officinale in omeopatia? La pianta da cui si ricava la radice di levistico officinale ha moltre proprietà benefiche, manifesta attività diuretica, in particolare determina una diuresi con eliminazione di acqua e non di sali. L'azione sarebbe dovuta all'olio essenziale: occorre ricordare, però, che l'olio essenziale può manifestare azione irritante sul parenchima renale. La pianta viene utilizzata per trattare rigonfiamenti di tipo edematoso, come ad esempio l'edema dei piedi, la renella, la ritenzione idrica.
  • La santoreggia

    Infuso di santoreggia
    Infuso di santoreggia, versare 1 tazza d'acqua calda su 1 cucchiaino di foglie di santoreggia, triturate e lasciate in infusione per 10 minuti con il coperchio. Infine filtrare e bere la tisana calda dopo i pasti oppure in alternativa lasciare in infusione per 10 minuti in acqua bollente 5 g di fiori. Bere 1 tazza al giorno prima o dopo i pasti.
  • Echinacea

    L'echinacea ha poche controindicazioni ed è una pianta utile
    L'echinacea è una pianta nota in omeopatia per le proprietà benefiche e curative per rafforzare naturalmente le difese immunitarie è originaria del Nord America, l'echinacea è una delle più importanti e più studiate piante medicinali del mondo. Le popolazioni nordamericane usufruivano delle proprietà curative di questa pianta per medicare molti disturbi della pelle, ma la pianta era utilizzata soprattutto contro le reazioni dovute al morso dei serpenti. La sua attività fu scoperta da un medico tedesco che visse a lungo con gli Indiani del Nord America. Le ricerche hanno dimostrato che questa pianta è capace di aumentare la resistenza alle infezioni batteriche e virali.