Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Tè verde, Camellia sinensis, Thea sinensis

    Tè verde: Camellia sinensis o Thea sinensis
    Il tè verde è un potente antiossidante che contiene la teina che ha proprietà diuretiche, stimolanti, vitamine del gruppo B, elementi minerali, basi puriniche, carotenoidi, dimeri flavanici (proantocianidoli). Il tè verde aiuta anche a bruciare le calorie in eccesso e storicamente è stato usato per correggere malattie quali allergie, arteriosclerosi, asma, colera, raffreddore, congestioni, tosse, depressione, diarrea, infezioni digestive, dissenteria, fatica, mal di testa, epatiti, e tifo.
  • Olivo, Olea europaea L.

    Olea europaea - Proprietà della pianta di olivo
    La pianta di olea europea comunemente olivo è molto conosciuta nella omeopatia per le sue proprietà come febbrifuga, ipoglicemizzante, diuretica e, soprattutto, ipotensivante e per merito dell'oleuropeoside inoltre è considerata spasmolitica ed antiossidante.
  • Olivello spinoso

    Olivello spinoso
    Il nome della pianta deriva da hippos = cavallo e phao - uccido, in quanto si riteneva che il frutto fosse velenoso. I frutti, leggermente aromatici e astringenti, sono utilizzati nel nord Europa per speziare le salse di pesce, per preparare marmellate e, in Siberia, per preparare una vodka. Nel XVI secolo erano conosciuti come purgativi, mentre le foglie e i fiori erano utilizzati contro la gotta, i reumatismi, le eruzioni cutanee, i raffreddori.
  • Essenza di legno di rosa

    Legno di rosa - olio essenziale di rosa
    L' olioessenziale di legno di rosa è ricco di proprietà perché presenta principi attivi come il linalolo, il citreolo e il paramethylazetophenon, che conferiscono all'essenza proprietà armonizzanti e calmanti. Inoltre, l'essenza è un ottimo rimedio contro micosi, germi e batteri ed è perciò molto indicata per proteggere l'organismo da malattie cutanee e herpes.
  • Yohimbe, Pausinystalia yohimbe, Corynanthe yohimbe

    Yohimbe - Pausinystalia yohimbe proprietà ed effetti collaterali
    Yohimbe per dimagrire? Yohimbe afrodisiaco? Proprietà curative della yohimbe? Yohimbe o Pausinystalia yohimbe è il nome di una grossa pianta sempreverde che cresce nell’Africa occidentale, appartenente alla famiglia delle Rubiacee, le sue foglie verde scuro e giallo-ocra sono particolarmente lucide; lo yohimbe non va confuso con la yohimbina, il principio attivo contenuto nella corteccia della pianta, cui sono attribuite la maggior parte delle proprietà benefiche e su cui sono stati condotti numerosi studi per verificarne l’efficacia terapeutica. È con la yohimbina infatti che si producono gli integratori a base di erbe oggi presenti sul mercato.
  • Il biancospino in erboristeria

    Biancospino in omeopatia ed erboristeria
    Il Biancospino manifesta azione sedativa e miorilassante, per questo in omeopatia è particolarmente indicato nell'eretismo cardiaco, è considerato «lo specifico dello squilibrio neurovegetativo». L'attività che manifesta il biancospino a livello miocardico sembra attribuibile alla sinergia del suo fitocomplesso. A livello cardiaco il biancospino pare incrementi l'apporto ematico a miocardio e coronarie, determinando una migliorata tolleranza all'anossia.