Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Il te verde

    Foglie di tè verde - Tè verde dimagrante perché fa dimagrire
    I cinesi usavano il tè verde già 4000 anni fa, ma in Europa questa pianta cominciò a diffondersi solo a partire del XVII secolo ed è originario del Sud- Est asiatico, Cina e India, dove ancora oggi cresce spontaneo; viene molto coltivato in Brasile e in Africa tropicale.
  • Le piante officinali

    Piante officinali che si trovano comunemente in erboristeria
    L'uso delle piante officinali è sempre maggiore, come per tutte le cose largamente diffuse e di uso comune anche le piante officinali non fanno eccezione in quanto a miti e verità che tal volta vengono esageratamente enfatizzati. Ecco alcuni dei luogi comuni riguardanti le piante officinali. Bisogna prestare molta attenzione perché non tutto quello che si dice corrisponde a verità e, in alcuni casi, i luoghi comuni possono anche avere dei risvolti negativi per la nostra salute. Piante officinali (falso):
  • Tisana di lampone

    Tisana di lampone
    Tisana di lampone per eliminare le tossine, basta una miscela di foglie di lampone, fumaria, radice di tarassaco e centaurea minore in parti uguali aiuta ad eliminare le tossine e purificare il sangue. Versare 1 cucchiaino di miscela d'erbe in 1/4 l d'acqua bollente, lasciare in infusione per 10 minuti e bere 3 tazze al giorno. Tisana di lampone (foglie) per la pelle I lavaggi a base di tisana di foglie di lampone sono un efficace rimedio naturale per eruzioni cutanee infiammate e vescicole, questo perché i tannini rimarginano le ferite purulente e favoriscono la formazione di nuove cellule. Inoltre il decotto ha una leggera funzione antibatterica.
  • Cardo mariano, Silybum marianum

    Silybum marianum in omeopatia e per i problemi del fegato
    Il silybum marianum è una pianta officinale, usata in omeopatia per il trattamento delle affezioni a carico del fegato e sempre per le sue proprietà viene usato anche come ingrediente nella preparazione di liquori d'erbe, dagli acheni del silybum marianum si estrae la silimarina, una miscela di flavonolignani (silibina, silidianina, isosilibina e silicristina) noti per le proprietà depurative e protettive sul fegato.
  • Tropaeolum majus

    Tropaeolum majus - Tropaeolum majus proprietà ed effetti
    Il tropaeolum majus pianta medicinale e curativa ha varie proprietà benefiche, il tropaeolum majus è un’erba fa parte alla famiglia delle Crocifere, il tropaeolum majus si trova per lo più in tutta Italia, in zone acquitrinose, nel fondo dei fossi, in acque ferme o lentamente fluenti, fresche e limpide e può essere pericoloso raccoglierlo in acque poco pulite. Tropaeolum majus caratteristiche del fiore: Il tropaeolum majus o Crescione è un’erba perenne, sdraiata al suolo, che emette delle radici ai nodi dalla parte inferiore, si nota subito per le sue infiorescenze costituite da fiorellini con quattro sepali biancastri e quattro petali disposti a croce, lunghi il doppio del calice.
  • La pianta di Ammi Capobianco

    Capobianco - Proprietà della pianta capobianco
    La pianta di Capobianco viene da sempre utilizzata nel trattamento della leucodermia in virtù delle sue proprietà pigmentanti e fotosensibilizzanti. Sembra che i primi ad utilizzarla per tale scopo fossero i medici arabi. Nome comune: Ammi; CapobiancoFrancese: Ammi des boutiquesInglese: Bishop's weedFamiglia: ApiaceaeParte utilizzata: frutti Costituenti principali del capobianco: furanocumarine: 0,5% ammoidina, 0,3% ammidina, 0,04% majudina oleoresina (5%), tannino, olio fisso (ca. 13%), protidi (ca. 14%), mucillagine, gomme, ossalato di calcio...