Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • La camomilla

    Infuso di camomilla utile anche per gargarismi
    Preparare un Infuso di camomilla è semplice, in una tazza versare su 2 cucchiaini di fiori di camomilla essiccati 1/4 di litro d'acqua calda ed affinché l'olio essenziale non perda la sua efficacia, coprire, lasciare in infusione ed infine filtrare. Bere a sorsi 2-3 tazze al giorno. L'infuso può essere utilizzato anche per gargarismi
  • Fumaria officinalis

    Fumaria - Fumaria officinalis proprietà
    La pianta di fumaria officinalis viene usata nella fitoterapia per le sue proprietà oramai da tempo immemorabile specialmente per la terapia delle affezioni epatobiliari e secondo quanto scrive J. Valnet: «Non c'è da stupirsi che curando i bisbetici-epatici appaia come un fattore di equilibrio e di serenità dato che favorisce il buon umore, quindi la longevità, neutralizzando la tristezza e la melanconia».
  • Erba cimicina, Coriandolo

    Coriandolo - Proprietà del coriandolo detto erba cimicina
    Coriandolo pianta chiamata anche erba cimina trova impiego per le sue proprietà come coadiuvante nel trattamento di disturbi quali senso di pienezza, flatulenze e leggeri spasmi gastrointestinali anche se presenta un'azione carminativa inferiore ad Anice, Finocchio e Carvi.
  • Rosa canina o rosa selvatica

    Rosa canina omeopatia - Rosa canina
    Rosa canina vanta varie proprietà terapeutiche in omeopatia ed erboristeria come ad esempio essere vitaminizzante, antiinfiammatoria, ottimizza la circolazione del sangue, antiallergenica, diuretica, astringente ed ha un alto contenuto di Vitamina C e se usata assieme ad altri fitoterapici, ne facilita l'assorbimento.
  • Alga spirulina

    Alga spirulina - A cosa serve l' alga spirulina
    La spirulina, questa piccola alga azzurra di acqua dolce a forma di spirale, è stata scoperta nei laghi del Totalcingo e del Texaco nell'altopiano messicano e nell'acqua di questi laghi è presente un'alta concentrazione di bicarbonato di sodio, di sali di potassio e di magnesio, e di minerali come il selenio, ed è interessante sapere che già nei tempi antichi gli Aztechi facevano uso della spirulina, dunque molto tempo prima che questa fosse identificata scientificamente.
  • Santoreggia, Satureja montana

    Santoreggia - La santoreggia montana
    In omeopatia la pianta Santoreggia (satureja montana) viene usata per le sue proprietà benefiche e curative per la preparazione di infusi utili a combattere diarrea, digestioni difficili e disturbi gastrointestinali, inoltre si usa per fluidificare il catarro, per lavare ferite e piaghe e come collutorio per la gola e la cavità orale infiammata.