Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Rosa canina o rosa selvatica

    Rosa canina omeopatia - Rosa canina
    Rosa canina vanta varie proprietà terapeutiche in omeopatia ed erboristeria come ad esempio essere vitaminizzante, antiinfiammatoria, ottimizza la circolazione del sangue, antiallergenica, diuretica, astringente ed ha un alto contenuto di Vitamina C e se usata assieme ad altri fitoterapici, ne facilita l'assorbimento.
  • Mirtillo rosso, Vaccinium vitis idaea

    Mirtillo rosso - Proprietà della pianta di Vaccinium vitis idaea
    Mirtillo rosso detto Vaccinium vitis idaea è utile per le sue proprietà curative in omeopatia per il trattamento coadiuvante dei problemi di circolazione sanguigna, aiuta anche nei casi di diarrea e di stitichezza, nella couperose, nel colon irritabile, nelle emorroidi, nei problemi delle vie urinarie, nelle cistiti, nelle prostatiti, nelle uretriti.
  • Agnocasto

    L'agnocasto aiuta contro i problemi di fertilità? L'Agnocasto vitex agnus castus è una pianta con fiori bianchi e fa parte della famiglia delle Verbenaceae, per ottenere un infuso di agnocasto basta versare 100 ml di acqua bollente su 10 g di frutti triturati e lasciare poi in infusione per pochi minuti ed infine filtrare per poi bere 1 tazza di tisana al mattino.I preparati in commercio con agnocasto sono indicati in caso di disturbi mestruali dovuti a uno squilibrio ormonale.
  • Essenza di Petitgrain

    Olio essenziale di petitgrain - Petitgrain
    Olio essenziale di petitgrain è composto principalmente da acetato di linalile e di geranile e nerolo, queste sostanze la rendono armonizzante e rivitalizzante; il nerolo, inoltre, regolarizza il livello di idratazione della pelle mantenendola morbida ed elastica. L'azione antibatterica protegge la pelle da acne e infiammazioni; il profumo fresco è d'aiuto in caso di depressione.
  • Tisana di primula

    Tisana di primula
    La tisana di primula contiene magnesio e fosforo, elementi molto importanti per il sistema nervoso. Essi, infatti, forniscono nuova energia ai neuroni e svolgono un'azione calmante in caso di nervosismo. Bere una tazza di infuso 3 volte al giorno, addolcendo con del miele.
  • Il ginseng fa bene o fa male

    Il ginseng fa bene - Il ginseng fa bene o male?
    L'assunzione del ginseng fa bene oppure fa male? Di base assumere ginseng fa bene ma ovviamente è da tener conto dei suoi possibili effetti collaterali e controindicazioni, il Ginseng è una pianta originaria dell’Asia e la sua radice viene utilizzata per le sue proprietà terapeutiche da oltre 2000 anni, soprattutto per la capacità di alleviare lo stress e mantenere l’organismo bilanciato. I principi attivi del Ginseng sono i ginsenosidi, composti simili agli steroidi che conferiscono alla radice le qualità benefiche. Oggi sono noti circa una trentina di ginsenosidi e ogni specie ne ha di specifici.