Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Sambuco e Sambuco montano (sambucus racemosa)

    Sambuco -  Sambuco montano (sambucus racemosa)
    Il sambuco secondo l'omeopatia ha varie proprietà terapeutiche, il sambuco, sambucus racemosa è una pianta caratteristica, molto conosciuta e che si trova in ogni parte d’Italia, in particolare è spesso presente nei boschi e nelle siepi di pianura ed anche di montagna. Pianta e fiori di sambuco: E’ un arbusto che può crescere fino a 4-5 metri di altezza, assumendo l’aspetto di albero. Le foglie sono a due a due opposte, composte da 5-7 foglioline abbastanza grandi e con margine seghettato. Il sambuco fiorisce in maggio-giugno. I fiori sono raccolti in infiorescenze forma di ombrella e raggiungono tutti la stessa altezza formando un disco di dieci o venti cm di raggio.
  • Succo di noni

    Succo di noni  - Succo di noni come funziona e a che cosa serve
    Il succo di noni ha proprietà curative e controindicazioni? Il succo di noni proviene dal frutto della pianta noni, scientificamente nota come Morinda Citrifolia, una pianta sempreverde dalla fioritura perenne, il noni è chiamato comunemente anche gelso indiano e fa parte della famiglia delle Rubiaceae.Come si ricava il succo di noni?Il succo di noni viene estratto dal frutto ed inizialmente viene fatto fermentare, dopodiché di solito viene anche pastorizzato, ma non tutti elaborano allo stesso modo il succo. Il risultato del procedimento è una bevanda dal sapore amaro, spesso arricchita con succo d’uva o succo di lampone per addolcirla e renderla più gustosa. Il frutto altrimenti può essere proposto anche sotto forma di polvere affinché sia aggiunto ad altre bevande.
  • Piantaggine maggiore, Plantago major L.

    Piantaggine maggiore - Plantago major omeopatia e proprietà
    Piantaggine maggiore chiamata anche plantago major ed usata in omeopatia per le sue proprietà rinfrescanti, depurative, diuretiche, astringenti, antinfiammatorie, emollienti, le sue foglie hanno valida applicazione come astringenti intestinali nelle diarree, stimolano blandamente la diuresi e leniscono il mal di gola e le infiammazioni delle mucose orali.
  • Ficus: ficus carica

    Ficus - Benefici e proprietà ficus carica detto ficus comune
    Il ficus secondo l'omeopatia possiede diverse proprietà, il Ficus carica L. detto più comunemente fico comune è una pianta originaria dei climi subtropicali temperati della famiglia delle Moraceae. Il fico è un albero di piccole dimensioni, che va dai 3 ai 9 m di altezza, con numerosi rami diffusi e un tronco che raramente supera i 17,5 cm di diametro. Quello che è comunemente accettato come un "frutto" è tecnicamente un “synconium”, cioè un ricettacolo cavo e carnoso, con una piccola apertura al vertice, in parte chiusa da piccole squame. I principali coltivatori produttori dei fichi risultano essere i paesi come Spagna, Portogallo, Grecia e Turchia.
  • Te alla malva

    Rimedio efficace contro il mal di gola il te di malva
    Il tè alla malva può essere di aiuto come rimedio efficace contro varie cose ad iniziare dal mal di gola, tosse e bronchite e per attenuare questi fastidi sarà sufficiente a bere a piccoli sorsi una tazza di tisana di malva calda più volte al giorno. Questo rimedio inoltre aiuta a sciogliere il catarro, lenisce le infiammazioni e calma la tosse. Il tè alla malva dopo digiuni prolungati può aiutare in quanto le pareti intestinali tendono a seccarsi. In questi casi sono utili lavaggi interni a base di malva, poiché i tannini e la mucillagine in essa contenuti aiutano la mucosa intestinale a rigenerarsi e prevengono le infiammazioni.
  • La pianta di Cipolla

    Cipolla - Mangiare la cipolla fa bene
    La pianta di Cipolla ha tante proprietà curative, la cipolla può essere usata contro il raffreddore, in caso di caduta dei capelli e  secondo la tradizione risulta anche diuretica, ipotensivante, possiede proprietà ipoglicemizzanti, digestive ed aperitive ed agisce, inoltre, aumentando la secrezione gastrica e biliare e diminuendo i valori elevati di ipercolesterolemia. Gli aminoacidi solforati presenti nel fitocomplesso sono responsabili dell'azione antifungina, antibatterica, antispasmodica ed ipoglicemizzante, mentre i fruttosani sarebbero responsabili dell'azione diuretica ed antiateromatosa.