Gravidanza on line

In gravidanza cosa fare, cosa mangiare, cosa non mangiare e soprattutto cosa evitare? Questi sono i primi pensieri di una donna che ha iniziato da poco la gravidanza e alle prese con il conto delle settimane dei mesi e dei giorni che mancano alla nascita del suo bambino.

  • Fattore rh: genetica del fattore rh

    Fattore rh - Fattore rh ed ereditarietà
    Il fattore rh in gravidanza, quanto è importante? Il fattore Rh fu scoperto negli anni 1939-1940, dopo la scoperta dei gruppi sanguigni nel 1900 e negli anni successivi con i sottogruppi A1, A2 etc, anche se non si sa con precisione a chi dare il merito della scoperta del famoso fattore Rh in quanto gli studi sono stati molti e contemporanei.
  • Bruciori di stomaco in gravidanza

    Bruciori di stomaco in gravidanza
    La pirosi o i classici bruciori di stomaco sono un riscontro comune in gravidanza a causa dell’aumento della pressione addominale e dell’ipotono, indotto da fattori ormonali, della giunzione gastro-esofagea che spesso aumenta dopo i pasti. I pazienti che soffrono di pirosi non gradiscono i cibi acidi e sono attratti dai dolci e hanno spesso l’alito acido. Il rigurgito di cibo o di acidi gastrici è spesso associato a una sensazione di bruciore che parte al di sotto del processo xifoideo e si estende verso l’alto, dietro la regione dello sternale.
  • Caffeina in gravidanza: Bere caffe in gravidanza

    Bere caffè in gravidanza - Caffeina in gravidanza
    In gravidanza purtroppo anche se la caffeina è uno dei drink stimolanti più amati in tutto il mondo è abbastanza ovvio che chi è incinta, dovrebbe necessariamente diminuirne il consumo giornaliero. In particolare, la caffeina oltre ad essere uno stimolante, è anche un diuretico e come stimolante, però, aumenta la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca, fattori che durante la gravidanza devono essere tenuti sotto controllo
  • Nausea mattutina: nella donna

    Nausea mattutina - Nausea mattutina che sia una gravidanza?
    La nausea mattutina è uno dei disturbi più comuni che possono insorgere durante la gravidanza, soprattutto nei primi mesi della stessa, difatti si stima che ben 70-80% delle donne in attesa soffrano di nausea mattutina. Inoltre la nausea tipica della gravidanza è più difficile da trattare rispetto ai comuni episodi di nausea, in quanto, durante la gravidanza, non si possono assumere i farmaci antiemetici che vengono utilizzati, in genere, contro il senso di nausea: assumere farmaci durante la gravidanza, infatti, è assolutamente dannoso per lo sviluppo del feto, di conseguenza bisogna cercare, nei limiti del possibile, di prevenire la nausea o di trattare questa sensazione con altri tipi di rimedi.
  • Gravidanza ectopica: sintomi cause terapia

    Gravidanza ectopica - Gravidanza ectopica hcg cervicale o intrauterina
    Gravidanza ectopica Cos’è? Una gravidanza ectopica, così come indica lo stesso aggettivo , indica una gravidanza “fuori dalla normale sede”. In questi casi infatti, l’ovulo a differenza di quanto avviene in una normale gravidanza nella quale esso si deposita nell’utero, si ha una deposizione dello stesso nelle tube di Falloppio. La stragrande maggioranza di gravidanze ectopiche si verificano nelle tube. Alle volte l’uovo può anche posizionarsi  in altri siti: nelle ovaie, o altrimenti nella cervice. A seconda dell’area in cui quest’ultimo si loca, si distingue la gravidanza ectopica in differente tipo. In particolare si distinguono gravidanze: tubarica, cervicale o addominale, per fare un esempio. Ad ogni modo, nessuna di queste aree dispone di spazio adeguato, né tanto meno di un tessuto nutriente come l’utero e quindi ciò comporta un problema per lo sviluppo del feto. Problemi più gravi si riscontrano appunto, quando l’ovulo cresce, poiché l’organo che lo contiene finirà inevitabilmente per scoppiare. Di conseguenza, tale situazione può portare a sanguinamento grave e persino comportare un pericolo di vita per la madre. Gravidanze di questo tipo rappresentano purtroppo, la principale causa di morte del feto riferita al primo trimestre di gravidanza. Date le condizioni ostili alla base della gravidanza in rari casi la stessa riesce ad essere portata a buon fine.
  • Concepimento e mestruazioni

    Concepimento e mestruazioni: irregolari o dolorose
    Quando si parla di mestruazioni e concepimento ci si riferisce ai cambiamenti e alla preparazione che il corpo di una donna deve affrontare per prepararsi alla gravidanza. All’incirca una volta al mese l’utero cresce andando a formare un nuovo rivestimento detto endometrio in modo tale da esser pronto per la fecondazione. Quando l’ovulo non viene fecondato l’utero perde il suo rivestimento ed inizia così il sanguinamento mestruale mensile.