Gravidanza on line

In gravidanza cosa fare, cosa mangiare, cosa non mangiare e soprattutto cosa evitare? Questi sono i primi pensieri di una donna che ha iniziato da poco la gravidanza e alle prese con il conto delle settimane dei mesi e dei giorni che mancano alla nascita del suo bambino.

  • Prendere la pillola: come si prende la pillola

    Prendere la pillola - Prendere la pillola per non rimanere incinta
    Come prendere la pillola? La pillola è un contraccettivo orale che contiene forme sintetiche di due ormoni, estrogeno e progesterone. Il progesterone sintetico è noto come progestinico. Con la maggior parte delle marche, dovete prendere una pillola ogni giorno per 21 giorni e poi nulla o una pillola fittizia che non contiene ormoni per i prossimi sette. Durante quest’ultima settimana, i livelli degli ormoni diminuiranno, causando l’inizio del ciclo mestruale. Quando avrete completato il ciclo di 28 giorni, comincerete una nuova confezione di pillole il giorno dopo. Notate bene: C'è anche una pillola anticoncezionale con solo il progestinico, conosciuta come minipillola ed è leggermente meno efficace rispetto alla pillola combinata, ma può essere una buona alternativa se desiderate utilizzare un contraccettivo orale, ma state allattando o non potete assumere gli estrogeni per qualche altra ragione. Adesso vi spiegheremo come prendere la pillola e vi forniremo tutte le informazioni utili a riguardo.
  • Togliere la pancia dopo il parto

    Togliere la pancia dopo il parto - Come togliere la pancia dopo il parto
    Come togliere la pancia dopo il parto? Uno dei problemi che affligge la maggiro parte delle donne è come togliere la pancia dopo il parto e come far scomparire tutti il peso accumulato durante il periodo di gravidanza anche perché al telegiornale vediamo ogni giorno immagini di celebrità che anche dopo aver partorito hanno un fisico perfetto e in forma, ovviamente c'e' da premettere che loro dispongono di personal trainer e possibiltà economiche per rimettersi in forma subito, ma questo dettaglio non deve scoraggiarci.
  • Dolori in gravidanza

    Dolori in gravidanza - Terapia contro i dolori in gravidanza
    Dolori vari, con la gravidanza possono arrivare anche i tipici dolori specialmente nei primi mesi e la giusta la terapia fisica durante la gravidanza può rivelarsi utile per porre rimedio ai diversi disagi comuni, come ad esempio il mal di schiena, o per migliorare la qualità del vostro corpo o ancora per avere una gravidanza un po’più semplificata.
  • Accrescimento neonato

    Accrescimento neonato - Come cresce un neonato
    Come cresce un neonato? L'accrescimento si protrae con fasi e modalità diverse per un lungo arco della vita, la velocità massima dell' accrescimento nella fase post-natale si ha nel primo anno di vita; esso, come già nel feto, è regolato dall'insieme di fattori ereditari, ambientali (clima, condizioni igienico sanitarie, eventuali esposizione a sostanze nocive e alimentazione, della mamma nella fase prenatale e del bambino stesso dopo la nascita, condizioni socio-economiche e stress psicologico).
  • Gravidanza a rischio

    Gravidanza a rischio: ecco i consigli cosa fare e cosa sapere
    Gravidanza a rischio cosa significa? Nella sfera scientifica non esiste una definizione universalmente accettata di una gravidanza a rischio, più in generale essa comporta il coinvolgimento di uno dei seguenti fatti. La donna o il bambino hanno una possibilità maggiore di ammalarsi o addirittura di morire se di fatto la gravidanza è ritenuta a rischio. Oppure accade che determinate condizioni, detti anche “fattori di rischio”, pregiudichino la gravidanza rendendola appunto a rischio.
  • Nausea in gravidanza (cause rimedi)

    Nausea in gravidanza - Cause e rimedi per la nausea in gravidanza
    Nausea in gravidanza, quali sono le cause ed i rimedi? Quando compare? Quando finisce? Nella prima metà della gravidanza, una sensazione di malessere o di nausea che porta, ad esempio, al vomito è abbastanza comune. Il grado di nausea e vomito varia da donna a donna. Si può solo avere un po’ di malore la mattina e vomitare una volta, o altrimenti si può soffrire di nausea e vomito in modo frequente costante tutto il giorno. La maggior parte delle donne non hanno più nausea dopo i primi tre mesi di gravidanza. Per altre, tuttavia, è ancora un disagio dopo quattro o cinque mesi.