Malattie

Informazioni gratis su tutte le malattie, i vari sintomi della malattie infettive piu' comuni, ed anche delle malattie rare come le malattie autoimmuni oltre a quelle della pelle molto diffuse in tutto il paese.

  • Raffreddore cura

    Raffreddore cura - Consigli efficaci per la cura del raffreddore
    La cura del raffreddore è forse una delle abitudini più note a chiunque di noi, difatti chi non ha mai preso un raffreddore? Prima o poi colpisce tutti senza far distinzione. Il raffreddore è definito proprio una delle malattie più frequenti ed è riconosciuta come malattia delle alte vie respiratorie. Il raffreddore è causato da un virus noto come rinovirus: il rinovirus è un organismo microscopico che penetra per via aerodiffusa invadendo le mucose nasali, bloccando il loro normale funzionamento e utilizzandole in modo parassitario per la produzione virale.
  • Ulcera duodenale

    Ulcera duodenale - Cause sintomi ulcera duodenale
    L'ulcera duodenale ed è localizzata entro i primi due centimetri del duodeno, la struttura e dimensione dell'ulcera duodenale è una perdita di sostanza con gli stessi caratteri dell'ulcera gastrica, pur essendo più piccola e può interessare anche i vari strati di tessuto fino alla perforazione o penetrazione. L'evoluzione dell'ulcera duodenale è diversa a seconda che sia localizzata sulla parete anteriore o posteriore del duodeno, quando l'ulcera è sulla parete anteriore e decorre in modo acuto si ha la perforazione in peritoneso libero.
  • Docetaxel: effetti collaterali e controindicazioni

    Docetaxel - Controindicazioni ed effetti collaterali del Docetaxel
    Il docetaxel anidro è il principio attivo del farmaco taxotere utilizzato nella chemioterapia per curare le forma di malattie terminali come cancro o tumore localizzato. Il docetaxel anidro è un composto contenuto dal farmaco taxotere, un medicinale previsto per il trattamento delle malattie terminali che al giorno d’oggi si propone come una delle più valide soluzioni per curare cancro o tumore.
  • Ustioni di primo secondo e terzo grado

    Ustioni - Ustioni di primo secondo e terzo grado (cosa fare)
    Ustioni cosa fare? Le ustioni possono essere di primo, secondo e terzo grado, agente ezilogico è lo stimolo termico, il calore, nelle sue varie forme, può agire per irradiazione o per contato, come liquidi bollenti, corpi solidi incandescenti e distinguiamo ustioni localizzate e ustioni diffuse (malattia da ustione). Ustione localizzata: primo grado: caratterizzata da eritema. Lieve edema, dolore urente. Guarigione in pochi giorni. secondo grado: formazione di visciche dermo-epidermiche, dolori più intensi. terzo grado: assistiamo alla formazione di necrosi da coagulazione, con formazione di escare, caduta delle medesime, fenomeni di riparazione esuberanti con formazione di cicatrici fortemente retaenti (deturpanti ed invalidanti), che rappresentano a ddistanza di tempo lesioni cancerizzabili.
  • Proteina C: questa proteina nel sangue

    La proteina C cos’e’ ? La proteina C è una componente fisiologica del sangue, indispensabile per prevenire la formazione dei trombi all’interno dei vasi, infatti è il più importante anticoagulante naturale ed è altrimenti conosciuta come autoprotrombina IIA o fattore di coagulazione XIV. Non deve essere confusa con la Proteina-C reattiva, che invece è una proteina di fase acuta coinvolta nei processi infiammatori. La proteina C viene prodotta a livello del fegato in forma di proenzima o zimogeno, per essere immessa nel torrente circolatorio, viene attivata in presenza di alcuni fattori, come la trombina, rilasciata durante i processi di coagulazione, e la trombomodulina, una proteina di membrana presente sulle cellule endoteliali dei vasi sanguigni. La sua sintesi è vitamina-K dipendente, fattore che contraddistingue questa proteina dagli altri anticoagulanti fisiologici. La proteina C appartiene al gruppo elettroforetico delle alfa-globuline.
  • Cancro alla prostata: cause diagnosi sintomi

    Cancro alla prostata - Diagnosi sintomi e cause del tumore alla prostata
    Cancro della prostata i primi sintomi principali, la diagnosi, la sopravvivenza e le cause; la prostata è una ghiandola che appartiene al sesso maschile, si trova nel bacino ed è posizionata tra il pene e la vescica ed abbraccia l'uretra che è quel dotto che dalla vescica trasporta l'urina al pene ed il compito della prostata è quello di favorire la produzione di sperma.