Oli essenziali: aromaterapia

Gli oli essenziali possono essere impiegati per vari usi, l'utilizzo principale di questi oli solitamente è quello del massaggio ed il tipo di olio viene scelto in base alle proprietà della pianta da cui viene estratto.

  • Utilizzo oli essenziali

    Come usare gli oli essenziali - Come si usano gli oli essenziali
    Come si usano gli oli essenziali? Gli oli essenziali si possono utilizzare sia in ambito cosmetico, sia per combattere svariato disturbi di nature diverse, per ogni esigenza e' possibile utilizzare appositi oli che riportano tradizioni ed esperienze storiche tratte da tutte le popolazioni del mondo. Vari tipi di oli essenziali: Oli essenziali da massaggio: per sfruttare le proprietà di un'essenza mediante il massaggio se ne diluisce circa il 3% in un olio di base (olio di germe di grano o di mandorle dolci). Una diluizione al 20% di gocce in 100 mi di olio di base è consigliabile per fare massaggi contro dolori reumatici o muscolari. Per un effetto distensivo e antistress possono invece bastare 20-30 gocce.
  • Olio essenziale di Santoreggia

    Olio essenziale di Santoreggia
    L'olio essenziale di Santoreggia (Santureja hortensis) si ricava dalla pianta fiorita con il metodo della distillazione in corrente di vapore e si ottiene un liquido giallo scuro con un profumo intenso e speziato che ricorda quelli del Timo e della Maggiorana.
  • Olio essenziale di Zenzero

    Olio essenziale di Zenzero e usi vari per le sue proprietà
    Per cosa si usa l'olio essenziale di zenzero? L'olio essenziale di Zenzero Zingiber officinale si ricava dalle radici con il metodo della distillazione in corrente di vapore e si ottiene un liquido giallo paglierino con un forte profumo speziato. L'olio di zenzero è noto per le sue proprietà antidolorifiche, stimolanti, carminative, digestive, calmanti e si dimostra particolarmente utile in caso di diarrea, aria e gas intestinali, mal di testa, circolazione periferica rallentata, nausea e ansia.
  • Profumare la casa: profumare la casa in modo naturale

    Profumare la casa - Profumare la casa in modo naturale
    Come profumare la casa? Profumare la casa in modo naturale è naturalmente molto semplice anche con il fai da te visto che al giorno d’oggi esistono scelte che accontentano un po’ tutti i gusti e poi basta vagliare la profumazione preferita da usare con: diffusori di oli essenziali, diffusori di nebulizzazione elettrici, diffusori in terracotta etc. Il diffusore di oli essenziali utile per profumare la casa, può essere fatto in svariati modi dai bruciatori, agli spray e diffusori di aromaterapia elettrici.
  • Olio essenziale di Ginepro

    Olio essenziale di Ginepro
    L'olio essenziale di Ginepro (Juniperus communis) si ricava con il metodo della distillazione in corrente di vapore e si ottiene un liquido giallo paglierino, quasi incolore, che emana un intenso profumo balsamico.
  • Olio essenziale di Patchouli

    Proprietà olio essenziale di patchouli
    L'olio essenziale di patchouli si ricava dalle foglie, che si fanno prima essiccare e poi, con il metodo della distillazione in corrente di vapore, si ottiene un liquido denso che emana un profumo dolciastro, molto intenso. Proprietà del patchouli: sedative, antidepressive, antisettiche, astringenti, carminative, deodoranti, cicatrizzanti. L'olio essenziale di Patchouli risulta efficace per calmare lo stress, combattere la depressione, nelle forme acneiche, per gli eczemi, oltre che per combattere la cellulite.