Oli essenziali: aromaterapia

Gli oli essenziali possono essere impiegati per vari usi, l'utilizzo principale di questi oli solitamente è quello del massaggio ed il tipo di olio viene scelto in base alle proprietà della pianta da cui viene estratto.

  • Olio essenziale di cajeput

    Cajeput - Olio essenziale di cajeput
    Olio essenziale di cajeput si ricava dalle foglie e dai rami giovani della pianta con il metodo della distillazione in corrente di vapore, proprietà benefica del cajeput sono molte: antisettiche, espettoranti, carminative, febbrifughe, antidolorifiche. Con l'olio essenziale di Cajeput si ottengono risultati soddisfacenti per le malattie da raffreddamento e in generale dell'apparato respiratorio, per le forme infiammatone dell'apparato genito-urinario, per i dolori muscolari e reumatici oltre che in caso di punture di insetti e per la pelle grassa e impura.
  • Profumare la casa: profumare la casa in modo naturale

    Profumare la casa - Profumare la casa in modo naturale
    Come profumare la casa? Profumare la casa in modo naturale è naturalmente molto semplice anche con il fai da te visto che al giorno d’oggi esistono scelte che accontentano un po’ tutti i gusti e poi basta vagliare la profumazione preferita da usare con: diffusori di oli essenziali, diffusori di nebulizzazione elettrici, diffusori in terracotta etc. Il diffusore di oli essenziali utile per profumare la casa, può essere fatto in svariati modi dai bruciatori, agli spray e diffusori di aromaterapia elettrici.
  • Oli essenziali per il viso

    Oli essenziali viso - Oli essenziali per il viso
    Quali sono gli oli essenziali per il viso? Gli oli essenziali per la cura del viso sono a dir poco numerosi e come spesso accade quando la scelta è vasta, deve essere fatta in base a precisi criteri, ed il più importante giusto per non dire fondamentale è la tipologia di pelle da trattarsi. Ad esempio per un trattamento generico della pelle del viso si possono usare i seguenti oli essenziali: lavanda, rosa, rosmarino, canfora, cipresso, geranio, camomilla e legno di rosa. Per capire quale tipo di pelle abbiamo si può procedere ad una semplice prova: andare a letto senza applicare nessuna crema per il viso.
  • Estrazione oli essenziali

    Estrazione oli essenziali - Estrarre gli oli essenziali
    Come estrarre gli oli essenziali? L'estrazione degli oli essenziali è un passaggio molto importante per fornire alta qualità e proprietà ad un qualsiasi tipo di olio essenziale. Il primo metodo per ricavare gli oli essenziali consiste nella spremitura. La spremitura viene utilizzata per gli oli essenziali tratti dalle bucce degli agrumi. Si esegue a freddo e non comprende alcun trattamento chimico.
  • Olio essenziale Lavanda

    Olio essenziale Lavanda - Lavandula officinalis Chaix
    Olio essenziale di Lavanda lavandula officinalis Chaix ha diverse proprietà e può essere utilizzato per molti usi, si estrae dalle sommità fiorite fresche, da raccogliere durante il periodo della fioritura, mediante distillazione in corrente di vapore. Le proprietà della Lavanda sono: antisettiche, cicatrizzanti, analgesiche, tossifughe, antitossiche, regolatrici del sistema nervoso, deodoranti. L'uso dell'olio essenziale di Lavanda è indicato per le affezioni delle vie respiratorie, per le malattie della pelle, per calmare emicrania e dolori mestruali, per disinfettare, per combattere la seborrea e per lenire il dolore dovuto alle punture d'insetto.
  • Olio essenziale di Vaniglia

    Olio essenziale di Vaniglia
    L'olio essenziale di Vaniglia (Vanilla Pianifoli) si estrae con il metodo della distillazione in corrente di vapore dei bacellì essiccati ed è un olio chiaro e con un profumo dolce. Proprietà della Vaniglia: aromatizzanti, antidepressive, calmanti. L'olio essenziale di Vaniglia risulta efficace per calmare gli stati ansiosi, specie dei bambini, per fare massaggi rilassanti e per profumare gli ambienti. Consigli pratici: