Oli essenziali: aromaterapia

Gli oli essenziali possono essere impiegati per vari usi, l'utilizzo principale di questi oli solitamente è quello del massaggio ed il tipo di olio viene scelto in base alle proprietà della pianta da cui viene estratto.

  • Altre proprietà degli oli essenziali

    Proprietà degli oli essenziali e per cosa si usano
    Le proprietà degli oli essenziali sono diverse ovviamente a seconda dell'olio interessato iniziamo dagli oli adatti per il miglioramento della circolazione come per esempio in caso di gonfiori alle gambe con tendenza alla dilatazione dei capillari o cellulite.
  • Massaggio con oli essenziali

    Massaggio oli essenziali - Massaggio con oli essenziali
    Un massaggio con oli essenziali è un massaggio dagli effetti e benefici fantastici, l'uso di oli essenziali per il massaggio è un modo per massimizzare i risultati che il massaggio stesso comporta. A seconda della scelta del tipo di massaggio associato a determinati oli essenziali un massaggio può avere effetto calmante oppure energizzante. Quando si utilizzano oli essenziali nei massaggi bisogna sempre diluirli in un “olio vettore” prima di usarli direttamente sulla pelle e questo perché gli oli essenziali sono molto concentrati ecco perché si consiglia sempre prima di provare in una zona molto limitata della pelle alcuni oli in quanto possono irritare la pelle o causare reazioni allergiche.
  • Oli essenziali: Eucalipto

    Oli essenziali di eucalipto - Olio essenziale di eucalipto
    L'olio essenziale di Eucalipto (Eucalyptus globulus) si ricava dalle foglie e dai rametti giovani con il metodo della distillazione in corrente di vapore e si ottiene un liquido quasi incolore che emana un intenso profumo. Le proprietà dell'eucalipto sono: antireumatiche, antisettiche, balsamiche, decongestionanti, deodoranti e diuretiche.
  • Oli essenziali (precauzioni)

    Oli essenziali precauzioni d’uso
    Gli oli essenziali fanno male? Oli essenziali precauzioni? Anche se gli oli essenziali come precisato più volte derivano naturalmente da piante e fiori , risulta sempre sconsigliabile affidarsi al "fai da te", quindi iniziamo dal primo avvertimento untile, quando si utilizza per la prima volta un olio essenziale è buona regola verificare di non esserne allergici.
  • Olio essenziale di Pino Silvestre

    Pino silvestre olio essenziale - Ptroprietà olio essenziale di Pino Silvestre
    Olio essenziale di Pino Silvestre (Pinus silvestris) dalle grandi proprietà curative si ricava dagli aghi con il metodo della distillazione a secco e si ottiene un liquido giallo paglierino che emana un profumo balsamico che ricorda molto quello della Canfora. Proprietà del Pino Silvestre: balsamiche, antisettiche, antireumatiche, vermifughe, stimolanti, diuretiche, espettoranti. L'olio essenziale di Pino silvestre si dimostra efficace per fluidificare le secrezioni bronchiali e in generale per tutte le malattie da raffreddamento, per le infiammazioni delle vie urinarie, per stimolare la funzionalità epatica e in caso di dolori reumatici.
  • Olio essenziale di Finocchio

    Olio essenziale di Finocchio
    L'olio essenziale di Finocchio (Foeniculum vulgare) si ricava dai frutti con il metodo della distillazione in corrente di vapore e si ottiene un liquido giallo paglierino con una profumazione piuttosto dolce simile a quella dell'anice. Proprietà del finocchio: digestive, carminative, disinfiammanti, galattagoghe, diuretiche. L'olio essenziale di Finocchio è utile per combattere i gas intestinali, per facilitare la digestione, per stimolare la diuresi e la circolazione.