Oli essenziali: aromaterapia

Gli oli essenziali possono essere impiegati per vari usi, l'utilizzo principale di questi oli solitamente è quello del massaggio ed il tipo di olio viene scelto in base alle proprietà della pianta da cui viene estratto.

  • Altre proprietà degli oli essenziali

    Proprietà degli oli essenziali e per cosa si usano
    Le proprietà degli oli essenziali sono diverse ovviamente a seconda dell'olio interessato iniziamo dagli oli adatti per il miglioramento della circolazione come per esempio in caso di gonfiori alle gambe con tendenza alla dilatazione dei capillari o cellulite.
  • Olio essenziale di Niaouli

    Olio essenziale di Niaouli - Benefici e proprietà
    Olio essenziale di Niaouli malaleuca viridiflora si ricava dalle foglie e dai rametti giovani con il metodo della distillazione in corrente di vapore e si ottiene un liquido con un profumo intenso che ricorda quello della canfora.
  • Olio essenziale Noce moscata

    Olio essenziale di noce moscata myristica fragrans
    Olio essenziale di Noce moscata myristica fragrans si ricava dai semi con il metodo della distillazione in corrente di vapore e si ottiene un liquido giallo paglierino dal profumo intenso di spezie, piuttosto dolce, l'olio essenziale di Noce moscata risulta efficace per facilitare la digestione, per dare tono all'organismo, per lenire i dolori muscolari e reumatici e contro le infezioni intestinali. Proprietà della noce moscata: antisettiche, carminative, emmenagoghe, digestive, antireumatiche.
  • Massaggio con oli essenziali

    Massaggio oli essenziali - Massaggio con oli essenziali
    Un massaggio con oli essenziali è un massaggio dagli effetti e benefici fantastici, l'uso di oli essenziali per il massaggio è un modo per massimizzare i risultati che il massaggio stesso comporta. A seconda della scelta del tipo di massaggio associato a determinati oli essenziali un massaggio può avere effetto calmante oppure energizzante. Quando si utilizzano oli essenziali nei massaggi bisogna sempre diluirli in un “olio vettore” prima di usarli direttamente sulla pelle e questo perché gli oli essenziali sono molto concentrati ecco perché si consiglia sempre prima di provare in una zona molto limitata della pelle alcuni oli in quanto possono irritare la pelle o causare reazioni allergiche.
  • Olio essenziale di chiodi di garofano

    Olio essenziale di chiodi di garofano
    Olio essenziale di chiodi di garofano eugenia caryophyllata presente in ogni erboristeria si ricava dai fiori mediante il metodo della distillazione in corrente di vapore e si ottiene un liquido giallo paglierino con una profumazione fortemente aromatica. Le proprietà dei chiodi garofano sono: antinevralgiche, antisettiche, analgesiche, vermifughe. L'olio essenziale di Chiodi di Garofano risulta molto efficace in caso di mal di denti, dovuto a carie, per le nevralgie, per eliminare il catarro.
  • Oli essenziali e chakra

    Riequilibrare i chakra
    Gli oli essenziali aiutano a riequilibrare i chakra e devono necessariamente venir massaggiati delicatamente con movimenti circolari con una miscela di olio vegetale e 1-2 gocce dell'olio essenziale più indicato per quel determinato chakra.