Salute alimentazione

La salute passa innanzitutto per l' alimentazione e per stare in salute ed avere cura della propria alimentazione sono molto utili consigli, pareri, documenti e notizie informative espressamente dedicate all'argomento.

  • Alimenti contro la stitichezza

    Alimenti stitichezza - Quali sono gli alimenti per la stitichezza?
    Gli alimenti sono sempre consigliati anche contro la stitichezza, la stitichezza è definita come un’assenza di movimento intestinale o una riduzione dell’evacuazione fino a meno di tre volte alla settimana, e, di solito, si  presenta con feci dure, secche, di piccole dimensioni, e difficili da eliminare. Alcune persone che soffrono di stipsi trovano doloroso evacuare e spesso avvertono gonfiore, e la sensazione di un intestino “pieno”. Alcune persone pensano di essere stitiche se non evacuano ogni giorno. Tuttavia, l'eliminazione normale delle feci normali può avvenire tre volte al giorno o tre volte a settimana, a seconda della persona.
  • Capelli bianchi ed alimentazione

    Alimentazione per prevenire o combattere i capelli bianchi
    Anche l'alimentazione incide sui capelli bianchi? I capelli bianchi si manifestano quando i follicoli non sono più in grado di fornire la colorazione ai capello ed in altre parole è ciò che accade quando si verifica una mancanza o carenza di melanina nel nostro corpo. Questo fenomeno così diffuso è dovuto a diversi fattori. Uno dei motivi che causa la comparsa dei capelli grigi in età prematura è ad esempio lo stress.
  • Vitamina d ed alimenti

    Vitamina d alimenti - Alimenti naturalmente ricchi di vitamina d
    La vitamina D è una vitamina che si trova in natura, contenuta in quantità ridotte in alcuni alimenti quali i pesci grassi, le aringhe, gli sgombri, le  sardine, il tonno, e quindi,  per avere a disposizione una maggiore quantità di prodotti che contengono vitamina D,  di solito viene aggiunta chimicamente in alcuni degli alimenti più diffusi come i  latticini, i succhi di frutta e i cereali che normalmente riportano nella confezione la dicitura arricchiti con vitamina D.
  • Vitamina A

    A cosa serve e in quali cibi si si trova la vitamina a
    Dove si trova e a che cosa serve la vitamina A? La vitamina A è una sostanza giallo pallida insolubile in acqua, solubile invece nei grassi e per questo motivo fa parte del gruppo delle vitamine liposolubili, solitamente in parte viene assunta come tale nella dieta, in parte è prodotta nell'organismo per trasformazione dei caroteni, pigmenti giallo-arancione presenti nelle piante. La vitamina A si trova in alimenti di origine animale, come il latte, il tuorlo d'uovo, il formaggio ed il burro. La margarina la contiene solo se durante il procedimento industriale di preparazione viene aggiunta artificialmente. Anche il fegato è assai ricco di vitamina A e così pure l'olio di fegato di pesci (merluzzo, tonno). I caroteni, precursori della vitamina, sono abbondantemente distribuiti negli alimenti vegetali: i più ricchi sono le albicocche, le arance, le carote, il cavolo, il crescione, l'indivia, i pomodori, il prezzemolo e gli spinaci. La trasformazione dei caroteni in vitamina A ha luogo nella parete dell'intestino tenue; di qui la vitamina raggiunge il fegato, depositandosi.
  • Come si produce il miele

    Miele come si produce - Come si fa il miele è una bella domanda
    Quando si parla di miele, la curiosità sale, specialmente quando si pensa a come si produce e a come si fa il miele, questa è una domanda che sicuramente si pongono molti consumatori che ogni giorno restano entusiasti dei benefici derivanti dal consumo di questo netterale completamente naturale. E noi siamo qui con il presente redatto appposta per rispondere a tale quesito.
  • Il latte: latte intero, parzialmente scremato, scremato

    Cenni storici sul latte Quando è stato scoperto il latte dall’uomo? L’utilizzo del latte da parte degli esseri umani, affonda le proprie origini molto in la nel tempo. Molto probabilmente l’utilizzo del latte come alimento inizia nel momento in cui l’essere umano impara ad addomesticare alcuni animali, ed in seguito ad allevarli. Esistono tracce di come già circa 8000 anni fa l’uomo stesse provando ad addomesticare animali da latte. Le prime tracce arrivano dalla mesopotamia e si può dire che – probabilmente – molti uomini avessero già compreso i benefici di questa ormai diffusissima bevanda energetica. In Sicilia sono stati rinvenuti dei particolari vasi in rame che dimostrano come gli abitanti che vivevano vicino al sito di Troina fossero già grandi consumatori di latte, e che sapessero produrre e conservare due tipi di formaggi: una sorta di pecorino fresco ed una ricotta. Questi ritrovamenti risalgono all’età del rame. Si può dire – dunque – che già 6000 anni fa l’uso del latte e dei suoi derivati, in Italia, era già noto. Sempre in Italia – a piadena – si sono trovati strumenti utili a sgrondare le cagliate. Gli archeologi – dunque – confermano che l’essere umano consuma latticini da moltissimo tempo.