Salute alimentazione

La salute passa innanzitutto per l' alimentazione e per stare in salute ed avere cura della propria alimentazione sono molto utili consigli, pareri, documenti e notizie informative espressamente dedicate all'argomento.

  • Mangiare sano e leggero

    Mangiare sano e leggero - Mangiare sano e leggero fa bene
    Mangiare sano e leggero è il segreto se vuoi rimanere in forma e in buona salute, la dieta ha un ruolo fondamentale nella vita di tutti i giorni e mangiare sano e leggero aiuta a mantenere il benessere generale dell’organismo, migliora i sistemi cardiovascolari e gastrointestinali, e contribuisce a farci perdere peso o a mantenerlo stabile nel tempo. Una alimentazione sana prevede che nella dieta siano presenti ogni giorno (meglio se ad ogni pasto) tutti gli elementi nutrizionali essenziali e perché sia leggera è necessario identificare e limitare i cibi più pesanti, ma bisogna stare molto attenti a non eliminare alcuni tipi di alimenti fondamentali per il nostro benessere come ad esempio gli amminoacidi essenziali.
  • Alimenti anti diarrea

    Diarrea ed alimenti consigliati - Consigli ed alimenti per la diarrea
    Alcuni alimenti sono ottimi contro la diarrea, la diarrea è un sintomo comune a numerose patologie, prevalentemente gastrointestinali (tra le quali la gastroenterite, un’infezione virale dell’intestino) e si manifesta attraverso emissione  frequente di feci acquose, gonfiore, incontinenza, crampi addominali, disidratazione e, a volte, febbre, condizioni che impediscono le normali e fisiologiche attività quotidiane.
  • Alimenti con vitamina c

    Vitamina c alimenti - Diversi alimenti che contengono vitamina c
    Le prime fonti naturali di vitamina c sono gli alimenti, la vitamina C è un elemento essenziale al nostro organismo per lo sviluppo e la manutenzione del tessuto cicatrizzante dei vasi sanguigni, e della cartilagine ma ciò non basta, dato  che la vitamina C è necessaria anche per la creazione di ATP, dopamina, ormoni peptidici, e tirosina, è anche  un potente antiossidante, la vitamina C infatti aiuta a ridurre lo stress ossidativo al corpo e riduce il rischio di cancro a qualsiasi età. La dose ottimale che favorisce tutti questi processi è 60 mg ogni giorno.
  • Istamina: cosa è l' istamina

    Istamina - Dieta e scelta degli alimenti da evitare o da consumare
    Istamina e allergie: la produzione di istamina, quindi, può essere innescata dall’organismo durante le reazioni allergiche, in quanto l’organismo tende a produrre una elevata quantità di istamina come difesa naturale da una sostanza che viene riconosciuta come estranea, vale a dire un allergene, quindi una sostanza che scatena una reazione allergica; l’organismo, al tempo stesso, può essere intollerante all’istamina e scatenare una reazione se si assumono alimenti contenenti una elevata quantità di questa sostanza: le persone affette da intolleranza all’istamina, in genere, hanno un basso livello di uno dei due enzimi che si legano all’istamina e la metabolizzano, vale a dire la diammina ossidasi e l’istamina N metiltransferasi.
  • Omega 6: acidi grassi omega 6

    Omega 6  - Proprietà e benefici degli acidi grassi omega 6
    L'acido grasso omega 6 fa bene e non fa male, l'omega 6 è utile per favorire il miglioramento generale dello stato di salute e possiede numerose proprietà curative nutrizionali, tanto da essere ritenuto utile come coadiuvante nei casi di; artrite, ulcera, osteoporosi, Acne, psoriasi, alta pressione sanguigna, disordini mentali che provocano apatia o eccessiva iperattivita’ (ADD/ADHD), malattie infiammatorie della pelle.  
  • Chitosano funziona?

    Chitosano funziona - Il chitosano come funziona veramente?
    Il chitosano funziona veramente? Il Chitosano esiste da lungo tempo, è conosciuto da lungo tempo ed è stato considerato sempre come una potente soluzione per la perdita di peso e tutti sanno che il chitosano viene estratto dalla Chitina, parola che deriva dal greco e significa “tunica”o “busta”, un polisaccaride che troviamo negli esoscheletri dei crostacei come aragoste, gamberi e granchi. Nel passato tuttavia, attorno al 1830, un uomo di cui non si conosce il nome, scrisse un documento che però faceva riferimento agli insetti.